I 6 Cannocchiali Più Affidabili Per Tutti Gli Appassionati Del Birdwatching, e Non Solo

Avere il miglior cannocchiale significa non affaticarsimiglior-cannocchiale la vista in qualsiasi situazione che richieda l’uso di un apparecchio binoculare o monoculare.

Il mondo dei cannocchiali è immenso, proprio come le possibilità di utilizzo di questi strumenti: fare Birdwatching da bravi ornitologi professionisti, utilizzarla al poligono di tiro per vedere i cerchi del bersaglio oppure durante le vostre lunghe sessioni di caccia.

In qualsiasi caso, al momento ti trovi a  scegliere il cannocchiale da osservazione più adatto alle tue esigenze e sei pronto all’acquisto ma non sai esattamente come scegliere. Ma non vi preoccupate, siamo qui per questo.

Che stia cercando un supporto digitale, elettronico e/o a infrarossi non importa, perchè di seguito ti abbiamo preparato una lista con i criteri sui quali basare l’acquisto del tuo cannocchiale,  partendo dalle caratteristiche base del cannocchiale alla sua guida agli acquisti.




I 6 migliori cannocchiali per tutte le tasche

In questa lista t’insegneremo come scegliere e comprare un cannocchiale. Nello specifico, elencheremo una lista di apparecchiature monoculari per le corte lunghe distanze terrestri.

Nel sito troverete un’altra lista riguardante una guida al miglior telescopio. Ma bando alle ciance e cominciamo con la lista delle caratteristiche utili da conoscere nell’acquisto di un cannocchiale:

1. Interpreta i numeri online

In tutti i siti troverai sempre due numeri utili per la descrizione del cannocchiale. Per esempio 10×50. Ma che vuol dire? 10 è lo zoom e la capacità d’ingrandimento mentre 50 è il diametro della lente e quindi la sua luminosità.

Ti preghiamo di notare che maggiore è lo zoom minore è la luminosita: per questa ragione è importante che anche il secondo numero sia alto.

2. La capacità delle lenti

Le lenti di vetro sono di buona qualità mentre quelle di plastica sono più resistenti. Inoltre le lenti passano per un trattamento antiriflesso: C indica un trattamento parziale delle lenti, FC un trattamento totale e FMC che le lenti sono state trattate con antirifletto e rivestite con più strati.

3. Attenzione agli oculari

Le lenti oculari devono avere una distanza corretta dagli occhi per non stancarli eccessivamente. Conoscere il valore di “Eye relief” (cioè la corretta distanza tra l’occhio e il monocolo) ti permetterà di acquistare quello corretto per te. Avrai, infatti, bisogno di un “eye relief” maggiore se utilizzi occhiali.

Il Focus, il budget e altri fattori sono da valutare quando si vuole comprare un monoculare e li prenderemo in considerazione e cercheremo di darti più spiegazioni nelle descrizioni di alcuni dei prodotti nella lista. Incominciamo!

1. Bushnell Elite 20-60×80

Per chi fa Birdwatching

Questo cannocchiale terrestre ha un ingrandimento 20/60 x ,trattamento FMC ( trattamento multistrato dell’antiriflesso) e un obiettivo molto luminoso di 80 mm.

Quello che amo di questo monoculare è la sua capacità di mantenere un’ottima qualità dell’immagine anche con il massimo ingrandimento di 60X.

Lo consiglio anche perchè non stanca facilmente l’occhio permettendo sessioni particolarmente lunghe di Birdwatching all’aperto. È un ottimo digiscope qualora si decida di comprare gli adattatori a parte.

 

2. Cannocchiale Nikon Prostaff 5 82-A

Per i neofiti dell’osservazione

Il cannocchiale ha un prezzo entrylevel invidiabile, superato solo dal binocolo comprato ai cinesi che è fatto in plastica dura e residui di lenti d’ingrandimento.

Le lenti oculari di questo monoculare, invece, riducono al massimo l’aberrazione cromatica per una maggiore fedeltà di visione. Gli oculari sono anti appannamento e resistenti all’acqua grazie alle sue guarnizioni O-ring.

Questo monoculare è perfetto per fotocamere digitali compatte con le quali può essere utilizzato come digiscope. Plus, buona luminosità e nitidezza.

 

3. Bushnell Legend Ultra HD 10×42

Per chi deve avere un ampio campo visivo

Queste Bushnell non si chiamano Legend senza motivo: oltre a essere una marca famosissima nel mondo delle lenti e dei cannocchiali, questo monoculare ha una dei più ampi campi visivi che si possano trovare in commercio (specialmente in questa fascia di prezzo).

Con un ingrandimento 10X, una lente di 42mm, questa “vedetta digitale” ti permette di vedere fino a 113m a 1000m di distanza. Il monocolo è estremamente resistente all’acqua e alla nebbia, mentre le lenti sono di buonissima qualità.

 

4. Cannocchiale Bresser pirsch 25-75×100

Per gli osservatori e i cacciatori

Questi Bresser provvisti di un’ottica potente di 80mm e con uno zoom massimo 75X, questo gioiellino permette una visione a corta e lunga distanza di buona qualità.

È ottima per viaggi all’aperto e con le due possibilità d’ingrandimento, permetterà di vedere a tutte le distanze. Una nota estremamente positiva è l’adattatore che permette di collegarlo direttamente alle macchine fotografiche digitali, permettendo fotografie di altissima qualità.

 

5. Seben 10-25×42 SC1

Per chi ha bisogno del treppiedi

Inutile girarci attorno: questa Seben È precisissima grazie al suo treppiedi incluso nel prezzo. Già estremamente leggera e maneggevole, questo monoculare ha uno zoom regolabile di 10X e 25X ed un diametro delle lenti di 42mm.

Consigliatissimo, grazie alla presenza del treppiedi, durante eventi sportivi: molto utile infatti, al poligono di tiro, dove la sua forma compatta e la sua buona luminosità lo rende perfetto per bersagli sui 25-30 metri.

 

6. Cannocchiale Konuspot 50 Konus 15-40×50

Per chi ha bisogno di un monoculare portatile

Piccolo e compatto, con uno zoom discreto (e regolabile) e un colore neutro. È molto utile come cannocchiale multiuso, specialmente con la possibilità di posizionarlo sul treppiedi.

Questo cannocchiale è consigliato per chi ha bisogno di un cannochiale dal prezzo abbordabile che permetta una buona messa a fuoco.

Da notare la presenza, anche in questo caso, di un mini treppiedi da tavola, che permette una visione stabile.

  • Voto:
4.9