I 5 Migliori Scivoli per il Tuo Giardino

Miglior-ScivoloCi sono moltissimi giochi per bambini che si possono fare all’aperto. Il fascino degli scivoli, però, è intramontabile.

Con l’arrivo della stagione calda si inizia a passare più tempo all’aperto, anche nel giardino di casa. Che ne pensi allora di montare il miglior scivolo per far divertire il tuo bimbo tutto il giorno, da solo o con i suoi amichetti?




I 5 migliori scivoli

Sono moltissimi i modelli di marca fra cui scegliere e la vendita online ti consente di analizzarli da vicino uno per uno, in tutta calma. Navigando nel web puoi infatti visualizzare le caratteristiche tecniche di ciascun prodotto e di conoscere le opinioni dei consumatori che hanno già effettuato l’acquisto.

Il prezzo più basso che viene proposto in rete è sicuramente un motivo in più per cliccare, ordinare e ricevere tutto comodamente a casa tua, anche se desideri farne un regalo particolarmente gradito.

 

Scivolo Feber 800009709

Il migliore per: innesto per la canna dell’acqua

È uno scivolo di grandi dimensioni (302 x 117 x 209 centimetri) che arreda con un tocco di eleganza il giardino. Ha delle sponde alte per garantire la più totale sicurezza e ha una portata massima di 80 chilogrammi.

È dotato di innesto per la canna dell’acqua. I suoi colori luminosi sono resistenti alla luce del sole a al cambio della temperatura.

  • Grande
  • Robusto
  • Vivace

Acquista su Amazon a EUR 274,00

 

Scivolo Little Tikes 170737E13

Il migliore per: pieghevole

Si tratta di un modello con piano inclinato lungo 180 centimetri. È realizzato all’insegna della più totale sicurezza: la scaletta ha il corrimano inserito nella struttura, gradini speciali e una base molto ampia per aumentare la stabilità.

Si può sboccare in modo da piegarlo per riporlo più facilmente nei mesi invernali. Il peso massimo supportato è di 81 chilogrammi. È indicato per bambini dai 2 ai 6/7 anni.

  • Stabile
  • Sicuro
  • Robusto

Acquista su Amazon a EUR 109,10

 

Scivolo Famosa 800009594

Il migliore per: scaletta antiscivolo

In fase di progettazione è stata posta a un aspetto fondamentale per questo tipo di struttura: la massima sicurezza. È infatti dotato di sponde alte, per mantenere il bambino ben protetto all’interno, e di scaletta di salita antiscivolo.

Realizzato con colori brillanti e resistenti alla luce del sole, questo scivolo ha una dimensione di 2,42 x 1,31 x 0,96 metri.

  • Resistente
  • Water Fun
  • Vivace

Acquista su Amazon a EUR 115,83

 

Smoby 7600310261 XL Water Fun

Il migliore per: struttura a doppia onda

Con questo modello il divertimento è assicurato, grazie alla doppia onda che caratterizza lo scivolo. Una volta montato misura 237 x 142 centimetri, con una scivolata di 230 centimetri.

È progettato con sistema water fun, particolarmente amato dai bambini che possono così refrigerarsi un po’ durante il gioco. I gradini sono antiscivolo. Il trattamento anti-UV a cui viene sottoposta la struttura assicura resistenza e brillantezza dei colori nel tempo.

  • Grande
  • Water Fun
  • Anti-scivolo

Acquista su Amazon a EUR 139,90

 

Scivolo Chicco 30202

Il migliore per: anche da interno

Ideale a partire dai due anni, ha delle dimensioni compatte (124 × 50 × 67 centimetri, il peso è di 5 chilogrammi) e può quindi essere utilizzato anche in casa. E, una volta piegato, si ripone in poco spazio.

Ha una forma lineare ed è dotato di tre gradini larghi. Il bordo prensile assicura una presa facile e sicura. È estremamente stabile e si rivela facile da montare e da spostare.

  • Compatto
  • Leggero
  • Sicuro

Acquista su Amazon a EUR 75,92




Opinioni sullo scivolo?

Se hai un giardino e stai pensando di attrezzare un’area gioco per i più piccoli, lo scivolo non può proprio mancare.

Inoltre a casa non c’è nessun obbligo di realizzare un’apposita pavimentazione anti-trauma come è invece richiesto nei parchi pubblici: basta solo montare la struttura, per la gioia incontenibile dei più piccoli.

E scegliendo uno scivolo pieghevole, naturalmente con i giusti rinforzi perché sia stabile e sicuro, lo puoi montare solo nel periodo estivo evitando che nel resto dell’anno rimanga esposte alle intemperie.

 

Quali tipi di scivolo?

Sul mercato vi sono modelli di ogni genere, tutti per un divertimento particolare: da uno scivolo classico fino a un doppio scivolo, con gobbe, con curve, fino all’irresistibile scivolo d’acqua… Quest’ultimo modello si collega molto semplicemente a una canna a un rubinetto, per divertirsi nelle giornate più calde.

Ogni struttura si può anche combinare con sabbiere, tunnel per nascondersi, casette per bambini e altro ancora.

 

Scivolo fisso o scivolo pieghevole?

Prima di effettuare l’acquisto, è bene valutare attentamente qual è lo spazio disponibile per accogliere lo scivolo e, soprattutto, se si ha l’intenzione di montarlo in casa o all’aperto.

I modelli specifici per l’outdoor hanno dimensioni generose e sono quindi adatti anche ai bambini più grandicelli. Vanno necessariamente installati in un luogo spazioso, che dia agio di muoversi in libertà anche intorno alla struttura.

Per un impianto esterno occorre sempre verificare bene l’ancoraggio al terreno. Spesso può essere effettuato con picchetti, come quelli che vengono utilizzati per fissare le tende da campeggio a terra.

Se il bambino è ancora molto piccolo si può anche pensare a un modello di dimensioni compatte, adatto ad essere montato anche al chiuso. In questo caso si raccomanda di vegliare ogni istante sul bimbo e di non lasciarlo mai solo.

 

Materiali per lo scivolo?

Per quanto riguarda i materiali, ormai tutti gli scivoli per il giardino di casa sono fatti in plastica, che si fa apprezzare per la sua robustezza e che può offrire un buon livello di durata nel corso degli anni. I modelli di questo tipo si rivelano di assemblaggio molto semplice.

La plastica offre vantaggi che la rendono preferibile ad altri materiali, sia in rapporto tra peso dell’attrezzo e capacità di sorreggere i bimbi fino a una certa età. Resiste inoltre all’azione degli agenti atmosferici, non ha bisogno di particolare manutenzione.

Il metallo e il legno devono essere trattati e manutenuti in modo adeguato perché sono maggiormente soggetti all’azione di sole e pioggia e necessitano di interventi costanti.

In ogni caso, i materiali però non devono essere troppo leggeri perché devono sostenere il peso dei bambini (e spesso anche dei loro genitori) e garantire stabilità in modo che non si capovolga.




Scegliere lo scivolo?

Tra le caratteristiche fondamentali da valutare prima di acquistarne uno vi sono le sponde. Queste non dovrebbero essere troppo basse, specie per i modelli a curve e per gli scivoli con acqua in cui il corpo del bambino può non mantenere fermo il suo asse.

Una sponda alta diversi centimetri riesce a contenere il piccolo evitando che nella foga della discesa possa saltare fuori dalle guide.

Bisogna inoltre dare un’occhiata alle dimensioni, in particolare modo all’altezza, parametro da tenere in considerazione in base all’età del bambino o di quanti dovranno utilizzarlo. A tal proposito nella descrizione del prodotto è generalmente quasi sempre indicata l’età minima consigliata.

In commercio sono disponibili tutte le misure: piccolo, medio, grande… o addirittura gigante, identificato spesso con la sigla XL.

 

Scivolo per stimolare la crescita?

Gli scivoli sono degli ottimi giochi che tengono impegnati i bambini nei movimenti di coordinazione e di equilibrio, mentre salgono la scaletta, guardano il mondo dall’alto, si arrampicano dalla parte dello scivolo… anche se non dovrebbero farlo.

Scivolare da una struttura di questo tipo dà tante sensazioni elettrizzanti a cui molti bimbi, anche un po’ più cresciuti, non riescono proprio a resistere.

 

A quale età lo scivolo?

Nell’acquisto responsabile va preso in considerazione il giusto rapporto tra l’età del bambino e le capacità psicomotorie che lo contraddistinguono, in modo da scegliere lo scivolo a seconda della fascia d’età cui è destinato.

Un bimbo molto piccolo, sotto i tre anni potrà avere bisogno di fare pratica con uno scivolo più piccolo, sempre con la supervisione dei genitori: una scaletta con due o tre pioli e un piano inclinato piuttosto corto, lo aiuta a prendere dimestichezza col “meccanismo” di arrampicata.

Piano piano, una manina e un piedino dopo l’altro, arriva fino in cima senza perdere l’equilibrio. E alla fine se dimostra adeguato “coraggio”, può lasciarsi scivolare verso la fine della pista.

Possono volerci alcuni tentativi prima di padroneggiare questa sequenza in apparenza semplice ma che per un piccolo è tutta una scoperta. E se il bimbo provasse timore conviene non forzarlo.

Prima di acquistare un prodotto tra quelli disponibili sul mercato, si può fare un po’ di pratica nel parco giochi, dove non manca l’area attrezzata per i più piccoli e quasi mai lo scivolo.




Scivoli gonfiabili per bambini?

Come potenziali soluzioni alternative rispetto ai modelli classici, si possono prendere in considerazione i modelli gonfiabili. La scelta è particolarmente ampia non solo come dimensioni, ma anche come forme: non c’è proprio che l’imbarazzo della scelta.

Sono da collegare a un compressore per far sì che si mantengano costantemente pieni d’aria e vanno posizionati all’ombra.

Reply