I 7 Migliori Lavatesta Portatili: Proprio Come il Parrucchiere

Ci sono situazioni particolari in cui preferisco farmi uno shampoo a casa, senza necessariamente andare dal parrucchiere o farmi la doccia. Però il problema è sempre lo stesso: anche se uso tutte le accortezze del caso finisco per schizzare acqua per terra.

Sapendolo, ogni volta mi attrezzo stendendo a terra i giornali, ma poi li devo anche raccogliere tutti inzuppati.

Per non dire di quando capita un’influenza tosta che costringe a letto, magari con tutta la famiglia: stai con i capelli arruffati e vorresti trovare un po’ di sollievo lavandoteli ma non c’è nulla da fare.

Poi un giorno dal mio parrucchiere ho visto che lui usa un lavatesta portatile ed è sorta spontanea la domanda: “Perché no?”. Se anche tu sei alla ricerca come me del miglior lavatesta portatile sei nel posto giusto.

Qual è il miglior lavatesta portatile?

Ideale per un parrucchiere che fa servizi a domicilio o anche da tenere in casa per situazioni di emergenza, questo tipo di accessorio professionale ti permette di fare cose che prima facevi in modo abbastanza complesso da lavandino.

Con il lavatesta portatile adattabile per lavabo o per sedia, puoi tranquillamente farti lo shampoo ogni volta che desideri senza bagnare minimamente per terra.

Un lavatesta portatile dispone di un catino curvo di ampia portata che ti consente di rilassarti mentre qualcuno ti lava i capelli: può essere un servizio di parrucchiere che viene a casa tua o un tuo familiare.

Lo si può anche adattare da letto se si è impossibilitati ad alzarsi per una malattia o un infortunio.

Accertati che i raccordi per il carico e lo scarico dell’acqua siano sicuri e che si possano facilmente collegare al lavandino tradizionale. Devono essere abbastanza lunghi in modo da poter lavorare in piedi comodamente.

La bacinella deve essere basculante per adattarla a diverse posizioni ed essere accessibile alla sedia; deve essere dotata di rubinetto e, in caso di necessità, controllare che sia con serbatoio d’acqua.

Sul mercato trovi prodotti anche a basso prezzo ma per raccogliere un’opinione di chi lo ha già provato verifica tu stesso i consigli che ci sono in rete. Puoi trovare anche il più economico per te ed affidarti senza problemi alla vendita online.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori lavatesta portatili:

1. Crisnails Lavatesta portatile

Il migliore per: la stabilità

Questo modello professionale è progettato specificamente per parrucchieri. Viene fornito con tubo di scarico per facilitare lo svuotamento. Regolabile in altezza, può essere utilizzato con qualsiasi sedia di dimensioni standard ed è reclinabile, per garantire il massimo comfort.

Grazie ai suoi bordi alti, è possibile lavare la testa in tutta comodità, senza il rischio di provocare schizzi. Si può chiudere la vasca con il tappo in gomma fornito in dotazione. Si fa apprezzare anche per la sua stabilità.

  • Altezza regolabile
  • Reclinabile
  • Confortevole

2. Altéax Lavatesta portatile

Il migliore per: struttura in acciaio

Può essere regolato in altezza in un range compreso tra 83 e 120 centimetri. Il catino in plastica di colore nero misura 50 cm di lunghezza, 34 cm di larghezza e 14 cm di profondità. Il peso complessivo della struttura è di circa 3 kg.

La struttura dello stativo in acciaio lo rende robusto ma nello stesso tempo molto leggero, facilitando il trasporto. Inoltre la base a 5 razze assicura un ottimo sostegno in fase di utilizzo. Viene fornito completo di tubo di scarico “retraibile” per l’acqua. È anche facile da montare. all’interno della confezione si trovano le istruzioni di montaggio dettagliate e corredate di figure, insieme a cacciavite e chiave per l’assemblaggio.

  • Base stabile
  • Regolabile
  • Semplice montaggio

3. Lavatesta portatile Sibel

Il migliore per: tubo di scarico lungo 2 m

Grazie a questo prodotto di alta qualità non sarà più un problema lavare i capelli in casa, anche a persone con difficoltà motorie.

Molto stabile e profondo, è regolabile in altezza e anche in inclinazione in modo da garantire la massima comodità, grazie al copribordo poggiatesta in silicone. È provvisto di un tubo di 2 metri di lunghezza, con tappo rimovibile, che permette di scaricare l’acqua anche a distanza e che, grazie a una ventosa, rimane attaccato al piedistallo in modo da garantire la sicurezza.

L’altezza min/max al collo (con vaschetta in posizione orizzontale) è di 75/100 cm; l’ingombro massimo (vaschetta) è di 48 x 45 cm; pesa 3,3 kg. Di colore blu, è facile da montare e smontare per riporlo con il minimo ingombro.

  • Stabile
  • Profondo
  • Minimo ingombro

4. Konfolook Lavatesta Nouméa nera + doccetta

Il migliore per: dotazione di doccetta da collegare al rubinetto

Si tratta di un lavatesta basculante in ABS nero molto resistenze, con asta di scorrimento regolabile in altezza in acciaio inossidabile.

Particolarmente stabile grazie al piedistallo a 5 raggi, si monta con facilità e non occupa eccessivo spazio. È regolabile in altezza da 80 cm a 115 cm ed è appositamente studiato per un uso domestico.

La bacinella può ruotare di 180 gradi, è fornita con un tubo flessibile di scarico di 120 cm e ha in dotazione una doccetta Flexi mono piatto con punta per il collegamento a un rubinetto miscelatore. Il peso è di 4,9 kg.

  • Basculante
  • Stabile
  • Regolabile

5. Melcap Lavatesta a piede portatile

Il migliore per: parrucchieri che lavorano a domicilio

Questo lavatesta portatile è pensato per i parrucchieri che hanno bisogno di un’attrezzatura comoda quando devono effettuare prestazioni a domicilio. È adatto naturalmente anche per uso domestico.

La bacinella è ovale e poggia su una struttura da montare, dotata di un’asta regolabile in altezza da 78 a 112 cm, con piede completo a 4 raggi. La struttura è in plastica di colore nero ed è molto leggera per facilitare il trasporto.

È dotata di un tubo di scarico dell’acqua lungo 1 m e di una doccetta universale che si adatta ai rubinetti di forma rotonda e da collegare a incastro (potrebbe non adattarsi a rubinetti di nuova generazione, quindi verificate bene prima dell’acquisto). La bacinella misura 50 x 35 cm ed è profonda 10 cm.

  • Professionale
  • Leggero
  • Maneggevole

6. Viper Lavatesta portatile parrucchiere

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

Di colore nero, questo lavatesta è molto leggero per facilitarne il trasporto. La posizione è regolabile in altezza da 78 a 118 cm, ma la bacinella è fissa e non inclinabile: comunque lo si può riporre senza problemi in poco spazio.

Il montaggio richiede un cacciavite per fissare la rotellina di blocco. La base piedi è a 5 razze. Le dimensioni della bacinella sono pari a 45 x 47 cm con una profondità di 15 cm.

Viene fornito completo di tubo per lo scarico dell’acqua lungo 1 m e di doccetta universale lunga 145 cm.

  • Leggero
  • Compatto
  • Accessoriato

7. NRS M37297 Bacinella gonfiabile per il lavaggio dei capelli

Il migliore per: valida alternativa per chi non può muoversi

È un prodotto molto utile in situazioni particolari. Consente infatti di fare la toeletta e di lavare i capelli a chi è impossibilitato ad alzarsi dal letto per motivi di salute. Si può quindi utilizzare per garantire l’igiene completa della persona lasciandola in posizione supina.

Si tratta di un modello gonfiabile, sia a bocca che per mezzo di una qualsiasi pompa, con sezione poggiatesta confortevole. Nella confezione è incluso il tubo flessibile di drenaggio per facilitare lo scarico dell’acqua.

La bacinella può anche essere svuotata direttamente nel lavandino o nella vasca da bagno.

  • Utilizzo da supini
  • Confortevole
  • Pratico



Guida all’acquisto: migliori lavatesta portatili

Un lavatesta portatile può rivelarsi utile in molte situazioni. Ad esempio, se hai la miglior lavatesta portatilenecessità di lavare i capelli con lo shampoo a casa in posizione seduta. E se svolgi l’attività a domicilio, una struttura con altezza regolabile è veramente perfetta.

Il lavacapelli per lavandino portatile favorisce una maggiore flessibilità operativa, consentendoti di lavare i capelli ovunque tu voglia, magari prima del taglio dei capelli. A tal punto che anche i proprietari di saloni di bellezza più grandi si stanno ora orientando verso l’acquisto di questa opzione portatile. È anche più economica del modello fisso, che richiede la realizzazione di un impianto idraulico dedicato.

Come scegliere il lavatesta di tipo portatile?

Ci sono alcuni fattori che devi considerare quando scegli di acquistare questo tipo di lavatesta. Li abbiamo elencati qui di seguito.

Base stabile – Essendo portatile, assicurati che sia stabile, proprio come il modello fisso. Questo fattore è molto importante per evitare il ribaltamento della struttura nel caso si applichi una certa pressione su un lato.

Per una maggiore stabilità, la base dovrebbe avere più supporti nella parte inferiore: terrà la struttura per il lavaggio dei capelli in posizione verticale. Dovrebbe essere abbastanza largo perché la base stretta ha la possibilità di ribaltarsi anche durante un lavaggio delicato.

Tubo di scarico lungo – Sia in casa che in un salone, si potrebbe avere la necessità di spostare la struttura portatile. In entrambi i casi è necessario un modello con tubo di scarico che sia sufficientemente lungo per poter movimentare il lavatesta portatile per parrucchieri senza impedimenti.

In questo modo puoi facilmente collegarlo a uno scarico vicino al lavandino che si trova a una distanza maggiore.

Regolazione dell’altezza – Nel salone ci sono clienti di diversa altezza. Potrebbe essere necessario regolare il lavatesta in base a questo fattore, aumentando così l’esperienza di comfort. Se acquisti un modello portatile senza altezza regolabile, rischierai di veder sfumare i tuoi affari: i tuoi clienti andranno da un’altra parte per sentirsi a proprio agio.

Materiale – La maggior parte dei produttori usa la plastica per fabbricare i lavatesta di tipo portatile, il che rende la struttura estremamente leggera. Se hai un salone, non puoi permetterti un prodotto di bassa qualità che potrebbe anche rompersi durante il servizio, dal momento che lasceresti un’impressione negativa sul cliente. Quindi scegli sempre un materiale plastico di alta qualità.

Resistente alle macchie – Nei saloni, ma anche a casa, si utilizzano le tinte per capelli. Questi colori chimici possono lasciare il loro segno sulla bacinella di lavaggio. Quindi scegli un modello portatile ad altezza regolabile resistente alle macchie: in questo modo, eviterai anche che il materiale plastico possa scolorirsi.

Spazio – È importante scegliere il lavatesta basculante in base allo spazio disponibile. Sia il cliente che l’operatore devono sentirsi a proprio agio mentre si lavano i capelli. Se hai uno spazio limitato, scegli un modello portatile compatto.

Funzione – È necessario conoscere il motivo per cui si acquista il lavatesta, ovvero quale esigenza andrà a soddisfare e come verrà utilizzato. Se conosci queste due cose, sarai in grado di fare un’ottima scelta. Ad esempio, se un cliente costretto a letto ti chiede il servizio di lavaggio dei capelli a domicilio, allora un modello gonfiabile sarà una scelta perfetta.

Costo – Il fattore finale che influenza la tua scelta del lavatesta è il suo prezzo. Assicurati di prendere in esame nel loro insieme tutti i fattori fin qui elencati, non solo il lato economico. Il prezzo non sempre significa un prodotto di qualità.

A volte un prodotto molto costoso con altezza regolabile non fornisce il servizio che l’utente desidera. Cercane uno con un buon rapporto qualità prezzo. Il costo medio è di 40 euro.

Peso – Il motivo che ti spinge ad acquistare un lavatesta di tipo portatile è la facilità con cui puoi spostarlo da un luogo all’altro, ovvero la mobilità. Se il prodotto è pesante, non puoi trasportarlo facilmente. Magari vai a lavare i capelli a casa di un cliente che abita al terzo piano senza ascensore, e tu devi portare la struttura con te.

Se è pesante, quando suonerai alla sua porta sarai esausto, con il rischio di compromettere la qualità del servizio. Quindi assicurati di controllare il peso.

Durabilità – Si tratta di un aspetto importante perché sicuramente vuoi investire in qualcosa che durerà a lungo. Se il materiale è di alta qualità, allora hai la certezza che la struttura è robusta.

Dimensione – Questa è una delle cose più importanti che devono essere controllate. Dovrebbe essere di dimensioni adeguate in modo che tu possa usarlo sia per i bambini che per gli adulti. La profondità dovrebbe essere tale da poter lavare i capelli correttamente senza che l’acqua si disperda.

Che tipi di lavatesta ci sono sul mercato?

In commercio puoi trovAre diverse tipologie di lavatesta. Scegliere quella giusta in base alle proprie esigenze è di fondamentale importanza per poter garantire in ogni circostanza un servizio al top della qualità.

Vasche lavatesta portatili

Questo accessorio per il lavaggio dei capelli è appositamente progettato per offrire un’esperienza user-friendly. Rappresenta infatti una delle soluzioni più semplici ed efficaci.

Si tratta di una ciotola di plastica con un’apertura ripiegata per accogliere correttamente il collo. Devi semplicemente metterlo in un lavandino e iniziare a lavare i capelli.

Lavatesta con supporto regolabile

È una stazione di lavaggio per capelli regolabile che comprende una vasca posizionata su un supporto. La vasca ha un’apertura ripiegata per posizionare il collo ed è progettata con un tubo flessibile per consentire di svuotare l’acqua È anche presente un tappo che interrompe il drenaggio durante il lavaggio. Il supporto è generalmente regolabile in altezza e può essere inclinato.

Questa tipologia di lavatesta portatile inclinabile è disponibili in una notevole varietà di forme e dimensioni (soprattutto di forma rotonda come il catino del barbiere oppure ovale), ciascuna ideata per soddisfare le specifiche esigenze di impiego. Per i clienti che utilizzano una sedia a rotelle, si consiglia di utilizzare una vasca poco profonda.

Lavatesta gonfiabili

Per una maggiore flessibilità di utilizzo puoi optare per un lavatesta portatile gonfiabile. Dispone di un tubo di scarico allungabile e ha un’apertura curva per accogliere la testa del cliente. È il tipico lavatesta da letto e puoi anche trasportarlo per vacanze o viaggi in campeggio in modo da poter lavare i capelli comodamente.

Lavandini portatili

Questo modello, detto anche lavatesta portatile con serbatoio, viene utilizzato per impianti di lavaggio dei capelli di fascia alta. È perfetto per l’uso mobile in qualsiasi luogo. Si compone di vasca di lavaggio, un serbatoio per lo stoccaggio di acqua fresca, un tubo di scarico e un scaldacqua.

Tutte queste parti sono accolte in una struttura che sembra un carrello. Sono presenti anche delle ruote mobili per facilitare il movimento e dei freni che consentono di bloccare la struttura in sicurezza nel punto desiderato. Il lavatesta portatile con doccetta include anche un tubo flessibile di spruzzatura manuale.

Come si utilizza un lavatesta portatile?

Ora che sai quali aspetti sono da considerare al omento dell’acquisto, dai un’occhiata a come utilizzarlo nel modo più efficace.

Il primo passo è quello di montare la struttura seguendo le istruzioni del produttore. Ciò garantirà che funzioni in modo corretto. Si consiglia di seguire il manuale di istruzioni senza tralasciare nessun passaggio
Se il modello portatile che hai scelto è un’unità autonoma o dotata di piedistallo, allora deve essere fatto un montaggio permanente.

Un altro fattore importante che è necessario considerare è lo spazio. Scegli uno spazio ideale per posizionarlo in modo che non dia fastidio quando non viene utilizzato. Non deve intralciare, ma va tenuto in un posto da cui si possa facilmente accedervi.

Consigli di manutenzione

La manutenzione è un aspetto importante: è la chiave per ottenere il massimo dal tuo lavatesta. Dopo aver usato la ciotola, puliscila con cura seguendo le istruzioni fornite dal produttore.

Una volta pulita, non dimenticare di effettuare un minuzioso risciacquo. Se si usa regolarmente la vasca con i prodotti chimici per capelli, è necessario eseguire una pulizia accurata altrimenti rischi di ritrovartela macchiata. Utilizza un panno asciutto per rimuovere ogni impurità e asciuga completamente ogni parte.

4 vantaggi di un lavatesta portatile

Sono numerosi i vantaggi che ti vengono offerti da questo tipo di accessorio per la cura dei capelli.

1. È conveniente

Un lavatesta di tipo portatile con altezza regolabile è generalmente più economico rispetto alle strutture a piattaforma fissa. È una sorta di spesa una tantum e puoi facilmente usufruire di tutti i vantaggi di un salone di bellezza per i tuoi capelli.

Grazie a questo aspetto vantaggioso, chiunque può permetterselo senza alcuna preoccupazione di budget.

2. Richiede meno spazio

Un modello portatile richiede uno spazio di gran lunga inferiore rispetto a una normale struttura fissa. Si rivela quindi ideale se hai poco spazio a casa tua o a casa del cliente.

3. È comodo da usare

Se scegli un tipo portatile ti accorgerai subito quanto è comoda da usare. Si può semplicemente assemblare molto facilmente dopo aver letto la guida fornita dal produttore.

4. È leggero

Un modello portatile con altezza regolabile è anche molto leggero e può essere facilmente trasportato da un luogo all’altro nel baule dell’auto. Ci sono pochi parrucchieri che offrono un servizi o a domicilio, quindi lavatesta portatile è sicuramente un plus.


Lascia un commento