I Migliori 8 Occhialini Da Nuoto Che Proteggeranno i Tuoi Occhi Dal Cloro e Dal Sale

migliori-occhialini-da-nuoto

I migliori occhialini da nuoto ti aiuteranno ad agevolare tutte le tue nuotate, sia che tu decida di farti un bagno al mare o che tu ti stia allenando in piscina: non solo hanno l’ovvio compito di permetterti di vedere sott’acqua, ma aiutano anche alla protezione della vista da moltissimi fattori, come il cloro o i raggi del sole.

Nonostante molti pensino che gli occhialini da nuoto siano per ragazzini o per professionisti, tutti i nuotatori dovrebbero occuparsi di comprarli per proteggere la propria vista da chimici aggressivi presenti nell’acqua.

Ogni paio di occhialini serve per facilitare le proprie sessioni di nuoto, come altri prodotti quali le pinne da nuoto o i guanti da nuoto, anche grazie alla loro forma idrodinamica: una piccola e levigata forma che è stata sviluppata per muoversi nell’acqua con meno difficoltà.



I migliori occhialini da nuoto

Qual è il miglior occhialini da nuoto?

Ammettere la necessità di questo tipo di prodotti è il primo passo prima di una sana attività come può essere questo sport: iniziare a nuotare senza avere degli occhialini è come decidere di andare a pedalare senza pedali.

Se si vuole imparare a nuotare, che sia nuoto in mare aperto o in piscina, bisogna tenere in conto che ci sono fattori, come il cloro pungente, che potrebbero influenzare negativamente le prime esperienze a contatto con l’acqua.

Le lenti che si comprano, oltre a proteggere i tuoi occhi dal cloro, possono avere delle lenti polarizzate che proteggono dalla luce del sole e dai raggi UV: queste Lenti a specchio riducono la quantità di luce entrante.

Questa lista ti aiuterà a trovare gli occhialini da nuoto di cui avrai bisogno per iniziare queste lunghe sessioni di nuoto: ricordati che esistono moltissimi altri accessori che possono migliorare la tua performance in acqua, come gli orologi da nuoto o lo snorkel boccaglio.

Alcuni dei prodotti presenti in questa lista, inoltre, sono venduti in pacchetti che includono altri prodotti, come i tappi per le orecchie, il tappanasi e la cuffia da nuoto, in modo da iniziare fin da subito a nuotare all’aperto (o anche no).

Speedo Elite Gog

Gli occhiali da nuoto da competizione

Questi occhiali sono perfetti da moltissimi punti di vista: con un laccio millimetrato permette d’indossarlo sempre in maniera perfetta e, dopo averli messi in posizione, si nota fin da subito l’incredibile aderenza.

Nonostante siano perfetti sul viso, non causano un fastidioso effettuo risucchio che infastidisce la pelle e la irrita. Hanno un’ottima visione laterale che permette di utilizzare questi occhiali in qualsiasi condizione.

Occhialini da nuoto Bezzee-Pro

Per chi cerca occhiali riflettenti

Questo prodotto arriva con occhialini con lenti colorate, custodia e tappi per le orecchia. Proprio grazie alle lenti speciale è possibile proteggersi dal sole e dai raggi UV, il tutto con una protezione dei vetri antigraffio.

Le cinghie sono ben fatte e non si allentano facilmente all’utilizzo, fissando bene e regolando gli occhialini alla propria testa.

Occhialini da Nuoto Cressi

Per chi cerca un buon rapporto qualità prezzo

Questi occhialini sono molto semplici da usare ed estremamente funzionali: costano poco, comparati con modelli della stessa qualità, ed offrono una buona aderenza sul viso.

Non hanno una grande protezione ai raggio del sole, per questo è consigliato utilizzarli solamente in ambienti chiusi.

Occhialini da Nuoto HAHAHA

Per chi cerca occhiali resistenti

Questi occhiali sono stati prodotti con materiali di buona fattura che promettono una grande durabilità, specialmente se usati con una certa meticolosità.

Le lenti sono state prodotte con materiale infrangibile per proteggere gli occhi ed il design generale è estremamente aerodinamico e protegge bene tutto il viso.

Il cinturino `fatto in ottimo silicone e permette di essere utilizzato con facilità. Arriva con tappi per le orecchie e tappanaso.

Aquamare

Per chi cerca un bundle complete

Per chi vuole iniziare subito ad immergersi in piscina esiste questo nuovo pack completo di Aquamare, che è composto da una cuffia, un astuccio, gli occhialini, i tappi per le orecchie e per il naso, più un panno in microfibra per la pulizia del prodotto.

Questi occhiali sono molto confortevoli, ed offrono una protezione UV discreta per un utilizzo in una piscina all’aperto.

ZIONOR G5

Per chi cerca degli occhiali molto confortevoli

Tutti i prodotti proposti sono molto buoni ed offrono sempre prodotti ermetici, di buona qualità e, soprattutto, funzionali.

Nel caso degli occhialini da nuoto Zionor questo è altrettanto vero e, inoltre, risultano estremamente confortevoli sul naso e sugli occhi.

Sono consigliati a chi ha la pelle sensibile e vuole provare degli occhialini che non irritino la pelle o diano prurito.

Incite Elite

Per chi cerca delle buone lenti

La Incite propone degli occhialini le cui lenti sono praticamente perfette: antigraffio, con una protezione dai raggi del sole ed una buona visione laterale.

Queste lenti, inoltre, tendono a non appannarsi anche dopo un lungo utilizzo, dando sempre il massimo della loro performance in qualsiasi situazione. Consigliati anche per il design, molto elegante.

The Friendly Swede

Per chi cerca occhiali trasparenti

Tutti conoscono la qualità degli occhialini svedesi. L’esperienza è veramente buona e gli occhiali sono molto discreti grazie al loro colore bianco, o nero, semitrasparente.

Consigliati per un uso in piscina e al mare. Una piccola nota riguarda la sostanza anti appannamento che, dopo un po’ di tempo, tende ad accumularsi dando un piccolo fastidio in alcune zone della lente.

È obbligatorio metterli in piscina?

Al contrario della cuffia, in piscina l’uso degli occhialini non è obbligatorio, anche se è altamente consigliato indossarli. Se il tuo obiettivo è quello di nuotare per delle ore in piscina o al mare in acque libere, allora proteggere i vostri occhi dal cloro (o dal sale) disciolto in acqua ti aiuta a prevenire le irritazioni e l’affaticamento.

Gli occhialini da nuoto, oltre a garantire una visione migliore durante la pratica dell’attività natatoria, hanno appunto la funzione di proteggere gli occhi.

Come sceglierli?

Sul mercato esistono diversi modelli di occhialini da nuoto ma in tutti i casi le lenti devono essere resistenti, antiabrasione e possibilmente antigraffio. Di solito sono composte in policarbonato ad alta resistenza e possono essere neutre o graduate. Si consiglia inoltre di scegliere occhialini resistenti all’appannamento, o di trattare le lenti con appositi prodotti, anche di tipo fai da te.

Fa una certa impressione pensare che sono stati inizialmente adattati da occhialini da moto e che ancora alle olimpiadi di Monaco, più di 45 anni fa (vedete l’olimpionico Mark Spitz nuotare senza), nessuno li portava perché li riteneva scomodi, mentre oggi non c’è nuotatore che ne faccia a meno.

Ti fanno vedere meglio

Sembra ovvio, vero? Se hai mai avuto gli occhiali protettivi durante una gara, sai di cosa stiamo parlando: i nostri occhi non sono stati progettati per la vista senza soluzione di continuità dall’aria all’acqua (a differenza dei pinguini) e gli occhialini di protezione aiutano a compensare questa carenza in modo da poter vedere meglio sott’acqua. Ti aiutano a vedere meglio la parete a fondo vasca per prepararti correttamente alla virata. E al mare, ti aiutano anche a vedere evedentuali ostacoli che puoi incontrare mentre nuoti.

Ti proteggono dall’irritazione

Qualsiasi elemento disciolto nell’acqua (e non è necessariamente il cloro) provoca delle irritazioni oculari.

Come rivelato dal Center for Disease Control, non sempre i prodotti chimici nell’acqua sono responsabili da soli per far diventare i nostri occhi sensibili dopo aver passato ore in acqua. È il sudore l’urina (ahimè!) e altre sostanze che trovano modo di disciogliersi nell’acqua che iniziano a reagire con il cloro del trattamento. L’azoto nelle urine si combina con il cloro e forma quella che è conosciuta come cloramina, ed è proprio questa una delle cause dell’arrossamento agli occhi.

Di certo indossare gli occhiali non farà sparire magicamente tutti gli elementi disciolti nella piscina, ma almeno non sarai seduto in macchina sulla strada di casa sfregando le orbite degli occhi perché sono pungenti e rossi.

Valuta ogni aspetto

Ora che abbiamo approfondito meglio perché è importante usarli, ecco cosa devi sapere prima di spendere del denaro per un paio di occhialini da nuoto.

Indossa quelli adatti al tuo viso

I visi hanno diverse taglie e configurazioni, di conseguenza sono disponibili diversi tipi di occhialini di forma diversa. Ricorda che li porterai per ore e ore, quindi la loro forma e il comfort nell’indossarli sono importanti!

È fondamentale che siano dotati di un nasello regolabile o di naselli multipli di varie lunghezze. È infatti proprio lì che si concentrano la maggior parte dei problemi, come ad esempio se li perdi o ti fanno male: se è troppo largo li perdi, se è troppo stretto gli angoli della presa pizzicano il lato del naso. Gli occhiali con un ponte del naso fisso semplicemente non si adattano tutti allo stesso modo.

Se scegli un paio di occhialini da nuoto con spugna più tradizionali, con la guarnizione in schiuma o silicone, per verificare che siano della misura giusta devi osservare se si adattano alla forma dei tuoi occhi: appena li indossi si deve verificare immediatamente una sorta di “aspirazione”. Se ciò non avviene, con tutta probabilità ti cadranno.

Come sono quelli svedesi?

È per questo motivo che i nuotatori agonisti si affidano agli occhialini nuoto svedesi, che non hanno né schiuma né gomma intorno alle lenti, ma devono essere inseriti nell’orbita dell’occhio per essere sicuri. Il loro principale vantaggio è che possono essere personalizzati dal momento che si devono assemblare: proprio l’assemblaggio permette di ottenere un paio di occhialini che si adattano perfettamente alle caratteristiche di ogni nuotatore. L’unico inconveniente con questi occhiali è che le sottili cinghie di gomma in lattice si consumano rapidamente e quindi vanno cambiate di frequente.

Colore delle lenti

Il colore delle lenti è importante, sia che nuoti in piscina o all’aperto. Ne esistono così tanti per essere utilizzati in diverse condizioni di luce, che vale la pena dare un’occhiata a quelli più adatti a noi.

Lenti ambrate

Offrono una visione eccellente sia in ambienti con luce bassa che alta. Nelle piscine coperte amplificano la luce rendendo più chiara la visione in acqua; all’aperto invece la riducono, permettendo al nuotatore di non socchiudere gli occhi. È il colore ideale per tutti gli ambienti.

Lenti trasparenti

Forniscono una luce naturale senza filtrare il colore. Questo le rende ideali per gli ambienti con scarsa illuminazione, cielo coperto o acque torbide all’aperto dove è necessaria la massima visibilità.

Lenti blu o viola

Questi colori sono stati progettati per dare all’occhio un moderato livello di luce fornendo allo stesso tempo protezione dagli abbagliamenti. È un colore pratico in quanto si adatta a più condizioni ed è ideale per gli allenamenti di tutti i giorni.

Lenti specchiate

Quelle specchiate sono utilizzate in presenza di molta luce in quanto la riflettono lontano dagli occhi. Gli agonisti spesso usano gli occhialini con le lenti a specchio per non permettere agli avversari di vedere i loro occhi rendendoli parte integrante della strategia di gara. Sono ideali per le competizioni o gli allenamenti all’aperto.

Lenti scure

Difendono dalla luce solare diretta e da alti livelli di luminosità come veri e propri occhiali da sole dotati di protezione anti UV.

3 vantaggi di indossarli sempre

Indossare un occhialino da nuoto offre una serie di vantaggi unici, ma non tutti sono così tanto ovvi. Vediamoli brevemente insieme.

Vantaggio n.1: proteggono da cloro e acqua salata

Il primo vantaggio di indossare gli occhialini da nuoto è di proteggere gli occhi contro acqua dolce clorata o acqua salata marina. Esporre gli occhi al cloro o all’acqua salata non causerà alcun danno permanente, ma è comunque abbastanza fastidioso.

Anche piccole quantità possono creare un’intensa sensazione di bruciore lasciando gli occhi rossi e lacrimanti. Un paio di occhiali da nuoto di alta qualità offrono una buona impermeabilità e resistenza che riduce al minimo l’infiltrazione di acqua negli occhi, così da avere un maggiore comfort durante il nuoto.

Vantaggio n.2: disponibilità di lenti correttive

Secondo le statistiche ci sono un buon numero di persone che indossa una qualche forma di lenti correttive. Alcuni produttori offrendo occhiali da nuoto a prezzi accessibili con lenti da vista personalizzate. Se indossi un paio di occhiali da vista o lenti a contatto, dovresti ordinare un paio di occhialini da nuoto con lenti graduate. Grazie alle lenti correttive integrate e anti astigmatismo, sarai in grado di goderti lo sport del nuoto senza affaticare gli occhi.

Vantaggio n.3: è tutto più nitido

Naturalmente, indossare un paio di occhialini da nuoto migliorerà anche la chiarezza e la visione. Nel caso di nuoto competitivo in piscina, queste lenti migliorano la tua percezione di profondità e distanza, permettendoti di giudicare meglio quando virare e migliorare i tuoi tempi.

Per non parlare del fatto che sarai anche in grado di vedere la tua corsia più chiaramente in modo da poter seguire meglio la traiettoria. Anche se nuoti strettamente per scopi amatoriali, sei sicuro di apprezzare la chiarezza migliorata che un paio di occhialini da nuoto ti può offrire.

Quali tipi sono disponibili?

La prima cosa che dovresti fare è pensare a che tipo di nuoto pratichi abitualmente. Tutti gli occhiali hanno scopi diversi. Ecco una breve spiegazione dello scopo previsto dei vari tipi di occhiali disponibili sul mercato:

Caratteristiche degli occhiali da competizione?

Gli occhialini da competizione sono generalmente di basso profilo, tecnici e si adattano alla cavità oculare. La stretta vicinanza alla presa riduce la resistenza, rendendoti più idrodinamico. Sono pensati per la velocità e possono essere scomodi se usati tutti i giorni, anche se molti nuotatori si allena con questa tipologia.

Quali sono i più adatti all’allenamento?

Gli occhiali da allenamento sono meno tecnici di quelli da gara, pur mantenendo elevato standard di costruzione e di qualità. Dal momento che sono pensati per essere indossati più frequentemente e per sessioni più lunghe rispetto agli occhiali da gara, sono generalmente più comodi.

Di solito hanno più guarnizione in gomma. Questo ammorbidisce la pressione sugli occhi creando una buona tenuta.

Ci sono dei modelli amatoriali?

Certamente, e come puoi immaginare sono più economici e abbastanza comodi, anche se non sono l’ideale per lunghe sessioni in piscina. Il film anti-appannamento all’interno delle lenti, se ce ne sono, tende a svanire rapidamente.

Nuotare con gli occhiali annebbiati può essere fastidioso, per non dire pericoloso! Una bassa visibilità può portare a scontrarsi con altri nuotatori, sbattere la testa contro il muro o finire contro la corda della corsia. Tuttavia, questi occhiali di protezione vanno bene per coloro che cercano di risparmiare denaro e non si aspettano di nuotare per lunghi periodi.

Cosa sono le maschere da nuoto?

Progettato per le immersioni subacquee e lo snorkeling, le maschere da nuoto sono molto più grandi di altre maschere. Poiché sono morbide e confortevoli, alcuni nuotatori le preferiscono agli occhialini. Il design pesante delle maschere da nuoto non le rende però ideali per gli allenamenti.

Livello di comfort

Il modo migliore per dire quali occhiali sono i migliori per te e quali scegliere è semplicemente provarli. Pensa a come si sentono. Se hai intenzione di allenarti per più di mezz’ora ogni giorno, vorrai occhiali non solo molto protettivi, ma anche comodi. Non c’è niente di peggio di avere occhiali scomodi durante una sessione di nuoto! Quando ne provi un paio, immagina di indossarli per un lungo periodo di tempo. Se li trovi scomodi, cercane un altro paio.

Come dev’essere la guarnizione?

Assicurarsi che non vi siano lacune nella guarnizione in cui la maschera tocca il tuo viso. Tieni presente che alcuni occhiali da competizione non aspirano. Occhiali di protezione svedesi, ad esempio, non hanno alcuna guarnizione in gomma. Invece di aspirare, creano un sigillo con la tua presa per gli occhi.

Tuttavia, devono essere inseriti nell’orbita dell’occhio per essere sicuri. Con questo tipo di occhiali, assicurati di indossarli abbastanza stretti per rimanere sul posto. Ricorda che il cinturino può influire notevolmente anche sulla vestibilità. Prima di sentirti troppo frustrato con un paio di occhiali, prova a regolare la cinghia.

Cosa fare per vederci meglio?

È forse la domanda più frequente che un nuotatore si pone davanti a un qualsiasi modello di occhialini: come non farli appannare?

Se non vuoi spendere soldi per acquistare quelli anti-appannamento commerciali, usa uno shampoo normale. Prima della sessione di nuoto, lascia cadere un po’ di shampoo all’interno della maschera, senza diluire. Più è denso lo shampoo, meglio è. Passalo uniformemente sulla superficie interna delle lenti e fallo agire qualche istante. Quando entri in vasca, sciacqualo nell’acqua della piscina. Non pulirlo con le dita. Risciacquali abbondantemente senza strofinare, scuotili vigorosamente nell’acqua e vedrai la schiuma dello shampoo uscire. Fallo finché non sei sicuro che non rimanga alcuna particella di shampoo.

Posso nuotare con le lenti a contatto?

No. Questo è dovuto a diverse ragioni. In primo luogo, la lente potrebbe uscire dall’occhio. In secondo luogo, le lenti assorbirebbero i batteri e le sostanze chimiche presenti nella piscina, facendole rimanere a contatto con gli occhi fino a quando non le rimuovi. E questo, oltre a causare disagio, può provocare delle infezioni.

In alternativa puoi indossare occhiali da nuoto graduati che sono disponibili tramite il tuo optometrista. Se trascorri molto tempo in acqua, ad esempio giocando a sport acquatici, potresti realizzare una lente a contatto speciale, chiamata “lente sclerale” che copre tutta la parte anteriore dell’occhio. Tuttavia possono essere indossati solo per un periodo limitato. Per approfondimenti, si consiglia di parlarne con il proprio oculista di fiducia.