I 6 Migliori Guanti da Giardino per una Presa Sicura sul Tuo Lavoro all’Aperto

Per gli amanti del pollice verde il tempo per dedicarsimigliori-guanti-da-giardino alla cura del proprio orto e del proprio giardino inizia poco prima della primavera e si protrae fino all’autunno.

Durante i lavori di giardinaggio vengono fatte tante operazioni e le mani sono sempre in movimento. Cosa c’è di meglio allora di proteggerle con i migliori guanti da giardino?

Di diversa lunghezza e in materiali vari, i guanti sono importanti per preservare la cura delle mani, mentre ci dedichiamo al nostro hobby preferito. Le mani infatti devono sopportare piccoli e grandi fastidi, a seconda del tipi di lavoro a cui ci si vuole dedicare.

È quindi importante fare in modo che ogni attività sia sempre un momento piacevole, cercando di evitare gli infortuni: e l’unico modo per farlo è la prevenzione.




Attività con i guanti da giardino?

I guanti da giardino ci possono aiutare in molte operazioni che si possono svolgere nell’arco di un periodo di 9-10 mesi, al di fuori solo del tempo invernale.

Prima dell’inizio della primavera i lavori di preparazione, come potare arbusti e alberi da frutto (se non sono stati fatti prima), tagliare siepi, zappare e seminare, piantare fiori e arbusti, arieggiare e concimare il prato.

Durante l’estate vengono invece eseguiti tutti i lavori di manutenzione ordinaria per curare la crescita delle piante, raccogliere verdura e frutta, tagliare il manto erboso. Infine con il ritorno dell’autunno, tutte le operazioni di fine ciclo, raccogliere le foglie, mettere a ricovero le piante in serra o nel tessuto non tessuto.

Quale protezione dai guanti da giardino?

I guanti da giardino sono una protezione indispensabile nella cura dell’orto, del giardino e delle piante sul balcone o in terrazzo.

Grazie ai guanti da giardino non bisognerà più temere il formarsi di vesciche quando si usano gli attrezzi per lungo tempo o di ferirsi con le spine delle rose o con quelle delle piante grasse. O di preoccuparsi di sporcarsi le mani con la terra se abbiamo ferite aperte.

O se sei una donna e ti sei appena rifatta lo smalto alle unghie, troverai nei guanti da giardino la protezione ideale.

Proprio perché sono indumenti protettivi di un certo rilievo questi guanti devono avere cuciture rinforzate che aumentano la durabilità e la resistenza, protezioni sul palmo e sulle dita nei punti più sollecitati, chiusura sul polso per garantire una perfetta vestibilità e tenuta. Solo così, infatti, si riesce a impedire che il terriccio e i detriti si infilino accidentalmente all’interno.




Come sono fatti i guanti da giardino?

I guanti da giardino possono essere di svariata foggia e di diverso materiale, in base all’utilizzo a cui sono destinati. E anche per quanto riguarda il prezzo, non c’è proprio che l’imbarazzo della scelta!

Con un po’ di ricerca online non è difficile trovare anche un buon guanto da giardino economico in grado comunque di offrire prestazioni più che soddisfacenti.

Un guanto di tipo universale che si presti ad essere utilizzato in tutti i lavori da fare in orto e giardino si può dire che non esista. Ci sono però modelli che possiamo adattare allo scopo più di altri e in grado di soddisfare le nostre esigenze.

Si possono individuare almeno quattro categorie di guanti:

  • Guanti per arbusti: ideali per la pulizia del giardino;
  • Guanti da trapianto o reinvaso: per lavorare a lungo a contatto con il terreno o il terriccio dei vasi;
  • Guanti impermeabili: per l’irrigazione di orto e giardino
  • Guanti antitaglio – antispina: da utilizzare per la potatura di tutte le piante spinose.

Quali materiali per i guanti da giardino?

I guanti possono essere realizzati in pelle scamosciata o similpelle, in cotone, in fibre vegetali come il bambù. E, ancora, in plastica, in tela e in fibre sintetiche.

Ognuno di questi materiali ha diverse proprietà che possono donare al guanto le caratteristiche di cui abbiamo bisogno nelle diverse fasi del lavoro in giardino.

Guanti più sottili e leggeri sono particolarmente adatti per operazioni in cui è richiesta sensibilità, mentre altri più spessi e pesanti sono la migliore opzione per i lavori di pulizia, di raccolta sterpaglie o se si devono maneggiare determinati utensili, prime fra tutte le forbici da potatura.

I guanti in cotone per esempio offrono morbidezza e tatto ma sono poco protettivi, mentre i guanti in tela, plastica, similpelle proteggono da abrasioni e tagli ma perdono in sensibilità e talvolta non permettono alla mano di respirare.

Poiché si cercano guanti che siano flessibili e sensibili al tatto e al tempo stesso durevoli e protettivi, si può contare oggi su tessuti di fibre sintetiche miste che vantano la maggior parte di queste caratteristiche: sono leggere e molto protettive nel medesimo tempo.

In ogni caso per preservare al meglio le mani, prima di indossare un paio di guanti, conviene usare qualche crema che consentirà di mantenere la pelle sana.

Non ci di deve dimenticare poi di indossare altri dispositivi di protezione individuale in base al tipo di lavoro da svolgere (scarpe antinfortunistica, visiere e occhiali). E se siete sotto il sole, non dimenticatevi il cappello!

I guanti da giardinaggio hanno un modo tutto loro di scomparire. Una volta sporchi, si confondo facilmente tra le bacche, i fiori e i muretti in pietra… e li si ritrova il giorno dopo, impregnati di rugiada, praticamente inutilizzabili fino a quando non si asciugano.

Per tenerli sempre a portata di mano, cucire o incollare dei magneti sul loro polsino: sarà così possibile fissarli a qualsiasi supporto metallico, come ad esempio i secchi!




I 6 migliori guanti da giardino

I guanti da giardino sono certamente un qualcosa di personale che si devono acquistare dopo aver analizzato attentamente le diverse caratteristiche.

Possono anche essere oggetto di un regalo, magari accompagnato da un kit di attrezzi da giardino, un grembiule a tema, un cappello di paglia: sarà la gioia di tutti gli appassionati di giardinaggio,

Prima di effettuare l’acquisto utilizzando il servizio di vendita online è importante conoscere la misura esatta della mano. Nel web sono disponibili tutte le informazioni e i metodi per effettuare una corretta misurazione.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori guanti da giardino:

Guanti da Uomo

1. Guanti giardinaggio Town & Country TGL419L

I migliori per: in pelle

Questi guanti da giardino sono prodotti in pelle di alta qualità e, insieme alla fodera molto morbida, garantiscono il massimo comfort sulle mani durante ogni tipo di lavoro outdoor.

Si rivelano anche particolarmente robusti, ideali per affrontare anche le operazioni più impegnative.

Offrono una buona vestibilità e proteggono adeguatamente le mani.

2. Guanti giardinaggio Easy Off Gloves Latex

I migliori per: doppio materiale super soft

Sono guanti da giardinaggio realizzati doppio materiale: sul dorso in resistente nylon e sul palmo e sulle dita in schiuma di lattice.

Quest’ultima favorisce la massima libertà di movimento e garantisce robustezza e resistenza. Si tratta di due materiali super soft, che si rivelano molto confortevoli sulle mani, traspiranti e piacevolmente aderenti.

I guanti sono certificati in conformità alle norme europee EN388.

3. Guanti giardinaggio Gardena 0207-20

I migliori per: grip

Hanno un grip molto elevato, per garantire un’ottima presa in ogni situazione. La particolare conformazione del guanto fa in modo che la mano sia mantenuta libera di muoversi agilmente.

Sono realizzati in maglia per assicurare a chi li indossa una traspirabilità ottimale.

Nello stesso tempo, offrono un’efficace barriera all’umidità, rivelandosi così ideali per effettuare i più classici lavori di giardinaggio.

Guanti da donna

1. Guanti giardinaggio Hansons Garden

I migliori per: protezione integrale

Impossibile resistere al fascino di questi guanti, con il loro disegno floreale che riecheggia uno stile elegantemente retrò.

Sono in finta pelle scamosciata, molto morbida e confortevole. Hanno una lunghezza che copre abbondantemente metà braccio, proteggendolo efficacemente durante i lavori in giardino.

A ciò si affianca il rinforzo previsto nel palmo e sui polpastrelli, studiato per rendere ogni operazione veramente sicura.

2. Guanti giardinaggio Viridescent 13-KEUB-HU7K

I migliori per: perfetta aderenza

Sono studiati per garantire un’efficace aderenza alle mani e rendere così ogni movimento preciso e sicuro.

Le strisce in velcro di cui sono dotati assicurano una perfetta vestibilità sulle mani.

Gli inserti in pelle sul palmo dei guanti e tra le dita offrono una maggiore protezione e durabilità. Difendono dagli “attacchi” delle spine delle rose e dei cespugli legnosi.

3. Guanti giardinaggio Briers B0223

I migliori per: molto robusti

Fin dal primo sguardo fanno intuire che si tratta di guanti in grado di offrire un elevato comfort e un’assoluta robustezza.

Elasticizzati sulla parte posteriore, garantiscono anche un buon livello di traspirazione, per mantenere le mani sempre ben aerate anche nelle giornate più calde.

Sul polso è presente una linguetta in velcro che consente di regolare la larghezza in base alle singole esigenze di vestibilità.




Lascia un commento