Le 5 Migliori Lampade UV per Unghie, per Una Manicure Sempre Perfetta

Che sia per divertimento o perché rappresenti per voi una vera e propria passione, una lampada UV non può mai mancare se vi cimentate nella Nail Art. In questa guida all’acquisto, vedremo le 5 Migliori Lampade UV per Unghie presenti sul mercato: per una manicure sempre perfetta a prova di estetista!

Avete mai desiderato di avere unghie perfette e ben curate in ogni momento? Tutte le donne hanno avuto un pensiero del genere, almeno una volta nella vita. Ma come far fronte alla spesa dell’estetista?

Come ben sappiamo, non è sempre possibile fare la manicure da un professionista, vuoi per mancanza di tempo o per motivi economici; questo però non vuol dire dover rinunciare alla cura della propria immagine.

Se avete un minimo di pazienza e creatività, infatti, potete realizzare da sole la magia che di solito compie l’estetista. Tutto quello che vi serve è: buona volontà, fantasia e una Lampada UV!

Sommario

Le migliori lampade UV per Unghie

Qual è la migliore lampada UV per unghie?

In questa guida all’acquisto vedremo delle lampade UV economiche, ma anche quelle che richiedono qualche soldo in più per coloro che vogliono farne un uso professionale.

Cliccando sul link dopo la descrizione di ogni fornetto, potrete vederne il prezzo e leggere le recensioni di altri acquirenti, in modo da poter capire quali sono le loro opinioni sul prodotto.

Non sarà poi difficile fare un confronto fra tutti e 5 e decidere qual è la lampada giusta per voi!

Abody Auto-sensing Lampada LED Unghie

Offerta
Lampada Unghie Professionale...
236 Voto

Il primo elemento sulla nostra lista è una lampada LED della Abody.

Questo fornetto ha 2 diverse impostazioni di energia: quella da 24 W e quella da 48 W; inoltre è possibile impostare il tempo di asciugatura a 5, 30 o 60 secondi.

La lampada può essere azionata automaticamente inserendo la mano nel fornetto senza premere il pulsante di regolazione del tempo e la durata massima di attività è di 120 secondi.

Ha una tecnologia innovativa di una sorgente di luce doppia, che copre una gamma più ampia della banda ultravioletta. Non dovrete infatti preoccuparvi di quale tipo di gel userete, perché questa lampada può asciugarli tutti.

Se volete un buon apparecchio nella fascia di prezzo medio-bassa che vi dia risultati di qualità, questo è il prodotto che fa per voi.

Lampada LED Unghie USpicy

Il fornetto per unghie Uspicy è perfetto sia per uso domestico che professionale.

Con le sue 4 impostazioni del timer, da 30s, 60s, 90s e 30min, e delle 50,000 ore di durata delle lampade led, è il prodotto ideale per curare la bellezza delle vostre mani.

Questa lampada è in grado di polimerizzare: Shellac, lo Smalto Gel e lo Smalto Semipermanente, garantendovi dei risultati ottimali in pochi secondi, come dall’estetista.

Il prodotto ha una bassa emissione di calore con una potenza di 12 W, le sue lampade led non contengono sostanze nocive e sono a basso impatto ambientale. Cosa che aiuta a ridurre i danni alla pelle causati dall’esposizione ai raggi UV.

Il vassoio inferiore può essere estratto per una migliore pulizia o, per quando fate la pedicure, poter inserire più comodamente i piedi durante l’asciugatura delle unghie.

ELYSEER Lampada UV Professionale

Offerta
ELYSEER LAMPADA UV...
186 Voto

La terza lampada che vediamo è la Fabula di Elyseer.

Il suo design ergonomico e compatto è realizzato con corpo in ABS. All’interno ha una schermatura totale a specchio e il fondo è removibile per facilitare la sostituzione dei bulbi.

Ha una potenza totale di 36 W con 4 bulbi da 9 W ciascuno, e un timer di 120s con 3 impostazioni differenti a comando manuale.

Questo fornetto è dotato di “funzione continua” per poterne fare un uso prolungato e, cosa da non sottovalutare, è munito di certificato CE e RoHs.

E’ una lampada UV professionale ad un prezzo davvero economico, che garantirà alle vostre unghie un aspetto naturale e una lunga durata.

Se volete fare un vero affare, questo fornetto è quello giusto per voi!

Abody Fornetto Unghie con USB

Offerta
Lampada LED Unghie Abody...
135 Voto

Ecco che ritroviamo un altro prodotto della Abody.

Questa lampada può essere alimentata sia a corrente che attraverso una batteria collegabile tramite cavo USB. Dato che al giorno d’oggi le persone hanno più computer che prese elettriche, questo tipo di alimentazione è un’aggiunta geniale.

Sono presenti 15 lampadine di una durata approssimativa di circa 50000 ore ed essendo LED non causano nessun danno ad occhi, unghie e pelle. Per di più, l’apparecchio è dotato di uno schermo LCD che mostra la durata dell’asciugatura.

Il fornetto è molto comodo da trasportare, è di piccole dimensioni e grazie alla sua forma arcuata e solida non rischia di rompersi. Inoltre, la mancanza del fondo, non è una deprivazione ma, al contrario, la rende versatile e funzionale anche per asciugare lo smalto sui piedi.

NailStar™ Lampada a LED Professionale

Questo nuovissimo asciuga unghie professionale della NailStar, funziona esattamente come la lampada che trovereste dal vostro estetista.

Adatta sia all’uso casalingo che a quello professionale, la NailStar Professional assicura un trattamento fino a 3 volte più rapido rispetto alle lampade UV tradizionali.

E’ semplice e pratica da usare con i suoi timer preimpostati di 30sec, 60sec, 90sec e 30min. Ha un’emissione a bassa temperatura ed è perfetta per il trattamento sulla parte finale delle unghie di gel quali: Shellac CND, Gelish e Bluesky.

Con il suo design accattivante e il suo prezzo abbordabile, questo fornetto è l’ideale per coloro che vogliono trasformare la loro passione per la Nail Art in una vera e propria professione!

Come funzionano i Fornetti Unghie?

migliore-lampada-UV-per-Unghie

Prima di tutto spieghiamo cos’è un Fornetto Unghie.

L’apparecchio deve il suo nome alla forma, che ricorda il classico forno per pizze, ma altro non è che una lampada a raggi ultravioletti fatta apposta per asciugare smalti e gel liquidi sulle unghie.

Questi prodotti, infatti, sono fotosensibili e si consolidano qualora vengano esposti ai raggi UV. Oltre ai gel, con questa lampada è possibile fissare anche la nail art, ovvero le decorazioni per unghie e lo smalto semipermanente.

L’uso di un Fornetto Unghie è semplicissimo: basta guardare sulla confezione dello smalto o del gel che abbiamo applicato per sapere quanto tempo serve alla polimerizzazione (indurimento del liquido), e poi tenere le mani sotto i raggi UV per il tempo indicato.

Parliamo sempre di raggi ultravioletti, quindi è bene proteggersi le mani con degli appositi guanti che lasciano scoperte solo le unghie.

I Vantaggi del Fornetto Unghie

Avere un fornetto unghie porta con se numerosi vantaggi.

Innanzitutto, non sarete più schiavi dell’estetista, potrete sistemare le unghie ogni volta che vorrete e, soprattutto, come volete. D’altronde, chi meglio di voi sa che aspetto debbano avere unghie perfette?

Se il risultato non vi soddisfa, non dovrete fingere un sorriso e pagare ugualmente per la manicure (pensando da quale altro estetista andare la prossima volta), ma potrete ricominciare tutto da capo.

Niente più prenotazioni e file: con la vostra lampada UV personale le vostre unghie saranno pronte in meno di 5 minuti, restando comodamente sedute in casa!

Differenze tra Lampade per Unghie UV e LED

Si sente spesso parlare di lampade UV e lampade LED, ma qual è la differenza?

Le lampade UV appartengono ad uno spettro elettromagnetico che possiede le radiazioni uvc, uvb e uva. Le radiazioni uvc sono raggi che distruggono il DNA di un organismo e alla lunga possono portare l’insorgenza di
tumori; le uvb sono quelle onde che consentono di abbronzarsi; le uva sono semplicemente delle luci ultraviolette.

Nelle lampade LED, invece, non sono presenti i raggi x, ma solo radiazioni ultraviolette nella fascia infrarossa, che non sono pericolose per l’uomo.

Infatti, le lampade LED sono sicure per la salute, non contengono né piombo né mercurio e il loro consumo di energia è notevolmente minore rispetto alle lampade UV. Inoltre, poiché ottengono luce con la minima tensione, non è necessario cambiare i bulbi ogni 6 mesi.

Tra lampade LED e UV c’è una differenza anche in Watt. Se, per esempio, ad una lampada UV servono 36 watt per un tempo di polimerizzazione di 2 minuti, ad una lampada LED ne serviranno solo 9 per la stessa quantità di tempo.

LED o UV: Quale Lampada Comprare?

Se avete letto il paragrafo precedente ora sapete quali sono le principali differenze tra i due tipi di lampade. Probabilmente vi sarete già fatti un’idea su qual è meglio per voi, ma vediamo altri piccoli dettagli per facilitarvi ulteriormente la scelta.

Le lampade LED, come detto in precedenza, sono molto più sicure, i bulbi richiedono meno manutenzione e il prezzo è nettamente inferiore rispetto a quelle UV. Il loro tempo di polimerizzazione, inoltre, è più rapido e consumano meno Watt.

L’unico problema è che le lampade LED non asciugano tutti i tipi di gel, ma solo quelli compatibili con questa tecnologia. Prima di decidere di acquistare questo tipo di lampada, quindi, dobbiamo assicurarci che il gel che vogliamo applicare sia compatibile.

Le lampade UV, invece, sono in grado di polimerizzare tutti i prodotti in commercio.

La cosa fondamentale quando scegliamo un asciuga unghie (che sia UV o LED), tuttavia, è quella di assicurarsi che i bulbi siano posizionati in modo uniforme in tutta la lampada, comprese anche le pareti laterali che serviranno per asciugare il gel sul pollice e il mignolo.

Anche la dimensione è importante: nessuno vuole rischiare di strusciare le unghie e rovinare tutto il lavoro, infilando le mani in un fornetto troppo piccolo.

Infine, avere una lampada di un buon materiale, è sempre una garanzia in più.

Come funzionano gli essiccatori per unghie?

Il funzionamento degli essiccatori per unghie ricorda molto da vicino quello degli asciugacapelli. Analogamente a questi dispositivi, infatti, la maggior parte dei modelli usa l’aria calda o fredda per asciugare le unghie più velocemente.

Un essiccatore è progettato con un sistema che aspira l’aria e quindi la soffia su una piattaforma dove vengono posizionate le mani o i piedi.

Essiccatori per unghie UV?

Alcuni tipi utilizzano anche la luce UV per l’asciugatura. Le luci UV sono generalmente fissate sopra la piattaforma, consentendo agli utenti di inserire le due mani sotto le luci per ottenere rapidamente unghie asciutte.

I modelli di lampada uv per unghie professionale sono di solito molto grandi, ma sono disponibili più opzioni tra cui scegliere.

Tipi di essiccatori per unghie?

Gli essiccatori per unghie possono essere di diversi tipi, in base alla tecnologia con cui sono sviluppati. Vediamo qui di seguito i principali modelli disponibili sul mercato.

Quando si può utilizzare un essiccatore per unghie portatile?

Coloro che mettono lo smalto sulle loro unghie naturali, anziché su quelle finte, possono tranquillamente utilizzare un essiccatore portatile. Questi dispositivi riducono semplicemente il tempo di attesa fornendo un flusso di aria fredda sulle unghie.

Caratteristiche degli essiccatori portatili per unghie?

Ci sono diverse funzionalità da tenere in considerazione quando si tratta di acquistare un essiccatore portatile. Per poter funzionare ovunque, l’apparecchio funziona solitamente con delle comuni batterie AA, con la possibilità di attaccarlo a una presa con il suo cavo per alimentarlo con la corrente. Questa particolarità rende l’essiccatore portatile più versatile poiché può essere utilizzato sia casa che in viaggio. Gli essiccatori portatili sono compatti e si possono comodamente riporre in una borsa.

Gli essiccatori portatili sono generalmente l’opzione meno costosa (sono proposti anche dai cinesi), poiché vengono solitamente forniti solo con una impostazione di aria fredda.

L’essiccatore per unghie portatile è comodo da usare?

Coloro che desiderano un modello più comodo, possono acquistarne uno che abbia imbottitura sulla piattaforma unghie. L’imbottitura offre sostegno al polso in attesa che le unghie si asciughino, rendendo l’esperienza più piacevole. I modelli imbottiti costano leggermente di più, ma sono ancora meno costosi delle loro controparti professionali.

Che cosa sono le unghie acriliche?

Le unghie acriliche sono unghie finte che vengono generalmente applicate per la prima volta in un salone di bellezza professionale. Dopo avere sottoposto l’unghia naturale a un adeguato trattamento di pulizia, la manicure mette della colla per congiungere saldamente l’unghia acrilica con quella naturale. Una volta che questa colla si asciuga completamente, viene sigillata l’unghia acrilica su quella naturale in modo permanente.

Nel momento in cui si desidera rimuovere le unghie acriliche, il più delle volte basta utilizzare dell’acetone. In alternativa, ci si rivolge nuovamente a una manicure.

Essiccatori ad aria calda per unghie acriliche?

Dopo l’applicazione, le unghie acriliche devono essere asciugate sotto un essiccatore ad aria calda. Ciò significa che se l’acquirente sceglie di applicarle a casa, allora ha bisogno di acquistare un asciuga smalto ad aria calda. Questi essiccatori di solito includono anche le impostazioni di aria fredda, che possono essere utilizzate dopo la prima applicazione. Tuttavia, tieni presente che l’aria fredda non favorisce l’adesione delle unghie acriliche a quelle naturali: l’aria calda sì.

Tipi di essiccatori ad aria calda e fredda?

Sul mercato puoi trovare molti modelli di essiccatori professionali ad aria calda e fredda. Questi modelli sono più grandi dei dispositivi portatili, il che rende difficile il loro trasporto durante il viaggio. Per questo motivo, è più facile tenerli in casa e usarli solo per le unghie applicate in ambito domestico.

Gli essiccatori ad aria calda hanno in genere due parti, una per le mani e una per i piedi. La maggior parte dei modelli include anche imbottiture sulla piattaforma per aumentare il comfort.

Caratteristiche degli essiccatori per unghie in gel?

Le unghie in gel sono un’altra applicazione di unghie finte che conferisce un aspetto più naturale rispetto a quelle acriliche. Sono anche più salutari poiché non si corre il rischio che possano insorgere infezioni batteriche o fungine.

Le unghie in gel possono essere polimerizzate o incollate solo ai raggi UV. Per questo motivo, in genere vengono applicati esclusivamente nei saloni professionali.

Queste unghie non durano quanto quelle acriliche e la loro rimozione può essere difficile. Alcuni tipi possono essere rimossi immergendoli in acetone, ma la maggior parte delle applicazioni richiede un intervento professionale.

Essiccatori UV per unghie in gel?

Se applichi lo smalto in gel, hai bisogno di una lampada a raggi uv per unghie. Anche se generalmente è il tipo più costoso, è anche quello che offre il maggior numero di funzioni.

Innanzitutto, un dispositivo di questo tipo ha quasi sempre le impostazioni per l’aria fredda e l’aria calda. Ciò significa che possono essere utilizzati anche per unghie naturali e unghie acriliche. Gli essiccatori UV sono grandi come essiccatori d’aria calda e, in linea di massima, non sono molto pratici da portare in giro.

Come scegliere l’essiccatore per unghie?

Gli essiccatori per unghie sono disponibili in una vasta gamma di modelli e si posizionano in differenti fasce di prezzo a seconda delle loro opzioni. Un essiccatore portatile per unghie è l’opzione meno costosa, mentre un asciugacapelli professionale con luce UV richiedono un investimento più cospicuo.

Prima di acquistare un essiccatore, è bene porsi un paio di domande.

Ogni quanto ti dipingi le unghie?

La prima domanda è molto semplice: con che frequenza applichi lo smalto a casa? Se questa operazione viene fatta solo occasionalmente e si usano solo unghie naturali, non c’è motivo di orientarsi ai modelli più costosi: anche un tipo portatile va bene.

Se invece ti piace cambiare spesso le unghie finte o se applichi lo smalto almeno una volta alla settimana, la cosa migliore è optare per un apparecchio UV professionale. Anche se è più costoso, consente di ammortizzare l’investimento nel tempo, riducendo drasticamente le sedute dall’estetista. Entrambe le applicazioni di gel e acrilico possono diventare costose, quindi se sei in grado di applicarle da sola, il risparmio è sicuramente notevole.

Tecnologia degli essiccatori per unghie?

Prima di tutto, fai attenzione alla tecnologia dell’apparecchio. Lo smalto può essere asciugato con luce o flusso d’aria. La luce è emessa dalle lampade montate all’interno del dispositivo per garantire un risultato rapido e uniforme. Gli essiccatori moderni sono dotati di lampade a led o UV e ogni tipo ha i suoi pro e contro.

Essiccatori per unghie a lampade led?

Le lampade a led polimerizzano lo smalto in modo incredibilmente veloce, non producono molto calore e hanno una durata fino a 50.000 ore. Sono infrangibili, il che le rende molto affidabili. L’unico inconveniente è che non tutti i tipi di smalto possono essere polimerizzati con queste lampade. Tutto dipende dalla miscela con cui è realizzato lo smalto, quindi controlla se quello che usi è adatto alla luce led.

Essiccatori per unghie a lampade UV?

Le lampade a luce UV per le unghie sono in grado di polimerizzare quasi tutti i gel. Tuttavia richiedono più tempo rispetto ai led e hanno una vita più breve – circa 15.000 ore.

Ci sono anche dispositivi con un ventilatore incorporato, che velocizza l’asciugatura. In ogni caso, il tempo di asciugatura dipende anche dal tipo di smalto e dallo spessore dello strato.

Dal punto di vista della sicurezza, è stato clinicamente dimostrato che le emissioni di luce provenienti dalla lampada UV dell’essiccatore per unghie non creano alcun tipo di impatto dannoso.

Funzionalità degli essiccatori per unghie?

La funzionalità è un altro fattore importante da considerare. L’applicazione dello smalto richiede una certa torsione del polso per evitare di rovinare il prodotto che si è appena messo sulle unghie. Ci sono alcune caratteristiche che possono aiutarti in questa operazione. Ad esempio, ci sono dei dispositivi che sono dotati di un sensore di movimento che accende le lampade non appena inserisci le dita all’interno.

Ci sono anche dei modelli progettati con un pannello inferiore rimovibile: in questo modo viene assicurata una procedura di pedicure più confortevole.

Fra gli accessori più apprezzati, vi sono senza dubbio una lima per unghie e i guanti UV.

Dimensione dell’essiccatore per unghie?

Anche capacità e le dimensioni sono importanti quando si tratta di prestazioni efficaci. I comuni modelli di essiccatori sono in grado di accogliere tutte e cinque le dita dei piedi in una sola volta, mentre alcuni sono così compatti che consentono di inserire comodamente solo tre o 4 dita. Naturalmente, ciò influisce anche sul tempo di asciugatura.

Tuttavia, se si desidera avere l’apparecchio a portata di mano quando si è in viaggio, o se si lavora come manicure a domicilio, i modelli più compatti e leggeri sono una scelta ovvia.

Domande frequenti sugli essiccatori per unghie?

Riportiamo qui di seguito alcune delle domande più frequenti che possono sorgere quando si prende in considerazione l’acquisto di un dispositivo di questo tipo.

Gli essiccatori per unghie sono sicuri?

Sia le lampade a led che quelle UV emettono radiazioni UV. I raggi UV sono prevalentemente associati all’insorgere di tumori e all’invecchiamento precoce. Tuttavia, il quantitativo di radiazioni UV emesse da queste apparecchiature è molto contenuto. Basti pensare che l’uso di un essiccatore per unghie è considerato molto più sicuro di una camminata sotto il sole in estate.

Se però questo aspetto rappresenta per te una fonte di preoccupazione, puoi indossare un paio di guanti anti-UV.

È utile avere un essiccatore per unghie con display?

È tutta una questione di scelta personale. Se utilizzi l’apparecchio con una certa frequenza, una lampada uv per unghie digitale dotata di display ti sarà utile per controllare i secondi che mancano a completare il processo di asciugatura.

Bisogna seguire un corso per imparare a usare l’essiccatore per unghie?

Non è richiesta alcuna abilità specifica per usare dispositivo di questo tipo. Se è la prima volta che lo utilizzo, è sufficiente seguire le istruzioni fornite in dotazione con l’apparecchio.

È possibile asciugare uno smalto sintetico o in gel senza un essiccatore per unghie?

In realtà no. Per poter asciugare, questi smalti devono essere oggetto di particolari reazioni chimiche che si verificano solo se vengono posti sotto una speciale fonte di luce. Solo gli smalti per unghie normali si asciugano senza l’ausilio di dispositivi aggiuntivi.

Ogni quanto occorre applicare il gel per unghie?

Anche in questo caso si tratta di una scelta di tipo personale. C’è chi lo applica una volta al mese e chi lo vuole cambiare ogni due settimane.

È vero che sono migliori le lampade con un wattaggio più elevato?

Un wattaggio più elevato non significa che l’essiccatore per unghie sia migliore. Il wattaggio specifica la potenza del dispositivo. Se, ad esempio, stai acquistando una lampada per unghie da 48w, controlla quali smalti per unghie è in grado di gestire.