Le 5 Migliori Fasce a Compressione da Running Incrementano le Tue Peformance

Le migliori fasce a compressione da running si stanno sempre più affermando tra gli appassionati che si allenano all’aperto e nelle palestre.
Perché sono così diffuse nel running e nel crossfit? Qual è il loro miglior impiego? Quali sono le problematiche che risolvono?

A detta di quelli che le utilizzano abitualmente, queste fasce sono utili per le attività fitness di lunga durata, perché facilitano la contrazione muscolare e incrementano la capacità del ritorno venoso. In questo modo si riesce ad avere un miglioramento nella performance dato dalla riduzione di affaticamento degli arti inferiori, con un’ottimizzazione dei tempi di recupero post allenamento.



Le migliori fasce a compressione da running

Quali sono le migliori fasce a compressione da running?

Queste fasce a compressione muscolare sono disponibili in una varietà infinita di colori, da scegliere in base alla tua personalità e alle tue esigenze. A seconda del materiale e delle specifiche necessarie per il tipo di corsa, ogni marca offre il suo stile. Se ti piace correre su sterrati e sentieri, è consigliabile scegliere colori più scuri delle fasce nonché un paio più spesso in modo da proteggerti da graffi e da insetti.

Puoi sicuramente trovare un modello che si adatta al tuo budget. Spetta a te valutare se vuoi spendere per un tipo più costoso o se vuoi orientarti su una fascia più economica a basso prezzo. Nella vendita online trovi tante offerte interessanti per soddisfare le tue esigenze di allenamento.

 

Modetro Sports – Le migliori per: seguono la curvatura del polpaccio

Si tratta di una coppia di fasce traspiranti realizzate in tessuto misto 80% Nylon e 20% Lycra. Sono progettate per facilitare i movimenti e mantenere il polpaccio asciutto. Sono adatte sia per atleti professionisti che per appassionati di fitness.

Sono progettate per avvolgere la curvatura naturale del polpaccio, senza rivelarsi mai attillate o troppo strette. Non scivolano durante il movimento e si indossano come se fossero una seconda pelle. Si possono indossare in numerosi sport come cross training e functional training, corsa, jogging, sollevamento pesi, basket e bici.

  • Unisex
  • Avvolgenti
  • Non scivolano

 

Compressport Calf R2 V2 – Le migliori per: riducono il movimento oscillatorio

Sono ideali per l’utilizzo durante gli allenamenti e le gare. Sono progettate con una fibra che permette di ridurre le onde degli urti generati durante la pratica sportiva su terreno duro. Questa soluzione progettuale consente anche di diminuire il movimento oscillatorio delle fibre muscolari, ritardando l’insorgere dell’affaticamento muscolare e limitando il rischio di lesioni.

Favoriscono un ritorno venoso più efficace dai piedi al cuore e una migliore ossigenazione dei muscoli facilitando così il recupero durante lo sforzo.

  • Anti-affaticamento
  • Versatili
  • Efficaci

 

NV Compression – Le migliori per: conformi agli standard

Questo modello unisex ad alta performance (con una compressione 20-30mmHg) utilizza filati tecnici per offrire comfort e recupero durante e dopo l’esercizio fisico. Contribuisce al recupero aiutando i muscoli a pompare il sangue al cuore.

Le fasce sono prodotte in tessuto misto, composto al 75% in nylon al 25% in Lycra. Vengono sottoposte ai test medici più avanzati (MST Professional) per garantire una vera compressione conformemente agli standard CE DD ENV 12718/USA FDA. Sono disponibili in 4 misure.

  • Filati tecnici
  • Comfort
  • Effetto uniforme

 

Camari Gear – Le migliori per: resistenti

Sono realizzate in tessuto misto (75% nylon e 25% Spandex) molto traspirante e resistente. Aiutano a mantenere una salda pressione sui polpacci grazie all’elevata capacità di compressione, fornendo protezione contro stiramenti e periostiti.

Vengono testate in fabbrica per assicurare una compressione ottimale graduata su tutti i punti. Possono essere usate sia durante l’attività fisica che a riposo. I larghi strap antiscivolo da 3 cm fanno sì che la fascia si adatti perfettamente al polpaccio e non scivoli lungo la gamba durante la corsa. Sono disponibili in taglie che vanno da 17-25 cm (M) a 38-43 cm (L).

  • Protettive
  • Testate
  • Non scivolano

 

Danish Endurance – Le migliori per: design di tendenza

Sono state progettate in collaborazione con la podista olimpionica danese Stina Troest e si caratterizzano per il design di tendenza ed elevate caratteristiche tecniche. La pressione graduata tra i 18 e i 21 mmHg esercitata dal tessuto Lycra è perfetta per un recupero veloce e una circolazione sanguigna più fluida.

Queste fasce si rivelano comode, traspiranti e facilmente indossabili. Oltre che per gli atleti, sono adatte anche per chi è in piedi tutto il giorno, chi deve riprendersi da un infortunio o da un intervento chirurgico. Sono testate con la tecnologia svizzera MST IV (Medical Stocking Technology).

  • Confortevoli
  • Traspiranti
  • Vestibilità




Come funzionano?

funzionano-le-calze e-le-fasce-a-compressione

Per capire veramente come funzionano le calze e le fasce a compressione sui polpacci, è importante avere una conoscenza di base di come il sangue scorre attraverso il corpo. Il cuore pompa il sangue con l’ossigeno attraverso le arterie, facendolo arrivare in tutto il corpo.

Una volta che le cellule utilizzano l’ossigeno e gli altri nutrienti presenti nel sangue, quest’ultimo entra nelle vene insieme all’acido lattico e altri prodotti di scarto per tornare al cuore. A questo punto viene ossigenato dai polmoni e il processo si ripete.

 

Perché l’ossigeno è importante?

Mantenere ossigenato il sangue che scorre ai muscoli è importante per le prestazioni. Più ossigeno hanno le cellule, meglio funzioneranno. Durante l’esercizio fisico, il corpo produce acido lattico come scarto.

Se questo acido lattico non viene rimosso dai muscoli, può contribuire a indolenzimento e diminuita capacità di esecuzione. Anche l’affaticamento muscolare delle gambe, che sopportano lo sforzo e il contatto con il terreno, è un fattore di riduzione delle prestazioni.

 

La funzione del polpaccio

Il polpaccio è una sorta di “pompa naturale” che il corpo utilizza attraverso il movimento per il ritorno venoso dei liquidi. È inoltre la prima catena muscolare che trasmette l’azione della gamba sul terreno e viceversa. Risulta quindi intuitivo che questa parte del corpo sia la chiave per un buon allenamento e per le performance che prevedono l’impiego delle gambe.

L’effetto della compressione sul polpaccio consente il rapido ritorno del sangue venoso al cuore e ne ottimizza il rendimento muscolare e vascolare.

 

Cos’è la compressione graduata?

Le calze e le fasce di questo tipo offrono una compressione graduata. Ciò significa che la compressione è più alta nel piede e nella caviglia e più bassa man mano che sale sul polpaccio e sulla parte inferiore della gamba. Questo particolare design aiuta a combattere gli effetti della gravità e ad assistere il corpo nel ritorno venoso (il sangue deossigenato che scorre verso il cuore).

Studi recenti mostrano che con un livello ottimale di compressione costante, le pareti delle arterie si dilatano, aumentando il flusso sanguigno che le attraversa. È stato dimostrato che il flusso sanguigno arterioso aumenta fino al 40% durante l’attività fisica e il 30% durante il recupero.

 

Quando servono?

Nella fase pre-allenamento si utilizzano con lo scopo di accelerare il riscaldamento muscolare riducendo i rischi d’infortunio. Riescono a ridurre del 33% le vibrazioni muscolari.

Nelle performance si usano per avere un maggior ritorno venoso e per incrementare l’ossigenazione dei muscoli con una sensazione di freschezza degli arti. Riducono i danni muscolari e i rischi di infortunio, prevengono l’affaticamento muscolare e lo stress ai tendini, riducono le infiammazioni e migliorano i tempi di recupero.

 

A chi sono utili?

fasce-compressione-gambe

Le fasce compressione gambe sono comunemente usate da persone che si esercitano per aiutare il loro corpo nella sua naturale capacità di recupero muscolare. Trovano applicazione in numerose attività sportive che richiedono un ampio sforzo localizzato: vanno bene per i lanciatori di baseball e per chi solleva pesi, per chi corre, pratica jogging o danza.

Durante gli esercizi aiutano a proteggere le braccia o le gambe da piccole abrasioni o tagli. Se un manicotto di compressione sta applicando la giusta quantità di pressione, le arterie all’estremità si dilatano e aumentano il flusso sanguigno in tutto l’arto.

 

Anche se non fai sport

Analogamente alle calze a compressione running, queste fasce sono particolarmente utili per chi cerca di prevenire il gonfiore e possono essere indossate anche nell’arco della giornata o durante i viaggi, prevalentemente sugli arti inferiori ma anche sulle braccia.

Forniscono un efficace isolamento termico e aiutano a portare a una temperatura ottimale i piedi freddi.

 

Come sceglierle?

Al momento dell’acquisto è importante scegliere la misura giusta per garantire un effetto di compressione ottimale sul polpaccio.

Per prima cosa, si consiglia di consultare la tabella di riferimento specifica di ciascun prodotto. Dato che la compressione si esercita dalla caviglia verso l’alto, è meglio conoscere le dimensioni della gamba per ottenere le migliori prestazioni.

 

Prendi le misure giuste

Ecco i passaggi da seguire per misurare correttamente il tuo arto inferiore e scegliere così la fascia giusta. Per prima cosa prendi la circonferenza della tua caviglia. Misura la parte più stretta, appena sopra l’osso. Poi misura la circonferenza della parte più alta del tuo polpaccio.

Per misurare la lunghezza del tuo polpaccio, devi metterti a sedere. Posiziona il tuo ginocchio con un angolo di 90 gradi, misura un dito sotto il ginocchio e poi inizia a misurare fino al pavimento.

Controlla la tabella di riferimento della fascia che ti interessa. Alcune aziende forniscono anche dei grafici di riferimento per consentire di identificare con maggior accuratezza la taglia giusta.

 

Se la taglia è sbagliata

Tieni presente che se le fasce sono troppo grandi non sono in grado di fornire un’efficace compressione e possono scivolare lungo il polpaccio. Se invece sono troppo strette possono metterti a disagio e possono peggiorare ulteriormente eventuali patologie in atto, piuttosto che migliorarle.

 

Come trovo quelle adatte a me?

Sul mercato ci sono disponibili diversi modelli di fasce a compressione per polpaccio e tutta questa miriade di prodotti potrebbe disorientarti. Se sei ancora indeciso, ecco alcuni suggerimenti che ti possono guidare.

Innanzitutto, poniti delle domande sul perché stai per acquistare un paio di fasce di questo tipo. Ti servono perché hai bisogno di maggiore supporto quando sei sul campo o dopo un allenamento? Ne hai bisogno perché hai frequenti dolori alle gambe e fatichi a recuperare una forma ottimale? Hai bisogno di qualcosa per prevenire lesioni alle tue gambe? Le tue risposte ti aiuteranno a restringere la scelta.

 

Di quanta compressione ho bisogno?

Le fasce al polpaccio possono offrire vari livelli di compressione: lieve, moderata o più rigida. È importante verificare quanto ciascun modello sia efficace nel mantenere quel livello di pressione nel tempo. compressione

 

Quale stile?

Scopri quali caratteristiche sono importanti per soddisfare le tue esigenze. Hai bisogno di fasce leggere o per te sono meglio quelle più spesse? Preferiresti le fasce con cinturini regolabili? Ti piacerebbero le fasce con un tocco di colore e personalità particolare? Dipende totalmente da te su quali fattori puntare.