I 7 Migliori Tagliaerba Elettrici: Diamoci Un Taglio!

L’erba del vicino è sempre più verde? Acquista il miglior tagliaerba elettrico, allora!

Un rasaerba elettrico è uno strumento fondamentale per chi ha la fortuna di abitare in una casa con giardino, piccolo o grande che sia.

Inutile dirlo, tagliare il prato non piace proprio a nessuno, è infatti un lavoro faticoso e non particolarmente divertente. È quindi indispensabile equipaggiarsi con l’apparecchio giusto, studiato per rendere l’operazione il più agevole possibile. Si evita così che la tanto sospirata oasi verde diventi una giungla incolta: il classico prato all’inglese, che forse una volta era solo un sogno, può finalmente diventare realtà.

In confronto ai modelli a benzina, il rasaerba elettrico risulta vincente, oltre che per la comodità d’utilizzo, anche per il suo basso impatto ambientale. I modelli a corrente non inquinano l’aria e sono molto, molto più silenziosi. Senza contare che non si devono tenere in casa delle sostanze facilmente infiammabili, a tutto vantaggio della sicurezza.




Qual è il miglior tagliaerba elettrico?

Non c’è niente di meglio che uscire di casa e vedere il proprio giardino curato emigliori tagliaerba elettrici rasato al punto giusto, tanto da sembrare un vero e proprio zerbino naturale. E tutto questo è possibile se si utilizza un tagliaerba elettrico dell’ultima generazione: un vero e proprio concentrato tecnologico, in grado di garantire un risultato perfetto, degno del miglior giardiniere.

Il rasaerba elettrico è ideale per la manutenzione di giardini di dimensioni contenute, al di sotto dei 600 metri quadri.

È uno strumento insostituibile nella manutenzione ordinaria del prato, mantenendo i fili d’erba alla lunghezza desiderata.

Leggeri e di dimensioni contenute, questi apparecchi sono affidabili, efficienti e molto facili da usare. Il prezzo? Una piacevole sorpresa, tanto più che non è difficile scovare anche delle offerte interessanti.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori tagliaerba elettrici:

1. Tagliaerba elettrico Tacklife GLM4A-IT

Con il suo potente motore da 1600 W, questo tagliaerba elettrico soddisfare le esigenze di un giadino di 300 – 500 metri quadrati e garantisce un risultato ottimale anche in presenza di erba bagnata. Offre una larghezza di taglio di 380 mm. Facile d’assemblare, è pratico e resistente agli urti. Riduce in modo efficace le vibrazioni.

La lama affilata è realizzata in acciaio temprato, per un risultato preciso. La ruota anteriore è da 150 mm e quella posteriore è da 200 mm, mentre la larghezza della ruota è di 50 mm. Le grandi ruote posteriori in robusto materiale plastico favoriscono un agile movimento, per tagliare senza particolari sforzi. Sono disponibili 6 marce di altezza di taglio da 25 mm a 75 mm, per consentire la massima personalizzazione: la selezione avviene in modo semplice e veloce attraverso una leva di regolazione.

Grazie all’apposita guida di erba, l’erba può essere facilmente rimossa anche se è contro i bordi dei muretti e dei sentieri. Il design a ingranaggi quadrati può pettinare l’erba per rendere il taglio più accurato e completo. Il cesto da 40 litri consente una buona autonomia di taglio; è presente un indicatore che segnala quando è necessario effettuare lo svuotamento. Il dispositivo è progettato per sopportare fino a 70 kg.

Ci piace:
  • 6 altezze di taglio
  • Riduce le vibrazioni
  • Facile da stoccare
Non ci piace
  • Può capitare che si spenga durante il taglio

2. Tagliaerba elettrico Alpina BL 380 E

Questo tagliaerba a spinta è alimentato da un motore elettrico da 1400 W ed è equipaggiato con un sacco di raccolta rigido da 40 litri. Tutto viene eseguito con un solo gesto: si raccoglie l’erba e si svuota il sacco con un semplice movimento.

Ha una larghezza di taglio di 38 cm, mentre l’altezza può essere impostata a tre differenti posizioni, da 25 a 65 mm, agendo direttamente sulla regolazione dell’asse. Il manico ergonomico è corredato di una pratica leva interruttore ed è ripiegabile: in questo modo si può ridurre lo spazio occupato quando il tagliaerba non è in uso. Completa il comfort la pratica maniglia per il trasporto, posta sulla parte superiore del corpo macchina.

Grazie al peso ridotto ed alla struttura compatta, si rivela molto facile da utilizzare. L’apparecchio è anche molto silenzioso, per migliorare la tua esperienza… e quella dei tuoi vicini di casa. Richiede poca manutenzione, in modo da lasciarti tutto il tempo di goderti il giardino, una volta finito di tagliare l’erba. Per ogni necessità è possibile rivolgersi ad uno degli oltre 206 punti di assistenza Alpina in tutta Italia: scopri quello più vicino a te sul sito Alpina Garden.

Ci piace:
  • Si esegue tutto con un solo gesto
  • Manico ripiegabile salva-spazio
  • Emissioni acustiche molto ridotte
Non ci piace
  • Diverse componenti sono in plastica

3. Tagliaerba elettrico Bosch 0600885B00 Rotak 32

Fin dal primo sguardo, questo modello colpisce per il suo design compatto e funzionale. È infatti progettato per offrire la massima praticità d’uso e di trasporto. La maneggevolezza è garantita dal suo manico ergonomico, mentre il particolare design delle ruote lo rende leggero e facile da spostare.

Si possono selezionare tre differenti livelli di taglio, consentendo così di ottenere il manto erboso dell’altezza desiderata. Il suo serbatoio di raccolta ha una capacità di 31 litri e si sgancia molto facilmente per lo svuotamento.

Dal punto di vista tecnologico, è dotato di motore Power Drive che offre una potenza di 1200 W (con dispositivo di protezione per evitare il sovraccarico), rivelandosi uno strumento ideale per chi non vuole fare troppa fatica a tagliare il prato nel poco tempo libero a disposizione. Il suo speciale pettine per erba consente di arrivare fino ai bordi e nei punti più difficili, come ad esempio in prossimità di muri, cespugli e angoli.

Ci piace:
  • Si spinge comodamente anche con una mano sola
  • Rumorosità contenuta
  • Arriva anche negli angoli
Non ci piace
  • Componenti in plastica

4. Black & Decker EMAX38I

Ha un potente motore da 1600 W che garantisce una rasatura perfetta senza il minimo sforzo, anche nel caso di prati particolarmente incolti. Offre un’ampiezza di taglio di 38 cm con movimento della lama circolare, permettendo di arrivare anche vicino ai bordi.

Il taglio è regolabile fino a 6 differenti altezze. Una speciale leva (sistema Compact&Go) permette di raccogliere nel cesto fino al 30% di erba tagliata in più, compattandola in un volume di 45 litri. Il cesto è inoltre dotato di una finestra trasparente che consente di tenere sotto controllo il livello di riempimento.

Un alloggiamento intelligente del cavo evita fastidiosi intralci in fase di lavoro. L’apparecchio ha un design molto compatto, per favorire il taglio preciso anche nelle aree più difficili. La sua impugnatura è ergonomica per agevolare l’utilizzo.

Da segnalare il manico ripiegabile che rende facile il trasporto e il sollevamento, dando la possibilità di riporre l’utensile con minor ingombro.

Ci piace:
  • Potente, maneggevole e silenzioso
  • Grande capienza del cestello
  • Comodo il sistema di compattamento
Non ci piace
  • Non raccoglie tutta l’erba, è necessario rifinire con il rastrello

5. RASER R 390

Questo tagliaerba viene proposto a un rapporto qualità/prezzo altamente competitivo. Pratico e molto silenzioso, ha un telaio in polipropilene, senza molte parti applicate, e ciò ne facilita la pulizia e il rimessaggio.

Ha un efficiente motore elettrico da 1300 W. In fase progettuale è stata posta una particolare attenzione al tema della sicurezza. L’apparecchio è infatti dotato di doppio interruttore di accensione per evitare avviamenti accidentali.

Ideale per aree fino a 500 mq, offre un’ampiezza di taglio di 39 cm, con la possibilità di regolare l’altezza dell’erba a tre differenti posizioni, da 25 a 55 mm. Si muove con disinvoltura tra le aiuole e le piante del giardino.

Il deflettore parasassi antiurto compreso nella confezione si rivela molto utile, dal momento che protegge l’apparecchiatura da ogni possibile danneggiamento.

Le ruote hanno un diametro di 130/160 mm e il cesto ha una capacità di 35 litri.

Il manico è pieghevole, consentendo così di riporre l’utensile con facilità, senza particolare ingombro.

Ci piace:
  • Rapporto qualità/prezzo molto vantaggioso
  • Taglia bene anche ampie superfici senza surriscaldarsi
  • Facile da pulire
Non ci piace
  • Nel taglio con erba molto alta fa un po’ di fatica

6. Einhell GE-EM 1233

Pensato per soddisfare ogni esigenza di taglio in prati ampi fino a 300 mq, questo tagliaerba ha una potenza di 1250 W e consente di effettuare le operazioni di rasatura senza alcuno sforzo.

La regolazione dell’altezza del taglio può essere impostata a ben cinque posizioni, mentre l’ampiezza taglio è di 32 cm. L’erba che cresce lungo i bordi del giardino e in prossimità di piante, cespugli e di eventuali ostacoli viene rasata in modo netto e preciso: non è così richiesto un ulteriore passaggio di rifinitura una volta che il lavoro è ultimato.

Realizzato in resistente ABS, è fornito di un serbatoio di raccolta con una capacità di 30 litri. È presente un apposito indicatore è che segnala quando il vano di raccolta è pieno.

L’apparecchio è dotato di doppio interruttore di sicurezza per evitare ogni rischio di accensione accidentale. Il manico pieghevole consente di riporlo senza occupare molto spazio.

Ci piace:
  • Può essere utilizzato senza cestello, per un taglio libero
  • Il taglio è perfetto
  • Leggero e maneggevole
Non ci piace
  • Il cestello è un po’ piccolo

7. Bosch Rotak 43

L’apparecchio offre ottime prestazioni grazie al suo potente motore da 1.800 W progettato con sistema Powerdrive+. È dotato di protezione contro il sovraccarico.

Il taglio si rivela molto preciso anche in condizioni particolarmente difficili, come nel caso di erba umida o incolta. Queste prestazioni sono garantite da una lama in acciaio temprato che ha un’ampia larghezza di taglio di 43 cm.

Le 6 posizioni di taglio permettono di ottenere un’altezza dell’erba compresa fra 20 a 70 mm. La presenza di un apposito pettine garantisce risultati ottimali anche lungo i bordi del prato.

È presente un grande cesto di raccolta che ha una capacità di 50 litri, consentendo così di ridurre le interruzioni per lo svuotamento. Selezionando la funzione LeafCollect si affida alla macchina il noioso compito della raccolta del fogliame nella stagione autunnale.

La mobilità è favorita dalle scorrevoli ruote gommate, mentre le impugnature ergonomiche ne incrementano la maneggevolezza. È presente una maniglia integrata per il trasporto.

Ci piace:
  • Ogni azione richiede il minimo sforzo
  • Regolazione dell’altezza di taglio facile, con leva stabile e robusta
  • Motore potente e silenzioso
Non ci piace
  • Manca una regolazione dell’inclinazione del maniglione di comando

Guida all’Acquisto – Tagliaerba elettrico

Perché acquistare un tagliaerba elettrico?

Le richieste del mercato, in tutto il mondo, sono sempre più orientate ai veicoli elettrici. E non è certo un caso. Gli acquirenti di auto che sono consapevoli della propria responsabilità nei confronti dell’ambiente non vogliono più utilizzare i combustibili fossili per alimentare il loro veicolo.

Sempre più persone scelgono di installare pannelli fotovoltaici sul tetto della loro abitazione, per generare in modo autonomo l’energia elettrica e alimentare il proprio veicolo a basso costo. I continui miglioramenti apportati alla tecnologia della batteria consentono di percorrere più chilometri con una sola carica, permettendo a molti di utilizzare il veicolo per gli spostamenti quotidiani.

Ma le automobili non sono gli unici dispositivi che si stanno convertendo all’elettricità. Per molti degli stessi motivi sopra riportati, tutto quello che c’è nel tuo garage che una volta richiedeva la giusta combinazione di benzina e olio motore è ora disponibile nelle versioni elettriche. Che si tratti di tosaerba, soffiatore o tagliabordi, puoi semplicemente collegare una batteria carica al tuo dispositivo e metterti al lavoro!

Vantaggi di un tagliaerba elettrico

Ci sono molti vantaggi che ti possono spingere ad acquistare un apparecchio elettrico di questo tipo.

Semplice alimentazione – Puoi buttare via l’imbuto che hai usato infinite volte per riempire il serbatoio del tuo vecchio tagliaerba. La maggior parte dei dispositivi elettrici richiede solo una batteria carica. Inoltre, non è necessario preoccuparsi del corretto rapporto tra olio e benzina.

Hanno generalmente un buon rapporto qualità prezzo, sono molto più pratici di un tagliaerba manuale e costano molto meno rispetto a un robot tagliaerba.

Avvio facile – Un tagliaerba elettrico da giardino con funzionamento elettrico si avvia con un clic di un pulsante. Nessun innesco, nessun soffocamento e, per fortuna, nessuna corda di avviamento.

Portabilità – Nella maggior parte dei modelli di tipo elettrico, una batteria sostituisce il motore, il che riduce significativamente il peso dell’apparecchiatura. Più diventa leggero, più il tagliaerba diventa è portatile. Inoltre, molti dispositivi si piegano come un passeggino, il che ti consente di risparmiare un po’ di spazio nel tuo garage.

Rumore ridotto – Il tagliaerba automatico con motore elettrico produce molto meno rumore rispetto a quello a benzina. Se sei mattiniero, ma aspetti a falciare per nn disturbare la tua famiglia e i vicini, questo potrebbe essere un grande punto di forza.

Potenza o autonomia di taglio?

In base alle proprie esigenze, è importante valutare alcune specifiche tecniche del tagliaerba. Conosci la differenza tra Volt (espresso in V) e Ampere/ore (Ah)?

L’aumento di Volt ti offre una maggiore potenza grezza, mentre l’incremento degli Ah ti consente di utilizzare l’attrezzatura più a lungo con una sola carica.

Tipi di tagliaerba elettrici

In commercio ci sono diversi tipi di tosaerba che funzionano in modo elettrico, e il tipo che scegli avrà degli effetti significativi sul tipo di prato che otterrai. Ci sono tre tipologie di apparecchiature: la falciatrice a cilindro, il tipo a cuscino d’aria e la falciatrice rotativa elettrica.

Il tagliaerba elicoidale si rivela molto pratico se si ha la necessità di tagliare i prati estesi con una certa frequenza. Il tagliaerba elettrico a cuscino d’aria è efficace quando si tratta di gestire superfici irregolari e giardini di medie dimensioni irregolari. Se hai un budget limitato, questo tipo può essere la scelta migliore.

Il tagliaerba di tipo elettrico rotativo ha una lama rotante che taglia in senso parallelo rispetto alla superficie del prato e so rivela quindi adatto per erba più lunga.

Il tagliaerba elettrico è potente?

Alcune persone pensano che le falciatrici di tipo elettrico non siano potenti quanto la loro controparte alimentata a benzina. La verità è che sono ugualmente potenti (trovi modelli anche a 2000W) e possono essere meno costose, forse non in termini di costi iniziali ma di spese di funzionamento.

Meccanismo di avviamento

Con il tagliaerba di tipo elettrico, non è necessario innescare il motore o tirare un cavo di avviamento per farlo funzionare. Molti di questi apparecchi hanno un pulsante o una maniglia di avviamento.  Sono progettati con un meccanismo di sicurezza che riduce al minimo il rischio di incidenti.

Caratteristiche di un modello con cavo

È importante notare che la scelta di un modello elettrico non dove necessariamente comportare la dotazione di una batteria.

Il tagliaerba con filo ha un grande vantaggio: non devi mai preoccuparti di avere abbastanza autonomia per finire l’intero lavoro in un colpo solo. n generale, questo apparecchio può essere una buona scelta se il tuo giardino non è molto grande e se disponi di una fonte di alimentazione esterna.

Se invece hai la necessità di coprire maggiori distanza, devi acquistare una o più prolunghe. Devi anche fare attenzione durante la falciatura di non inciampare accidentalmente sul filo o, ancora peggio, d tranciarlo in due.

I cavi di alimentazione possono essere un po’ complicati da gestire e se non li avvolgi accuratamente ogni volta che li metti via, possono rapidamente diventare un vero e proprio groviglio.

Vantaggi di un tagliaerba a batteria?

Se scegli un tagliaerba elettrico batteria, non devi preoccuparti che i cavi di alimentazione ostacolino il tuo lavoro o che esca accidentalmente dalla presa quando sei all’estremità opposta del prato. Non è necessario caricare e conservare i cavi di alimentazione. La tua unica preoccupazione è quella di riuscire a terminare il lavoro prima che la batteria si esaurisca.

Per questo motivo, la durata della batteria è un fattore determinante. I produttori forniscono una stima dell’area che una falciatrice a batteria completamente carica può coprire prima di dover essere nuovamente caricata.

Batteria rimovibile o integrata?

Puoi anche scegliere se optare per un modello con una batteria rimovibile o con una batteria integrata. Le batterie rimovibili non offrono generalmente la stessa autonomia delle batterie integrate.

Tuttavia, se si dispone di un prato particolarmente ampio e si rischia di scaricare la batteria prima di aver ultimato il lavoro, una falciatrice con batteria rimovibile può essere una buona opzione, poiché è possibile sostituirla con una batteria di riserva già carica. Inoltre, se la batteria si danneggia o perde di efficienza, è più facile da sostituire rispetto a un tipo integrato.

Larghezza di taglio

Una caratteristica importante da considerare quando stai acquistando un tagliaerba con funzionamento elettrico è la larghezza di taglio. Una dimensione più ampia consente di tagliare più metri quadri in meno passaggi, facendoti risparmiare tempo ed energia elettrica per l’utilizzo (il che si traduce in un risparmio di denaro). Un tagliaerba di tipo elettrico con una larghezza di taglio di 50 centimetri ha una capacità di taglio superiore del 75% rispetto a un modello da 32 cm.

Attenzione però: un modello capace di tagliare a un’elevata larghezza non significa necessariamente che ti farà fare meno lavoro. Un tagliaerba più grande sarà più pesante e quindi un po’ più difficile da manovrare intorno al tuo giardino. Inoltre, il fatto che taglierà più erba in una volta rispetto a una falciatrice più piccola renderà più difficile spingere l’erba. Questo è particolarmente vero se il tuo prato è coltivato con varietà più spesse.

Il lavoro extra scaricherà la batteria più rapidamente, il che potrebbe essere un problema se si dispone di un prato più grande. Infine, un tagliaerba più compatto e di piccole dimensioni non occuperà più spazio nel garage o nel capanno degli attrezzi. Tieni presenti che, oltre ad avere il manico ergonomico, alcuni modelli sono progettati con manico pieghevole, che permette di riporre ancora più agevolmente l’apparecchio.

Gestione dell’erba

Le falciatrici possono gestire il taglio in tre modi: o “sparano” di lato l’erba tagliata, possono raccoglierla in una borsa per la pacciamatura e lo smaltimento, o ancora oppure possono “rigirare” i residui nel prato.

Quale tecnologia preferisci?

Se ti trovi bene a rastrellare l’erba che si deposita sul prato, scegli la prima opzione. Se invece preferisci che la falciatrice faccia tutto il lavoro per te, così devi solo scaricare i residui di erba nella spazzatura o nel cumulo di compost, allora un modello con cestello integrato è ciò che fa per te.

Ma forse preferisci pacciamare il prato con i residui d’erba tagliata: scegli allora l’ultima opzione.

Regolazione dell’altezza di taglio

La regolazione dell’altezza è importante perché, secondo gli esperti di cura del prato, non bisogna mai tagliare l’erba a meno del 30% della sua altezza complessiva. Se tagli l’erba ad un livello inferiore la indebolisce, lasciandola più suscettibile alle malattie e meno resistente in caso di un caldo e secco incantesimo.

L’erba tagliata troppo corta è più probabile che diventi marrone o gialla durante le ondate di calore, anche se la si irriga regolarmente. Potresti scegliere di tagliarla un po’ più corta per una serie di motivi, come ad esempio se devi assentarti per qualche settimana. Quindi è importante essere in grado di regolare l’altezza del tagliaerba.

Come valutare l’altezza di taglio?

Ci sono due aspetti della regolazione dell’altezza che dovresti prendere in considerazione. Il primo riguarda la facilità con cui è possibile regolarla. Alcune falciatrici con taglio regolabile dispongono di una leva separata per regolare ciascuna ruota e talvolta possono essere difficili da impostare con precisione in modo che il tagliaerba sia orizzontale.

Altre falciatrici hanno un unico livello che regola simultaneamente l’altezza di tutte e quattro le ruote, anche se a volte possono essere difficili da utilizzare. Controllare il tipo di sistema di regolazione dell’altezza utilizzato dal tagliaerba e controllare le recensioni online o il feedback degli altri utenti per scoprire la facilità di regolazione dell’altezza.

Il secondo aspetto riguarda il numero di opzioni di altezza offerte dal tagliaerba e il range di altezza. È meglio avere un tosaerba con almeno quattro opzioni di altezza di taglio; alcuni arrivano anche a sei o sette.

Meccanismo di avviamento

Uno dei grandi vantaggi delle falciatrici elettriche rispetto a quelle alimentate a benzina è il fatto che non è necessario innescare il motore e tirare un pesante cavo di avviamento per farle partire. Ma ci sono ancora diverse opzioni per l’avvio del tagliaerba.

Attivazione con maniglia

Quelli che si attivano tirando una maniglia di avviamento spesso hanno un meccanismo di sicurezza incorporato nel funzionamento del tosaerba: se si rilascia la maniglia, la falciatrice si spegne. Questo è un modo eccellente per ridurre al minimo il rischio di incidenti, ma significa anche che non è possibile rilasciare la maniglia in qualsiasi momento mentre si sta manovrando il dispositivo.

Attivazione con chiave

Alcuni tosaerba offrono anche un’opzione di sicurezza che richiede all’utente di inserire e ruotare una chiave di plastica a prova di bambino prima di accenderla. Se hai bambini piccoli, questa è un’eccellente funzionalità di sicurezza.

A proposito di sicurezza

Possono essere presenti anche diversi altri tipi di dispositivi si sicurezza. Fra questi ricordiamo le protezioni per evitare che piccole rocce possano essere espulse dalla falciatrice dalle lame. Può anche essere presente una robusta protezione di gomma sul retro per proteggere i piedi dell’utente dai detriti.

Alcuni apparecchi sono progettati per impedire di effettuare la regolazione dell’altezza mentre il rasaerba è in funzione.

Il peso di una falciatrice è importante?

L’utente deve anche prestare attenzione al peso di una falciatrice. La falciatrice elettrica  è facile da usare perché solitamente è più leggera della falciatrice a benzina. I tagliaerba più leggeri sono solitamente più maneggevoli e agevolano il lavoro.

Tuttavia, più batterie significano più peso. Quindi è preferibile trovare un rapporto adeguato tra peso e area di taglio.


Lascia un commento