Come Scegliere Il Miglior Affilacoltelli

miglior-affilacoltelli-economico

Il miglior affilacoltelli è uno strumento fondamentale in ogni cucina che si rispetti. Perché, si sa, un coltello affilato è l’anima di un cuoco. Avete mai notato la scintilla nei suoi occhi quando, con un tocco d’artista, taglia la verdura a fette sottilissime? Oppure quando, con un gesto magistrale, si cimenta ad affettare la carne?

Se, per scelta o per necessità, si trascorre un po’ di tempo tra i fornelli, si sa bene che i diversi modi di tagliare il cibo influiscono sul gusto, sulla consistenza e sull’aspetto.

Poco importa se si tratta di un coltello per la sopravvivenza, di un coltello per scuoiare, di un coltello destinato all’uso quotidiano o di un coltellino dell’esercito svizzero: tutti i coltelli, con il trascorrere del tempo, finiscono con il consumarsi. E nel momento in cui si smussano, non solo possono danneggiare la struttura più autentica degli alimenti, ma diventano anche meno sicuri: richiedono infatti una maggiore pressione per riuscire a tagliare, con il rischio di farsi male.

Per fortuna c’è una via d’uscita. In tempi antichi, vi erano degli artigiani che si spostavano da un luogo all’altro in bicicletta, a cui era collegata un mola: lavorando la lama smussata contro quella pietra lo si affilava come un rasoio.

E oggi, nel 21° secolo, questa tecnica si rivela ancora più che mai attuale. Gli strumenti di affilatura, invece, sono notevolmente cambiati: sono diventati hi-tech, facili da usare e altamente efficienti. Questa breve guida vi aiuterà a scegliere il miglior affilacoltelli per voi.




Che cosa provoca l’usura

Le lame perdono via via la loro affilatura proprio perché sono sottoposte a un continuo “stress da lavoro”. Ci sono anche dei fattori che accelerano questo processo, fra cui ad esempio tagliare frutta e verdura acidi come il limone e il pomodoro.

Senza contare, poi, che spesso vengono utilizzate come se fossero dei veri e propri coltelli da caccia, per aprire le lattine o addirittura per allentare le viti.

La deformazione della lama è un altro danno molto frequente a cui è soggetto un coltello. Si verifica quando questo viene impiegato per triturare o sminuzzare cose particolarmente dure, come ad esempio il ghiaccio.

E che dire, poi, della sua lucentezza? La vediamo attenuarsi giorno dopo giorno, a causa di lavaggi a temperatura troppo elevata o con detergenti chimici aggressivi.

Il consiglio è quello di scegliere il miglior affilacoltelli per voi, in base all’utilizzo, e di lavarlo immediatamente in acqua fredda dopo l’uso.




Come affilare

Gli affilacoltelli manuali consentono di ottenere ottimi risultati, a condizione che siano azionati in modo corretto. A questo proposito, ricordiamo che il processo di affilatura comprende tre fasi fondamentali.

La prima fase consiste, appunto, nell’affilatura. Per far ciò è necessario utilizzare una pietra abrasiva più dura rispetto al materiale della lama. Strofinandola lungo la lama, toglie le particelle di metallo ormai “logore”. In questa fase l’utensile va posizionato a un’angolatura di circa 20 gradi, a garanzia di un risultato durevole.

Si passa poi alla levigatura, ossia la lavorazione del profilo attraverso l’acciaino. È necessario mettere il profilo del coltello contro il lato superiore dell’acciaino a 20 gradi d’angolazione, strofinando avanti e indietro con una leggera pressione. Questa operazione va ripetuta su entrambi i lati.

L’ultima fase si chiama rifinitura. È il tocco finale destinato a rendere la lama affilata e consiste nel lucidare il coltello su una ruota girevole. E il gioco è fatto!




Manuale o elettrico?

Questi utilissimi dispositivi si suddividono in due grandi categorie: gli affilacoltelli manuali e gli affilacoltelli elettrici.

Il primo è per lo più utilizzato dai professionisti: per ottenere i migliori risultati richiede infatti molta abilità e un’enorme pazienza.

Il secondo è invece indicato per tutti coloro che, siano essi cuochi o casalinghe, sono sempre molto impegnati: non hanno quindi il tempo necessario da dedicare a tutte quelle delicate operazioni che consentono di mantenere la strumentazione sempre nella massima efficienza.

Dopo aver letto i pro e i contro di entrambe queste tipologie, sarete sicuramente in grado di scegliere il miglior affilacoltelli per le vostre specifiche esigenze.

Gli affilacoltelli elettrici

I modelli automatici o elettrici sono veloci, comodi da usare e consentono di ottenere la stessa precisione dei dispositivi manuali. Esteticamente, si presentano come una sorta di scatola con uno slot in cui inserire il coltello. Il loro utilizzo è molto semplice: è sufficiente posizionare la lama lungo le apposite guide e il resto viene da sé.

Essendo molto compatti, questi apparecchi trovano facilmente posto sul piano della cucina. Il loro prezzo è superiore rispetto a quello dei modelli manuali, ma il tempo e l’energia che si risparmia vale decisamente l’investimento.

Quella che segue è un’accurata selezione dei 3 migliori affilacoltelli elettrici proposti dal mercato.

Lion Sabatier 002080

È particolarmente adatto per riportare al loro antico splendore i coltelli in lega, in acciaio inossidabile e al carbonio. Anche chi non ha particolare dimestichezza con questo genere di apparecchiature non avrà difficoltà a posizionare correttamente il coltello seguendo le apposite guide.

Questo affilacoltelli elettrico è  dotato di due mole – ciascuna con due slot – che permettono di molare entrambi i lati del coltello, ed è comodo da usare sia per utenti destri che mancini. Le mole di affilatura sono composte da uno zaffiro ultra-duro che consente di ottenere i migliori risultati.

Il processo di molatura a due stadi agisce sulla lama, poi rifinisce il filo per garantire non solo che sia tagliente, ma che abbia anche un bordo liscio. In questo modo i bordi non presentano la minima seghettatura e assicurano un taglio regolare.

I piedini antiscivolo mantengono l’apparecchiatura ben salda al piano di appoggio, all’insegna della più totale sicurezza.

 

Ci piace:
  • Ben dimensionato e semplice da usare
  • Non produce molti trucioli metallici
  • In pochi minuti fa tornare nuovi anche i coltelli più rovinati
Non ci piace:
  • Le mole di affilatura hanno un po’ di gioco

 

Affilacoltelli elettrico Ribitech – Il più economico e il miglior qualità/prezzo

Decisamente economico, molto versatile e pratico, questo modello si rivela adatto a rimettere a nuovo tutti i tipi di coltelli, anche quelli più consumati.  È infatti progetto con tre diversi slot, di cui uno per i coltelli più grandi e uno per quelli più piccoli. Il terzo slot consente addirittura di affilare tutte le forbici di casa.

Nonostante sia proposto a un prezzo altamente competitivo, l’apparecchio non rinuncia alle prestazioni. Fra le più degne di nota, ricordiamo il suo un efficiente motore che, con una potenza di ben 40 W, è in grado di offrire un’ottima resa. È inoltre dotato di una mola elettrica professionale e di una presa europea.

Grazie alle sue dimensioni particolarmente ridotte (misura solo 16 x 6,5 x 6,5 cm), questo piccolo affilacoltelli può essere comodamente riposto in un cassetto della cucina, sempre pronto per l’uso. Il suo prezzo molto contenuto ne fa uno dei modelli più venduti.

 

Ci piace:
  • È adatto ai coltelli di tutte le dimensioni
  • Affila anche le forbici
  • Si ripone facilmente in un cassetto
Non ci piace:
  • Mancano degli appoggi adeguati

 

Graef CC 80 Il migliore

Questo strumento si fa apprezzare per le sue evolute prestazioni. In particolare, il suo potente motore da 45 W assicura notevoli performance in fatto di affilatura. Tale potenza lo rende infatti particolarmente rapido ed efficace a ogni passaggio.

In questo modo è possibile far tornare nuovamente alla massima efficienza anche i coltelli più vecchi e smussati, quelli magari che non si utilizzano più da anni e che giacciono dimenticati in qualche angolo di un cassetto.

Le due fessure di cui è dotato l’apparecchio hanno funzioni differenti: la prima serve a sgrossare ed è quella che sfrutta pienamente la potenza del motore elettrico, mentre la seconda (non motorizzata) consente di ottenere un’affilatura di fino.

Il dispositivo è compatto e non ingombrante, può quindi trovare facilmente posto ovunque in cucina, sempre a portata di mano. Non è difficile da usare anche se il manuale viene fornito solo in tedesco. Su YouTube si può visualizzare un video esplicativo molto intuitivo.

 

Ci piace:
  • Risultati ineccepibili
  • Grande potenza, per un lavoro accurato e senza fatica
  • Molto pratico
Non ci piace:
  • Istruzioni solo in tedesco (ma l’utilizzo è intuitivo)

 

Gli affilacoltelli manuali

Sono ideali per ottenere un risultato molto accurato, anche se il loro utilizzo richiede una certa abilità tecnica. In linea di massima hanno un costo contenuto e si possono portare praticamente ovunque.

I cuochi, come pure i cacciatori e i campeggiatori che hanno una cura particolare dei loro strumenti, sanno bene che la perfezione del taglio passa attraverso gli affilacoltelli manuali.

Sul mercato se ne trovano essenzialmente di tre tipi: le pietre affilatrici, le bacchette e le pietre affilatrici in acciaio. Le pietre sono state utilizzate come strumento di affilatura fin dai tempi antichi. Quelle naturali sono disponibili a grana fine, media e ruvida. Qui di seguito è proposta una selezione dei  4 migliori affilacoltelli manuali.

 

AnySharp Il più economico

Si presta ad affilare tutti i tipi di coltelli, anche quelli con lame seghettate e in acciaio temprato. Progettato con una comoda impugnatura brevettata, agisce attraverso un’angolazione perfetta preimpostata a 20 gradi, rimuovendo già al primo passaggio il metallo in eccesso. Con una leggera pressione, vengono sparse solo quantità microscopiche di metallo.

L’esclusiva tecnologia al carburo di tungsteno con cui è sviluppato, prolunga la vita di ogni coltello. La parte superiore di guida è realizzata in robusto materiale ai polimeri, più tenero del metallo per non danneggiare la lama.

La sua base a ventosa PowerGrip si fissa saldamente a qualsiasi superficie o piano di lavoro liscio, anche in posizione verticale (ad esempio, sulle piastrelle della cucina o su un lato del frigorifero). Una volta che l’apparecchio viene attaccato, si può procedere ad effettuare il lavoro di affilatura in modo sicuro, utilizzando una sola mano.

Il dispositivo è così piccolo e poco ingombrante che può essere riposto in un cassetto della cucina.

 

Ci piace:
  • La ventosa permette di fissarlo saldamente
  • È così piccolo da stare in un cassetto
  • Si può usare con una mano sola
Non ci piace:
  • L’utilizzo richiede una certa tecnica

 

SunrisePro

Questo strumento di alta precisione aiuta a compiere le singole operazioni di affilatura senza alcuna fatica. Con l’accuratezza di una punta di diamante, fa ritornare rapidamente nuovo ogni tipo di coltello, anche quelli seghettati e quelli particolarmente resistenti in acciaio.

Il punto di forza dell’apparecchio è la sua particolare costruzione, che consente anche ai neofiti di posizionare le lame alla corretta angolazione (20 gradi). E per ottenere dei risultati impeccabili è sufficiente passarle tre o quattro volte attraverso i bordi di affilatura al carburo di tungsteno (una tecnologia appositamente sviluppata per allungare la vita dei coltelli).

Un altro fattore molto importante è che durante il processo di affilatura viene eliminata solo una microscopica parte del metallo: il coltello torna quindi alla massima efficienza senza “perdere” la sua dimensione originale.

La base a ventosa PowerGrip permette di fissarlo a ogni superficie liscia per un utilizzo in assoluta sicurezza con una sola mano. Il suo design compatto consente di posizionarlo nel punto desiderato. È coperto da una garanzia 100% Soddisfatti o Rimborsati.

 

Ci piace:
  • Semplice uso, anche senza esperienza
  • Attacco a ventosa molto stabile
  • Affila anche lame seghettate
Non ci piace:
  • Bisogna far attenzione a non insistere troppo con l’affilatura

 

 

E-Prance  – Il migliore

Adatto ad affilare con cura la maggior parte dei coltelli (da cucina, da campeggio, da tasca, da caccia), questo apparecchio è specifico per i modelli con lame dritte.

Efficace e veloce, effettua la completa rigenerazione in poche mosse con diversi movimenti nello stesso senso. Il suo sistema di affilatura a 3 fasi consente di selezionare il processo di affilatura in base alle specifiche esigenze: smerigliato per l’affilatura grezza, acciaio wolfram per l’affilatura leggera, ceramica per la levigatura fine.

Il manico in plastica ABS garantisce una presa salda e comoda, senza il rischio di farlo scivolare; il design ergonomico si adatta al palmo della mano in modo ideale. Inoltre, le sue ridotte dimensioni (205 x 48 x 70 mm) insieme alla leggerezza (188 grammi) ne fanno uno strumento facilmente trasportabile e posizionabile in qualsiasi punto dell’ambiente cucina.

È realizzato con componenti di alta qualità, robusti e solidi, che ne assicurano la massima durata nel tempo.

 

Ci piace:
  • Ottima rifinitura della lama, che viene completamente rigenerata
  • L’impugnatura agevola una presa sicura
  • Utile anche per i coltelli in ceramica
Non ci piace:
  • Poco adatto alle lame molto spesse

 

AnySharp Global Silver

Non c’è nessuna lama che resista alla sua azione rapida ed efficace. Con questo dispositivo i coltelli della cucina (persino quelli in acciaio temprato e seghettati) riacquistano la loro affilatura originale, proprio come se fossero appena stati acquistati.

Anche l’utente non particolarmente esperto può ottenere i migliori risultati senza sforzo e senza pericolo di farsi male, dal momento che è sufficiente solo una semplice pressione. Il suo segreto? Innanzitutto una progettazione di alta precisione: l’inclinazione è esattamente di 20 gradi e permette così di rimuovere il metallo ormai esausto già quando si effettua il primo passaggio.

Va evidenziato, a questo proposito, un fattore importante, e cioè che l’apparecchio toglie solo microscopiche particelle di metallo, evitando di far diminuire le dimensioni della lama a vista d’occhio.

In fase di sviluppo progettuale è stata posta la massima attenzione al tema della sicurezza. La base dell’apparecchiatura è dotata di una grande ventosa che consente il fissaggio sicuro su qualsiasi superficie, anche in posizione verticale.

 

Ci piace:
  • Efficace anche per i coltelli seghettati
  • Consigliato se si ha poco spazio in cucina
  • Si ripone comodamente in un cassetto
Non ci piace:
  • Non funziona sui coltelli di ceramica

 

Affilacoltelli tascabili

Chi ha visto, almeno una volta, un documentario tv sulla sopravvivenza, sa sicuramente come sia difficile cavarsela con un  coltello tascabile in una fitta foresta o in un’isola deserta, soprattutto se ci si deve accampare o cacciare.

I possessori di un coltello di sopravvivenza che non taglia possono trovarsi in grande difficoltà in molte circostanze. E non è nemmeno pensabile di portare con sé un pesante e ingombrante affilacoltelli. Gli amanti del campeggio e i cacciatori sanno sicuramente cavarsela affilando il coltello con una pietra adatta (sempre che la si riesca a trovare): ma questo richiede tempo. Ecco perché è importante scegliere uno dei 3 migliori affilacoltelli tascabili.

 

Lansky Sharpeners 3143

Il dispositivo non delude le aspettative di chi ricerca le massime prestazioni anche nelle condizioni più avverse. È studiato per affilare in modo efficiente diversi tipi di lame, garantendone una lunga durata. Anche l’utente meno esperto riesce a ottenere dei risultati praticamente perfetti con poche, semplici mosse.

Con questo piccolo apparecchio è proprio come avere un kit di affilatura professionale da mettere in tasca o nello zaino, sempre pronto a seguire il suo proprietario in mille, entusiasmanti avventure. Così la dotazione di sopravvivenza si rivela quanto mai completa.

Lo strumento agisce in due differenti stadi.  È dotato di una mola di metallo duro in tugsteno per riallineare i bordi e di una barra in ceramica per rifinire il filo sulla lama. Sono così sufficienti soltanto quattro o cinque passaggi, da praticare con una pressione moderata, per ripristinare la completa funzionalità di un coltello che si era ormai pronti a buttare via.

 

Ci piace:
  • Pratico, piccolo e comodo
  • Basta un solo strumento per rifilare e rifinire una lama
  • Ottimo per ricondizionare le lame molto usurate
Non ci piace:
  • Richiede un po’ di forza

 

Fiskars Xsharp 120740

Grazie alla sua versatilità, nessuna lama riesce a resistergli. È infatti un affilalame 2 in 1, studiato per ripristinare con efficienza non solo la lama di tutti i tipi di coltelli, ma anche quella degli utensili e degli attrezzi da giardino, come asce e falcetti. Il tutto, a un prezzo che si rivela altamente concorrenziale.

Per ottenere dei risultati sorprendenti sono sufficienti poche passate e la lama ormai esausta torna così in perfetto stato. L’utilizzo non richiede una particolare abilità tecnica e anche l’utente alle sue prime armi riuscirà ad ottenere dei risultati più che soddisfacenti.

Il dispositivo riesce a stupire anche per quanto riguarda la pulizia e la manutenzione ordinaria. Ogni operazione si rivela semplice e pratica, dal momento i vari componenti si possono smontare e rimontare agevolmente.

È un modello tascabile, molto piccolo e leggero: misura infatti solo 9 x 4 x 23,5 cm e ha un peso di soli 90 grammi. Una volta riposto nella sua custodia, può essere quindi trasportato ovunque in sicurezza.

 

Ci piace:
  • Due posizioni, una per attrezzi e una per coltelli
  • Molto sicuro
  • Facile da smontare per la pulizia e la manutenzione
Non ci piace:
  • Le lame spesse richiedono un po’ di lavoro

 

Victorinox Duo – Il più economico

Ciò che colpisce di più, in questo piccolo dispositivo, è il suo esclusivo design a foggia di stilo, che ricorda molto da vicino quello di una comune penna. Può così essere riposto nel taschino della giacca per tenerlo sempre a portata di mano in ogni evenienza. E, essendo fornito di un pratico astuccio, il suo trasporto è anche molto sicuro.

L’apparecchio dimostra di essere molto versatile, dal momento che il suo uso è duplice: la parte lunga in pietra e ceramica a grana molto fine consente una prima sgrossatura e la parte a V permette la rifinitura.

Tra i suoi vantaggi va ricordata anche l’estrema maneggevolezza, la facilità di utilizzo e il prezzo particolarmente contenuto.

Pensato originariamente per un uso non professionale, il dispositivo è anche molto apprezzato per la sua portabilità da tutti coloro che, senza distinzione, hanno la necessità di avere una strumentazione sempre molto efficiente ovunque si trovino.

Ci piace:
  • Si inserisce comodamente nel taschino
  • Sicuro e maneggevole
  • Ideale per i coltelli a lama corta
Non ci piace:
  • Poco adatto per le lame dei coltelli più grandi