10 Consigli per Lavare la Barba In Modo Impeccabile

Lavarsi la barba è facile, il difficile è farlo in modo corretto. Il rischio è quello di renderla eccessivamente secca, ispida e pungente. In una parola: intoccabile!

La tua barba pulita riflette il tuo stile e la tua personalità, è quindi importante tenerla sana e ben curata. Lavarla nel modo corretto ti aiuta a rimuovere la polvere e le impurità che si accumulano per via di un lavoro intenso, una città piena di gente o lavori all’aperto.

Ci sono diversi modi e prodotti per pulirla. Ad esempio, puoi utilizzare uno shampoo specifico, del balsamo per barba o talvolta anche della semplice acqua. Tuttavia, per ottenere il miglior risultato devi seguire alcuni passaggi. Ecco quali sono.

 

1. Acqua tiepida, mai troppo calda

acqua-tiepida-per-barba

La corretta temperatura dell’acqua gioca un ruolo di primaria per ottenere i migliori risultati di lavaggio. Il livello ideale? È nel mezzo: deve essere infatti tiepida. C’è una ragione scientifica: l’acqua calda dovrebbe essere evitata per favorire una migliore crescita della barba.

 

2. Prima di tutto, inumidiscila

Si tratta di un passaggio importante, che se non viene fatto correttamente rischia di pregiudicare il buon risultato finale. Passa tutta la barba con acqua pura, senza utilizzare sapone o lozioni. Fai attenzione a non lasciare alcun ciuffo secco.

 

3. Applica il sapone

sapone

Inizia con una piccola quantità di detergente a tua scelta. Applicalo delicatamente e, se necessario, aggiungine altro. Fai in modo di non creare una schiuma eccessiva: deve poter essere risciacquata con la massima facilità.

 

4. Massaggia la barba

Con la punta delle dita, massaggia delicatamente la barba in tutte le direzioni, facendo in modo che il detergente sia cosparso in ogni punto. Questa azione è un modo migliore per pulire la peluria senza raggiunge il tuo viso.

 

5. Pettinala

pettine-per-barba

Puoi utilizzare un pettine a denti larghi per rimuovere i nodi che si formano nella barba. È un’operazione da effettuare con la massima cura, per evitare che si possano spezzare i peli.

Il movimento deve seguire tutta la lunghezza del pelo. Inizialmente usa la parte più larga dei denti del pettine e successivamente puoi passare alla parte più stretta per districarti.

 

6. E ora risciacquala

Con acqua tiepida, inizia a sciacquare la barba. Usa le dita per separare i ciuffi, favorendo così il deflusso della schiuma. Assicurati che tutti i residui di sapone vengano rimossi sciacquando almeno un paio di volte.

 

7. È il momento del balsamo

Tutti desiderano avere una barba morbida, lucida e sensuale. Un balsamo per barba è la soluzione ideale per poterla ottenere. Applica il prodotto che preferisci e mantienilo sulla barba per alcuni minuti, allo scopo di farlo agire in profondità. A questo punto, risciacqua con abbondante acqua tiepida.

 

8. Non lasciarla bagnata

Il passo conclusivo è altrettanto importante. Devi aver cura di asciugare completamente tutti i ciuffi, dal momento che eventuali residui di acqua possono creare irritazione sulla pelle. Inizialmente dovresti usare un asciugamano pulito e asciutto, passandolo delicatamente sulla barba. Fai attenzione, perché i peli bagnati sono delicati. Dopo aver pulito e asciugato le goccioline d’acqua extra, puoi usare il phon a un livello di calore moderato, spazzolando dolcemente la barba.

 

9. Applica un prodotto idratante

La pelle del viso è molto delicata. Se fai crescere la barba puoi trovare che si secchi con facilità. Per mantenere la pelle e la barba idratate non c’è niente di meglio che applicare una crema idratante.

 

10. Il tocco finale: l’olio da barba

Un apposito olio da barba aiuterà la tua peluria a rimanere sana e vigorosa. Un prodotto di questo tipo conferisce un aspetto più leggero e aiuta disporre la barba in modo naturale.

 

Da dove vengono tutte le impurità?

Non è un segreto: barba e baffi sono un ricettacolo di impurità che provengono, in ogni momento, da mille parti diverse. Non è raro, ad esempio, avere piccoli pezzi di cibo che si impigliano tra la folta peluria. Se sei un fumatore o ti capita di frequentare posti dove si fuma, la tua barba inevitabilmente si impregnerà di uno sgradevolissimo odore.

Il freddo può anche seccare la pelle sotto la barba che porta al problema comune di avere un prurito, specialmente sulla zona del mento.

 

Ci vuole uno shampoo specifico?

Gli shampoo e i balsami per la barba sono appositamente formulati per questo scopo. Un normale shampoo per capelli non è consigliabile in quanto potrebbe contenere alcuni prodotti chimici aggressivi. Non va dimenticato, a questo proposito, che la pelle del viso è molto più sensibile del cuoio capelluto.

C’è un’enorme varietà di prodotti disponibili sul mercato, comodamente acquistabili nella vendita online. Prima di scegliere, è sempre bene leggere con attenzione la composizione ingredienti del prodotto per assicurarsi che non ci siano ingredienti troppo aggressivi.

Uno shampoo da barba naturale e biologico è la scelta migliore, soprattutto se hai una pelle delicata. In ogni caso, prima dell’applicazione, verifica quali sono le indicazioni di utilizzo fornite dall’azienda produttrice.

Alcuni prodotti contengono anche particolari agenti ammorbidenti che aiutano a rendere più soffice la barba lasciando il viso rinfrescato, energizzato e pulito.

 

Lava barba e viso separatamente

Tieni presente che lo shampoo per la barba è sviluppato appositamente per questo scopo e dunque non è adatto per lavarsi il viso.

Quindi, se utilizzi un prodotto di questo tipo dovrai far attenzione a non “sconfinare” sulla faccia, che pulirai invece con un buon detergente specifico.

 

Con che frequenza va lavata la barba?

Gli uomini hanno la pelle del viso naturalmente grassa. Per mantenerla in salute, dovresti lavarti la faccia due volte al giorno, una al mattino e una prima di andare a letto. Ma non fare la stessa cosa con la tua barba.

Il nostro corpo produce in modo naturale gli oli che aiutano a rendere la barba fluente. Se la lavi tutti i giorni, rischi di rimuovere il suo nutrimento, rendendola secca e sfibrata. Un lavaggio troppo frequente o, al contrario, troppo diradato nel tempo può influire negativamente sullo stato di salute della tua barba.

Gli esperti consigliano di lavare la barba con lo shampoo un paio di giorni alla settimana e nei restanti giorni di sciacquarla con cura solo con acqua. Tuttavia, non è possibile fornire una regola generale che si adatti a tutti i tipi di barbe. Solo tu puoi decidere la frequenza con la quale sottoporre la tua barba al lavaggio più idoneo.

 

E se è molto sporca?

Se passi molto tempo a lavorare all’aperto, o se pratichi uno sport particolarmente impegnativo, potresti dover lavare la barba ogni giorno. Assicurarti però di farlo nel modo corretto.

Durante il lavaggio e la pulizia della barba è necessario assicurarsi di non esagerare poiché potrebbe danneggiare la peluria o iniziare a sbiancarla.

 

Cosa fare in caso di macchie

Per rimuovere le macchie, si può applicare un impasto fatto di acqua e bicarbonato. Applicarlo sulle arti interessate, lasciar agire una decina di minuti e risciacquare infine con acqua tiepida.

 

Cura anche lo stile

Pulire e mantenere la barba è un aspetto importante, ma averne cura significa anche curare il suo stile. In commercio puoi trovare facilmente un tagliabarba di qualità che ti può aiutare a regolare con cura anche i più piccoli dettagli della tua barba.

Quindi prendi il tagliabarba e il pettine e rimuovi periodicamente tutti quei peli “selvaggi” che rendono incolto il tuo look. Concludi questa operazione “accarezzando” il tuo monte barbuto con una spazzola per barba.

Lo styling, la rifilatura e il mantenimento della barba è possibile solo se utilizzi i prodotti e gli strumenti giusti.