8 Suggerimenti Per Utilizzare Bene l’Orologio da Trekking GPS

La tecnologia GPS ormai è entrata a far parte della nostra vita ed è per questo che un dispositivo palmare o uno sportwatch è di fatto uno strumento prezioso per escursionisti abituali e tutti quelli che praticano attività fuori pista. È anche un compagno fidato di molti biker che amano partire all’avventura.

A renderlo molto versatile è l’utilizzo della visione cartografica che lo rende simile alle familiari “cartine”, ma con molte informazioni in più.

Non di rado, però, i “manuali d’istruzione” degli strumenti elettronici sono poco comprensibili nell’uso comune. Ecco perché è importante sapere a priori come utilizzare un orologio da trekking di tipo GPS.

 

1. Accendilo prima di partire

Per non perdere tempo prezioso, accendi il GPS e posizionalo mentre prepari tutto il necessario per l’escursione. Lo strumento inizierà ad acquisire i satelliti e una volta giunto in strada, in pochi secondi, sarà pronto per “guidarti” alla meta.

 

2. Fornisci dati precisi

un-mappa

In molti casi, soprattutto se desideri condividere i tuoi waypoint con altri amici, cerca di non fornire dati imprecisi ma sfrutta bene il tuo strumento. Marca il waypoint in un punto in cui il GPS “prende” bene, che per ovvi motivi sarà leggermente spostato rispetto al luogo che desideri indicare come meta. A questo punto puoi arricchire l’informazione inserendo un commento per spiegare come raggiungere il punto effettivamente prescelto.

 

3. Conferma i dati agli incroci

Spesso i vicoli stretti, le case alte o il fogliame del bosco peggiorano le condizioni di ricezione dei satelliti. In questi casi, durante l’escursione marca alcuni waypoint di controllo negli incroci. Grazie al maggiore cielo visibile, soffermandosi qualche istante, potrai contare su una precisione migliore.

Inoltre la sequenza ti aiuterà a ricordare il percorso effettuato o a correggere a tavolino la traccia che altrimenti potrebbe essere resa meno affidabile a causa di errori.

 

4. Tieni d’occhio il display

In linea generale, approssimandosi ad un incrocio o ad un bivio dove si deve decidere che direzione prendere, sarà sempre conveniente iniziare a controllare il display durante la fase di avvicinamento e marciando speditamente. In questa maniera capirai qual è la tua direzione in relazione alla conformazione dell’incrocio e sarà facile comprendere dove andare senza neppure fermarsi.

 

5. Non metterlo in tasca

Durante le escursioni, non bloccare i segnali satellitari nascondendo il GPS in una tasca. Funzionerà correttamente portando l’unità al polso, in mano o appena al cinturino.

 

6. Porta con te anche la bussola

una-bussola

Un GPS può darti informazioni vitali su dove ti trovi, dove sei stato e dove vuoi andare. Tuttavia anche se si acquista un modello sofisticato dalle molteplici funzionalità, è bene non abbandonare l’idea di portare con sé la mappa e la bussola.

Trovare la via per uscire dalla natura selvaggia non sempre è semplice. È meglio quindi non affidarsi esclusivamente a un dispositivo elettronico che funziona a batteria.

 

7. Non dimenticare la batteria di scorta

Di solito i modelli di un certo livello offrono un’ampia autonomia, che ti consente di affrontare senza pensieri anche percorsi di una cera durata. Per non rischiare di rimanere inermi davanti allo schermo che inesorabilmente si spegne, porta sempre con te delle batterie di riserva sostituibili sul campo.

 

8. Non solo touch screen

Orologio-da-Trekking-touch-screen

Se pensi di non poter fare a meno di un modello touch screen, le tue scelte si restringono notevolmente. Tuttavia, se pensi di intraprendere delle attività invernali, è meglio optare per un’unità controllata esclusivamente da pulsanti, che è più facile da usare mentre si indossano i guanti.

 

Che dimensioni sono le più adatte al trekking?

Un fattore da tenere presente è rappresentato dalle dimensioni dell’unità rispetto a quelle dello schermo.

Tieni presente che con l’aumentare delle dimensioni dello schermo, aumentano anche l’ingombro e il peso dell’unità. Se pensi di doverlo portare al polso per lunghe percorrenze, pondera bene questo aspetto.

 

Quali funzioni avanzate?

Tutti i modelli di GPS portatili offrono delle funzionalità di base per la navigazione. Valuta con cura quali funzioni possono esserti utili e quanto sei disposto a pagare per averle.

Unità più costose offrono funzioni avanzate come un barometro, una bussola elettronica e una trasmissione wireless. Se queste funzionalità sono importanti per te, ciò restringe anche le tue scelte finali.

 

Sono importanti i dati barometrici?

Mentre tutti i ricevitori GPS possono indicare l’altitudine in base ai dati satellitari, un’unità con la funzione barometro / altimetro fornisce letture di elevazione più accurate considerando anche i dati barometrici. Questa funzione ti consente anche di valutare le tendenze meteorologiche.

 

Vantaggi della bussola elettronica?

Tutti i ricevitori GPS possono dirti in quale direzione stai andando mentre sei in movimento. Se acquisti un’unità con una bussola elettronica, ti dirà anche in che direzione stai andando mentre sei fermo. Questa è una grande comodità in quanto ti consente di orientarti e pianificare il percorso in qualsiasi punto di sosta.

 

Trasferimento wireless

Questa funzione consente al GPS di comunicare con unità GPS compatibili (della stessa marca). Fornisce un modo rapido e semplice per condividere dati con altri amici come tracce, waypoint e percorsi.

 

Le mappe precaricate sono complete?

Tutte le apparecchiature GPS sono dotate di una semplice mappa di base. Alcune unità includono anche mappe topografiche complete. La maggior parte dei dispositivi accetta anche mappe topografiche acquistate separatamente, scaricate o fornite su un CD o una scheda microSD.

Puoi gestire tutte le tue mappe e pianificare i viaggi collegandoti al tuo PC o Mac, utilizzando il programma fornito dal produttore della tua unità GPS.

 

Posso caricare altre mappe?

Poiché le mappe dei produttori di GPS possono essere costose, puoi effettuare ricerche online e trovare una serie di siti in continua evoluzione con mappe economiche (o gratuite). Se però vuoi avere la sicurezza di prodotti garantiti, segui le mappe e il software del produttore GPS.

 

Memoria e traccia dei waypoint

La funzione di memoria ti permette di archiviare più dati sulla mappa e sulla navigazione. Inoltre, la maggior parte delle unità consente anche di espandere la memoria, solitamente tramite una scheda microSD.

A meno che tu non stia facendo una semplice escursione, quasi tutte le unità avranno una memoria interna sufficiente (e la capacità di tracciare i waypoint) per memorizzare mappe dettagliate e dati di posizione chiave per un singolo viaggio. Ed è facile eliminare mappe e waypoint non necessari per liberare memoria in vista di un altro viaggio o un’altra sezione di una escursione.

 

Fotocamera digitale e radio bidirezionale

Fotocamera-digitale

La fotocamera digitale presente nell’orologio da trekking offre una qualità paragonabile a un analogo dispositivo di base del telefono. In aggiunta, può anche geotaggare le foto in modo da poter visualizzare sulla mappa dove hai fatto ogni scatto.

La radio bidirezionale consente di effettuare le chiamate da unità a unità in modo da poter comunicare con gli amici vicini e sapere dove si trovano gli altri membri del gruppo. Le unità GPS dotate di radio sono particolarmente utili per le squadre di ricerca e soccorso.

 

Che tipo di attività di escursionismo?

Ci sono almeno quattro diverse attività di escursioni a piedi (hicking) che comprendono camminate semplici nei boschi, in campagna, nei parchi e vicino ai laghi. Possono anche essere più impegnative in montagna con dislivelli importanti, in cui un orologio GPS multifunzione con determinate caratteristiche può essere utile, queste sono :

Nature Hicking

Fare Nature Hicking vuol dire esplorare e respirare aria pura. Significa fare camminate ed escursioni di scoperta e relax su terreni semplici (boschi, campagna, lago, parchi) della durata di un giorno. È una pratica comune, che non richiede una particolare attrezzatura: basta solo un buon paio di scarpe da trekking.

Mountain Hicking

È una vera e propria esperienza in montagna, per arrivare in vetta e condividere delle emozioni. Questa attività implica di dover effettuare escursioni su terreni impegnativi con dislivelli importanti, della durata di una giornata.

Fast Hicking

Si tratta di un modo di vivere la montagna in velocità. Prevede di effettuare escursioni a ritmo sostenuto, camminando velocemente su terreni impegnativi con veri dislivelli.

Snow Hicking

Come suggerisce il nome, significa fare escursioni su qualsiasi tipo di terreno con o senza dislivello, con la presenza di neve.