Nulla sfugge ai 5 Migliori Rilevatori di Urina a Luce Nera e Raggi UV

Rilevatore-di-UrinaGli animali domestici come cani e gatti possono rilasciare tracce di urina. E tu senti l’odore ma non riesci a localizzare la posizione. Spiacevole vero?

Ma con il miglior rilevatore di urina a luce nera e raggi UV tutto questo non è più un problema.




Qual è il miglior rilevatore di urina a luce nera e raggi UV?

Le macchie di urina sono invisibili ad occhio nudo. Per rilevare le macchie di urina facilmente, ci vuole un proiettore che rileva e illumina le tracce nascoste, anche se già asciutte.

In questa breve guida è accolta la recensione dei modelli più richiesti nel web. Se ancora non hai identificato l’apparecchiatura più idonea a soddisfare le tue esigenze, puoi leggere le opinioni pubblicate in rete da chi utilizza abitualmente questi dispositivi, anche a livello professionale.

I vantaggi della vendita online sono evidenti: puoi confrontare le caratteristiche di tanti prodotti di marca, ordinare il modello desiderato al prezzo più basso e riceverlo comodamente a casa tua.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori  rilevatori di urina a luce nera e raggi UV:

1. Lampada UV Torcia LED per rilevamento di animali urina Youthink

La migliore per: intensità luminosa

Offerta
Torcia UV LED Lampada 100 LED ultravioletta da e...
33 Voto

I suoi 100 led emettono un’onda ultravioletta lunga 395 nm, una caratteristica che aumenta notevolmente la sua luminosità rispetto ai modelli standard sul mercato.

Il suo fascio si luce copre un’ampia area nell’oscurità, permettendo di vedere le macchie senza doversi accovacciare. Di semplice impiego, leggera ed ergonomica, offre un’autonomia di 20 ore circa.

  • Semplice
  • Leggera
  • Ergonomica

2. Torcia ultravioletta led Wolfwill

La migliore per: dotazione di occhiali di sicurezza

Dotata di 100 lampadine a led, copre una distanza d’irradiazione fino di 100 metri con un fascio di luce uniforme.

Molto robusta, ha un corpo in alluminio e un’impugnatura in pvc antiscivolo ed è impermeabile (protezione IPX-6). È alimentata con sei pile 1.5V AA pile e ha un’autonomia fino a 20 ore.

Viene fornita completa di un paio di occhiali infrangibili con protezione da UV per difendere in modo efficace gli occhi anche dai raggi di forte intensità.

  • Robusta
  • Anti-scivolo
  • impermeabile

3. Torcia UV led Vansky

La migliore per: compatta

Questa torcia UV è progettata con 51 led e illumina un’ampia area senza indebolire l’intensità. Ogni led dura fino a 12 anni. Ha una struttura in lega di alluminio, leggera e resistente al tempo stesso.

La sua impugnatura anti-scivolo offre un buon grip. La confezione include anche tre batterie AA che consentono di mettere subito in funzione il dispositivo.

  • Pratica
  • Duratura
  • Robusta

4. OxyLed Rilevatore Macchia & Urina Animale Domestico, Luce Nera

La migliore per: rapporto qualità e prezzo

È fornita di 51 led per avere una buona visibilità su aree estese. Il suo corpo in lega di alluminio con superficie anti-abrasiva garantisce una lunga durata nel tempo.

Molto compatta, la struttura ha una lunghezza complessiva di 14,7 centimetri, mentre il diametro del corpo illuminante è di 5,7 centimetri.

Grazie al pratico laccetto in dotazione si può impugnare senza pericolo che scivoli di mano.

  • Leggera
  • Resistente
  • Pratica

5. Lighting Ever Torcia UV

La migliore per: tascabile

È una torcia UV progettata con 21 led, che hanno una durata di oltre 50mila ore. Grazie alle sue dimensioni molto contenute (il suo diametro è di 36 millimetri, mentre la lunghezza è pari a 90 millimetri) la si può portare ovunque.

Ha un corpo in alluminio di buona qualità per una durata lunga. Funziona con 3 batterie AAA incluse nella confezione.

  • Maneggevole
  • Pratica
  • Robusta




Perché un rilevatore di urina a luce nera e raggi UV?

Avere animali domestici è una gioia, ma molti di loro marcano il territorio lasciando un segno di urina altamente concentrata: uno “spruzzo” per indicare la loro presenza, spesso in tutta la casa.

I gatti, si sa, sono indipendenti e anche se vengono abituati fin da piccoli a utilizzare la lettiera, possono sporcare varie parti della casa in maniera incontrollata. I cani devono essere educati a fare i loro bisogni durante le uscite, ma quando sono cuccioli possono provocare spiacevoli incidenti domestici. E con l’età possono diventare incontinenti.

Le urine, anche asciutte, possono emanare sgradevoli odori ed essere difficili da trovare ed eliminare. Purtroppo, le macchie che non vengono completamente rimosse continuano ad essere percepite dall’animale che, sentendo l’odore della sua pipì, può tornare a farla nello stesso posto anche in futuro.

Come si rileva l’urina con torcia UV?

Molto spesso, soprattutto quando sono cuccioli, gli animali domestici sono soliti urinare, anche in piccole quantità, su moltissime superfici. Le più difficili da identificare sono quelle che impregnano il tessuto e scompaiono completamente alla vista. È il caso, ad esempi, di poltrone, divani, moquette e tappeti.

Il rilevamento dell’odore di urina di cane e di gatto è una cosa complicata per gli esseri umani. Test visivi e “olfattivi” sono spesso insufficienti per localizzare tracce biologiche indesiderate. Invece gli animali, che hanno un olfatto molto più sensibile del nostro, possono rilevare anche le più piccole tracce e l’odore diventa attraente per loro per reiterare il proprio comportamento.

Uno strumento perciò che si rivela molto utile per trovare le macchie di urina è una particolare torcia portatile a luce nera anche detta lampada di Wood.

Che cos’è la torcia a luce nera per urina?

Si tratta di una sorgente luminosa che emette radiazioni elettromagnetiche prevalentemente nella gamma degli ultravioletti e, in misura trascurabile, nel campo della luce visibile.

Evidenza le macchie facendole apparire di una gradazione di colore diversa rispetto alla superficie sulla quale sono impregnate. Produce luce non visibile direttamente dall’occhio umano, tuttavia può essere impiegata per illuminare materiali su cui una radiazione ultravioletta induce effetti di fluorescenza e fosforescenza.

Altri impieghi della lampada UV?

L’impiego della lampada luminol va però ben oltre. Può essere utilizzata per verificare l’autenticità di banconote e francobolli. In microbiologia si usa per la lettura e il conteggio di batteri fluorescenti agli UV, in merceologia alimentare per rilevare le infestazioni di funghi e molto altro ancora.

Tra i tanti campi di impiego di una lampada a raggi ultravioletti ci sono anche le individuazioni di macchie ematiche.

E se vuoi essere sicuro che le lenzuola e i bagni dell’albergo siano perfettamente puliti, porta la torcia UV con te: potresti avere delle sorprese!




Acquisto di una torcia UV?

Tra le caratteristiche da prendere in considerazione al momento dell’acquisto ricordiamo:

  • la lunghezza d’onda dell’ultravioletto (anche se le torce a luce nera dovrebbero essere sicure se mantenute nel campo dell’UV-A, senza coinvolgere i campi UV-B e UV-C)
  • il materiale di costruzione della torcia, che dev’essere leggero ma allo stesso tempo robusto
  • il peso e le dimensioni, un aspetto da non trascurare nel caso di voglia portare la torcia con sé durante i viaggi
  • il rivestimento (l’ideale è l’alluminio anodizzato)
  • il grado di protezione dai liquidi (espresso con livelli di protezione IP)
  • la presenza delle batterie (e dell’eventuale caricabatteria nel caso fossero ricaricabili)

Come usare la lampada a luce nera UV?

Ci sono sette semplici passi da compiere per utilizzare una lampada a luce nera UV in modo efficace. Vediamoli insieme.

  • Iniziare con l’aspirare eventuali zone coperte della casa, come tappeti e divani. Infatti, cellule morte della pelle, lanugine e sporco possono essere ugualmente illuminati dalla luce nera UV, causando confusione quando si cerca di individuare le fonti di persistente urine animali.
  • Spegnere tutte le luci della stanza in cui si sta lavorando. Chiudere anche le porte e le persiane. Con una camera scura la luce nera lavora in modo più efficiente. Più scura si può rendere la stanza, più sarà facile scoprire le macchie!
  • Imparare a riconoscere le diverse tonalità in cui si evidenziano le tracce organiche sotto luce ultravioletta. I residui di urina hanno generalmente una tinta più marcata, i cristalli residui nel tappeto dovrebbero apparire verde militare o se la macchia è vecchia anche giallo-marrone. Così dovrebbe essere più semplice riconoscere l’urina animale.
  • In presenza di una traccia sospetta, il modo più efficace per identificarla è quello di sentirne l’odore. Indipendentemente dal tempo in cui l’urina è stato nel tappeto, sarà impossibile confonderla con qualcos’altro.
  • Una volta determinate le aree che richiedono la pulizia, utilizzare un detergente progettato specificamente per la rimozione di odore dell’animale domestico per purificare queste macchie.
  • Dopo aver completato la pulizia, utilizzare nuovamente la lampada UV nei giorni successivi. Alcune macchie di urina possono richiedere un paio di pulizie per essere rimossa completamente.
  • Non permettere che gli animali domestici possano accedere di nuovo in una zona contaminata finché non si è assolutamente certi che siano completamente le tracce di cristalli di urina.




Come rimuovere le tracce di urina?

Una volta individuate le aree “contaminate”, è importante effettuare un’accurata pulizia per liberare le nostre case da odori indesiderati.

L’impiego di prodotti specifici può sicuramente aiutare. Il modo più semplice per pulire la macchia è quello di iniziare dal bordo della zona interessata e spostarsi gradualmente verso il centro.

La cosa migliore resta comunque quella di neutralizzare ogni residuo utilizzando il vaporetto.

Lascia un commento