Come ricaricare il cannello da cucina

Se sei un amante della buona tavola, in particolare della pasticceria, sicuramente ti sarai già equipaggiato con un cannello da cucina per preparare la crème brûlée, caramellare lo zucchero e dare un tocco finale ai tuoi sformati. Insomma, tutte le preparazioni più invitanti non hanno più segreti per te.

E invece il tuo piccolo e prezioso utensile qualche segreto lo può ancora custodire. Ad esempio, sai come ricaricare il cannello da cucina?

Come ricaricare l’accendigas a fiamma in 8 passaggi

Alcune-precauzioni-duso-cannello-da-cucina

Al di là delle specialità che puoi personalizzare con un tocco magico (puoi fiammeggiare persino il pesce e il barbecue!) il cannello portatile da cucina per uso domestico ha molti vantaggi pratici durante la cottura.

Ad esempio che lo puoi ricaricare in qualsiasi momento. In questo modo, hai la sicurezza di poter portare a termine le tue creazioni senza il rischio di doverle lasciare a metà.

È però importante prestare attenzione ad alcuni aspetti quando ti accingi a compiere questa operazione, in modo che nulla entri negli occhi. Se procedi correttamente, tuttavia, apprezzerai a lungo questo piccolo aiutante di cucina, che senza dubbio affascina tutti gli chef.

Qui di seguito ti presentiamo come ricaricare il cannello da cucina:

1. Tieni una ricarica di scorta

Per essere sicuro di non rimanere con la tua crema catalana incompiuta, è una buona abitudine tenere una o due ricariche di gas sempre a portata di mano. Le puoi trovare facilmente nei negozi di fai da te o nella vendita online.

Prima dell’acquisto, verifica con che tipo di gas funziona il tuo cannello. In genere, si tratta di gas butano.


2. Rimuovi tutto il gas

Non è consigliato procedere con la ricarica del cannello per dolci se quest’ultimo contiene ancora dei residui di gas e aria.

Per svuotare completamente il dispositivo non devi far altro che premere a fondo l’ugello di ricarica che si trova in genere nella parte bassa della struttura.

3. Spegni il cannello

Dopo aver svuotato completamente lo strumento, disattivalo premendo il pulsante di accensione.

4. Mettilo in sicurezza

La prudenza non è mai troppa. Accertati quindi di inserire il blocco di sicurezza del sistema di accensione. Così facendo hai la certezza di lavorare in completa sicurezza evitando l’accensione accidentale del dispositivo.

5. Procedi con la ricarica

È arrivato il momento di procedere con la ricarica del dispositivo. Tieni la bomboletta di gas in posizione perpendicolare rispetto all’ugello.Inserisci quindi nell’ugello il beccuccio della ricarica.

Non appena hai ultimato questo passaggio, il gas inizia a trasferirsi automaticamente nel serbatoio del cannello.

6. Tieni sotto controllo il livello del gas

Molti dispositivi sono progettati con un’apposita finestra che ti consente di tenere sotto controllo il livello di riempimento. Se il tuo cannello a gas ne è provvisto, segui con attenzione le varie fasi, fino al completamento della ricarica.

7. Rimuovi la ricarica

Quando il gas ha raggiunto il livello massimo di riempimento, puoi staccare la bomboletta.

8. Lascialo riposare per qualche istante

Aspetta qualche istante prima di iniziare a lavorare. È infatti importante che la temperatura del gas si uniformi a quella ambientale.

Se accendi il dispositivo quando non si è ancora assestato, potrebbero verificarsi delle piccole perdite. In questo caso non preoccuparti: attendi qualche minuto e tutto si assesterà in piena autonomia.

DAI, SEI PRONTO PER INIZIARE?


Per una ricarica sicura del cannello da cucina

Mentre procedi con la ricarica, è bene seguire alcuni accorgimenti per operare nella più completa sicurezza.

Mettilo nel congelatore

Prima di iniziare le fasi di riempimento, una buona abitudine mettere il cannello a gas portatile nel congelatore per qualche minuto. È un piccolo trucco che ti consentirà di velocizzare la ricarica.

Tienilo capovolto

Durante tutte le fasi di ricarica, ricordati di tenere sempre il cannello capovolto per evitare ingressi accidentali di aria: avrai così la sicurezza di poter utilizzare una fiamma per caramellare alla massima efficienza.

Lavora in un ambiente sicuro

Non dimenticare che stai maneggiando materiale infiammabile. Le operazioni di ricarica e di regolazione della fiamma andrebbero quindi effettuate in un luogo aperto, lontano dai fornelli e dal bruciatore cucina.

Evita le fuoriuscite di gas

Poni la massima attenzione al passaggio del gas dalla bomboletta al serbatoio: non devono esserci fuoriuscite accidentali.

Effettua una regolazione corretta

Se dopo aver completato la ricarica il cannello non si accende correttamente, potrebbe essere necessario intervenire sulla manopola della fiamma regolabile. Prova a girarla di un quarto e riaccendi il dispositivo.

Nel caso in cui la fiamma non esca ancora, ruotala nuovamente di un quarto di giro.

Segui un regolare programma di manutenzione

Si consiglia vivamente di prendersi cura del cannello, per garantirne una lunga durata nel tempo. Un’accurata pulizia dopo ogni utilizzo della fiamma ossidrica lo metterà al riparo da possibili danni.

Se ti accorgi che la tua torcia da cottura non si accende correttamente, provare a pulire l’ugello con un flusso di aria compressa nell’ugello.

Non ricaricare una torcia da cucina danneggiata o sporca.

Alcune precauzioni d’uso

Come-ricaricare-il-cannello-da-cucina

 

  • Prima di ricaricare il cannello, leggi con cura le istruzioni e segui i suggerimenti forniti dal produttore.
  • Verifica che la torcia non abbia perdite prima di iniziare la ricarica.
  • Tieni il cannello lontano dalla portata dei bambini.
  • Non lasciarlo incustodito sul piano di lavoro.



Dove riporre il cannello da cucina

Fra le normali pratiche di sicurezza rientra quella di riporre il dispositivo in un luogo sicuro. Qui di seguito riportiamo alcuni suggerimenti che con tutta probabilità sono riportati anche nelle istruzioni che accompagnano il cannello.

  • Riponi lo strumento in un luogo fresco, lontano da fonti di calore.
  • Evita di lasciarlo in prossimità di fiamme (il classico fornello): basta una scintilla e la torcia rischia di esplodere.
  • Conservalo in un posto chiuso, possibilmente non a portata di mano

Conclusioni

L’impiego di un cannello da cucina ti consente di dare un tocco da vero chef non solo ai tuoi dolci cremosi, ma anche ad alcune preparazioni salate.

È un vero compagno fidato, perché non ti lascia mai in panne: una volta che si esaurisce il gas, lo puoi ricaricare in qualsiasi momento, consentendoti così di portare a termine la tua specialità.

Puoi effettuare lo riempimento seguendo pochi, semplici passi, senza mai dimenticare un fattore fondamentale: la sicurezza.

Lascia un commento