La Magia Del Cinema Prêt-à-Porter Con Il Miglior Miniproiettore

I migliori miniproiettori che si possono comprare sono quelli più adatti alle nostre esigenze: io sono un grandissimo sostenitore dei proiettori e, a casa mia, per la maggior parte ho sostituito le televisioni con diversi tipi di proiettori. In questo articolo, però,  voglio parlare di Pico, proiettori tascabili, proiettori “da mano” e dell’utilità di avere un miniproiettore che tu possa portare nella tua borsa, in tasca o nel bagagliaio della tua macchina.

Un proiettore abbastanza piccolo da permetterti di condividere un film o delle diapositive e dei grafici. Dando un’occhiata alla lista sottostante capirete subito che ho selezionato dei prodotti di una fascia di prezzo bassissima: ci sono proiettori che costano migliaia di euro sul mercato ma, se si sa esattamente per quale ragione si compra un proiettore, è possibile risparmiare e scegliere il miglior proiettore qualità/prezzo per la tua casa.

Quindi ci poniamo la classica domanda: a che cosa mi serve?

Sommario

Qual è il miglior miniproiettori?

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Yaufey 1800 Lumens Video... Yaufey 1800 Lumens Video... 110 Voto 149,95 EUR 74,95 EUR
2 Proiettore 2400 Lumens Full HD... Proiettore 2400 Lumens Full HD... 51 Voto 199,99 EUR 99,99 EUR
3 XuanPad Mini Proiettore 2200... XuanPad Mini Proiettore 2200... 16 Voto 198,00 EUR 84,98 EUR
4 DR.Q 2400 Lumen Proiettore... DR.Q 2400 Lumen Proiettore... 7 Voto 149,99 EUR 79,99 EUR
5 Proiettore,T21 1800 Lumen Mini... Proiettore,T21 1800 Lumen Mini... 103 Voto da 89,99 EUR
6 Proiettore LCD QKK da 2200... Proiettore LCD QKK da 2200... 161 Voto 149,99 EUR 89,99 EUR

Siamo finalmente arrivati alla nostra lista!

Vedrete come i vari proiettori sono diversi l’uno dall’altro e, grazie al prezzo contenuto, vi permetteranno di ottenere l’effetto desiderato in tutte le occasioni.

 

1. DBPOWER

A casa degli amici

Il DBPower è di piccole dimensioni e un peso contenuto che ti permette di trasportarlo facilmente ovunque. Ha un collegamento VGA/HDMI/AV e USB ed è compatibile con Lettori DVD, portatili ecc.

Questo è il classico proiettore che porterei a casa di amici per vedere un film, magari davanti a dei popcorn in un giorno un pochino più povoso.

Ha una buona risoluzione nativa per il prezzo proposto (800x480p) e un supporto fino a 1080p con contrasto 1000:1. Richiede una camera abbastanza oscura per poter vedere i film con una buona qualità ma spesso può anche riprodurre meglio di una televisione.

 

2. TEC.BEAN

Per l’ufficio

TEC.BEAN Mini Lettore...
36 Voto

Questo è il classico proiettore per ufficio: anche questo facile da trasportare e molto leggero, con collegamento VGA/HDMI/AV/USB supporto fino a 1080p e risoluzione 800x480p.

Molto simile al prodotto precedente, risulta essere una versione più economica che permette di risparmiare negli acquisti per il proprio ufficio.

Immagine leggermente meno intensa e luminosità un pochino meno importante, rimane comunque perfetto per presentazioni e diapositive in una camera oscura.

Perfetto per training in sede di lavoro. Nonostante sia possibile installarlo su un treppiedi, io consiglio di poggiarlo sul tavolo per una migliore riproduzione.

 

3. Philips PPX3414/EU PicoPix

Da Gaming

Questo miniproiettore può essere un ottimo sostituto della televisione per il Gaming, anche in viaggio. Immagini e video in HDfino a 3 metri, memoria interna di 4GB, Risoluzione 854×480 pixel e luminosità di 140 lumen sono solo alcune delle caratteristiche tecniche di questo miniproiettore.

Sicuramente il più performante e costoso di questa lista, rimane comunque con un prezzo estremamente basso nel mondo dei proiettori. Inoltre può essere utilizzato via WiFi via Chromecast 2 in modo da non doverlo collegare via cavo.

Una piccola nota sull’adattatore che andrete a comprare per il connetore HDMI: compratene uno di buona qualità perchè farà tutta la differenza.

 

4. Crenova XPE460 LED

Per la camera da letto

Crenova XPE460 Proiettore...
38 Voto

Il Crenova è una buona alternativa a un piccolo televisore da mettere in camera da letto. Tecnologia LED ultima generazione, formato di proiezione dai 37’’ ai 130’’ con distanza di proiezione da 1.2m fino a 3.8m e cavo HDMI in regalo nella confezione.

È un proiettore resistente e con una buona luminosità adatto per una visione notturna, che si può connettere al decoder, ad una pennetta USB o al Chromecast per la visione della propria serie televisiva preferita.

Piccola nota è il rumore della ventola che non è fastidioso ma tende ad essere un pochino più importante rispetto agli altri prodotti elencati.

 

5. Excelvan RD-802 LED/LCD

Da decoro

Excelvan LED/LCD Portatile...
41 Voto

Alcune persone appendono quadri, altri dipingono sui muri o mettono le loro collezioni alla vista degli ospiti della casa.

Io sono sempre rimasto affascinato, soprattutto durante le feste, delle proiezioni sui muri che fanno da decoro in casa e questo proiettore sarebbe perfetto per questo compito. Il design è portatile e leggero ed è comodo da trasportare.

Risoluzione nativa: 480*320 supporto 576P/720P permette fino a 50.000 ore con una sola lampada led. Ha un Altoparlante incorporato e la messa a fuoco manuale. Chiaramente lo si può utilizzare tranquillamente per vedere un film in casa ma la mancanza di risoluzione HD può renderlo fastidioso su grandi superfici.

In più ha una luminosità niente male. Consigliato a chi cerca anche un proiettore senza pretese ma completo, economico e funzionale.

 

6. LED Portatile Proiettore,Blitzwolf

Il wireless

Proiettore Portatile, Hizek...
110 Voto

Questo miniproiettore con la taglia di un libro ha una buonissima funzione WIFI che ti permette di utilizzarlo praticamente dapertutto senza doverti preoccupare dei dispositivi.

In caso vogliate comunque connetterlo ha una discreta versatilità: è dotato di tantissime porte: SD Card, HDMI, AV, VGA ed è possibile collegarlo praticamente a qualsiasi dispositivo con una qualità delle immagini proiettate molto buona (per il costo del prodotto).

Inoltre, con i suoi 1200 Lumen, ha una discreta luminosità.  Consigliato per il rapporto qualità/prezzo.

 

7. Mini Proiettore  C6 Cheerlux

Da giardino

Offerta
CHEERLUX C6 Mini Pico Video...
289 Voto

Il Cheerlux ha molti aspetti positivi: Buona risoluzione che permette la visione anche in ambienti non completamente bui. Ha una risoluzione nativa di 800*480 pixel e una luminosità di 1200 e supporta fino ai 1080p.

Perchè ho scelto questo proiettore per il giardino? Come dicevo la risoluzione è molto buona e anche il funzionamento in ambienti un po’ più luminosi corrisponde ad un perfetto uso in giardino.

La ventola tende ad essere un pochino rumorosa ma, all’aperto, non sarebbe più un fastidio. Inoltre è tutto regolato attraverso il telecomando, in modo da poter rimanere seduti durante tutta la proiezione.

 

8. Tronfy TP-60

Da viaggio

Tronfy Pieno di colori 130'...
117 Voto

Il Tronfy è un proiettore da battaglia per il prezzo invidiabile e la qualità che propone. Super resistente e con un basso consumo energetico, ha una buona distanza di proiezione e ha veramente dei bei colori.

E’ molto comodo se usato con un cavalletto, visto che il proiettore ha il foro per l’attacco standard per telecamere e macchine fotografiche, e l’audio che esce dall’altoparlante interno è abbastanza buono.

Una piccola nota riguarda la messa a fuoco e la correzione trapezioidale che non sono sempre semplici: con un pochino di cura è possibile sistemarle per ottenere una buona qualità visiva.




Perchè voglio comprare un videoproiettore portatile?

miglior-videoproiettore-portatile

Ci sono alcune caratteristiche comuni ai proiettori: Sempre meglio avere un proiettore leggero, con una buona luminosità, diverse opzioni di connessione, che sia Full HD, al LED e che sia compatibile con pennette USB e/o SD Card. Ma in base all’uso che se ne vuol fare capiremo presto che tipo di caratteristiche ci servono, per esempio:

 

Per l’ufficio:

Quando si lavora in un ufficio grande e si vogliono fare diverse presentazioni dove si mostrano diapositive e grafici è importante avere una buona portabilità e una buona compatibilità con i formati mentre la luminosità può non essere un problema (sarà abbastanza chiudere le finestre). Non hai bisogno di prodotto fullhd costosi, ma di qualcosa resistente e dalla taglia e dal modello portatili.

 

Per i Freelancers:

Il freelancer cerca sempre un modo di mostrare il suo lavoro della forma più spettacolare possibile: quando vado a casa di un cliente e voglio mostrargli qualcosa d’importante ecco che un mini videoproiettore selvaggio appare!

Il modello Pico è una versione conveniente e chic di proiettare  dati e  video in un ambiente “sconosciuto”. Meglio ancora se il piccolo videoproiettore portatile è tascabile e wifi.

Per la casa:

Come dicevo precedentemente, in questo momento stiamo facendo una lista di miniproiettori poco costosi. Se tu stai cercando di rimpiazzare la tua televisione principale, ti consiglio di cercare proiettori molto più costosi ma se, come me, hai preferito cambiare la televisione in camera da letto, allora potrai trovare un proiettore perfetto per te in questa lista!

 

Per il giardino:

Hai mai visto il film “About Time”?

Se non lo hai mai visto metti in pausa questo articolo e vallo a cercare! Comunque, nel film c’è una scena che mi è rimasta impressa per molto tempo: con la pioggia o con il sole la famiglia del protagonista guardava un film in giardino proiettato sulla parete della propria casa.

È un grande momento che ho voluto riprodurre anche con la mia famiglia e, devo dire, non me ne sono mai pentito.

 

Per gaming:

Normalmente i proiettori per gaming sono molto costosi ma, nella lista, ne ho voluto includere uno con un prezzo più modesto. Tutti i  genitori che vogliono impressionare i propri figli dovrebbero dargli un’occhiata: giocare su un proiettore è un’esperienza unica.

Presentazioni con il miniproiettore?

miglior-miniproiettori

Se hai la necessità di effettuare una presentazione durante i tuoi viaggi d’affari, sai bene come può essere utile avere sempre a portata di mano un proiettore a grandezza naturale, proprio come quello che di solito usi in ufficio per le tue presentazioni.

Tuttavia, a causa delle sue grandi dimensioni, del suo peso e del suo consumo energetico, questo apparecchio non può certo essere definito il migliore compagno di viaggio. Del resto nel corso di trasferimenti, specie in aereo, è impensabile portarsi dietro dei proiettori standard. E se non sei sicuro di trovarne uno sul posto, la soluzione c’è: puoi optare per un miniproiettore.

 

Che cos’è esattamente un miniproiettore?

Come suggerisce il suo stesso nome, un miniproiettore è un dispositivo di proiezione compatto che viene solitamente utilizzato per presentazioni in ufficio a un limitato numero di persone o per la visualizzazione di video personali. Spesso ha le dimensioni e il peso si poco superiori a quello di un cellulare: infatti, un vero proiettore tascabile può stare in tasca e funziona come un dispositivo portatile.

Proprio come il loro fratello più grande, questi modelli possono essere connessi a vari tipi di dispositivi, come fotocamere, smartphone, lettori DVD e computer portatili.

 

A chi serve un miniproiettore?

I miniproiettori sono versioni ridotte dei normali proiettori. La loro tecnologia si basa sull’emissione di una luce laser o led che consente di proiettare un’immagine. Il loro funzionamento è a batterie: puoi così utilizzarli ovunque ti trovi: in ufficio, in una sala conferenze, ma anche a casa o in giardino, per far vedere ai tuoi amici le tue ultime imprese di viaggio.

Le loro piccole dimensioni li rendono perfetti per ogni tipo di trasferta, in particolare per le persone che devono organizzare riunioni in giro per il mondo. Ma quanto sono più piccoli rispetto ai loro fratelli maggiori? Tanto, proprio tanto. Pensa che li puoi persino mettere in tasca. E per quanto riguarda il peso, non devi proprio preoccuparti: sono leggeri come una piuma!

 

Che tipo di portabilità offre il miniproiettore?

I proiettori più piccoli oggi rientrano in due categorie: palmare e pico. C’è una certa confusione riguardo alla classificazione, perché molti produttori li chiamano tutti proiettori tascabili palmari, senza alcuna distinzione.

Ma la descrizione tascabile è spesso più metaforica che reale. I miniproiettori, d’altro canto, sono paragonabili a un telefono cellulare per dimensioni e peso, quindi possono essere facilmente inseriti in una tasca della camicia. I palmari sono abbastanza compatti, in modo tale da poterli facilmente trasportare quando ne hai bisogno; tuttavia, sono un po’ più grandi. I miniproiettori sono piccoli e leggeri, e sono semplici da trasportare in ogni angolo del mondo.

 

A cosa serve il miniproiettore usb?

Alcuni dei proiettori tascabili a led possono anche migliorare la loro portabilità essendo in grado di leggere i file direttamente da una chiave di memoria usb. A questo proposito, molti utenti ritengono particolarmente utile questa funzione quando sono in trasferta: caricano direttamente la presentazione sulla chiavetta e, in questo modo, possono tranquillamente lasciare il loro computer a ufficio.

Valuta anche tu, prima dell’acquisto, se ti può interessare questa caratteristica. In tal caso, infatti, un proiettore un po’ più grande e più pesante con una funzionalità di lettore usb può rivelarsi più pratico e trasportabile rispetto a un modello più leggero che per funzionare deve necessariamente essere collegato a un computer.

 

Il miniproiettore è performante come un proiettore standard?

A questo punto, sorge spontanea una domanda: tutte queste mini versioni di proiettori tascabili e portatili hanno le stesse caratteristiche tecniche delle loro controparti di dimensioni standard?

La risposta a tale proposito è no, o almeno non ancora. Il miniproiettore funziona bene per presentazioni multimediali e visualizzazione di video con una qualità dell’immagine inferiore. Potrebbe quindi non essere adatto a soddisfare le esigenze di tutti gli utenti. Tuttavia, grazie alla sua articolata gamma di funzionalità in continua implementazione, viene apprezzato da un numero in costante crescita di persone.

 

Quali tipi di miniproiettori ci sono sul mercato?

L’elenco dei proiettori portatili è praticamente infinito. Il loro nome, del resto, si presta a classificare un’ampia gamma di apparecchiature. Con miniproiettore si intende infatti un dispositivo abbastanza piccolo da poter essere trasportato ovunque, ma completamente attrezzato per offrire un’eccellente presentazione aziendale o per consentire di giocare e guardare video.Tutto questo ad un prezzo accessibile.

C’è però in realtà una differenza tra un proiettore portatile e un miniproiettore a LED. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

 

Proiettore portatile o miniproiettore?

In linea di massima, il proiettore portatile si rivela generalmente più grande e più potente del miniproiettore. In effetti, il più grande vantaggio dei micro proiettori è il fatto che questi possono essere comodamente inseriti nella tua borsa, nello zaino o addirittura in tasca.

A questo proposito, ricordiamo che ci sono due tipi principali di micro proiettori: il proiettore pico e il proiettore tascabile, che sono frequentemente uniti, e il proiettore palmare.

 

Caratteristiche del proiettore pico?

Il proiettore pico è il proiettore più piccolo che ha all’incirca le dimensioni di uno smartphone o di un calcolatore grafico. Offre molteplici possibilità di impiego, che vanno dalla proiezione di video alle diapositive di lavoro, anche se è principalmente destinato alle presentazioni multimediali.

Come si può facilmente immaginare, per via della sua compattezza l’apparecchio non è in grado di fornire una gamma di funzioni particolarmente ampia. Tieni anche presente che la luminosità non è il suo punto forte.

 

Caratteristiche del proiettore tascabile?

Il proiettore tascabile è un altro tipo di piccolo proiettore che consente di proiettare uno schermo smartphone e trasformarlo in uno schermo cinematografico di grandi dimensioni.

Il proiettore palmare è più grande e ha la capacità di produrre un’immagine più luminosa rispetto ai proiettori appena descritti. Inoltre, viene fornito con più porte, più spazio di archiviazione e con suono integrato, pur avendo una struttura abbastanza leggera che consente di metterlo in una borsa.

 

Quali sono vantaggi di un miniproiettore?

Il più grande vantaggio di questi piccoli proiettori è rappresentato senza dubbio dalle loro ridotte dimensioni. Come accennato in precedenza, questo permette nella maggior parte dei casi di trasportarli con facilità da un luogo all’altro. E questo è il motivo per cui tali proiettori sono perfetti per un uomo d’affari in viaggio.

Basta avere un po’ di spazio all’interno della tua borsa e lo puoi portare con te insieme a un bank power per alimentarlo quando serve, un caricabatteria, nonché una scheda micro SD.

 

Configurazione rapida del miniproiettore?

Rispetto ad altri proiettori portatili, il palmare e il proiettore tascabile possono essere installati in un minuto. Inoltre, molti di essi funzionano a batteria ricaricabile, il che è sicuramente molto utile quando non puoi disporre di una presa a muro nelle vicinanze per il collegamento alla rete elettrica.

 

Suono integrato e spazio di archiviazione del miniproiettore?

i miniproiettori a led sono spesso dotati di sistemi di memorizzazione e audio integrati. In linea di massima, le loro prestazioni sono più che sufficienti per soddisfare le esigenze di una normale presentazione in trasferta.

E a meno che non hai bisogno di disporre di un disco rigido di grande capacità e di un altoparlante estremamente potente, sarai ampiamente soddisfatto della funzionalità offerte da queste piccole, versatili apparecchiature.

 

Qualità video e audio del miniproiettore?

Al momento della scelta, poni una particolare attenzione alla qualità dell’immagine e del suono dell’apparecchio. Per godersi un film o per presentazioni di effetti, il display dovrebbe essere luminoso. Anche il suono deve essere di qualità. Deve garantire una buona fluidità ed essere chiaramente percepibile dalle orecchie.

Se vuoi essere sicuro delle effettive prestazioni audio e video del dispositivo che stai per acquistare, dai un’occhiata alle opinioni espresse dagli utenti che trovi pubblicate nei vari forum del web.

 

Rapporto di proiezione del tiro del miniproiettore?

È possibile determinare il rapporto specifico del fascio luminoso di un miniproiettore dividendo la distanza per la larghezza dell’immagine visualizzata. Ci sono alcuni dispositivi con specifiche di tiro alto mentre altri hanno dimensioni minori. L

a dimensione del rapporto di proiezione ti consentirà di trovare dove posizionare l’immagine sullo schermo di visualizzazione. Se il dispositivo offre un rapporto di proiezione più grande, lo si posiziona a una certa distanza dallo schermo. Se invece ha un rapporto di proiezione più piccolo, va posizionato più vicino al muro.

Se metti alla giusta distanza il tuo miniproiettore puoi essere certo di poter effettuare una presentazione di grande qualità.

 

Quale risoluzione del videoproiettore?

La risoluzione predefinita varia da un modello di miniproiettore a un altro. È una caratteristica essenziale, da valutare con la massima cura, dal momento che influisce sulle prestazioni del dispositivo. Ricorda sempre che maggiore è la risoluzione, migliore è la qualità delle immagini dei video. Di conseguenza, anche le presentazioni saranno più chiare.

 

Risoluzione dell’immagine del proiettore palmare?

Si tratta di uno degli aspetti più importanti da prendere in considerazione al momento dell’acquisto. Come probabilmente sai, per poter beneficiare di una migliore qualità dell’immagine, è necessario che la risoluzione nativa del proiettore (il numero di pixel fisici nel chip del display del dispositivo) corrisponda alla risoluzione che si utilizza più spesso.

Purtroppo, non è ancora possibile fare questo tipo di scelta né con i proiettori palmari né con quelli pico. I palmari sono universalmente SVGA e, in molti casi, non sono progettai con il classico standard 800 x 600, ma se ne discostano leggermente (come ad esempio 858 x 600). Ciò significa che il proiettore deve ridimensionare anche un’immagine VGA e questo può in qualche modo influire negativamente sulla qualità della resa video.

 

Risoluzione dell’immagine del proiettore pico?

I proiettori di tipo pico offrono un po’ più di scelta per quanto riguarda la risoluzione, anche se attualmente è di standard VGA (640 x 480). Si tratta di una risoluzione adatta per la visualizzazione di video o presentazioni di base, senza la presenza di molto testo o di dettagli fini su una diapositiva.

Tieni presente che nessuno dei miniproiettori al top – pico o palmare che sia – offre risoluzioni widescreen native. I modelli pico e alcuni palmari sono anche relativamente limitati nella gamma di risoluzioni che possono accettare e quindi ridimensionano fino alla loro risoluzione nativa.

Per questo motivo, è bene assicurarsi che il proiettore che si intende acquistare sia in grado di captare il segnale che intendi inviare.

 

Quale connettività del miniproiettore?

Anche l’aspetto della connettività va valutato con una particolare attenzione. Il miniproiettore 4k per uso domestico dovrebbe avere la porta HDMI. Nel caso in cui hai bisogno di questo apparecchio per scopi professionali, allora il proiettore pico è il modello perfetto per te. Il proiettore pico viene infatti fornito con una serie di opzioni di connettività tra cui HDMI, uscita audio e porta VGA.

Puoi anche valutare l’acquisto di un modello full hd, anche se in questo caso i costi possono lievitare in modo sensibile.

 

Applicazioni multimediali del videoproiettore?

Con la semplice disponibilità di una connessione WiFi, uno smartphone, un tablet o un laptop ti consente di attingere a un catalogo di praticamente infinito di programmi televisivi, film, video e altro ancora.

Certo, puoi continuare a vedere i tuoi spettacoli preferiti sul display dei dispositivi. Ma se vuoi superare il limite imposto da un piccolo schermo, un proiettore tascabile rappresenta senza dubbio un vero e proprio punto di svolta.

Collegandosi a smartphone, tablet o laptop, un proiettore tascabile è in grado di trasformare un piccolo display in uno schermo cinematografico completamente immersivo. Quindi, tutto ciò di cui hai bisogno è un dispositivo WiFi Bluetooth, una connessione WiFi, un cavo HDMI e un miniproiettore portatile wifi di alta qualità. Tutto il resto è puro spettacolo!

 

Qual è l’autonomia energetica del miniproiettore?

Un apparecchio di questo tipo viene generalmente utilizzato in trasferta, dove magari non hai a disposizione una presa di corrente per effettuare la ricarica della batteria. E qui entra in gioco l’autonomia del dispositivo. Fra le caratteristiche tecniche da non trascurare c’è la durata della batteria. Il consiglio è molto semplice quanto efficace: acquista un miniproiettore con una batteria robusta.

La carica che viene immagazzinata dovrebbe essere sufficiente per consentirti di effettuare una presentazione della durata di circa una o due ore. In questo modo, non devi “accorciare” forzatamente il tuo lavoro togliendo slide dopo slide allo scopo di ridurla il più possibile e per riuscire a concludere la tua performance senza che, nel bel mezzo dell’opera, si spenga tutto perché sei a corto di energia.

 

Batteria di riserva del miniproiettore?

Se sei uno di quelli a cui piace chiacchierare tra una slide e l’altra o sei solito porre domande al tuo pubblico per tenere viva l’attenzione, può darsi che l’autonomia di un paio d’ore non sia sufficiente per portare a termine la tua presentazione. Che fare allora?

Un grande vantaggio di alcuni modelli è che sono dotati di una batteria di riserva, per consentirti di sostituire in poche mosse quella che ha esaurito l’energia. In questo modo, puoi continuare la tua presentazione senza alcun ostacolo. Se ti interessa quindi avere più tempo per commentare ciò che viene proiettato, questa può essere una buona opzione.

In ogni caso avere, puoi sempre equipaggiarti con un power bank, che ti offre una buona scorta di energia per le emergenze.

 

Come funziona un proiettore tascabile?

Un prodotto tascabile di questo tipo è progettato per proiettare su un grande schermo le immagini che sono visualizzate sul display di uno smartphone, di un tablet o di un laptop. In questo modo, è possibile condividere con più persone i dati che sono immagazzinati sui supporti di tipo digitale. Il collegamento tra i due apparecchi avviene tramite cavo HDMI.

 

Telo per il miniproiettore?

Per proiettare l’immagine occorre disporre di una superficie piatta verticale per il tuo dispositivo tascabile. Se vuoi dare un tocco di grande professionalità alla tua presentazione, puoi optare per un telo proiettore da fissare al soffitto. In commercio ne esistono di molti tipi, anche motorizzati e controllati con telecomando.

Il vantaggio di questo supporto è che, quando non viene utilizzato, può essere riavvolto e occupa così pochissimo spazio.

 

Altri tipi di supporti di proiezione?

Se invece ti accontenti di una superficie di proiezione un po’ più spartana, la scelta ideale è quella del classico muro bianco: un supporto così lo trovi proprio in tutto il mondo. E se la presentazione coinvolge poche persone, puoi anche optare per un foglio bianco (magari staccato da una lavagna a fogli mobili) che viene appoggiato in verticale alla parete.

Se sei a casa, prova ad appendere una coperta bianca: avrai così un intrigante effetto cinematografico che conquisterà i tuoi ospiti.

In pratica, quindi, può andare bene qualsiasi tipo di superficie chiara. Ciò renderà la tua immagine il più definita e concisa possibile durante tutta la proiezione.