I 5 Migliori Shampoo da Barba la Puliscono con Cura, Rivitalizzandola

Il miglior shampoo da barba ha un compito di primaria importanza: serve a mantenere la barba pulita e allo stesso tempo idratata, evitando così irritazioni della pelle e la formazione di forfora (che non è solo un problema dei capelli).

Tuttavia, viene spesso trascurato a favore di un prodotto più generico come lo shampoo che si usa per la chioma. Quest’ultimo ha una formulazione studiata per rimuovere il sebo, che fa sembrare i capelli unti e sporchi.

Fino a pochi anni fa ne esistevano davvero pochissimi sul mercato, ma oggi che la barba è stata riscoperta e la sua cura è diventata un fatto di costume, sono disponibili molti p da usare in modo specifico per i diversi tipi di barba.



Qual è il miglior shampoo da barba?

Se vuoi far crescere la tua barba sana e piena, è della massima importanza lavarla con un prodotto appropriato, che ti consenta di rimuovere efficacemente impurità, polvere e sebo in eccesso. Per non parlare del fatto che uno shampoo di questo tipo accelera anche la crescita e ti porta ai risultati attesi molto più velocemente.

Gli shampoo da barba presenti sul mercato stanno diventando numerosi. Per l’acquisto di questi articoli è bene orientarsi a prodotti di marca. È utile leggere le recensioni pubblicate nel web e, anche se tieni in considerazione le diverse opinioni d’acquisto, magari prova diversi prodotti per barba, con la profumazione che preferisci, fino a trovare il tipo giusto per te.

La fascia di prezzo è molto varia, solo fai attenzione alla lista degli ingredienti.

Ottimi acquisti si possono fare nel canale di vendita online dove è possibile trovare offerte promozionali più economiche e anche a basso prezzo, migliori rispetto al negozio specializzato o alla farmacia.
Top 5 | I Migliori Shampoo da Barba

Shampoo da barba naturale Golden Beards

Il kit include due flaconi, uno di shampoo e uno di balsamo, entrambi biologici vegani. Sono fatti a mano utilizzando lavanda coltivata da una comunità non-profit che gestisce tre ettari di piante a Carshalton Beeches, Surrey, un’area conosciuta come “la capitale di lavanda del mondo”.

L’impiego è molto semplice, basta massaggiare i peli della barba e lasciare agire per 2-3 minuti prima di risciacquare con acqua calda pulita.

  • Biologico
  • Vegano
  • Realizzato a mano

 

Shampoo da barba Modern Day Duke: azione delicata sulla pelle

Questo sapone per barba è stato formulato nel Regno Unito utilizzando l’80% di ingredienti naturali e senza parabeni. In questo modo viene migliorata la morbidezza della barba senza aggredire la pelle; inoltre, i peli crescono forti e sani. La presenza di aloe vera nella formulazione riduce il prurito e aiuta la pelle a guarire.

È adatto alle barbe di tutte le lunghezze e gli stili, da quello da boscaiolo a quella cortissima. L’erogatore favorisce un comodo utilizzo, senza alcuno spreco. Basta mettere alcune noci di prodotto sul palmo delle mani e creare uno strato di schiuma prima di massaggiare delicatamente la barba. Sciacquare e ripetere tutti i giorni.

  • Morbidezza
  • Riduce il prurito
  • Senza parabeni

 

Shampoo da barba Benjamin Bernard: agisce fino alla radice

Particolarmente idratante, deterge a fondo e penetra fino alla radice del pelo. Ha un effetto 2 in 1: pulisce e rimuove ogni residuo di briciole e impurità. Prodotto senza parabeni e solfati, si rivela gentile ed efficace sui peli della barba e sulla pelle.

La miscela organica di oli 100% naturali include olio di ricino, avocado, mandorla e jojoba meticolosamente uniti. Viene così garantito il giusto mix ideale per riportare la barba al suo antico splendore. Ha una fragranza boscosa orientale.

  • Idratante
  • Senza parabeni e solfati
  • Miscela organica

 

Barbers: formula semidensa

È uno shampoo per barba senza SLES, prodotto con ingredienti di origine vegetale ed arricchito di oli naturali. La speciale formula semidensa non cola e lascia la barba morbida e disciplinata. Si rivela ideale per rimuovere residui di fissanti dai baffi e neutralizzare gli odori di cibo.

Il flacone, progettato con un comodo dispenser, accoglie 100 millilitri di prodotto. Per l’applicazione, basta inumidire la barba con poca acqua, dosare la quantità di prodotto desiderata sul palmo della mano, massaggiare fino a formare la schiuma, sciacquare con cura più volte eliminando tutti i residui e asciugare come d’abitudine.

  • Non cola
  • Anti-odori
  • Pratico

 

Shampoo da barba Proraso Azur Lime: azione purificante

Grazie alla sua azione purificante e delicata, con ridotta azione schiumogena, rimuove impurità e odori rendendo la barba morbida e lucente. Dopo il risciacquo conferisce lucentezza e benessere. Lascia una gradevole profumazione intessuta dall’effervescenza di agrumi e accentuata dalla presenza di foglie di menta per una sensazione di intensa freschezza.

Per l’applicazione, si inumidisce la barba con acqua calda e si massaggia il detergente in profondità nel corpo della barba. Risciacquare con cura. L’utilizzo consigliato è di un paio di volte a settimana, ma se necessario può essere usato anche giornalmente. Testato dermatologicamente, non contiene parabeni, siliconi, olio minerale, sls e coloranti artificiali.

  • Ammorbidisce
  • Lucida
  • Intensa freschezza




Criteri di scelta

barba

Quando ci troviamo a dover scegliere uno shampoo da barba dobbiamo prendere in considerazione almeno due cose.

La prima è la fragranza. Si tratta ovviamente di una componente molto personale e dipenderà in parte anche dall’olio da barba che andrai ad applicare in seguito. Si consiglia di scegliere una profumazione che si sposi con il tuo olio da barba altrimenti rischi che aromi differenti non si armonizzino e, al contrario creino un insieme tutt’altro che gradevole.

La seconda è ancora più importante, e riguarda la qualità del prodotto. Scopri qui di seguito come valutarla.

 

Cosa lo rende un prodotto di qualità?

shampoo-per-la-barba

Per evitare che ti possa irritare la pelle, è bene scegliere un prodotto che contenga il maggior numero di ingredienti naturali. Tuttavia, attenzione: trovare uno shampoo per barba naturale al 100% è un caso molto raro!

Infatti, nella stragrande maggioranza degli shampoo per la barba, l’effetto schiumogeno può essere ottenuto solo con agenti specifici, che non sono naturali. Fanne eccezioni alcuni, limitati, ingredienti, come ad esempio l’acido di cocco. In ogni caso, un buono shampoo per barba, andrà il più vicino possibile ad essere formulato in modo “naturale”.

Diffida dai prodotti proposti a prezzi troppo bassi, che spesso usano ingredienti di derivazione petrolifera di poco valore e che non svolgono la funzione di proteggere adeguatamente la tua barba.

 

Perché utilizzare un tipo specifico?

tipo-shampoo-per-la-barba

Lavarsi la barba è una parte importante della tua routine di toelettatura, che consente di mantenerla pulita e morbida. L’acquisto di un prodotto specifico può essere una questione delicata, da fare con cura. La barba infatti, al giorno d’oggi, non è solo un segno di virilità ma anche di autodisciplina e di cura.

In epoche ormai lontane gli uomini con la barba erano considerati virili solo se la portavano folta e dall’aspetto selvaggio. Ora che i tempi sono cambiati le persone si giudicano soprattutto dal loro carattere. Tuttavia mostrarsi con la barba in ordine è anche un segno di dedizione e di distinzione.

Lo shampoo da barba è un complemento spesso trascurato che finisce in secondo ordine rispetto agli oli, alle cere e ai balsami per barba, tuttavia è forse l’elemento più importante perché se hai una barba pulita e idratata, solo a questo punto puoi rifinirla con olio o balsamo da barba, non viceversa.

 

Che differenza c’è rispetto a quello normale?

La domanda che sorge spesso spontanea è: se la barba è fatta di peli come i capelli, perché è necessario usare un prodotto diverso? Eppure c’è una grande differenza tra lo shampoo per capelli e lo shampoo per la barba.

Si tratta infatti di due tipi diversi di peli. I capelli sono più sottili e meno esposti, il pelo della barba è per sua natura più spesso e forte ma anche il primo elemento a prendere la polvere e sporcarsi con i residui di cibo.

Essendo in linea di principio più corto, il pelo della barba è anche soggetto a doppie punte, che lo rendono ancora più ruvido. È per queste ragioni che la tua barba ha bisogno di un trattamento speciale, per crescere correttamente, diventare morbida e avere un aspetto sano. A differenza dello tipo per capelli (anche nella versione di shampoo anticaduta), quello da barba è più ricco di elementi nutritivi e oli essenziali, glicerina e altri ingredienti che aiutano a nutrire il pelo e a mantenerlo idratato, proteggendo anche la pelle.

 

Come trovare quello giusto?

Ci sono molti fattori che contribuiscono alla qualità di uno shampoo da barba. Questi vanno dall’impiego di ingredienti naturali alle sue performance, fino al profumo.

Abbiamo già accennato all’importanza di scegliere un tipo di shampoo per barba acqua e sapone formulato il più possibile con ingredienti naturali. La pelle delicata del viso è più sensibile rispetto a quella della testa e qualche ingrediente chimico di quelli che di solito sono contenuti la formulazione degli shampoo per capelli, potrebbe causare irritazioni, eruzioni cutanee, prurito, secchezza cutanea.

 

Valuta la sua azione pulente

Un altro elemento che distingue uno shampoo per lavare la barba è la sua performance: deve avere una piacevole consistenza e garantire una buona schiumosità. Ne basta una piccola quantità da distribuire accuratamente con le dita, in modo che i principi nutritivi agiscano in profondità: ciò rende la barba morbida e contribuisce a mantenere idratata a sufficienza la pelle. Dopo il lavaggio, la barba deve essere facilmente pettinabile e rivelarsi piacevole al tatto.

Per garantire una qualità costante del profumo è bene pensare di acquistare uno shampoo in un piccolo contenitore, possibilmente in vetro d’ambra che lo protegge dalla luce.

 

Qual è la sua formulazione?

Uno shampoo per la barba nasce dalla combinazione di alcuni ingredienti. Contiene oli portanti come l’olio di cocco, l’olio di jojoba, l’olio di ricino e oli essenziali come lavanda, menta piperita, olio di sandalo. Sono presenti anche acqua, karitè o burro di cacao, cera d’api.

Tutto ciò produce una buona schiuma e favorisce una corretta idratazione della pelle e dei peli del viso. In funzione del tipo di barba si possono acquistare shampoo a diversa formulazione; per il prurito, per “addomesticare” barbe ispide, per barba che si presenta a chiazze, per eliminare la forfora.

 

Quali ingredienti evitare?

Se per pulire la barba stai usando un normale shampoo per capelli, fermati. Molti dei prodotti generici presenti sul mercato, soprattutto quelli di tipo più economico, possono contenere degli ingredienti che non sono adatti alla barba e alla pelle del viso. Ecco cosa devi evitare.

Sodium Lauryl Sulfate (SLS)

È un detergente a basso prezzo che rimuove il sebo dai capelli e dalla pelle e che può essere una causa diretta di irritazione della pelle.

Sodium Laureth Sulfate (SLES)

Molto simile allo SLS, viene utilizzato per cercare di attenuare gli effetti collaterali dei prodotti a base di petrolio.

Parabeni

Questi elementi sono derivati dal petrolio e diversi studi li hanno messi in relazione a disfunzioni organiche, asma e allergie.

Fragranza

È una parola così generica e nello stesso tempo affascinante. Ma fai attenzione: il termine “fragranza” fa riferimento a una sostanza che può derivare da oltre 3.100 ingredienti, alcuni dei quali sono estremamente tossici. Questi possono anche causare gravi danni a lungo termine, come allergie, asma e prurito.

Come puoi vedere solo da alcuni ingredienti sopra elencati, gli shampoo a basso costo non dovrebbero nemmeno essere messi sulla tua testa, figuriamoci sulla tua barba.

 

Che effetti possono avere?

Quando si utilizzano shampoo generici a basso costo, le loro sostanze chimiche aggressive possono eliminare completamente tutti gli oli che l’epidermide produce naturalmente per evitare che il pelo si secchi.

Man mano che la tua barba diventa sempre più lunga, l’olio di sebo prodotto dalle tue ghiandole sebacee non riesce a tenere il passo. Quando questo accade, i follicoli e la pelle cominciano ad asciugarsi. Una volta asciugato, comincerai a sentire prurito a causa di questa mancanza di umidità. Il prurito prolungato sulla barba finirà per provocare la forfora.

 

3 consigli prima dell’acquisto

Gli shampoo da barba contengono ingredienti naturali che puliscono e rendono morbida la barba. Durante l’applicazione, questo tipo di shampoo produce molta schiuma di una consistenza ricca e nutriente, che ha un’azione ammorbidente e lisciante sui follicoli dei peli della barba.

I migliori shampoo per la barba contengono ingredienti che eliminano l’eruzione cutanea, la forfora, il prurito e promuovono la crescita della barba. Ecco cosa fare prima di effettuare la scelta.

 

1. Leggi sempre l’etichetta

Abbiamo accennato all’importanza di scegliere un prodotto formulato il più possibile con ingredienti naturali, quindi fai attenzione a tutte le informazioni riportate in etichetta. Ci sono un sacco di sostanze chimiche? Prendine un altro.

Gli ingredienti naturali sono un fattore importante quando si mantiene la barba pulita e sana. Possono fare la differenza tra una barba arruffata e una che è morbida e piacevole da accarezzare.

 

2. Assicurati di acquistare quello per cui paghi

Il fatto che un prodotto abbia un prezzo elevato non è di per sé una garanzia di alta qualità. Allo stesso modo, non è detto che un prodotto conveniente sia da scartare a priori.

Valuta il prezzo in base ai suoi ingredienti e tieni in considerazione le recensioni pubblicate nel web: possono essere d’aiuto per capire ciò che uno shampoo di questo tipo è in grado di offrire.

 

3. Valuta con cura il profumo

Assicurati sempre che il profumo di qualsiasi prodotto per la cura della barba – che sia balsamo, crema, cera, lozione, olio o shampoo – abbia un buon profumo che trovi piacevole e che si adatti al tuo stile.

Molto richiesto, in questo momento, è il tipo con odore speziato. Ma qualunque profumazione tu scelga, non dimenticare che ti accompagnerà ovunque tu vada.

 

Come applicarlo in modo corretto?

Questo tipo di prodotto funzionerà meglio se lo usi mentre fai una bella doccia calda. Lascia che il vapore sotto la doccia apra i pori per un po’. Quindi, versa un po’ di shampoo tra le mani e muovile delicatamente per generare una schiuma.

Una volta che hai ottenuto una schiuma consistente, applicala sulla barba e inizia a massaggiare per far agire il prodotto in profondità. Questo passaggio è fondamentale, specialmente se hai una barba lunga e folta.

Prenditi tutto il tempo necessario per assicurarti di far penetrare il sapone fino a raggiungere la pelle. Massaggia anche la pelle con le dita, così gli oli essenziali, l’aloe e altri ingredienti possono fare il loro lavoro.

 

Lascialo agire qualche minuto

Una volta che sei sicuro di aver distribuito completamente lo shampoo e hai impiegato un minuto extra per massaggiarlo sulla pelle sotto la barba, lascialo riposare a contatto con la barba e con la pelle per circa 2 o 3 minuti.

A questo punto, risciacqua abbondantemente. Di solito non c’è bisogno di ripetere il trattamento con lo shampoo. Una volta dovrebbe essere sufficiente.

Asciugati la barba quando esci dalla doccia ed evita di usare un asciugacapelli perché potrebbe fare seccare la pelle sotto la tua barba, annullando così il vantaggio di averla idratata.

 

Ogni quanto va lavata?

La frequenza del lavaggio dipende dal tipo di pelle e dalla tipologia della barba.

Se hai la pelle particolarmente grassa, puoi anche lavare la barba tutti i giorni, se invece è secca è bene non esagerare con lo shampoo: una volta ogni 3 giorni dovrebbe essere abbastanza. Lo stesso vale per la pelle mista.

Se la tua barba è costituita da peli grossolani e spessi, non aspettare più di 3 giorni per lavarla, indipendentemente dal tipo di pelle. Se hai la barba sottile e la pelle secca, prova a lavarti a giorni alterni e guarda come reagisce la tua pelle. Se ti accorgi che è un periodo di tempo troppo ravvicinato, torna a lavarla ogni 3 giorni. In queste situazioni valuta anche la possibilità di ridurre la lunghezza della barba, fino a portarla, se necessario, molto corta.

Nei giorni in cui non lavi la barba, si consiglia di spazzolarla bene e di usare un olio per barba di alta qualità per mantenere il pelo sano e morbido.