Come asciugare la barba

Chi ha una barba folta e fluente si trova quotidianamente a dover affrontare il problema di come lavarla, pulirla e mantenerla in ordine. E una volta completata la routine di cura, l’ostacolo più grande da superare è come asciugare la barba in tempi rapidi e applicare accuratamente l’olio da barba preferito.

Un’opinione comune è che asciugare e lisciare la barba sia un processo laborioso e dispendioso in termini di tempo. In realtà non è così, bisogna solo fare le cose con una certa cura.

Qui ti spieghiamo cosa è opportuno fare.

Metodi di asciugatura della barba

Una barba lunga e trasandata non è certo un bel fiore all’occhiello per una persona impegnata in società. Quando la tua barba lunga diventa riccia e disordinata a volte non basta usare il giusto olio, un balsamo e dare una bella spazzolata.

Ci sono essenzialmente due modi per asciugare una barba folta: usare l’asciugamano o il phon.

  • Asciugamano

Iniziamo dalla parte più semplice, cioè con il dire COME NON ASCIUGARE LA BARBA.

L’utilizzo di un asciugamano è la cosa più pratica (in bagno ne hai sempre uno sotto mano) ma devi procedere con molta cautela:

  • NON strofinarlo in modo aggressivo sulla barba bagnata
  • NON usare un asciugamano troppo rigido e privo di morbidezza
  • NON utilizzare un asciugamano che impieghi in genere per altri scopi, anche semplicemente per asciugarti le mani

La tecnica migliore è quella di usare l’asciugamano dolcemente, tamponandolo in modo delicato sulla barba.

  • Phon

Il modo più semplice e veloce per asciugare e acconciare la barba è quello di usare un phon: se impari ad applicare la tecnica corretta potrai ottenere molti effetti positivi.

Tuttavia, ci sono una serie di cose che non devi assolutamente fare:

  • NON impostare il phon alle alte temperature
  • NON dirigere con insistenza il flusso di aria troppo vicino a barba e baffi
  • NON lasciare a lungo il flusso di aria fisso in un solo punto, ma muovi continuamente il phon come faresti per non danneggiare il cuoio capelluto.

Pro e contro di asciugare la barba con il phon

Pro-e-contro-di-asciugare-la-barba-con-il-phon

Come abbiamo appena accennato, l’asciugatura della barba con il phon va fatta con estrema cautela. In effetti, ci sono molti aspetti positivi nel seguire questo metodo, ma c’è anche qualche aspetto negativo.

Vediamoli insieme per non rischiare di commettere errori.

PRO

  • Ideale per domare la barba e i baffi. Se hai un tipo di barba riccia e folta, sai bene di che cosa stiamo parlando. A un certo punto, nonostante la montagna di olio o balsamo che stendi sulla peluria, non c’è verso di farla stare al suo posto. Grazie a un uso regolare dell’asciugacapelli, invece, la tua barba diventerà più docile e facile da mantenere in ordine.
  • Rende più rapida la routine. Non c’è dubbio che il flusso d’aria calda renda molto più veloce l’asciugatura: è come asciugare i tuoi capelli con il phon. Inoltre, se spazzoli la barba bagnata rischi di danneggiarla, mentre se è asciutta vai sul sicuro e la domi con facilità
  • È meglio di un asciugamano. Quando hai fretta e hai sotto mano un asciugamano, è facile sfregare con energia la barba bagnata per asciugarla il più velocemente possibile.

Errore!

I peli bagnati sono fragili e si danneggiano più facilmente di quanto pensi. Senza contare che l’acqua imprigionata nella peluria comprime i follicoli piliferi. È importante quindi asciugarla rapidamente ma con delicatezza.

CONTRO

  • Rischi di danneggiarla con il calore. Sai bene che non devi asciugarti i capelli a temperature troppo elevate. La barba e i baffi non sono da meno. Il calore eccessivo può provocare dei danni.
  • Li rende secchi, ruvidi, fragili. Non consente di domarli ma, al contrario, li arruffa oltre misura. Per non parlare delle doppie punte.
    E una volta fatto il danno, non è facile correre ai ripari.

Asciugare la barba passo dopo passo

Asciugare-la-barba-passo-dopo-passo

Se ti sei convinto che l’uso di un phon può effettivamente giovare alla cura della barba, devi solo imparare a farlo nel modo giusto.

1. Procurati un asciugacapelli di qualità

Evita di acquistare un apparecchio a basso prezzo solo per risparmiare. Ci tieni alla tua barba. non è vero? Allora investi in un dispositivo di buona qualità. Qui di seguito trovi le caratteristiche più importanti che dovrebbe avere.

  • Potenza. Controlla nelle specifiche tecniche del phon che abbia una potenza compresa tra i 1300 e i 1800 Watt.
  • Testina. La testina in ceramica è la più adatta per asciugare la barba, in quanto emette un calore non dannoso.
  • Accessori. Anche se non è indispensabile, un ugello ti consente di concentrare il flusso di calore dove serve, per uno styling da vero professionista.

2. Lava la barba

Puoi lavare la barba mentre ti fai la doccia oppure sotto il rubinetto del lavabo. L’importante è che usi solo dell’acqua tiepida. Si consiglia di utilizzare degli appositi prodotti per pulire la barba, come uno shampoo da barba.

Dopo averla sciacquata con la massima cura (non deve rimanere nemmeno la minima traccia di shampoo) tampona con delicatezza con un asciugamano per rimuovere l’acqua in eccesso.

3. Applica l’olio da barba

È sempre una buona abitudine completare la tua routine di lavaggio applicando qualche goccia del tuo olio per la barba preferito.

Aiutati con una spazzola per distribuire in modo uniforme l’olio da barba. Questo passaggio è importante non solo per l’acconciatura della barba ma anche per evitare di esporre troppo a lungo i peli al calore del phon durante il processo di asciugatura.

In alternativa puoi preparare un buon dopobarba massaggiando acqua e bicarbonato sulla barba.

4. Procedi con il phon

Per asciugare correttamente la barba con il phon segui questi passaggi.

  • Regola la temperatura su un valore medio di temperatura.
  • Tieni il dispositivo ad almeno quindici centimetri dalla barba. Questo aspetto è molto importante perché così facendo eviti di seccare eccessivamente i peli. E questa è la ragione per cui è sconsigliato l’uso di una piastra per barba.
  • Modella la barba con l’aiuto di un pettine e segui i suoi movimenti con il phon. Muovilo in continuazione e non rimanere mai fermo nello stesso punto.
  • Continua a pettinare fino a quando non sei sicuro di aver sciolto tutti i nodi e i grovigli: solo così potrai avere una barba morbida e sempre in ordine. Non dimenticare che fino a quando i peli della barba sono caldi, è possibile acconciarli nel modo che desideri.

5. Finitura

Termina la routine con un balsamo barba se vuoi una tenuta extra oppure utilizza un balsamo per lisciare.

Conclusioni

L’uso di un phon può portare la tua barba a un livello completamente nuovo e può effettivamente accelerare il tempo di toelettatura (in base ovviamente alla routine che segui abitualmente).

L’asciugacapelli è uno degli strumenti migliori per modellarla secondo lo stile che preferisci, soprattutto se usi insieme degli oli naturali per completare l’opera. È importante però utilizzarlo nel modo corretto, come abbiamo illustrato in questo articolo, per evitare di danneggiarla in modo irreparabile.

Lascia un commento