Le 12 Migliori Sigarette Elettroniche Che Manderanno al Fallimento i Narghilè

sigaretta-elettronica-ovale-prezzo

La migliore sigaretta elettronica in circolazione non sembrerà una normale sigaretta: quante volte vediamo persone che fumano fuori da un centro commerciale o da un ufficio o siamo noi stessi a dover subire il freddo dell’inverno per poterci fumare una sigaretta in pace?

Le sigarette elettroniche nascono per evitare queste situazioni e aiutarti a smettere di fumare: vedo sempre più persone che fumano tranquillamente in casa di amici, anche se questi ultimi non vogliono che i fumi maleodoranti delle sigarette, dei sigari o delle pipe s’infilino illo tempore nel tessuto del divano.

Queste persone non stanno fumando delle sigarette ma hanno probabilmente incominciato a fumare da apparecchi che sembrano sigarette, le cosidette e-sigarette ( o e-cigs). Che cosa sono queste sigarette elettroniche?

L’e-sigaretta produce vapore, da cui il termine vaping,  attraverso  la combinazioni delle 3 parti che la compongono: Una batteria al litio per ricaricare e dare energia a una e-cig, un atomizzatore che contiene il meccanismo riscaldante che produce il vapore, una cartuccia o un tank che contiene l’e-juice o che ha una quantità prestabilità di e-juice.

L’e-juice è un liquido, che può avere o non avere nicotina, e viene venduto con una gamma di sapori estremamente ampia: dal semplice sapore di tabacco normale, al melone, la camomilla, la coca-cola fino al mango, sono state create moltissime varianti che hanno reso rapidamente il prodotto estremamente venduto e con una distribuzione mondiale.

Qual è la migliore sigaretta elettronica sul mercato?

Le e-sigarette stanno diventano sempre più popolari perché possono aiutare fumatori a ridurre la quantità di tabacco consumata o anche smettere completamente di fumare. Inalare da una E-cigaretta, infatti, riprodurrà lo stesso piacere meccanico che molti fumatori ricercano, ma con la possibilità di regolare la quantità di nicotina dell’e-juice e la sua quantità  diretta nellatomizzatore.

Liquidi sigaretta elettronica: la composizione dell’e-juice è stata studiata in lungo e largo per garantire la sicurezza nell’inalazione di questo prodotto e gli effetti sulla salute. Nonostante questo, la E-sigaretta rimane un prodotto controverso e ti consigliamo di leggere vari siti e provare questo tipo di prodotto per vedere se ti piace. Ricordati che solo tu puoi sapere se le E-sigarette sono per te.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori sigarette elettroniche:

1. Sigaretta elettronica Justfog Q16 Starter Kit

Per chi ha bisogno di autonomia

Prodotto ultra compatto e tascabile dalle dimensioni simili a una penna, è leggerissimo con i suoi soli 60 grammi. È dotato di una batteria integrata da 900mAh ricaricabile tramite cavetto micro-usb (incluso nella confezione). L’atomizzatore q16 garantisce un’elevata resa aromatica grazie alle testine realizzate in puro cotone organico.

La capienza dell’atomizzatore in vetro pyrex è di 1.9 ml. Prodotto senza nicotina. Per migliorare la sicurezza dell’utente e la durata energetica, la batteria J-Easy 9 è dotata di 5 tipi di circuiti di protezione (protezione da cortocircuito, da surriscaldamento, da scarica eccessiva, da sovraccarico, da sovratensione).

La durata residua della batteria può essere controllata comodamente dal display a led sul lato anteriore della batteria. Si può accendere e spegnere facilmente premendo rapidamente il pulsante di accensione 5 volte in 2 secondi. Ha una resa aromatica molto elevata.

2. Justfog Minifit Sigaretta Elettronica

Per chi ricerca la compattezza

Questa è una sigaretta elettronica studiata per il vaping compatto. Viene fornita con una batteria da 370 mAh e una cartuccia pod da 1,5 ml. La batteria supporta l’uscita a tensione costante con indicatore di carica rimanente a 3 livelli. Il pod adotta bobine da 1.6 ohm con bobine di cotone organico giapponese, che porta sapore puro.

Con la protezione della batteria intelligente, puoi goderti uno svapo più sicuro. Le dimensioni del dispositivo sono di 21 x 15 x 70 mm. Ha funzione di accensione / spegnimento, protezione della batteria intelligente, sistema di ricarica facile e sicuro, filtro in cotone biologico. Viene fornita con una batteria Minifit, un pod, un cavo usb e un manuale utente.

3. Sigaretta elettronica Eleaf iStick Pico 25 Kit 85W con Ello Tank TC Kit

Per chi vuole un kit completo

Piccola ma potente, questa sigaretta è alimentata da un’unica batteria intercambiabile (batterie vendute separatamente). Consente di spingere un massimo di 85 W e di passare tra le varie modalità di svapo. Sono presenti due pulsanti di regolazione della potenza sul fondo del dispositivo, mentre un display oled da 0,91 pollici mostra le necessarie impostazioni di vapore.

Anche se leggera, si adatta e si sente bene in mano grazie al suo design con bordo arrotondato. Compatta ed elegante, offre una grande prestazione ergonomica che crea un perfetto equilibrio tra comfort e usabilità.

La confezione include una dotazion completa di accessori: un Ello Atomizzatore, un tubo di vetro di ricambio un cilindro singolo HW1 0,2Ω testa, un HW2, cilindro doppio 0,3Ω testa, un micro cavo USB, una Spedizione Drip Tip, tre O- Anelli, manuale utente.

4. Manvap Vola Sigaretta elettronica svapo

Per chi vuole avere tutto sotto controllo

Dotata di una batteria ricaricabile da 2000mAh, ha una modalità di erogazione variabile e design portatile, che ti consente di avere una migliore esperienza svapo in qualsiasi momento e in qualunque posto. Dispone di 3 modalità diverse di erogazione: Principiante / Intermedio / Esperto.

Puoi scegliere la modalità migliore che si adatta alla tua abitudine di svapo. Uno schermo TFT da 1.3” di alta qualità visualizza chiaramente potenza, valore di resistenza, voltaggio, tempi di sbuffo (dopo aver sbuffato per 999 volte, il numero tornerà a 0) e mostra lo stato della batteria chiaramente durante la ricarica. La potenza è regolabile da 7W a 100W.

La batteria è ricaricabile con un caricabatteria USB. Ha un design perfetto da tenere nella mano, che la rende comoda da portare in viaggio. Ha protezioni di sicurezza per garantire la massima affidabilità e tranquillità di utilizzo.

5. Sigaretta elettronica Ciberate Vape Kit Ego Q6

Per chi ama cambiare fragranza

Ideale per principianti e fumatori occasionali, viene fornita completa di 5 flaconcini di liquido di differente aroma Si rivela facile da configurare. Sviluppa una potenza da 20 a 40W. Ha otto ingranaggi di regolazione della pressione da 3,4 V a 4,8 V, regolabili di 0,2 V in più o in meno mediante singola pressione.

Dispone di un indicatore luminoso oled che visualizza in modo chiaro la capacità residua della batteria. Ha 6 protezioni multi-sicurezza. Il manuale d’istruzione è in italiano.

6. Sigaretta elettronica Smok Micro One R80

Per i fumatori più decisi

Per chi cerca una sigaretta elettronica  per smette di fumare, con la Smok Micro One troverà sicuramente una compagna di terapia d’urto. Dalla forma importante e dalle dimensioni ingombranti, questa sigaretta elettronica non riproduce le fattezze di una sigaretta normale ma ne uguaglia l’esperienza: molte persone, fumatrici da 20 anni, hanno smesso di fumare grazie a questa E-sigaretta, vista la potenza del suo atomizzatore di buona qualità che garantisce un tiro molto potente.

Bisogna sottolineare che il tempo di caricamento di 2 ore permette un uso di 3 giorni, con 100 svapate al giorno e un’energia d’atomizzazione di 50/60 w.

7. Sigaretta elettronica Kangertech Topbox Mini

Per il viaggiatore

La Kanger Topbox è una sigaretta elettronica dalla qualità dei materiali ben evidente.  Fatta in materiale duro e resistente può cadere senza mai rovinarsi.  Ha un atomizzatore abbastanza semplice in tessuto e filo elettrico, che permette un vapore molto forte e una sostituzione rapida dello stesso.

Non ha lo stesso effetto di una sigaretta, il bocchino è leggermente più largo del normale e permette al fumo di uscire dall’apparecchio senza dover aspirare. Viene con una colorazione platino molto accattivante.

8. Sigaretta elettronica Thorvap TF 2 Mini Ebox 30w

Per chi ama fumare in compagnia

Offerta
Sigaretta Elettronica, Upgrade THORVAP 2200mAh...
100 Voto

Questa sigaretta elettronica è più tecnologica delle precedenti: con batteria modificabile, Top Fill Sub Ohm Tank e Schermo OLED e 220mAh, questa sigaretta vi permetterà di regolare sempre il voltaggio della batteria e quindi l’intensità della nicotina e del sapore.

Questo evita che si possa riscontrare l’effetto bruciato e poter introdurre altri fumatori a questa delizia senza doverli obbligare ad abituarsi alla propria intensità di nicotina e di sapore.

Questa sigaretta elettronica fa uscire un sapore molto caldo ed è molto resistente nonostante la presenza del chip e dello schermo OLED, Il pacchetto viene con batteria Fovape 30W, un atomizzatore TF2, delle bobine extra e un contenitore di plastica rigida.

9. Sigaretta elettronica Joyetech eGO AIO

Per chi ha dei bambini

Nonostante il nome che ricorda i controller delle varie console, il Joyetech eGo è una sigaretta elettronica che fa della protezione il suo grido di battaglia, definendosi proprio come e-sigaretta a prova di bambino: il tappo dell’atomizzatore, infatti, dispone di un sistema di sicurezza che evita l’utilizzo o l’apertura dell’apparecchio quando in mani meno esperte.

Con una buona batteria integrata da 1500mAh e un serbatoio da 2ml con sistema che previene la perdita del liquido nel bocchino, questa sigaretta ha bisogno di essere ricaricata poco ed ha una buona longevità di vaporizzazione. È necessario porre l’accento sulla presenza di un’opzione che ti permette di scegliere il colore del LED quando si sta svapando. Chiaramente io ho scelto rosso.

10.Sigaretta elettronica WOLFTEETH GS EGO II

Per chi ha bisogno di una sigaretta ergonomica

Come molti prodotti posti in questa lista, Il Wolfteeth GS II ha una batteria di 2200mAh che permette un’utilizzazione durante diversi giorni senza bisogno di una ricarica.

L’atomizzatore permette una svapata abbastanza intensa che permetterà di assaporare in pieno il sapore del liquido inserito nella sigaretta elettronica. Ho voluto porre una nota sulla presa di questo apparecchio: forse, guardando online, avrete notato che queste sigarette elettroniche possono avere delle forme larghe o strane e alcune volte, una presa ovale, che non permette una presa confortevole.

La Wolfteeth, grazie al suo design, permette un’utilizzazione confortevole grazie alla presa ergonomica. Consigliato, anche per il suo prezzo molto basso.

11. Sigaretta elettronica Salcar EVOD

Per chi vuole andare sul sicuro

Offerta
Salcar EVOD 1100 mAh Batteria per sigaretta...
26 Voto

Chi si trova nel mondo delle sigarette elettroniche avrà già testato o sentito parlare moltissimo delle Mini PROTANK. Quando si esce dall’arduo cammino del fumatore e s’incominciano a provare seriamente delle sigarette elettroniche, sicuramente ci s’incaglierà nell’indecisione, mentre si sceglie se si vuole comprare  questo prodotto.

Il MiniPROTANK è un prodotto potente e affidabile, un clearomizer che garantisce una gestione del liquido ottimale evitando le perdite di e-juice. Online è possibile trovare una versione abbastanza economica del prodotto con un’offerta 2×1.

Batteria da 900mAh agli ioni di litio e un serbatoio di 1.8 ml promette un ciclo di ricarica di 300 caricamenti. Consigliatissima.

12. Sigaretta elettronica Kangertech Dripbox

Per chi vuole una entry-kit

Questa sigaretta elettronica è una versione ridotta di una delle case di e-cigarette  più conosciute tra i neofiti di questo mondo. Dal prezzo contenuto, una capacità di 7.0ml, 60W di potenza e una resistenza di 0.2 ohm, questa e-cig permette di smettere immediatamente di fumare e provare qualcosa di più salutare.

Il design è chiaramente studiato per essere confortevole in mano e il bocchino riproduce abbastanza fedelmente la sensazione di sigaretta normale, evitandone, però, gli effetti collaterali.

Sigaretta Elettronica – Guida all’Acquisto

 

Che cos’è esattamente una sigaretta elettronica?

Se stai pensando di provare per la prima volta una sigaretta elettronica per iniziaresigaretta-elettronica-per-iniziare a svapare è il caso che ti faccia prima un’idea di come sono fatti questi dispositivi.
Un’apparecchiatura di questo tipo è costituita da due componenti principali: la cartuccia aroma e la batteria integrata.

Le cartucce sono quelle che oggi sono conosciute come vaporizzatore nebulizzatore (cartomizzatore). Ciò significa che l’e-liquido e l’atomizzatore che lo vaporizza sono entrambi nello stesso involucro. Questo li rende il modo più conveniente per svapare tenendo la sigaretta elettronica con le mani.

Mentre molti cartomizzatori più datati avevano problemi di dispersione e sapori incoerenti, nelle ultime sigarette elettroniche uscite la maggior parte dei marchi tuttora presenti sul mercato hanno lanciato nuovi modelli che hanno risolto entrambi i problemi.

Sigaretta elettronica manuale o automatica?

Ci sono due tipi principali di e-cigarette, quelle manuali e quelle automatiche.Sigaretta-elettronica-automatica I dispositivi manuali hanno un pulsante o interruttore che deve essere premuto per attivare l’atomizzatore e attingere dallo svapo. Quelli automatici usano chipset avanzati per sparare l’atomizzatore non appena si inizia a tirare.

Entrambi hanno i loro pro e contro a seconda del tipo di esperienza che preferiresti avere. Ma quello che è un dato di fatto su entrambi i tipi di e-cigs è che non c’è alcuna reale manutenzione, grazie alla natura usa e getta dei cartomizzatore.

La qualità costante dei dispositivi di sigarette elettroniche è notevolmente migliorata negli ultimi dieci anni, il che significa che i marchi più affidabili sono in grado di produrre oggi un vapore potente in tutta sicurezza.

Che cos’è l’atomizzatore?

Nella sigaretta elettronica, l’atomizzatore ha la funzione di riscaldare il liquido (anche detto e-liquid) contenuto nel serbatoio al suo punto di ebollizione e lo trasforma in vapore. L’atomizzatore è alimentato dalla batteria. Dal momento che non sta bruciando nulla e invece crea vapore che si aspira e si emette, ecco che si arriva all’introduzione del termine “svapare”. In fondo è la stessa tecnologia della macchina del fumo che molti ricordiamo ai concerti o a qualche ballo per animare un po’ la scena.

L’e-liquid è contenuto all’interno di una cartuccia che si collega all’estremità di riscaldamento dell’atomizzatore. L’altra estremità dell’estremità dell’atomizzatore assorbe la corrente e si collega alla batteria. Storicamente i componenti della sigaretta elettronica erano costituiti da questi tre pezzi separati.

Ora quasi tutti hanno l’atomizzatore contenuto all’interno della cartuccia con conseguente zero manutenzione da fare.

Motivi per scegliere la sigaretta elettronica

Ecco quali sono alcuni dei principali motivi che possono spingere a sostituire le sigarette tradizionali con quelle elettroniche.

Per risparmiare – Le sigarette elettroniche possono ridurre in modo significativo i costi rispetto al tabacco tradizionale. Il costo medio di un pacchetto di sigarette classiche convenzionali varia tra i 5 e i 9 euro. Al costo medio di 7 euro per confezione, il fumatore che brucia una confezione al giorno spenderà oltre 200 euro al mese.

La scelta migliore per scegliere e-cigs è acquistare un kit iniziale completo. Un tipico kit di avvio viene fornito con il dispositivo per nuova sigaretta elettronica, le cartucce e un caricabatterie. La maggior parte dei kit di avvio di sigarette elettroniche di ultima generazione possono essere acquistati per 25-40 €.

Avendo fatto l’investimento iniziale in una sigaretta elettronica, un consumatore spenderà circa 50 € al mese per costi di e-liquid o cartucce. La matematica è piuttosto semplice. I consumatori di tabacco adulti potrebbero risparmiare scegliendo il vapore.

Le sigarette elettroniche sono un prodotto tecnologico e, come ogni tecnologia, le prestazioni e i costi possono variare. Nuvoloni di vapore molto densi, consumano molto più liquido elettronico rispetto a uno svapo regolare.

Per ragioni sociali – Nel corso del tempo, il fumo di sigaretta è diventato meno gradito e persino messo al bando in molti luoghi pubblici. Sebbene, lo svapo era inizialmente consentito nei luoghi in cui il fumo è vietato, la recente legge aggiorna il divieto di svapare negli stessi luoghi in cui il fumo è già proibito.

Forse il più importante vantaggio sociale degli e-cigs è l’odore. Le sigarette elettroniche non hanno l’odore sgradevole che si appiccica a vestiti, capelli e mobili del fumo emesso dalle altre sigarette di tabacco. Le nuvole dello svapo ti offrono i vantaggi di dimenticare il bisogno permanente di respirare una menta per mantenere un alito meno pesante. E le interazioni con altre persone non implicano che sei continuamente bombardato nella tua testa a causa del fumo passivo di chi dice di sentire “odore sgradevole di posacenere?”.

Ora che le persone capiscono anche quanto il fumo sia dannoso sull’ambiente, fumare è un altro motivo per cui non lo si ritiene più un comportamento socialmente accettabile. Le ragioni per convincere la gente a smettere di fumare sembrano concentrarsi sempre di più col passare del tempo nell’usare dispositivi senza nicotina.

Per la salute – Numerosi studi scientifici hanno mostrato una sensibile riduzione dei danni alla salute rispetto alle sigarette tradizionali. Uno dei più famosi fu uno studio del 2015 di Public Health England, l’agenzia governativa sanitaria inglese. Questo studio su larga scala ha rilevato che lo svapo è almeno del 95% più sicuro del fumo perché prodotto senza nicotina.

Uno studio recente del Journal of Aerosol Science ha indicato che il “rischio di cancro di uno svapatore regolare è di circa cinque volte inferiore a quello di un fumatore abituale”. Anche la nicotina che si trova nei migliori liquidi può essere lentamente abbassata nel tempo, se lo si desidera. Non dovrai nemmeno rinunciare i tuoi gusti preferiti perché la maggior parte delle marche offre diversi livelli di intensità della nicotina.

Quali sono i tipi più comuni di sigaretta elettronica?

Anche se vi sono dei prodotti dall’aspetto simile alla sigaretta tradizionale, esistono svariati tipi di dispositivi che differiscono nella forma, nelle prestazioni e nella resa aromatica. Ogni apparecchio è frutto dell’assemblaggio di più parti (a volte costruite da produttori diversi) vendute singolarmente o, per comodità del consumatore, in appositi kit, solitamente corredati da caricabatterie e ricambi.

Sigaretta elettronica di tipo meccanico

Le sigarette di tipo meccanico consistono in un semplice tubo di materiale metallico, plastico o di altra tipologia che ha la funzione di ospitare una batteria, generalmente agli ioni di litio (il modello 18650 è il più diffuso). Nella maggior parte dei casi sono dotate esclusivamente di un bottone per chiudere il circuito ed alimentare l’atomizzatore.

Sigaretta di tipo elettronico

A differenza di quelle meccaniche, le e-cig elettroniche presentano un circuito interposto tra batteria e atomizzatore che ha lo scopo di modulare la tensione applicata alla resistenza a seconda delle preferenze dell’utilizzatore. Il circuito spesso ha anche funzione di ricarica della batteria e di protezione da cortocircuiti, sovraccarichi e cattivo utilizzo dello strumento.

Attraverso il circuito è possibile scegliere la potenza dissipata dalla resistenza e la tensione applicata. È anche possibile mantenere il vapore emesso ad una temperatura prestabilita, oltre a disporre di funzioni aggiuntive come contare il numero di attivazioni ed i secondi di attivazione dell’atomizzatore.

Come scegliere la sigaretta elettronica?

Ci sono una serie di aspetti da prendere in considerazione se vuoi trovare il tipo di sigaretta elettronica più adatto a te.

Aromi e cartucce

Assicurati che il prodotto del marchio che scegli abbia sapori e rese aromatiche che ti piacciono, oltre al livello preferito di nicotina, che puoi man mano ridurre. Una volta che hai scelto il gusto, pensa a quanta energia avrai bisogno.

Se ti piacciono le nuvole enormi e il colpo di gola intenso puoi scegliere di andare ad articoli più potenti. Ma puoi probabilmente risparmiare un sacco di soldi o aumentare la durata della batteria se decidi di non acquistare una sigaretta a vapore ad alta potenza.

Tipi di cartucce

Oltre agli aromi, è necessario considerare anche i tipi di cartucce forniti con il kit. Esistono due tipi di base: sistema aperto e sistema chiuso. Le cartucce aperte possono essere nuovamente riempite quando rimangono senza liquido. Basta aprire il cappuccio della cartuccia e iniettare il liquido nel dispositivo ogni volta che è vuoto.

Un’altra opzione al sistema aperto è quella di utilizzare un serbatoio, che ha ua maggiore capacità. Ha anche un atomizzatore migliore e una maggiore durata rispetto alle cartucce tradizionali. I dispositivi a sistema chiuso sono pre-riempiti con liquido e vengono buttati dopo l’uso. Il sistema chiuso è la soluzione migliore per coloro che desiderano un dispositivo facile da usare e privo di preoccupazioni: scegli il sapore e l’intensità che desideri e poi basta avvitarlo alla batteria.

È possibile iniziare con cartucce pre-riempite e acquistare piccoli serbatoi in seguito senza cambiare l’attrezzatura che già possiedi.

Batterie

In linea di massima, più è alto il valore di mAh (milliampere per ora), più a lungo durerà la batteria. Però allo stesso tempo dovresti esaminare sia la capacità di carico in mAh che l’uscita di tensione per determinare quale sia il migliore per te.

La maggior parte delle batterie dura circa un anno, se non di più. In generale, dopo le prime 1000 cariche inizierà a diminuire ma sarà ancora utilizzabile, potrebbe essere necessario caricarla di più. Si consiglia di avere almeno due batterie ricaricabili e sostituibili in ogni momento in modo da usarne una e ricaricare l’altra, anche se l’ideale è di averne 3 per avere sempre una batteria pronta. Le batterie impiegano tempi diversi di ricarica, ma in linea di massima sono sufficienti poche ore per una ricarica completa.

Sistemi di ricarica

I kit più economici solitamente non includono un caricabatterie da muro (che puoi comunque acquistare a parte, quindi è necessario effettuare il collegamento a una porta USB. Non utilizzare mai caricabatterie che non sono fornite dal produttore, può causare seri danni o lesioni da sovraccarico o surriscaldamento.

Accessori

Dovresti valutare quali accessori ti potranno servire e quali no per fare una scelta oculata: gli accessori costano. Alcune marche forniscono kit iniziali che includono anche tutti gli accessori che ti occorrono, quindi può essere meglio pagare un po’ di più prima per risparmiare denaro nel lungo periodo.

Perché il design della sigaretta elettronica è importante?

Un fattore da considerare con particolare attenzione quando si decide di acquistare una sigaretta elettronica è il design. Quanto è grande? Come funziona? Il design include funzionalità, possibilità di regolazioni, dimensioni, forma e l’aspetto generale dell’e-cig. Prima di fare la tua scelta, decidi l’importanza della convenienza rispetto alla performance: vuoi una e-cig in due pezzi o una che faccia molto vapore?

Non è necessario che un dispositivo complesso goda dello svapo. Ma hai bisogno di una buona qualità, indipendentemente dal fatto che scegli una sigaretta elettronica a penna che sta anche nel taschino o a forma di pipa.

Quanto sono grandi le batterie?

Le batterie sono disponibili in numerose forme e dimensioni (rettangolare, cilindrica, sottile, grossa, piccola, ecc.). I produttori descrivono le loro batterie in base al valore in mAh. Il valore mAh (o milliampere-ore) misura la quantità di energia immagazzinata dalla batteria. Più alto è il mAh, più a lungo funzionerà dopo una carica.

Le batterie con mAh più elevato tendono ad essere più voluminose, quindi l’utente dovrà scegliere tra una e-sigaretta portatile con una durata della batteria più breve e una sigaretta elettronica più grande con una maggiore durata della batteria.

Che potenza hanno?

La potenza in uscita non influenza la capacità di una batteria. Dipende dal dispositivo e dalla resistenza dell’atomizzatore. Un dispositivo di qualità gestisce bene la batteria e controlla attentamente la potenza (che possono essere regolate da pochi Watt fino a 100W o 150W). Con la resistenza inferiore dell’atomizzatore si ottiene una maggiore potenza che può essere assorbita dalla batteria. Combinando la bassa resistenza e l’alta potenza, ottieni più vapore.

Che cos’è la resistenza degli atomizzatori?

La capacità di combinare in modo equilibrato le varie prestazioni è una cosa importante da considerare mentre cerchi la migliore sigaretta elettronica. Più vapore e tanto fumo produce un dispositivo, maggiore è il liquido della sigaretta elettronica che usi.

Quando la resistenza dell’atomizzatore è inferiore a 1,0 ohm, si tratta di una sub ohm vaping. Il sub ohm vaping è uno stile diverso rispetto a quello a cui gli utenti possono essere abituati. Invece di aspirare il vapore in bocca (tiro da guancia) e poi inalare, viene inalato direttamente il vapore nei polmoni (tiro di polmone).

Come valutare la qualità della sigaretta elettronica?

Considera il marchio e-cig o la reputazione del fornitore quando scegli il prodotto. Una piccola ricerca nel web può dare un’idea di cosa aspettarsi da un’azienda. Guarda attentamente le garanzie del prodotto. Questo ti può far capire se potrai avere un’adeguata assistenza in caso di necessità.

Se sei interessato a un prodotto importato, assicurati che sia originale. I prodotti contraffatti possono darti un sacco di problemi. Infine, cerca aziende che producono e-liquid di buona qualità in un laboratorio professionale, non nel retro di un negozio di vapori.

La sigaretta elettronica contiene nicotina?

Non dovrebbero, ma la maggior parte delle sigarette elettroniche contengono nicotina. Questo perché la maggior parte degli svapatori li usa come sostituto del fumo. Le sigarette elettroniche possono contenere fino a 3 mg / ml di nicotina, o fino a 50 mg / ml, a seconda delle preferenze e delle esigenze degli utilizzatori.

Una cosa importante da notare è che la nicotina, mentre crea dipendenza, non è una sostanza eccessivamente dannosa (rispetto al catrame e ad altre sostanze chimiche presenti nelle sigarette combuste).

Perché il mio svapo ha un sapore di bruciato?

Se hai dei gusti anomali di vapori, il problema è nella tua cartuccia o nel tuo serbatoio di vapori. Il gusto bruciato si verifica quando il cotone attorno alla bobina ha raggiunto il suo scopo e ora è troppo danneggiato per essere riutilizzato.

Generalmente, questo significa che è il momento di sostituire la bobina (serbatoio di vaporizzazione) o l’intera cartuccia. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi che puoi provare. Se stai svapando ad alta temperatura, prova ad abbassarla e vedi se il cattivo gusto persiste.

Lo svapo è meglio del fumo di sigaretta?

Sebbene siano necessari ulteriori studi (e sono tuttora in corso), la maggior parte degli scienziati concorda sul fatto che lo svapo non è peggiore del fumo.

Naturalmente, l’inalazione di qualcosa di diverso dall’aria pura non è consigliabile e dovrebbe essere evitato, ma la maggior parte degli esperti nota che le e-cigs hanno un grande potenziale di riduzione del danno. Il Royal College of Physicians del Regno Unito osserva che “è improbabile che lo svapo superi il 5% dei danni provocati dal tabacco da fumo”.

Una revisione più recente degli studi di vaping condotta da The Cochrane Library ha concluso che non vi sono effetti pericolosi per la salute a breve termine associati all’uso di e-cigarette. Un altro studio, durato 3,5 anni e pubblicato nel 2017, è giunto alla stessa conclusione.

Fonti:
La sigaretta elettronica è meno pericolosa della sigaretta di tabacco? – AIRC
Sigaretta elettronica – Centro Antiveleni di Milano
Cosa c’è nelle sigarette elettroniche? – Fondazione Umberto Veronesi

Lascia un commento