12 Consigli per una Rasatura Senza Irritazioni

Radersi con un rasoio è uno dei modi più rapidi ed economici per rimuovere i peli del viso o del corpo. Tuttavia, uno degli svantaggi di questo metodo è quello di tagliarsi e di provocarsi delle irritazioni. Ciò può essere causato dall’utilizzo a secco dello strumento, oppure dall’uso di lame non efficaci. Compare generalmente qualche minuto dopo la rasatura e può provocare una vera e propria eruzione cutanea.

L’arrossamento da rasoio e l’eruzione cutanea sono diversi dalla formazione di brufoli da rasoio, un disturbo dovuto ai peli incarniti, anche se spesso questi disturbi antiestetici sono a volte confusi tra loro. I segni e i sintomi delle irritazioni da rasoio includono: eruzione cutanea, rossore, prurito, gonfiore, sensazione di bruciore, formazione di piccole protuberanze rosse.

Questo tipo di irritazione può svilupparsi praticamente da qualsiasi stadio del processo di rasatura, dalla lama alla pelle alla temperatura dell’acqua. Ecco alcune cose da considerare.



1. Attento ai brufoli

Non raderti sui brufoli o follicoli arrossati preesistenti e fai del tuo meglio per non graffiarli. Invece, aspetta un giorno o due e applica una crema, una lozione o dei prodotti esfolianti per il corpo a base di farina d’avena o olio di cocco che svolgono un’azione emolliente. Li trovi anche con differenti fragranze.

 

2. Usa un rasoio multilama

rasoio-multilama

Non usare rasoi a una lama la cui efficacia è limitata all’uso di pochi giorni; sul mercato trovi rasoi a quattro o cinque lame con testa rotante che segue meglio le curve del corpo e della faccia.

 

3. Non raderti tutti i giorni

Usa il rasoio a giorni alterni. La maggior parte dei tipi di pelle non può tollerare la rasatura ogni giorno.

 

4. Fai una doccia calda o lavati il ​​viso con acqua tiepida

una-doccia-calda

Una doccia calda sfregandoti delicatamente il viso e il corpo: questa azione pulirà i pori in modo più accurato. Per la depilazione del corpo puoi anche immergerti in un bagno caldo prima di raderti. Usa sapone e acqua tiepida se stai lavando la tua faccia.

Ciò ammorbidirà i peli e rimuoverà ogni impurità e i batteri che ostruiscono i pori e provoca l’insorgere di brufoli e foruncoli. Evita di raderti sulla pelle fredda, asciutta, non esfoliata.

 

5. Applica un trattamento di pre-rasatura

Un olio pre-rasatura è facoltativo, ma l’uso di alcuni di questi prodotti (crema, gel o olio) aggiungerà un altro strato di protezione, idratando la pelle, lubrificandola e facendo in modo che i peli si levino più dritti. Più il pelo è diritto, meno è probabile che si arricci, cresca nella pelle e formi protuberanze. Una buona crema da barba è ugualmente utile.

 

6. Usa la schiuma da barba

schiuma-da-barba

Le moderne schiume da barba delle bombolette pressurizzate le puoi distribuire su viso e corpo manualmente. Però se usi una crema da distribuire con un pennello da barba morbido di tasso, mentre la applichi fai anche un massaggio delicato che aiuta ad aprire meglio i pori. Non raderti mai senza schiuma, anche se bagnata, e riapplicala se devi fare passaggi aggiuntivi del rasoio.

La scelta della crema da barba è solitamente una questione di gusto personale. Tuttavia, le migliori creme sul mercato sono a base di glicerina e contengono questi ingredienti: acqua, acido stearico, acido miristico, acido di cocco, idrossidi di sodio e di potassio e trietanolamina. È meglio evitare la benzocaina e il mentolo, poiché entrambi contribuiscono a intasare i pori.

 

7. Raditi con gli strumenti giusti

Quando sei pronto per la rasatura, assicurati che la lama sia pulita ed affilata, scaldala sotto l’acqua per alcuni secondi. Non raderti con una lama sporca o intasata di peli (avresti dovuto già sostituirla!): la pulizia della lama e la rimozione dei peli prolungano la vita della lama.

Una lama con ruggine deve essere scartata immediatamente. Non appena diventa difficile radersi o i tuoi peli rimangono incastrati tra le lame, significa che è ora di acquistare un nuovo rasoio.

 

8. Usa la tecnica corretta

tecnica-corretta-rasoio

Non devi premere il rasoio sulla pelle, ma è il peso stesso dello strumento, quando l’appoggi sulla pelle, che dovrebbe esercitare la pressione sufficiente a tagliare il pelo. Facendo forza con il rasoio con troppa forza sul viso o rasando nello stesso punto con più passate si provoca irritazione. Nella maggior parte dei casi dovresti seguire la direzione di crescita dei peli e non quella opposta, anche se ci sono alcune eccezioni.

Nelle ascelle, raditi seguendo tutte le direzioni, verso l’alto, il basso, a destra e a sinistra. Per baffi e barba radi seguendo la direzione dei peli. Nella zona bikini, radi prima in direzione del pelo e poi contropelo (delicatamente) se necessario. Per le gambe è efficace la tecnica del contropelo.

E infine, non tendere la pelle! Per la tua area pubica potrebbe essere necessario, ma per la tua barba non serve.

 

9. Risciacqua la pelle con acqua fredda

Questa azione permette di lenire qualsiasi irritazione: se l’acqua calda apre i pori per rendere più facile il passaggio del rasoio, l’acqua fredda li chiude e rende più difficile la penetrazione dei batteri e dello sporco. In più, non va dimenticato che tale piccolo accorgimento previene la formazione di peli incarniti.

Tutti questi fattori riducono le probabilità che si sviluppi un’irritazione da rasatura. Puoi anche premere un panno freddo e umido contro il viso per cinque minuti per sigillare i pori. Più tempo passa, meglio è.

 

10. Strofina l’area con un blocco di allume

È un blocco che assomiglia al sapone, ma è costituito da minerali e si presenta come un solido incolore e insapore. Può essere usato come coagulante del sangue. Può essere acquistato online o in qualsiasi negozio specializzato nella rasatura ed è più efficace della sola acqua fredda nella chiusura dei pori aperti. Questo passaggio è facoltativo, ma molti uomini preferiscono usarne uno.

È particolarmente utile per una pronta guarigione di micro tagli accidentali: inumidisci il blocco e applicalo all’area, funziona come un antisettico. In alternativa usa un cubetto di ghiaccio.

 

11. Applica una crema idratante o un dopobarba dopo la rasatura

Per la cura del viso dell’uomo una lozione dopobarba idratante in gel è la soluzione migliore. In alternativa, puoi utilizzare una normale lozione per le gambe e una crema per il viso. Il prodotto aiuta anche a lenire qualsiasi tipo di abrasione da rasatura già presente.

Dopo la rasatura di aree sensibili (come ascelle e linee bikini), puoi applicare un prodotto a base di acido salicilico, acido glicolico o amamelide, ingredienti che aiutano l’esfoliazione naturale.

Questo passaggio è fondamentale per ripristinare l’idratazione della pelle. Scegline uno senza alcool per mantenere idratato il derma. Se hai la pelle sensibile potresti applicare un prodotto specifico, magari sotto controllo del dermatologo.

 

12. Non indossare indumenti troppo stretti

Dopo la rasatura del corpo evita di indossare indumenti e biancheria intima troppo stretti in quanto ciò può irritare la pelle appena rasata. Dovresti concederti un’intera giornata di pausa indossando abiti comodi e ampi, meglio ancora se di materiale naturale come il cotone, evitando i tessuti sintetici.



Cosa provoca l’irritazione?

Può capitare a tutti di essere soddisfatti della rasatura per poi cadere in profondo sconforto nel vedere immediatamente la comparsa sulla propria pelle di puntini rossi, gonfiori pruriginosi e dopo qualche giorno anche un malefico pelo incarnito o rilievi simili a brufoletti che, se presentano pus, sono indice di follicolite batterica.

Le cause possono essere molteplici e legate a cattive abitudini di rasatura, come per esempio la già citata lametta vecchia, fonte di batteri, o una rasatura a secco. Ma può essere anche causata da pelle disidratata, screpolata, delicata o allo sfregamento con tessuti.

 

Prepara la tua pelle

L’irritazione da rasoio è una problematica che colpisce indistintamente gli uomini che si radono la barba come le donne che si depilano. Nell’uno e nell’altro caso l’oggetto demonizzato è sempre lo stesso, il rasoio, ma se utilizzato con le giuste accortezze, permette di avere un risultato perfetto su ogni parte del corpo trattata. Basta avere alcuni accorgimenti e preparare la pelle prima di procedere alla rasatura.

 

Usa un metodo casalingo

Per gestire il gonfiore e l’irritazione della pelle puoi anche affidarti a metodi casalinghi. Puoi applicare ad esempio un gel di aloe vera, anche ricavato fresco prelevandolo direttamente da una foglia.

In estate puoi sfruttare le proprietà del cetriolo. Lascia le fette nel frigorifero per 10 minuti e poi applicale dove la pelle è infiammata; al termine risciacqua con acqua fredda per eliminare ogni residuo.

Applica un po’ di farina d’avena cotta come fosse una maschera. Puoi anche fruttare le proprietà antibatteriche del miele, oppure tampona con una soluzione di bicarbonato di sodio disciolto in acqua.