5 Linee Guida per Ammorbidire la Tua Barba

Anche se le mode sono passeggere, quella della barba sembra proprio intramontabile. Tendenze a parte, un argomento che sta a cuore a molti barbuti è come ammorbidire la barba ispida!

Non è affatto piacevole convivere con un porcospino sul viso, avere una barba che punge, soprattutto quando si ha a che fare con persone dal viso delicato o pelle sensibile. Il gentil sesso inoltre apprezza molto una bella barba curata, ma che non punge!

Ecco come fare per averla più morbida, proprio come un guanto!



1. Shampoo e balsamo

Prima di tutto, per mantenere una barba sana e di bell’aspetto, devi lavare via tutto lo sporco che si accumula durante il giorno. Uno shampoo idoneo unito a un buon balsamo è quello che ci vuole. Quindi non preoccuparti di lavartela troppo spesso. Tre o quattro volte alla settimana è l’ideale.

Usando lo shampoo, inoltre, massaggi la pelle, migliori la circolazione stimoli il processo di crescita del pelo. Basta strofinare la barba nello stesso modo in cui si fa con i capelli e applicare il balsamo. Importantissimo in questa operazione è il risciacquo: deve essere abbondante in modo da non avere residui che altrimenti, seccando, si depositeranno sulla barba, rendendola di nuovo ruvida.

 

2. Segui una dieta sana

L’assunzione di particolari cibi nell’ambito di una dieta sana contribuisce a mantenere in salute la tua barba e a gestirne la crescita. Alimenti ricchi di biotina sono nutrienti fondamentali per aiutare la rigenerazione cellulare e favorire la crescita sana del pelo. Uova, noci, avocado, salmone e formaggi magri, sono tutti alimenti molto ricchi di questa sostanza.

Per donarle maggiore lucentezza si consiglia di mangiare cibi ricchi di vitamina A, come patate dolci, carote, cavoli, asparagi o semi di zucca.
Ma la cosa più importante di tutte è bere molta acqua. Ne sono consigliati due litri al giorno per mantenere il corpo idratato ed espellere tutte le sostanze di rifiuto attraverso la diuresi. Un corpo ben idratato consente anche di avere una barba morbida!

 

3. Proteggila e idratatala

cura-quotidiana-della-barba

Abbiamo parlato della cura quotidiana del lavaggio, ma dopo ogni pulizia meticolosa che si rispetti c’è il turno della spazzola e dell’olio per barba. Queste operazioni sono essenziali per districare i nodi, combattere la barba crespa e idratare la pelle del viso. La spazzola deve riuscire ad arrivare a “stimolare” la cute sotto la folta peluria, portando via così tutti i residui di pelle morta (l’eventuale accenno di forfora) e liberando i pori della pelle.

Fedele compagno della spazzola è l’olio da barba, che grazie alla sua composizione permette di profumare la peluria con le sue essenze e, nello stesso tempo, di ammorbidirla. È importante distribuire al meglio l’olio su tutta la lunghezza della barba, da qui il matrimonio perfetto tra olio e spazzola.

 

4. Usa solo prodotti di buona qualità

Dagli oli per barba alle cere e ai balsami, dai saponi agli shampoo, dai pennelli per barba ai vari tipi di pettine per barba, c’è una gamma decisamente ampia di prodotti presenti sul mercato che aspettano solo di essere testati. Tuttavia, se non sei sufficientemente esperto rischi di fare la scelta sbagliata e finirai per causare dei danni.

Prima di acquistare qualunque prodotto, il consiglio è di fare una ricerca adeguata. Leggi quali sono gli ingredienti e i loro effetti, prendi qualche informazioni sul marchio. Non affidarti a un prodotto che contiene troppi ingredienti chimici. Allo stesso modo, diffida da quelli che si dichiarano artigianali e naturali ma senza dare adeguate garanzie in fatto di buone pratiche di produzione e buoni requisiti igienici.

Visto che devi distribuire questi prodotti sul tuo viso e, attraverso l’assorbimento, nel tuo corpo, fai attenzione a ciò che stai comprando!

 

5. Segui la routine per una barba più soffice

routine-per-una-barba

Se non ti occupi della barba quotidianamente rischi non solo di averla ruvida, ma anche di andare incontro a disidratazione, che è ben più grave della secchezza della pelle dovuta a fattori esterni. La disidratazione è ciò che accade al tuo corpo quando perdi più liquidi di quanto ne introduci: per questo è importante bere molto, perché solo così si mantiene la pelle idratata e anche la barba più in salute e lucente.

 

Acqua dolce o dura?

A proposito di pulizia, non va dimenticato che lavarsi con acqua dura può avere effetti negativi anche sulla qualità della barba. Un’acqua calcarea ha elevate quantità di minerali nella sua composizione e può lasciare depositi che rendono la tua barba ruvida e aggrovigliata.

Per non parlare del fatto che anche i detergenti, saponi e shampoo, sono meno efficaci quando sono a contatto con l’acqua dura a causa dell’eccesso di minerali.

 

Asciugala con cura

Non dimenticarti di asciugare bene la tua barba con un asciugamano o con il phon: andare a letto con la barba bagnata significa ritrovarsela arruffata al mattino. E se devi trattarla prima di andare a dormire, usa un olio specifico piuttosto che un balsamo a base di cera d’api. In questo modo lo farai assorbire nel migliore dei modi senza dover spazzolare a lungo.

 

Quale temperatura?

Le basse temperature possono inoltre rovinare completamente la salute e la qualità della barba rendendola secca e fragile. Ancora una volta, la secchezza provoca una barba ruvida, e sappiamo tutti che il tuo obiettivo è una barba morbida. Mantieni la barba adeguatamente idratata e nutrita per evitare che si danneggi.

 

Tieni d’occhio anche il look

La cura della barba, soprattutto di una barba hipster, non riguarda solo la quotidianità, sicuramente importantissima. Anche l’aiuto di mani esperte può aiutarci a mantenere lo stile scelto.

Una spuntatina nei momenti e posti giusti, rifilandola con una lametta da barba affilata dove serve, consente di eliminare le doppie punte della barba e ad avere sempre un look perfetto.

 

Composizione degli oli da barba?

Gli ingredienti primari degli oli di barba sono un vettore e oli essenziali. Gli oli vettore sono circa il 95% nel mix e fanno la base di qualsiasi prodotto di questo tipo. Il restante 5% è rappresentato da oli essenziali che hanno lo scopo di aggiungere un profumo. Se hai la pelle particolarmente sensibile dovresti evitare gli oli da barba con le fragranze troppo pronunciate.

Alcuni dei vettori più comuni, ossia le basi d’olio più utilizzati nei prodotti da barba sono: olio di argan, olio di cocco, olio di vinaccioli, olio di jojoba, nocciolo di albicocca o mandorla dolce.

La gamma di oli essenziali è invece letteralmente infinita. Si può estrarre l’olio essenziale da ogni pianta e ogni estrazione avrà un profumo e una caratteristica diversa.

 

Quali sono i loro benefici?

I benefici dell’olio di barba saranno evidenti fin dal primo giorno di applicazione nella tua routine di pulizia della barba. In primo luogo, ridurrà al minimo il prurito alla barba e ammorbidirà i tuoi peli sul viso. Dopo aver applicato un olio per barba per pochi giorni, noterai anche che la tua forfora della barba è stata eliminata.

Ricorda che l’olio non va mai usato su una barba sporca: rischi che mescolandosi a polvere e detriti ti occluda i pori. Inoltre non usare mai olio da barba sui peli bagnati. Il prodotto, infatti, non può essere assorbito in modo efficiente perché l’acqua impedisce che gli oli vengano distribuiti uniformemente sui peli del viso.

 

Perché si sporca così facilmente?

Il presupposto per avere una bella barba è quello di lavarla frequentemente, esattamente come si fa per i capelli. Ma a differenza dei capelli che hai in testa, la barba entra in contatto con il cibo che mangi. Ed è più incline a essere toccata durante il giorno. A meno che non ti lavi le mani molto spesso, tutti i germi della tua tastiera, lo sporco che raccogli toccando i soldi e altro ancora potrebbero finire nella tua barba.

Per non parlare del fatto che è probabilmente la parte più esposta del tuo corpo: ciò significa che è la prima a ricevere la polvere che si trova in ambiente, quella sollevata dal vento o la pioggia. In tal caso, una barba sporca significa avere una barba malsana; avere una barba malsana significa avere una barba ispida e ruvida, significa avere una brutta barba.

Lavare la barba è importante perché ti permette di tenerla pulita e senza forfora, ma soprattutto perché grazie ad un buono shampoo per barba puoi iniziare ad ammorbidire i peli per averli sempre a posto.