I 7 Migliori Schiacciapatate per un Purè coi Fiocchi

miglior-schiacciapatate

Il miglior schiacciapatate è un semplicissimo accessorio da cucina che, come dice il suo stesso nome, è utile per schiacciare le patate nella preparazione di molteplici creazioni culinarie, primi fra tutti il purè e gli gnocchi.

Ma è anche un pratico passaverdure. Può essere impiegato per schiacciare le verdure bollite come le zucchine e la zucca, o la frutta cotta come le mele e le pere. In questo modo diviene molto facile preparare delle composte o anche le pappe per neonati.

È uno strumento talmente utile che non può mancare in nessuna cucina. Perché se è vero che se si è da soli può bastare anche una forchetta, quando si è più numerosi è decisamente più pratico usare questo accessorio, anche per poter schiacciare tutta la verdura mentre è ancora calda.




Com’è fatto uno schiacciapatate?

Il funzionamento di questo strumento è del tutto intuitivo ed è fatto-uno-schiacciapatatequasi superfluo spiegarlo. Basta inserire l’amato tubero, ovviamente cotto e lessato, nell’apposito scomparto. A questo punto, si abbassa la leva superiore munita di una base di pressione che va a schiacciare la patata su un fondo forato.

Dal fondo e dai lati escono filamenti grossolani ma omogenei di verdura. Questo tipo di schiacciapatate classico può essere utilizzato direttamente nella pentola o nella ciotola dove si procederà poi al completamento della ricetta.

A questo punto, la purea può essere cucinata con gli ingredienti desiderati: latte, panna e formaggi (in base alla scelta e al gusto personale) per creare infinite varianti di ricette. Con lo stesso sistema si possono passare numerose altre tipologie di verdura e frutta cotta.

Esistono modelli ancora più semplici che non lavorano con la leva, ma solo con il disco forato che occorre pigiare con precisione sulla verdura cotta: il disco è fissato a un telaio con manico per facilitare la presa.

Gli schiacciapatate elettrici hanno invece un rotore che lavora a bassa velocità spingendo il composto verso la parete esterna del cono, Quest’ultima è forata e permette la fuoriuscita della pasta spappolata.

Vi sono anche altre versioni con scompartimento separato che consentono di inserire le patate con la buccia, separandola poi in modo automatico dal composto.




Schiacciapatate o mixer?

A questo punto sorge spontanea una domanda: perché non usare al posto di questo strumento un passaverdure o un mixer? La risposta è semplice e viene dalla… chimica!

Le cellule della patata contengono una grande quantità di amido. Pressando questo tubero con uno schiacciapatate, le cellule si rompono parzialmente e l’amido in esse contenuto assorbe acqua e si gonfia. La patata schiacciata in questo modo ha una struttura che si lega facilmente con gli altri ingredienti, come ad esempio con la farina per fare gli gnocchi.

Se si utilizza un passaverdure, un minipimer o un mixer, le cellule si rompono quasi completamente e quindi si libera una quantità eccessiva di amido. Questo si agglutina formando una massa gommosa, che non è più in grado di montare e legarsi con gli altri ingredienti.




I 7 migliori schiacciapatate

Nella sua versione più semplice e classica, è lo stesso schiacciapatate professionale con sistema di leva che si ritrova nelle cucine degli chef. Tuttavia, con il trascorrere del tempo le aziende si sono sbizzarrite nella proposta di modelli di diverso design, elettrificati, multifunzione e accessoriati per altre operazioni (tipo set con spremiaglio).

Oggi sul mercato se ne trovano per tutti i gusti e in tutte le fasce di prezzo. Ne abbiamo selezionati sette, comodamente acquistabili online.

 

MPL Home Masha

Il migliore per: non affatica il polso

schiacciapatate

La tecnologia brevettata Rotor-Cone utilizza un rotore a bassa velocità per far fuoriuscire il purè dalla griglia esterna, consentendo di ottenere un composto omogeneo e senza grumi in pochi secondi.

Facile da maneggiare e usare, è dotato di una presa antiscivolo. La distribuzione del peso è equilibrata, per non affaticare il polso. Tutti i materiali e i componenti sono sviluppati per durare a lungo.

 

Master Class MCRICERPRO

Il migliore per: comodo manico

schiacciapatate

È un modello di acciaio inox durevole con fori su entrambi i lati per risultati migliori. Si rivela ideale anche per preparare le salse e le pappe per i neonati.

Il suo punto di forza è il manico, comodo ed extra lungo, che permette di schiacciare le patate in un istante. Questa parte del dispositivo è anche rimovibile e facile da pulire. È coperto da cinque anni di garanzia da parte del produttore.

 

VonShef 07/549

Il migliore per: impugnatura soft
schiacciapatate

Consente di realizzare soffici purè di patate e di ogni tipo di frutta e di verdura, oltre che per schiacciare le radici. I manici in morbido silicone rosso offrono una facile presa e forniscono maggior comfort durante l’utilizzo.

Il contenitore da 10 centimetri di diametro si adatta alla maggior parte di terrine e ciotole, in modo da evitare qualsiasi fuoriuscita o spreco. Si può lavare in lavastoviglie.

 

Barazzoni 802065100

Il migliore per: robustezza

schiacciapatate

Realizzato in acciaio inox 18/10, particolarmente spesso, si rivela robusto, solido e resistente all’usura. Garantisce una notevole pressione nel movimento, consentendo così di ottenere un risultato ottimale con poche, semplici mosse.

Il diametro della base è di circa 10 centimetri, mentre quello dei fori è di circa 3 millimetri.  È facile da pulire e si può mettere comodamente in lavastoviglie.

 

Faringdon Collection Deluxe

Il migliore per: piastre intercambiabili

schiacciapatate

Lo strumento è equipaggiato con due piastre in acciaio inox intercambiabili. In questo modo si possono ridurre velocemente in purea tutti i tipi di verdure cotte; si rivela ideale anche per preparare le pappe dei bebè.

Grazie al suo pratico aggancio frontale è possibile appoggiarsi al contenitore di raccolta, per lavorare nella massima comodità. È lavabile in lavastoviglie.

 

Oxo 1129780

Il migliore per: 3 in 1

schiacciapatate

È progettato con disco in acciaio inox che permette di cambiare la consistenza della purea. La regolazione fine è ideale per soffici purè di patate, rape o carote, quella media per spezie e verdure bollite, mentre quella grande per insalata di uova e per ottenere la passata di pomodoro.

Ha un’impugnatura antiscivolo e la sua base scanalata facilita il posizionamento su ciotole e pentole.

 

Calder 1598600

Il migliore per: passatelli

schiacciapatate

Questo versatile accessorio soddisfa le esigenze di preparazione di tutti gli amanti dei passatelli. Realizzato in acciaio inox 18/10, viene infatti fornito con due dischi intercambiabili, uno con fori da 0,5 centimetri e l’altro da 0,3 centimetri.

Nella confezione è anche presente un mini-ricettario che illustra come fare i passatelli. È robusto e si può lavare in lavastoviglie.

CLICCA QUI PER OTTENERE MAGGIORI DETTAGLI E OFFERTE SU AMAZON


Leave a Reply