Cosa c’è in Fondo al Mare? Scoprilo con i 5 Migliori Ecoscandagli

Nell’equipaggiamento di chi ama andare in barca non può mancare il miglior ecoscandaglio, uno strumento elettronico indispensabile per gestire al meglio la navigazione.

Consente di misurare le profondità del fondale per evitare brutte sorprese e monitorare sempre la situazione in mare, specie se ci si spinge in acque poco conosciute. Inoltre è un versatile strumento per localizzare i pesci in prossimità dell’imbarcazione.

Gli apparecchi più evoluti permettono di tenere sotto controllo l’ambiente sommerso di qualsiasi corso d’acqua, inclusi i laghi e i fiumi.




Qual è il miglior ecoscandaglio?

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Lucky Cercatori dei pesci... Lucky Cercatori dei pesci... 2 Voto 57,28 EUR 37,99 EUR
2 GARMIN STRIKER 4 -... GARMIN STRIKER 4 -... 27 Voto 139,00 EUR
3 Lowrance, LMS-339 Ci DF,... Lowrance, LMS-339 Ci DF,... Nessuna recensione 190,00 EUR
4 Lixada 100M Ecoscandaglio... Lixada 100M Ecoscandaglio... 51 Voto 19,99 EUR da 8,99 EUR
5 Garmin 010-01552-01... Garmin 010-01552-01... 8 Voto 399,00 EUR
6 Lucky Profondità portatile... Lucky Profondità portatile... 2 Voto 99,41 EUR 76,99 EUR
7 Lowrance Fischfinder Hook2 4X... Lowrance Fischfinder Hook2 4X... Nessuna recensione 139,00 EUR
8 Ecoscandaglio Dragonfly 4.3''... Ecoscandaglio Dragonfly 4.3''... 1 Voto 389,00 EUR
9 Ecoscandaglio HOOK² 4x sonar... Ecoscandaglio HOOK² 4x sonar... Nessuna recensione 107,00 EUR
10 Raymarine... Raymarine... Nessuna recensione 352,00 EUR

Qual è il miglior ecoscandaglio?

Un apparecchio di questo tipo deve essere selezionato con la massima cura. Deve essere preciso, affidabile, robusto, di qualità… Se non sai quale scegliere il servizio di vendita online ti può offrire un prezioso supporto.

Ti dà infatti un’idea immediata dei modelli di marca attualmente sul mercato, con informazioni che vengono aggiornate costantemente in tempo reale. Ti consente anche di sapere cosa ne pensano gli utenti che pubblicano nel web le loro opinioni e i test effettuati durante la navigazione.

E anche se sai già quale acquistare, il web ti offre un vantaggio irrinunciabile: il prezzo più basso, sempre.

 

Deeper 3.0 ecoscandaglio poratatile per smartphone

Il migliore per: senza fili

È un modello portatile e senza fili progettato per pescatori dilettanti e professionisti, compatibile con più di 6000 dispositivi iOS e Android.

Consente di localizzare la posizione dei pesci e di rilevare numerosi parametri come la profondità e la temperatura dell’acqua. Sfrutta la tecnologia bluetooth per trasferire le letture del sonar allo smartphone o tablet da oltre 150 piedi (45 metri).

La tecnologia Smart Imaging fornisce direttamente sul dispositivo immagini chiare e dettagliate, simili a foto. Regolando la sensibilità del sonar è possibile aumentare o diminuire i dettagli. Gli accessori includono borsa per trasporto, cavo micro usb, manuale.

  • Preciso
  • Multifunzione
  • Risparmio energetico

 

Garmin Striker 4 con Gps integrato

Il migliore per: display luminoso a colori

Dotato di gps integrato, ha un display luminoso a colori da 3,5”. È sviluppato di trasduttore tradizionale e CHIRP a doppia frequenza.

Consente non solo analizzare i fondali e individuare i pesci sotto la barca, ma anche di marcare gli spot di pesca più interessanti, per ritrovarli con facilità.

Offre inoltre molteplici informazioni fra cui la velocità di navigazione. Dispone di nuova staffa a rilascio rapido con doppia modalità di sgancio.

  • Marcatura spot
  • Pratico
  • Gps integrato

 

Ibobber Fishfinder rilevatore intelligente

Il migliore per: classifica i pesci in base alla dimensione

Utilizzando la tecnologia più recente, il bluetooth v4.0 si sincronizza con il dispositivo smart e in pochi minuti consente di entrare in azione, sulla riva o in barca.

L’indicatore luminoso a led dà la possibilità di pescare anche di notte. Il dispositivo permette di classificare i pesci in base alla loro dimensione.

Dispone di un allarme a vibrazione per segnalare quando i pesci entrano nelle vicinanze del sonar e di un allarme che fa capire quando hanno abboccato.

  • Rapida sincronizzazione
  • Led notturno
  • Allarmi

 

FishingSir PJTYQ001_FS Ecoscandaglio portatile

Il migliore per: elevata distanza operativa senza fili

Fishingsir Portable wireless...
2 Voto

È ideale per individuare e localizzare i pesci con facilità grazie al sensore sonar senza fili e ad alta sensibilità. Ha display lcd antiriflesso da 2.8” a 512 Colori.

L’intervallo di profondità è testato fino a 45 metri con approssimazione 1/10. La frequenza RF di 2.4 GHz garantisce una distanza operativa senza fili fino a un massimo di 100 metri.

Con un livello di protezione impermeabile IP67, questo robusto ecoscandaglio portatile permette di pescare su barche, kayak, canoe, galleggianti e persino dalle banchine.

  • Antiriflesso
  • Impermeabile
  • Versatile

 

Lixada Fishfinder sonar

Il migliore per: prezzo interessante

Offerta
Lixada 100M Ecoscandaglio...
51 Voto

Questo dispositivo impermeabile ha un vano batterie chiuso ermeticamente. Di colore giallo, consente di tenerlo sempre sotto controllo senza perderlo d’occhio.

La selezione delle funzioni è molto intuitiva e viene effettuata con facilità attraverso tre soli tasti. Il collegamento avviene via cavo da 7,5 m. È progettato con display lcd anti-uv con led a retro-illuminazione.

Può montare il sonar in quattro modi: collegandolo allo scafo dell’imbarcazione, utilizzando un galleggiante, fissandolo su un palo, per la pesca d’inverno forando il ghiaccio. Funziona con 4 batterie AAA.

  • Impermeabile
  • Anti-uv
  • Retroilluminato

 




Utilizzo dell’ecoscandaglio?

Molti lettori potranno chiedersi: a cosa serve l’ecoscandaglio?

Oltre alla profondità, il dispositivo è in grado di percepire la presenza di ostacoli come banchi di pesce, per cui è utile anche ai pescatori da diporto e non solo.

Sulle barche di dimensioni elevate è obbligatorio montare un ecoscandaglio fisso sotto la chiglia. Sulle imbarcazioni più piccole invece è facoltativo e viene generalmente scelto un modello a batteria di tipo portatile, con funzionalità wireless.

 

Come funziona l’ecoscandaglio?

Gli ecoscandagli funzionano con una tecnologia ad ultrasuoni che permette di rilevare informazioni preziose riguardo alla composizione del fondale e di tutto ciò che si trova intorno all’imbarcazione sotto il livello dell’acqua.

Trasmettono un impulso che, quando colpisce il fondale o un ostacolo, ritorna indietro. Viene quindi letto da un sensore (anche detto trasduttore), capace di controllare costantemente la composizione del fondale e rimandare i dati al processore che, a sua volta, li rielabora e li visualizza sullo schermo.

 

Frequenze dell’ecoscandaglio?

Negli modelli tradizionali, il segnale sonar viene inviato con due diverse frequenze:

  • una frequenza più bassa a 50 KHz, che arriva maggiormente in profondità
  • una frequenza più alta a 200 KHz, che arriva meno in profondità, ma scandaglia una porzione di fondale più ampia

Questo processo ripetuto decine di volte permette di delineare e identificare:

  • la conformazione del fondale
  • gli oggetti presenti nello spazio di acqua compreso tra lo scafo ed il fondale
  • la profondità a cui si trovano tali oggetti
  • la profondità del fondale

 

Evoluzione dello scandaglio?

Negli ultimi anni la tecnologia marina ha compiuto passi da gigante, tanto che oltre ai tradizionali sistemi a doppia frequenza,

Migliore-Ecoscandaglio

Ecoscandaglio

permette di applicare tecnologie a multifrequenze per avere informazioni sul fondo marino molto più approfonditi.

È il caso della funzione Chirp che utilizza un ampio range di frequenze (da 28 KHz a 210 Khz circa) permettendo di avere un dettaglio del fondale notevolmente maggiore rispetto a quello che si avrebbe con un trasduttore standard a doppia frequenza. Si ha quindi una visione del fondale e dei pesci molto più nitida rispetto alla visione che sia ha con un ecoscandaglio tradizionale.

Ancora più sofisticata è la funzione Down Vision che utilizza un nuovo trasduttore attivo ad altissime frequenze (dai 450 KHz in su). Permette una visione “fotografica” del fondale: la definizione dell’immagine è talmente alta che si può capire chiaramente che tipo di oggetto o pesce si trova nel campo di lettura.

Attraverso le 2 funzioni combinate (Chirp e Down Vision) si può avere un’immagine reale di quello che avviene sotto lo scafo. Al momento il down vision ha un unico limite (se così si può definire): può essere utilizzato solo in acque non particolarmente profonde (circa fino a 50 metri).

Un’ultima interessante nuova funzione, che di solito è installata in apparecchi di fascia medio alta e viene fornita in combinazione con il down vision, è la Side Vision, che permette di avere la visione del fondale da una nuova prospettiva: quella laterale.

Consente infatti di vedere cosa si trova al di sotto della barca a destra e a sinistra, fino a 200 metri di distanza.

Ecoscandaglio o profondimetro?

In commercio vi sono due diverse tipologie di dispositivi: gli ecoscandagli propriamente detti e i profondimetri.

I profondimetri, come dice il loro stesso nome, hanno lo scopo principale di misurare la profondità del fondale, rappresentandola poi sullo schermo.

Sono consigliati soprattutto per le imbarcazioni che hanno una chiglia ingombrante. In questo modo, infatti, è possibile tenere sempre sotto controllo la distanza con il fondale senza correre il rischio e il pericolo di incagliarsi o andare a sbattere con qualche scoglio.

Con l’ecoscandaglio, invece, si dispone di uno strumento più sofisticato che, oltre alla profondità, offre altre informazioni altrettanto importanti come la presenza o il passaggio di banchi di pesce, la dimensione e, ovviamente anche la temperatura dell’acqua.

Proprio per questo può essere utilizzato dai pescatori a livello professionale e dagli appassionati di pesca.

 

Ecoscandaglio e smartphone?

I modelli più evoluti sono in grado di trasmettere i dati al proprio smartphone IOS o Android. E dal momento che i luoghi lontani dalla costa non sempre sono coperti dal segnale, molto apparecchi offrono la funzione gps.

Sfruttano la tecnologia bluetooth e, attraverso apposite app, consentono di visualizzare molteplici informazioni, fra cui ad esempio la dimensione del pesce.

Il display è l’elemento sul quale si visualizza il risultato della scansione del fondale e, in tutti i modelli più recenti, è di tipo lcd a cristalli liquidi, soluzione che assicura una buona visibilità in ogni condizione di luce ambientale.

 

Costo dell’ecoscandaglio?

Mettendo a confronto il prezzo, le discriminanti che determinano un costo piuttosto che un altro sono

  • le dimensioni dell’apparecchio
  • la definizione
  • la matrice cromatica (in bianco e nero o a colori)
  • le funzioni più all’avanguardia.

Tutte le migliori marche, come ad esempio Furuno e Apelco, ne propongono modelli di ogni tipo e leggendo le recensioni ci si può fare un’idea di quale meglio si adatta alle tue esigenze.