I 5 Migliori Occhiali 3D Attivi per uno Spettacolo Mai Visto Prima

occhiali-3D-attiviUn tempo gli occhiali 3D erano semplici ritagli di cartone con una lente rossa e una lente blu che venivano utilizzati in alcuni film all’avanguardia. La tecnologia per la visualizzazione tridimensionale ha fatto molta strada e oggi sul mercato si possono trovare i migliori occhiali 3D attivi.

Anche se molti programmi non sono mostrati in 3D, c’è un numero crescente di eventi sportivi che possono essere visti con occhiali tridimensionali (ad esempio, i tornei di tennis di Open di Francia e di Wimbledon hanno entrambe le videocamere 3D sul campo centrale), insieme ad altre trasmissioni di vario genere.

Attualmente, ci sono allo studio televisori 3D che non richiedono occhiali: l’obiettivo è quello di creare tutti gli effetti 3D da un’elaborazione software speciale. Ma finché tali apparecchi non saranno ampiamente disponibili, è necessario acquistare gli occhiali.




Quali sono i migliori occhiali 3D attivi?

Occhiali di questo tipo si possono acquistare nei principali negozi di elettronica e nei centri commerciali, a un prezzo abbastanza elevato.

Il canale di vendita online ti offre una panoramica completa dei modelli di marca in commercio, con un grande vantaggio: quello del prezzo più basso.

Se ti affacci per la prima volta a questo mercato, ti può essere utile leggere le opinioni e i commenti di coloro che utilizzano già questi dispositivi e che ti possono guidare nella scelta del modello adatto a te e, soprattutto, al tuo televisore.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori occhiali 3D attivi:

1. 3 Active Occhiali 3D Samsung-Compatibile – I migliori per comfort

La confezione accoglie due paia di occhiali 3D compatibili con i televisori Samsung sviluppati con tecnologia Bluetooth 3D. Sono progettati con lenti in vetro a cristalli liquidi di qualità premium, molto resistenti e antigraffio.

La montatura è in nylon e consente di indossarli nella massima comodità. Possono essere indossati sulla maggior parte degli occhiali da vista. Vengono forniti completi di pile ricaricabili, cavi di ricarica, custodia e panni di pulizia.

  • Robusti
  • Anti-graffio
  • Leggeri

2. Panasonic TY-ER3D5ME Occhiali 3D – I migliori per autonomia

Si tratta di occhiali 3D Full HD (1080 p) con otturatore attivo, progettati per Panasonic Viera (TX 40CXW704, 55CXW704, 65CXW704).

Molto leggeri (pesano solo 34 grammi), offrono un’elevata autonomia: la durata della batterie è di circa 75 ore. Hanno un’altezza di 4,1 cm, una larghezza di 16,47 centimetri e una profondità di 17,07 centimetri.

  • Leggeri
  • Pratici
  • Versatili

3. Hi-Shock RF Pro Black Diamond – I migliori per design

Sono progettati con lenti lcd di nuova concezione: molto reattivi, consentono di fruire di un’immagine a piena risoluzione HD. Il loro particolare design protegge dalla luce, blocca la visione periferica e toglie i riflessi.

Si rivelano comodi da indossare, anche sopra gli occhiali da vista. Le lenti larghe e la curvatura arrotondata si adattano a qualsiasi forma di viso e assicurano un’ampia panoramica, un’ottima immagine e un uso confortevole.

Con la batteria carica è possibile utilizzare ininterrottamente gli occhiali per almeno 80 ore. L’indicatore led segnala lo stato di carica. Sono certificati Ce, Fcc, Rohs, Cb, Reach.

  • Reattivi
  • Cerificati
  • Comodi

4. Sony TDG-BT500A Occhiali 3D Attivi – I migliori per utilizzo flessibile

Indossando questi occhiali si entra nel vivo dell’azione Full HD, grazie alla tecnologia Active Shutter. Se si gioca in coppia, grazie a SimulView è possibile vedere gli stessi giochi SimulView per PS3 con una visione separata.

Il design comodo permette di posizionarli sugli occhiali da vista. Si sincronizzano con il TV tramite segnale in radiofrequenza. Sono leggeri e regolabili, misurano 147 x 46 x 170 mm e si possono indossare comodamente anche per la visione dei film più lunghi. L’autonomia di funzionamento è di circa 100 ore.

  • Autonomia
  • Leggeri
  • Regolabili

5. Hisense FPS3D07A Occhiali 3D – I migliori per rapporto qualità e prezzo

Si tratta di un modello originale, compatibile con la serie TV Hisense XT880 K360 K610. Gli occhiali sono dotati di lenti a cristalli liquidi e offrono una buona visione (la distanza consigliata è di 2 – 6 metri dalla tv).

Piacevolmente leggeri e confortevoli, vengono forniti complete di un panno e di 2 batterie.

  • Leggeri
  • Confortevoli
  • Accessoriati




Occhiali 3D attivi o passivi?

Esistono due tipi principali di occhiali 3D: quelli attivi e quelli passivi. Gli occhiali passivi sono quelli comunemente usati nei cinema e non richiedono una fonte di alimentazione all’interno degli occhiali. Gli occhiali attivi hanno bisogno di una fonte di energia per aprire e chiudere un otturatore.

I televisori che utilizzano gli occhiali attivi devono essere visualizzati in condizioni di scarsa illuminazione ambientale perché hanno circa un terzo della luminosità degli occhiali passivi.

Come funzionano gli occhiali 3D attivi?

Gli occhiali ad otturatore sono il tipo più comune di occhiali 3D attivi e sono prodotti da aziende come Samsung, Sony e Panasonic. Questi occhiali 3D hanno lenti lcd (a cristalli liquidi) con delle “tapparelle” che coprono alternativamente ogni obiettivo per mostrare ad ogni occhio un’immagine diversa.

L’otturatore è controllato da una luce a infrarossi, simile a quella emessa da un telecomando per un televisore. Il vantaggio principale degli occhiali 3D attivi è che consentono agli spettatori di sfruttare appieno la risoluzione ad alta definizione degli schermi televisivi.

Gli occhiali attivi sono più costosi e sono leggermente più ingombranti degli occhiali passivi, poiché funzionano a batteria (alcuni usano batterie da orologio, altri forniscono batterie ricaricabili), pulsante on / off e un trasmettitore che sincronizza le tapparelle in rapido movimento per ciascun occhio con il display. Per questo possono causare affaticamento e mal di testa a chi ha degli occhi particolarmente sensibili.

La maggior parte dei televisori 3D che utilizza la tecnologia dell’otturatore viene fornita con un solo paio di occhiali attivi, e quelli occhiali aggiuntivi per tutta la famiglia devono essere acquistati separatamente.

Un altro svantaggio è che l’effetto dell’otturatore fornisce la visione di un occhio alla volta, quindi ci può essere un po’ di sfarfallìo nella visualizzazione durante le panoramiche lente e l’azione rapida. C’è stato anche il tentativo di rendere universali gli occhiali 3D attivi da parte di Panasonic, Samsung e Sony che hanno lavorato insieme per utilizzare gli occhiali Xpand con i loro televisori 3D compatibili.

Offerte occhiali 3D attivi

Come funzionano gli occhiali 3D passivi?

A differenza degli occhiali attivi, gli occhiali 3D passivi non richiedono una fonte di alimentazione. Per questo motivo, sono molto meno costosi degli occhiali attivi, ma offrono anche meno profondità. Se un televisore ad alta definizione fornisce una risoluzione di 1080p, un utente dotato di occhiali passivi vedrà all’incirca solo la metà della risoluzione. Questi occhiali non causano affaticamento degli occhi.

Esistono due tipi principali di occhiali passivi: anaglifi e polarizzati.

Gli occhiali anaglifi sono i classici occhiali 3D con lenti rosse e una ciano (blu). Sono gli occhiali 3D meno costosi e possono essere realizzati con lenti in cartone e cellophane. A causa delle lenti colorate, gli occhiali anaglifi forniscono le informazioni sul colore più scadenti rispetto a tutti gli occhiali 3D.

Gli occhiali polarizzati consentono all’utente di filtrare due immagini proiettate sullo stesso schermo, fornendo un’illusione di profondità.

Esistono due tipi di occhiali 3D polarizzati: polarizzati linearmente e polarizzati circolarmente. Gli occhiali polarizzati linearmente richiedono che chi li indossa mantenga la testa a livello perché usano la luce polarizzata ortogonale. Se l’osservatore inclina la sua testa, l’effetto tridimensionale può essere rotto.

La polarizzazione circolare elimina questo effetto perché utilizza filtri polarizzatori circolari. Questi occhiali polarizzati circolari sono usati al cinema.

Il grande vantaggio degli occhiali passivi rispetto a quelli attivi è il loro basso prezzo e il fatto che non devono essere caricati.

Risoluzione degli occhiali 3D attivi?

Il vantaggio degli occhiali 3D attivi consiste nel fatto che la risoluzione dell’immagine 3D è la medesima dell’immagine 2D visualizzata sullo stesso televisore. Questo perché le immagini dell’occhio destro e sinistro sono visualizzate in modo sequenziale, in sincronia con la velocità di aggiornamento dello schermo della TV o del proiettore e l’apertura e la chiusura degli otturatori LCD negli occhiali.

Tutto ciò è particolarmente utile nel caso di schede per videogiochi specificatamente create da Nvidia che utilizzano occhiali 3D Vision per realtà virtuale.

Lo svantaggio consiste nello sfarfallìo dovuto alla rapida apertura e chiusura degli otturatori LCD può essere rilevabile da alcuni spettatori, causando disagio.



Tv e occhiali 3D attivi?

A seconda della marca o del modello di apparecchiatura, ci sarà un paio di occhiali per TV o per videoproiettore.

Quando è stata introdotta la tv 3D, Mitsubishi, Panasonic, Samsung e Sharp hanno scelto gli occhiali attivi ad otturatore per i loro televisori LCD, Plasma e DLP (sia i televisori al plasma che DLP sono stati interrotti). LG e Vizio hanno invece promosso gli occhiali passivi per TV LCD 3D. Sebbene usassero per lo più occhiali passivi, Toshiba e Vizio hanno introdotto per alcuni dei loro televisori lcd gli occhiali attivi.

Per rendere le cose ancora più confuse, Sony ha utilizzato principalmente il sistema Active ma ha sviluppato anche alcuni televisori che utilizzano Passive.

Tuttavia, sia l’otturatore attivo che passivo possono essere utilizzati con televisori lcd e oled: la scelta spetta al produttore.

I videoproiettori compatibili 3D richiedono l’uso di occhiali 3D attivi. Ciò consente al proiettore di essere utilizzato con qualsiasi tipo di schermo o muro bianco piatto.

Alcuni produttori fornivano gli occhiali con il televisore o il proiettore o li vendevano come accessori da acquistare separatamente.

Compatibilità degli occhiali 3D attivi?

Anche se la produzione di TV 3D è terminata, gli occhiali 3D sono ancora disponibili, ma i prezzi possono variare.

Inoltre, un altro fattore da tenere in considerazione è che gli occhiali che sono sviluppati per una marca di TV o videoproiettore potrebbero non funzionare su un apparecchio di un’altra azienda.

In altre parole, se si dispone di una TV 3D Samsung, gli occhiali 3D Samsung non funzioneranno con i televisori 3D Panasonic. Quindi, se tu e i tuoi familiari avete diversi TV 3D di marca, nella maggior parte dei casi non sarete in grado di utilizzare i loro occhiali 3D.

Display senza occhiali 3D attivi?

Esistono tecnologie che consentono la visualizzazione di immagini 3D su un televisore (ma non proiettori video) senza occhiali. Tali display speciali per applicazioni video sono generalmente definiti display stereoscopici.

Questi display sono costosi e, nella maggior parte dei casi, abbastanza scomodi da utilizzare. È infatti necessario stare in piedi o seduti al centro o in un angolo molto stretto dal centro per ottenere la migliore esperienza visiva. Non sono quindi adatti per la visione di gruppo.

Scegliere gli occhiali 3D attivi?

Ci sono molti tipi di occhiali attivi sul mercato. Quali scegliere? Innanzitutto, è importante sapere se è necessario un occhiale da 120 Hz o 144 Hz. Questo sarà scritto da qualche parte nelle specifiche della tua TV o del proiettore.

I modelli 144 Hz sono migliori grazie alla frequenza di aggiornamento più veloce e a un minore sfarfallio. Quando sappiamo di quale frequenza di aggiornamento abbiamo bisogno, si può procedere a valutare i vari modelli di occhiali in commercio. Esistono principalmente due tipi di occhiali 3D attivi. Vediamo di che cosa si tratta.

Occhiali 3D attivi DLP-link?

Gli occhiali DLP-link funzionano solo con i proiettori DLP 3D che supportano questa tecnologia. Ancora una volta è necessario esaminare le specifiche del proiettore per vedere se supporta questo standard.

Il suo vantaggio è che non ha bisogno di emettitori esterni. Il chip sul proiettore invia un segnale visivo tra i fotogrammi dei film e gli occhiali si sincronizzeranno in modo automatico. È opinione diffusa che l’effetto 3D non sia eccezionale, la sincronizzazione non è perfetta e che potrebbe esserci un po’ di velatura. Gli occhiali DLP-link sono piuttosto economici.

Occhiali 3D attivi IR / RF

Questa tipologia è relativa a un emettitore a infrarossi e a una sincronizzazione a radiofrequenza. Entrambi sono molto precisi e perfettamente sincronizzati. Gli emettitori a infrarossi funzionano proprio come il controllo remoto della TV tramite diodo a infrarossi.

Gli occhiali radio funzionano esattamente come i telecomandi della tua auto. Il sistema a infrarossi ha il suo lato negativo, ed è che si basa sulla luce. Se l’emettitore viene bloccato da qualcosa o da qualcuno, gli occhiali potrebbero temporaneamente non essere sincronizzati. Il sistema radio funziona alla grande in tutte le condizioni ed è quello maggiormente consigliato. Non dimenticare che avrai anche bisogno di un emettitore RF per i tuoi occhiali RF.

Batterie per occhiali 3D attivi?

Ma quanto durerà la batteria negli occhiali attivi? È davvero un problema? Al giorno d’oggi le batterie funzionano molto meglio di prima.

Gli occhiali attivi con tecnologia RF spesso durano fino a 70 ore di visione e il tempo indicativo di ricarica è di circa 3 ore. Senza dubbio un bel vantaggio!




Lascia un commento