Tipi di grill elettrici

Il grill elettrico è sempre più diffuso perché è pratico, semplice da usare e agevole da pulire. È ideale per fare il barbecue in spazi ristretti, come un balcone, un terrazzo o il giardino di una villetta a schiera.

Tra l’altro non produce fumo, quindi puoi preparare deliziosi pranzetti anche tra le mura della tua cucina!

Vediamo insieme quali sono i tipi di grill elettrici più diffusi sul mercato.

1. Grill elettrico da esterno

Grill-elettrico-da-esterno

Dal punto di vista estetico, un grill per esterno assomiglia in tutto e per tutto a un barbecue a carbonella. La differenza sta nel fatto che, per funzionare, ha bisogno di una presa di corrente nelle vicinanze.

È formato da:

  • una piastra antiaderente su cui posizionare gli alimenti
  • una resistenza elettrica che riscalda la piastra
  • un piedistallo che sorregge la struttura
  • un contenitore per la raccolta dei liquidi

Fra gli accessori optional (ma sempre consigliati) ci sono:

  • un coperchio
  • un indicatore del livello di temperatura
  • uno o due piani di appoggio

Per iniziare a grigliare, basta attendere che la piastra abbia raggiunto la corretta temperatura: in genere sono richiesti alcuni minuti.

2. Grill elettrico da interno

Se abiti in un condominio e non hai la possibilità di grigliare sul terrazzo, un grill elettrico da interno è quel che fa per te.

Senza contare che un dispositivo di questo tipo non ha il vincolo della stagionalità: puoi tranquillamente grigliare anche quando fuori nevica!

Il funzionamento è identico a quello di un modello da esterno. È cioè presente una piastra che viene riscaldata elettricamente da una resistenza.

Le differenze sono sostanzialmente tre:

  • è privo di piedistallo
  • ha una struttura molto più compatta
  • non è dotato di coperchio

3. Piastra elettrica

Piastra-elettrica

Una piastra elettrica ha una superficie di cottura perfettamente liscia. Più che per la grigliatura di carne e verdure, un dispositivo di questo tipo si presta a cuocere specifici alimenti come uova, toast, crepes.

Di dimensioni contenute, è la compagna ideale della colazione nel weekend!

4. Affumicatore

Se sei un patito del gusto affumicato, questa particolare griglia ti renderà sicuramente felice. Devi però concederti del tempo supplementare: per esaltare il gusto dei cibi, li cuoce molto più lentamente.

In commercio li trovi sia di piccole che di grandi dimensioni: prima dell’acquisto, considera con particolare attenzione per quante persone pensi di dover preparare i tuoi manicaretti.

Come scegliere il grill elettrico

Per scegliere il grill elettrico giusto, è necessario fare un’analisi delle proprie esigenze. Cosa c’è in cima alle tue priorità? La dimensione? La praticità? La facilità di manutenzione?

Dimensioni

Uno dei fattori più cruciali quando si pensa all’acquisto di un grill è proprio questo: la dimensione.

Se quello di cui hai bisogno è un modello più per la tua famiglia, da utilizzare nei fine settimana, non è necessario acquistare un modello dalle dimensioni extra.

Invece, se ami estendere l’invito a parenti più o meno lontani e amici, è bene orientarsi a un modello più grande. È comunque importante fare queste due considerazioni.

  • Anche se le dimensioni del barbecue sono strettamente legate al numero di persone da servire, non dimenticare di considerare anche il luogo in cui sarà posizionato. È perfettamente inutile avere un enorme grill se non hai un posto dove metterlo.
  • Se sei indeciso su quale dimensione scegliere, una buona alternativa sono i modelli portatili. Anche se la maggior parte di questi modelli sono più piccoli, può essere un buon primo acquisto per chi vuole fare barbecue all’aperto, con amici e familiari, per poi riporre il dispositivo in casa, ad esempio in una credenza.

Pulizia

Se la tua più grande preoccupazione con un barbecue elettrico è la parte di pulizia, stai certo che questo può essere risolto facilmente.

In linea di massima il piano di cottura può essere rimosso e lavato facilmente con acqua e sapone. Alcuni tipi sono anche lavabili in lavastoviglie.

È un dato di fatto che oggi la maggior parte dei produttori di elettrodomestici di barbecue pensa già a questo aspetto della pulizia, cioè sì, la maggior parte di loro ha le parti staccabili. Tuttavia, è sempre bene controllare il sito o chiedere al venditore prima di finalizzare l’acquisto.

Piedistallo

I modelli a piedistallo sono ideali per le aree esterne perché sono autoportanti e non necessitano di un piano d’appoggio. In genere sono progettati con ripiani dove è possibile appoggiare utensili come spatole e coltelli.

Per le aree esterne, questo può essere un fattore determinante al momento dell’acquisto perché puoi avere a portata di mano tutto il necessario per la tua grigliata.

Immagina di dover andare avanti e indietro in cucina ogni volta che hai bisogno di qualcosa. Un incubo, vero?

Regolazione della temperatura

Il livello di temperatura è un fattore estremamente importante per il tuo barbecue. Quante volte la carne viene cotta troppo o troppo poco perché non hai la possibilità di verificare la temperatura?

In una griglia convenzionale, alimentata con la carbonella, non c’è davvero modo di avere questo controllo con precisione. Una griglia elettrica può fornirti invece questa sicurezza.

Una griglia con regolazione della temperatura ti renderà la vita molto più facile in questo senso, in quanto soddisfa le preferenze di tutti i tuoi commensali.

Manutenzione della griglia elettrica

La manutenzione della griglia è un fattore determinante per garantirne una lunga durata.

Ecco cosa devi fare:

  • dopo ogni utilizzo puliscila con cura in tutte le sue parti, incluso il piedistallo se è presente
  • non riporla con residui di cibo bruciato, anche se di piccole dimensioni. Una passata con un mix di aceto bianco e bicarbonato risolverà ogni problema. Ricordati poi di sciacquare con cura
  • la resistenza va pulita solo con un panno leggermente inumidito
  • se lasci il grill all’esterno, è una buona abitudine proteggerlo con un’apposita copertura (se non è fornita con l’apparecchio, la puoi acquistare a parte)

Conclusioni

A chi non piace gustare un’invitante grigliata? Non tutti, però, hanno a disposizione un giardino per poterlo fare con tutta tranquillità.

Con un grill elettrico risolvi ogni problema, perché ti basta avere nei paraggi una presa di corrente e… detto fatto, eccoti pronto per iniziare il tuo barbecue. Lo puoi fare anche sul balcone del condominio e addirittura in casa, perché non emette fumo.

Se vuoi assaggiare quell’ala di pollo arrosto di sabato, ma non hai costruito un barbecue, o semplicemente non vuoi sporcare in casa, un modello elettrico è senza dubbio la scelta giusta.


Domande frequenti

🥩 Cosa si può arrostire su un grill elettrico?

Tutto ciò che puoi arrostire su un barbecue convenzionale puoi prepararlo anche su un modello elettrico. Che si tratti di carne, pesce, pollo, verdure o anche formaggio, sei libero di scegliere cosa fare sul tuo barbecue elettrico. Puoi anche organizzare una grigliata vegetariana!

🥩 Che potenza è consigliata per un grill elettrico?

La potenza del barbecue elettrico è data in Watt, e puoi verificarla consultando le caratteristiche tecniche dell’apparecchio che ti interessa acquistare. In genere, si consiglia una potenza di circa 2000 W per i modelli da esterno, e di circa 1200 – 1500 W per quelli da interno.

Lascia un commento