I 5 Migliori Autoabbronzanti Per Una Tintarella Invidiabile

È possibile avere una pelle sempre abbronzata ma senza prendere il sole? Certo, con il miglior autoabbronzante si può avere il viso e il corpo abbronzati in modo naturale, con la tonalità di colore che si desidera tutto l’anno, secondo i canoni di bellezza in voga ai nostri giorni.

Basta scegliere la texture che più fa per voi tra mousse, olio e crema, con il livello di intensità che si desidera.

 

Come si applica l’autoabbronzante?

L’autoabbronzante, disponibile anche in versione spray, è facile da applicare: si stende una prima volta sulla pelle pulita e asciutta. In seguito, per aumentare l’abbronzatura, è sufficiente riapplicare il prodotto a distanza di tempo: così facendo il colorito si scalda progressivamente esattamente come durante l’esposizione al sole.

La pigmentazione che sono in grado di generare gli autoabbronzanti è dovuta alla reazione chimica che si scatena tra alcune molecole di zucchero (la sostanza più diffusa è il DHA o diidrossiacetone) contenute nelle lozioni e alcune proteine delle cellule che compongono il corneo.

I prodotti di autoabbronzatura per uso topico sono generalmente considerati alternative sicure ai raggi del sole, purché vengano utilizzati come indicato in etichetta.

 

Migliori Autoabbronzanti

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Gocce magiche Autoabbronzanti... Gocce magiche Autoabbronzanti... 107 Voto 31,30 EUR 23,02 EUR
2 GOCCE DI SOLE AUTOABBRONZANTE... GOCCE DI SOLE AUTOABBRONZANTE... 62 Voto 18,00 EUR
3 Gocce magiche Autoabbronzanti... Gocce magiche Autoabbronzanti... 143 Voto 29,30 EUR 21,13 EUR
4 Australian Gold... Australian Gold... 50 Voto 31,60 EUR 24,72 EUR
5 Collistar Autoabbronzante... Collistar Autoabbronzante... 44 Voto 29,80 EUR 20,98 EUR
6 L'Oréal Paris Sublime,... L'Oréal Paris Sublime,... 6 Voto 16,25 EUR

Qual è il miglior autoabbronzante?

Usare i prodotti autoabbronzanti è un ottimo modo per apparire come se foste rimasti sdraiati al sole per innumerevoli ore, con il vantaggio che evitereste il rischio di esposizione diretta al sole.

Ma qual è il miglior prodotto sul mercato? Scoprilo con la vendita online, dove trovi sempre prodotti di marca al prezzo più basso.

 

#1 Beauty By Earth Autoabbronzante

Il migliore per: ingredienti biologici

Questa lozione autoabbronzante è formulata con ingredienti biologici accuratamente selezionati, per donare un colore naturale. Fra questi vi è il burro di karité biologico, l’estratto di tè verde biologico e l’olio di cocco biologico.

Molto idratante, è stata sviluppata per prendersi cura della pelle, anche di quella chiara e particolarmente sensibile. Ha una piacevole profumazione e dona un’abbronzatura naturale. È un prodotto vegano e cruelty free ed è coperto da una garanzia “soddisfatti o rimborsati”.

  • Idratante
  • Naturale
  • Vegano

 

#2 That’so Spray autoabbronzante per viso e décolleté

Il migliore per: praticità

Il flacone da 125 millilitri ha un erogatore spray molto pratico, per consentire l’utilizzo in ogni momento anche quando si è lontani da casa.

Permette di ottenere un effetto praticamente istantaneo: in due o tre ore sul viso e sul décolleté si sviluppa un’abbronzatura naturale, uniforme, piacevolmente intensa. Si può così ottenere una super abbronzatura che dura tre giorni.

Se lo si desidera, il prodotto può essere applicato anche su gambe e braccia. Antimacchia, è disponibile in versione dark e clear.

  • Istantaneo
  • Dura a lungo
  • Antimacchia

 

#3 Australian Gold 30 Lotion Sunscreen

Il migliore per: protegge dal sole

È una protezione solare che offre nello stesso tempo un’azione autoabbronzante. L’alto livello di difesa nei confronti dei raggi del sole viene garantito da ingredienti esclusivi come il kona coffee, che rassoda e combatte i radicali liberi e la prugna del kakadu australiano, che ha un’elevata concentrazione di vitamina C.

A questi si affiancano l’olio dell’albero del tè australiano, l’olio di semi di girasole e l’olio d’oliva, l’aloe vera, la vitamina E, l’allantoina e il burro di semi di cacao. Non unge ed è resistente all’acqua. È senza oli minerali, paraffina, paba, alcol.

  • Con vitamine
  • Non unge
  • Resiste all’acqua

 

#4 Collistar Gocce magiche Autoabbronzanti ultrarapide

Il migliore per: risultato rapido

Offerta
Gocce magiche Autoabbronzanti...
143 Voto

Regala in meno di un’ora un’abbronzatura intensa e luminosa, senza rischio di macchie. Basta stendere poche gocce su viso, collo e décolleté: la pelle assume un immediato colore dorato che, in meno di un’ora, si trasforma un’intensa e luminosa abbronzatura.

Merito di una formula esclusiva che abbina l’estratto di mallo di noce all’innovativo DHA Rapid, molecola autoabbronzante di nuova generazione che dimezza i tempi di colorazione della pelle e garantisce un risultato rapido, naturale e uniforme.

  • Uniforme
  • Naturale
  • Antimacchia

 

#5 L’Oréal Paris Sublime Bronze Latte autoabbronzante

Il migliore per: risultato omogeneo su tutto il corpo

Contiene precursori di AHA liscianti per favorire un’abbronzatura totalmente uniforme. L’attivo autoabbronzante Sublime Bronze riproduce il colore della melanina, per un risultato del tutto paragonabile a quello naturale.

Molto più fluida di un latte classico, ha una consistenza che si fonde istantaneamente sulla pelle per consentire una distribuzione omogenea. Lascia la pelle luminosa e idratata per dodici ore. Non è grassa né appiccicosa e si assorbe rapidamente.

Si utilizza tutti i giorni fino ad ottenere l’abbronzatura desiderata, successivamente da 2 a 3 volte la settimana.

  • Anti striature
  • Vellutato
  • Idratante

 




Abbronzarsi senza il sole?

Molte persone amano avere un’abbronzatura impeccabile. E così, invidiano tutti coloro che hanno il tempo e le risorse per godersi il sole o per sottoporsi a costose sedute in un centro abbronzante. La pelle color del bronzo è simbolo di salute e vitalità. Ecco perché gli autoabbronzanti che agiscono senza bisogno del sole sono diventati così popolari.

 

Che cos’è l’autoabbronzante?

Abbronzarsi senza sole è possibile, grazie a un autoabbronzante. Ma di che cosa si tratta? Un autoabbronzante corpo è un prodotto che, grazie ai suoi particolari ingredienti, consente di ottenere nel giro di qualche ora un aspetto splendente, sano e abbronzato in modo nautrale: impossibile distinguerlo dal colorito generato dai raggi del sole.

Le formulazioni migliori sono studia anche per idratare la pelle. In tutti i casi, puoi tranquillamente farti la doccia senza il rischio che il colorito scompaia.

 

Qual è l’autoabbronzante giusto per te?

Rifuggi i raggi del sole perché hai una pelle chiarissima e hai paura di scottarti? Oppure vorresti avere una tintarella invidiabile anche se non vai mai al mare?

Sul mercato puoi trovare tre soluzioni che consentono di ottenere ogni risultato desiderato. Si tratta degli abbronzanti istantanei, di quelli senza sole e di quelli graduali.

 

Come abbronzarsi all’istante?

Gli abbronzanti istantanei contengono coloranti ad asciugatura rapida che conferiscono immediatamente un aspetto abbronzato. Non vanno messi a contatto dei vestiti e alla prima doccia se ne vanno con l’acqua e sapone.

 

Autoabbronzanti con DHA?

La maggior parte degli autoabbronzanti ha fra i suoi ingredienti il diidrossiacetone (DHA). Nonostante il suo nome complesso, il DHA è tutto naturale: è una molecola di zucchero che interagisce con le proteine nello strato superiore della pelle.

Quando viene lasciato in contatto, il DHA produce un colore bruno-arancio. Esistono prodotti autoabbronzanti non DHA. Tuttavia, il DHA è l’unico ingrediente approvato dalla FDA americana per l’abbronzatura senza sole ed è totalmente sicuro.

L’effetto rimane fino a quando le cellule della pelle si sfaldano naturalmente, portando via con sé il color bronzo finto.

 

Autoabbronzanti graduali?

Con questi prodotti viene simulato il graduale effetto di un’abbronzatura naturale. Formulati come creme per il corpo con un accenno di DHA, idratano la pelle mentre la scuriscono in modo sempre maggiore a ogni applicazione.

 

Azione degli autoabbronzanti?

La pelle è composta da due strati principali: l’epidermide all’esterno e il derma all’interno. Sia che si parli di abbronzatura o autoabbronzatura, l’epidermide è dove si verifica l’azione.

L’epidermide è composta da strati. Il più esterno, chiamato strato corneo, è quello che è influenzato dalla maggior parte dei prodotti abbronzanti.

I prodotti autoabbronzanti donano alla pelle un aspetto abbronzato senza esporsi ai dannosi raggi UV. I prodotti sono disponibili in diverse forme, tra cui lozioni, creme, spray e salviettine e la maggior parte contiene DHA.

 

Gli autoabbronzanti sono tutti uguali?

Se tutti gli autoabbronzanti includono lo stesso ingrediente, perché alcuni sviluppano toni più profondi e più scuri rispetto ad altri? E perché prodotti sembrano durare tanto?

Quando si sceglie di acquistare un autoabbronzante, è importante ricordare che non tutti i prodotti producono gli stessi risultati. Alcune delle formulazioni meno costose tendono ad essere un po’ più scure, e spesso lasciano una sfumatura arancione. Altre potrebbero richiedere due o più applicazioni per ottenere i risultati desiderati.

Al contrario, i prodotti autoabbronzanti di alta qualità consentono di raggiungere i migliori risultati con una sola applicazione e forniscono un’abbronzatura uniforme e dall’aspetto naturale. Durano da quattro a sette giorni prima che sia necessaria un’altra applicazione.

 

Quando è nato l’autoabbronzante?

Oggi esistono diversi tipi di prodotti per abbronzarsi senza il sole. Ma quando è stato lanciato sul mercato il primo? Forse alcuni ricorderanno la Quick Tanning Lotion, presentata nel 1960 da Coppertone. Era una lozione che rendeva la pelle di un’intensa tonalità arancione.

Da allora si sono fatti passi da gigante e oggi puoi passare o spruzzare una lozione e ottenere un colore bronzo chiaro o scuro, perfettamente uniforme. Molti di questi prodotti impiegano da 45 minuti a un’ora per iniziare a fare effetto e, una volta calcolato il tempo di asciugatura, si potrebbero considerare circa tre ore passate a ottenere quell’abbronzatura senza sole.

 

Tipi di autoabbronzanti?

I prodotti autoabbronzanti sono disponibili in diverse forme. Molte sono delle lozioni semplici da applicate più o meno allo stesso modo della lozione solare. Altre sono formulate come una schiuma antigoccia da mettere sulle parti. Esistono persino delle salviette autoabbronzanti che semplificano ulteriormente il processo di applicazione del prodotto.

Anche se ci sono prodotti autoabbronzanti proposti a prezzi economici, la cosa migliore è orientarsi a formulazioni di maggiore qualità, poiché di solito durano più a lungo e contengono ingredienti con vitamine e sostanze curative che aiutano a nutrire la pelle.

 

E cosa si dice dei prodotti autoabbronzanti in pastiglie?

In commercio si possono trovare delle pillole che ti promettono una rapida abbronzatura senza i raggi del sole. Queste compresse contengono di solito la cantaxantina additiva colorata. Secondo il parere degli esperti, tuttavia, non si tratta di un prodotto sicuro.

Se viene assunta in quantità elevata, la cantaxantina può tingere la pelle di colore arancione o marrone e causare orticaria, danni al fegato e disturbi visivi.

 

Cosa fa il miglior autoabbronzante?

Un prodotto di qualità si riconosce subito dalla prima applicazione. Innanzitutto, perché copre in modo uniforme. Nessuno vorrebbe vedere la sua pelle ricoperta di striature, con un colore variegato, nel momento in cui l’autoabbronzante finalmente si asciuga. I migliori autoabbronzanti si distribuiscono uniformemente e senza intoppi.

Molti hanno tinte che ti danno un feedback immediato nei punti in cui hai già applicato il prodotto, rendendo più facile evitare troppe o troppo poche sovrapposizioni.

 

L’autoabbronzante spray si applica facilmente?

Contrariamente a quanto di potrebbe pensare, i prodotti a spruzzo sono alcuni dei tipi più difficili da applicare e bisogna fare un po’ di training per acquisire la tecnica corretta.

Devi anche stare attento a dove stai spruzzando per evitare di “verniciare” il tuo intero bagno o la camera da letto in cui stai utilizzando il prodotto. Con i prodotti in schiuma e le mousse non corri sicuramente questo rischio.

 

Quale autoabbronzante per la tua pelle?

Il vantaggio di questi prodotti è che non seccano la pelle e non la lasciano unta. Se la tua epidermide è secca, un autoabbronzante a base di gel o lozione è la soluzione migliore.

I prodotti sotto forma di mousse e di spray sono più indicati per la pelle normale o grassa. Tieni presente che oggi molti autoabbronzanti contengono una crema idratante.

 

Qual è il tono naturale della tua pelle?

Se hai la pelle chiara, gli esperi consigliano di scegliere un autoabbronzante che offra una tonalità chiara o che consenta un effetto naturale e graduale. Se hai la pelle più scura, puoi avere dei risultati evidenti solo con una tonalità medio-scura.

I forum pullulano delle esperienze di coloro che, avendo già una tonalità decisa, non hanno visto nessuna differenza dopo aver applicato il prodotto. Anche i tipo spray sembrano funzionare meglio per i toni di pelle più scuri.

 

L’autoabbronzante va bene per tutti?

Non tutti possono usare un autoabbronzante, e non c’è un solo autoabbronzante che funzionerà ugualmente bene per tutti. L’efficacia di un prodotto di questo tipo dipende dal tipo di pelle, dal tono della pelle naturale e da ciò che hai fatto per preparare la tua pelle.

L’esfoliazione e l’applicazione di idratanti sono passaggi quasi universalmente raccomandati dagli esperti prima di utilizzare qualsiasi lozione abbronzante.

 

Quanto dura l’effetto autoabbronzante?

Ogni giorno milioni di cellule morte vengono espulse dalla superficie della pelle. In effetti, ogni 35-45 giorni, hai un’epidermide completamente nuova. Questo è il motivo per cui le abbronzature da lozioni abbronzanti si sbiadiscono gradualmente, nel momento in cui le cellule morte si consumano. Per questo motivo, se desideri mantenere la tua “abbronzatura”, dovresti riapplicare il prodotto ogni tre giorni circa.

 

L’autoabbronzante che profumo ha?

Tutti i prodotti abbronzanti hanno un odore ben definito, per via del DHA. Questo derivato dello zucchero ha il suo profumo unico, e l’odore di un dato prodotto varia a seconda della quantità di DHA che contiene e degli altri ingredienti che fanno parte della sua formula.

Nelle recensioni delle diverse lozioni abbronzanti, si leggono a volte delle lamentele sul profumo del prodotto, ma nella maggior parte dei casi, le opinioni sono divise tra coloro che non si preoccupano di questo aspetto e coloro che lo trovano invece insopportabile.

 

Alternative all’abbronzante con DHA?

Sebbene i gel, le lozioni e gli spray che contengono DHA sono considerati i più affidabili ed efficaci, sul mercato esistono decine di altri tipi di prodotti. Le aziende che propongono acceleratori abbronzanti – lozioni o pillole che di solito contengono l’amminoacido tirosina – affermano che i loro prodotti stimolano e aumentano la formazione di melanina. Al momento non ci sono dati scientifici disponibili a supporto di queste affermazioni.

Un altro prodotto abbronzante senza sole è una pillola abbronzante che contiene la cantaxantina, che è più comunemente usata come additivo colorante in alcuni alimenti. Sebbene la FDA abbia approvato l’uso della cantaxantina negli alimenti, non accetta il suo uso come agente abbronzante.

 

Abbronzarsi con il bronzer?

Un’altra forma nota di abbronzatura senza sole è il bronzer. Queste polveri e idratanti, una volta applicati, creano un’abbronzatura che può essere facilmente rimossa con acqua e sapone.

Si tratta quindi di una sorta di trucco, un makeup che colora la pelle solo fino a quando non viene lavato via.

 

L’autoabbronzante protegge dal sole?

È importante ricordare che la maggior parte di questi prodotti, a meno che non contengano una protezione solare aggiuntiva, non ti difendono dai raggi UVA e UVB del sole. E anche i prodotti che contengono una crema solare non saranno di grande aiuto, poiché perdono la loro efficacia entro poche ore dall’applicazione. Quindi, se hai intenzione di uscire all’aria aperta per mostrare il tuo nuovo look, assicurati di applicare un po’ di protezione solare extra.

 

Lozione autoabbronzante prima della spiaggia?

Una lozione abbronzante senza sole è perfetta per anticipare l’esposizione al sole. Puoi scurire il tono della tua pelle anche prima di iniziare a prendere la tintarella al mare. Così, non devi indossare il costume da bagno con una pelle lattiginosa. È vero, un autoabbronzante non ti proteggerà dai raggi UV, ma camufferà la pelle pallida e ti darà sicurezza per affrontare la spiaggia e la piscina.

 

Qual è il modo migliore per applicare una lozione autoabbronzante ?

Il primo passo è l’esfoliazione. Prima di applicare un prodotto autoabbronzante è importante esfoliare la pelle con un asciugamano. Questo aiuterà a rimuovere le cellule morte in eccesso dalla pelle. Soffermati un po’ di più in quelle zone che presentano una con pelle particolarmente spessa, come le ginocchia, i gomiti e le caviglie. Una volta ultimata questa importante operazione, asciuga con cura l’epidermide

 

Come applicare in sezioni l’autoabbronzante?

A questo punto, inizia a massaggiare il prodotto sulla pelle con un movimento circolare. Applica l’autoabbronzante sul tuo corpo in sezioni, come braccia, gambe e busto. Lavati le mani con acqua e sapone dopo aver ultimato ogni sezione, per evitare di scolorire i palmi delle mani. Estendi leggermente il prodotto dalle caviglie ai piedi e dai polsi alle mani.

 

Abbronzare ginocchia, gomiti e caviglie?

È fondamentale concentrare l’azione nelle aree in corrispondenza delle articolazioni. Ginocchia, gomiti e caviglie tendono ad assorbire una maggiore quantità di prodotto. Per diluire l’effetto abbronzante in queste zone, strofinare delicatamente con un panno umido.

Prenditi del tempo per lasciar asciugare il prodotto steso sulla pelle. Attendi almeno 10 minuti prima di vestirsi. Indossa abiti larghi e cerca di evitare un’eccessiva sudorazione.

 

Autoabbronzante e allattamento?

Alcune neo-mamme che hanno avuto il loro piccolo nella stagione estiva, si chiedono se sia possibile utilizzare l’autoabbronzante durante l’allattamento. Il desiderio di apparire abbronzatissime anche senza essere state al mare, indubbiamente c’è.

Tuttavia, anche se non sono ancora stati scientificamente dimostrati gli effetti collaterali di questi prodotti, è meglio evitare di applicarli in questo delicato momento.

Anche se la ricerca deve ancora dimostrare gli effetti collaterali dell’uso di un prodotto autoabbronzante durante l’allattamento, è meglio evitare lo stesso per il momento, anche se si tratta di un autoabbronzante biologico. Puoi sempre optare, però, per qualche seduta in un centro abbronzante.

 

Perché si usa l’autoabbronzante?

Quando si usa l’autoabbronzante giusto, è possibile ottenere un’abbronzatura senza sole che sia profonda, ricca ed è quasi identica all’abbronzatura ottenuta dall’esposizione regolare al sole. Tuttavia, l’uso di un autoabbronzante ha il vantaggio aggiuntivo di prevenire l’esposizione ai raggi UV per lunghi periodi di tempo, riducendo così al minimo gli effetti della luce solare sul processo di invecchiamento.

Inoltre, la tendenza ad esporsi ai raggi del sole è progressivamente diminuita negli ultimi anni, per via della sua incidenza sul cancro della pelle.