I 10 Migliori Zaini Da Trekking Per Tutti I Tipi Di Escursionismo

E la storia dell’articolo piú comprato dell’industria outdoor

Scegliere il migliore zaino da trekkingzaino da trekking tra tutti quelli presenti nella mia collezione è arduo perchè, come puoi immaginare, esiste uno zaino per ogni occasione: ci sono zaini per percorsi di 5 giorni sulle montagne, per la gita nei boschi per il weekend, per escursioni e per viaggi in campagna (in quella regione dove vive la nonna e dove il telefono non prende mai bene).

Che tu vada in un rifugio o decida di dormire all’aperto con il sacco a pelo e materassino,  la scelta dello zaino è il primo vero passo per pianificare la tua epica escursione su sentiero di montagna a lunga percorrenza ( chiamato Thru-Hike dagli esperti di questa fantastica disciplina) o semplicemente fare una gita fuori porta.

Ecco una lista dei migliori zaini da trekking tutte i tipi di escursionismo.




I 10 migliori zaini da trekking per escursionimo (e cosa portare in montagna)

Come precedentemente scritto c’è uno zaino per ogni occasione: il miglior zaino da alpinismo potrebbe non essere la migliore scelta per la tua scampagnata fuori porta.

Per questa ragione bisogna scegliere lo zaino in base alla resistenza, al peso e al volume dello stesso. È infatti importante sapere che avere uno zaino leggero è la chiave per una perfetta escursione: portare l’attrezzatura da trekking, qualche cambio e i supporti alimentari corretti farano la differenza nel tuo viaggio.

Ti consiglio di cercare online delle guide specifiche basate sul tipo di viaggio che ti accingerai ad intraprendere, ne troverai sicuramente di molto buone.

The North Face T0chk4 Borealis

Lo zaino versatile (e urban)

Questo é il classico esempio di zaino urban che può essere utilizzato per l’escursionismo. Con vano per portatile foderato in pile e passante riflettente, lo zaino ha ottime caratteristiche per la città, mentre la cintura in vita e la sua resistenza all’acqua (anche se dicono che non sia waterproof, il mio ha resistito a molte tempeste) sono utili per scampagnate all’aperto.

Se non sei un grande avventuriero ma ami fare delle gite fuorimano, questo zaino urban è sicuramente la scelta più azzeccata. (onestamente non mi aspettavo niente di diverso dalla North )

Zaino Trekking Ferrino

Lo zaino per chi viaggia Non-stop

Il classico zaino da 100L che con il suo numero quasi infinito di tasche potrà essere riempito fino all’estremo.

La sua imbottitura per la schiena, gli ottimi materiali utilizzati, la resistenza ai pesi ed il suo proteggi-zaino (incluso) in caso di forte pioggia lo rendono un ottimo zaino da Thru-Hike.

Piccola nota: lo zaino è estremamente capiente e nel tentativo (ingenuo) di riempirlo in tutto il suo volume, potreste trovarvi ad avere uno zaino pesantissimo per il vostro viaggio. In definitiva uno zaino senza fronzoli per chi cerca qualcosa di concreto.

 

Zaino alpinismo Mountaintop Adventure 70L

Lo zaino da boyscout

Una versione leggermente più economica dello zaino precedente: volume di 70 litri + 10 ( il vano inferiore è separato da una cerniera ), moltissime regolazioni e lo stesso cappuccio protettivo visto in precedenza.

Anche questo “backpack” è utile per lunghi viaggi ma ha bisogno di una mano esperta per la sua preparazione: a causa della sua forma a tubo e dei suoi compartimenti separati, questo zaino tende a risultare sbilanciato qualora non sia preparato in maniera adeguata.

Per riassumere: con delle piccole accortezze (niente di fantascientifico) avrete uno zaino perfetto per lunghi viaggi ad un prezzo più contenuto.

 

Docooler 40L

Lo zaino per i neofiti del trekking

Ok, ammettiamolo: tutti hanno quel genere di amico che vuole venire in viaggio con te (per la prima volta) ma non vuole spendere un’enormità in accessori per il viaggio.

Per questa ragione esiste il Docooler: prezzo bassismo per 40 litri, tessuto ultraleggero in nylon, ispessimento in schiuma per il supporto schiena (in modo da evitare sudate non necessarie).

Ha la sua fibbia regolatrice, spazi per le bottiglie e il bastone da trekking. Ha anche una striscia riflettente, così non perderai il tuo amico.

 

Outdoor Local Lion

Lo zaino per rapide escursioni

Con la sua capienza piú moderata, lo zaino è perfetto per escursioni di 3/4 giorni. Se devo essere sincero, la migliore qualità di questo zaino è la comodità: lo zaino risulta molto leggero e ottimo sulla schiena, rendendolo ideale anche per viaggi in bicicletta, arrampicata e altre attività strettamente connesse con il trekking.

Anche in questo caso c’è una piccola nota: tieni sempre in mente che uno zaino di 40 litri risulta piccolo per delle lunghe escursioni.

 

Mountaintop Traveling 40L

Lo zaino per i maniaci dell’ordine

Partiamo con un po’ di dati riguardanti il Mountaintop: Buona capienza, tessuno in nylon e ganci in plastica dura ed una buona imbottitura che aderisce bene alla schiena.

La cosa interessante (a parte la grande gamma di colori) è l’accesso, attraverso diverse cerniere lampo, al vano principale: questo lo rende particolarmente confortevole per chi, come me, vive in quello specifico posto all’inferno dove si è condannati eternalmente a cercare la torcia lasciato nel fondo dello zaino.

L’ho già detto che porta fino a 40 litri? Ora lo sapete.

 

Diamond Candy 40L

Lo zaino del fotografo

Ho sempre avuto una passione per la fotografia: non sono mai riuscito a fare una foto che in focus ma ho sempre amato scarrozzarmi avanti e indietro per la montagna la macchina fotografica ed il treppiedi!

Questo zaino, che è il cugino del Diamond visto precedentemente, è perfetto per questo tipo di viaggi: non troppo grande, aderisce perfettamente al corpo (a differenza di come succede con altri zaini da alpinismo) ed ha un sacco impermeabile certamente funzionale. La taglia permette anche di portarlo come bagaglio a mano per i voli low-cost.

 

Ferrino Triolet 32+5

Lo zaino rinforzato

Sei sicuro che farai un viaggio particolarmente lungo e che dovrai portare cose molto pesanti. In questo caso il Triolet è un’ottima scelta:  lo zaino è rinforzato con delle stecche apposite ed in più ha due utili agganci per le piccozze (chi non sogna di agitare due piccozze in aria dopo aver visto gli ultimi episodi di Vikings? ).

Come hai capito il Triolet è perfetto per quelle lunghe escursioni alpinistiche che hai sempre voluto fare. Non posso non citare la comoda zip 180º per l’apertura quasi totale dello zaino.

 

Diamond Candy Flash 30

Lo zaino leggero

La Diamond è una buona marca che mi sono portato appresso per molti anni: questa è il primo zaino che ho deciso di comprare quando ho iniziato a fare escursionismo: per il fatto di avere un buon prezzo, una discreta capacità (35 litri) ed essere particolarmente leggero, mi sono convinto ad effettuare l’acquisto e non me ne sono pentito.

I materiali sono molto buoni per il prezzo proposto e forse una piccola nota negativa riguarda le cuciture che tendono a rovinarsi con il tempo (ma che comunque reggono bene e fanno il loro lavoro).

 

Zaino trekking Creeper 60L

Lo zaino da cammino

Ho vissuto in Francia per qualche anno ed ho deciso di fare il Cammino di Santiago: il Creeper è stato il mio compagno di spalla per un numero interminabile di giorni.

Uno zaino da 60 litri con una fantastica imbottitura sulle spalle e cuciture che resistono bene anche ad un viaggio intenso.

Avendo viaggiato durante l’estate non ho avuto problemi di pioggia, ma lo zaino viene con una protezione per la pioggia che sembra essere molto resistente (ed in quel giallo eccentrico che piace a me ed è molto utile in caso di scarsa visibilità)