Quanto costa una bici elettrica?

Le biciclette elettriche hanno avuto una crescita esponenziale in questi ultimi anni, grazie al costante incremento di prestazioni in fatti di autonomia e velocità di ricarica. Tuttavia la prima cosa che un potenziale acquirente vuole sapere è quanto costa una bici elettrica.

Il prezzo potrebbe anche disorientare, specie se ci si orienta a una bici di livello medio evitando quelle da primo prezzo, che non offrono sufficiente garanzia sui ricambi.

Offrono gli stessi vantaggi di una bicicletta tradizionale, inclusi risparmi sui costi (nessuna licenza o assicurazione richiesta), che si traduce in salute e risparmio: maggiore benessere per sé e nell’interesse della comunità in generale.

Il vero vantaggio è l’efficienza nell’arrampicarsi in salita o combattere il vento, combinata con una migliore autonomia.

Qual è il prezzo di una bici elettrica?

All’inizio erano veicoli ibridi, equipaggiati con un motore elettrico per bici. Oggi le e-bike sono costruite ad hoc per soddisfare le esigenze di percorrenza su vari terreni, in base al tipo di bicicletta (ecco perché non conviene trasformare una bici in elettrica se hai esigenze particolari).

La bicicletta elettrica è adatta per molte attività. Non è raro trovare sulle strade dei centri abitati una bike elettrica, ma si può utilizzare la bici elettrica anche quando si fa il fuori strada: non sono poche infatti le aziende che propongono mountain bike elettriche.

Che tu abbia bisogno di una da riporre nel tuo soppalco o da portare in treno, un tandem da noleggiare e guidare con il tuo amico in vacanza o una bici da discesa per il free riding sui sentieri di montagna (e non c’è bisogno di salire con una seggiovia!)…

c’è sicuramente un bike elettrica per te!

Qui di seguito ti presentiamo quanto costa una bici elettrica:

Tipi di bici elettrica

Sul mercato trovi oggi una notevole varietà di tipi di bici elettrica:

  • bici da città economiche e city bike top di gamma
  • bici elettriche per il trasporto merci
  • bici elettrica pieghevole
  • bici a pedalata assistita
  • mountain bike o downhill
  • bici da trekking elettrica
  • bike elettrica pieghevole per il pendolarismo sui mezzi di trasporto
  • bici a ruote grosse (fat bike) per muoversi agevolmente su sabbia e neve.

Costo delle bici elettriche

Costo-delle-bici-elettriche

Considerando le diverse proposte di marche di bici elettriche oggi disponibili sul mercato, il prezzo della bicicletta elettrica può variare in modo significativo, partendo da meno di 1’000 euro per arrivare anche a 5-7’000 euro, tanto quanto un’ottima bici professionale tradizionale.

Il costo dipende dal tipo di veicolo, dai materiali di fabbricazione, dalla qualità della batteria e da altri elementi come telaio e pneumatici, senza dimenticare gli accessori come i freni a disco, il sistema di trasmissione, il motore centrale, la velocità massima.

Vediamo di comprendere cosa determina le diverse oscillazioni di prezzo e quali sono le differenze tra i diversi modelli.

1. E-bike da città

Le city bike sono ideali per per gli spostamenti all’interno della città. Un modello completamente attrezzato consente di percorrere rapidamente anche i viaggi di media distanza verso il luogo di lavoro e di arrivarci in modo rilassato e calmo.

Questo tipo di veicoli hanno una posizione seduta eretta che garantisce il massimo comfort e… puoi dire addio agli ingorghi!

È uno dei modelli di bici elettriche più venduto negli ultimi anni, per questo in commercio ci sono proposte che coprono diverse fasce di prezzo: si parte dai 600 euro per superare anche i 2’000 euro per i tipi più accessoriati e tecnologicamente evoluti.

2. Bici pieghevole elettrica

La maggior parte delle biciclette elettriche pieghevoli sono ideali per gli spostamenti dei pendolari: ti consentono di coprire brevi e medie distanze e di portarle poi comodamente sui mezzi pubblici.

La loro unicità è supportata da alcune caratteristiche specifiche, ovvero: manubrio a forma di T simile agli scooter, una struttura compatta, una batteria rimovibile agli ioni di litio, bassi costi di produzione.

Prezzi? A partire dai 700 euro.

3. Mountain bike elettrica

Le MTB elettriche hanno una struttura simile alle mountain bike classiche, con telai in acciaio e in carbonio. Sono dotate di un motore elettrico alimentato da batterie al litio e hanno motori a batteria molto potenti che permettono una pedalata assistita (o “Pedelec”) agevolata, indipendente della spinta del ciclista, anche nel caso di salite molti ripide.

Offrono agli appassionati di fuoristrada un nuovo modo di godersi la loro esperienza nella natura. Tuttavia occorre valutare bene la bicicletta elettrica con motore centrale posto sul mozzo dei pedali piuttosto che sul mozzo della ruota posteriore (o anteriore).

I prezzi delle MTB elettriche variano in base a diversi fattori come la qualità della bicicletta, la scelta dei materiali e dei componenti, la marca.

Le entry level si possono trovare anche a prezzi intorno ai 6-700 euro ma se parliamo di bici professionali l’investimento può superare anche i 5’000 euro.

4. Fat bike elettriche

Le fat bike sono progettate per esplorare luoghi impervi, impossibili da raggiungere con una bici tradizionale. Hanno pneumatici molto larghi per offre un’aderenza efficace anche sulle strade più difficili e su terreni sabbiosi, innevati o fangosi.

Queste ruote elettriche per bici garantiscono tra l’altro un ottimale assorbimento degli urti.

Hanno motori, batterie, sensori di pedalata che rendono accessibile l’esercizio e garantiscono efficienza durante le prestazioni più impegnative. Si fanno anche apprezzare per la qualità delle sospensioni e dalla potenza più che adeguata.

I prezzi sono sicuramente più elevati rispetti alle mountain bike elettriche.

Considerando le caratteristiche che deve avere il mezzo e la qualità dei componenti è necessario orientarsi subito a bici di almeno media qualità, con prezzi all’incirca da 1’500 euro in su.

5. Bici elettrica a tre ruote

Questo tipo di bici a motore è disponibile in diverse configurazioni per agevolare il trasporto di merci o passeggeri.

Può essere di tipo verticale, simile alle bici a due ruote, o di tipo sdraiato, che consente all’utente di reclinarsi pur raggiungendo il manubrio esteso. Entrambi gli stili hanno generalmente una ruota anteriore e due ruote posteriori.

Al contrario, i tricicli industriali per il trasporto delle cose hanno due ruote davanti e una ruota dietro.

Hanno una stabilità migliore rispetto alle biciclette a due ruote e possono supportare un carico maggiore. Un modello di base lo si trova intorno ai 600 euro ma si può arrivare anche oltre i 2’000 euro.

Conclusioni

Una bici elettrica può cambiarti veramente la vita. La cosa bella della bici elettrica è che ti farà risparmiare tanti soldi a lungo termine, oltre ad essere molto divertente da guidare.

E una volta che ne avrai una la userai di sicuro di più di una bici tradizionale.

Difficile al giorno d’oggi fare la conversione in bici elettrica di una bici tradizionale perché non sai quanto costa una batteria da sola, perciò dato che l’investimento iniziale è importante è bene fare una attenta valutazione sugli usi che ne devi fare e sul budget disponibile.


Fonti:

Lascia un commento