Le 7 Migliori Piastre Per Capelli: Mettiamo Finalmente La Testa a Posto!

Se lo stile di vita richiede un look impeccabile, la migliore piastra per capelli è quello che ci vuole.

Niente più parrucchiere, niente più ore e ore passate davanti allo specchio nel tentativo di trovare la piega giusta. Con questo piccolo apparecchio, si possono ottenere risultati sbalorditivi con poche, semplici mosse, indipendentemente dalla lunghezza e dal tipo di capelli.

Le migliori piastre per capelli agiscono delicatamente ma con decisione su ogni tipo di chioma. Rendono ondulati, a boccoli o addirittura ricci i capelli lisci, o al contrario consentono di lisciare in modo perfetto quelli più ribelli, siano essi lunghi, lunghissimi corti o a spazzola.

E, grazie alle ultime conquiste tecnologiche, i capelli acquistano un ritrovato splendore. Non solo diventano più morbidi e lucenti, ma anche più ordinati e “sani”.

Si può quindi dire addio alla spazzola districante. Tutto avviene dolcemente e in modo molto efficace, con un risultato che, in termine di volume, è paragonabile a quello di una spazzola rotante e di una spazzola lisciante termica. Vediamo come.




Qual è la migliore piastra per capelli?

Le piastre per capelli sono una soluzione pratica ed economica per migliori piastre per capellitutte le donne che amano prendersi cura del proprio aspetto, senza dover andare troppo spesso dal parrucchiere e, naturalmente, in modo semplice e veloce.

I modelli che si ritrovano oggi in commercio sono veramente numerosi. Il loro prezzo è molto variabile ed è strettamente legato alle caratteristiche dell’apparecchio e alla sua tecnologia costruttiva.

Da qualche anno a questa parte, le aziende sono impegnate nello sviluppo di soluzioni sempre più performanti, amiche dei capelli e che garantiscono risultati rapidi e duraturi nel tempo.

Ad esempio, ha fatto recentemente il suo ingresso nel mercato la piastra a vapore, particolarmente indicata per rendere la chioma liscia e lucente.

Vi sono anche dei modelli che a ogni passaggio rilasciano degli ioni a carica negativa, favorendo così un fissaggio rapido e perfetto.
Con così tanti modelli di dimensione diversa tra cui scegliere, può essere difficile trovare la piastra per capelli giusta per le tue esigenze e il tipo unico di capelli che ti caratterizza. Però se stirare i capelli ogni mattina può sembrare più una fantasia della realtà, devi rivedere le tue opinioni: tutto quello di cui hai bisogno per realizzare in breve tempo la tua acconciatura è una piastra per capelli affidabile.
Qui di seguito ti presentiamo le migliori piastre per capelli:

1. Golden Curl Piastra Lisciante per Capelli GL829

Questo modello lisciante utilizza la tecnologia delle piastre semoventi in tormalina con ioni negativi, rivestite di olio per ceramica. Queste piastre, di tipo professionale, scaldano di più di quelle in ceramica e riescono a lisciare anche i capelli spessi e indisciplinati.

Ha un microchip di controllo della temperatura, che può essere regolata fino a 230°C. Fabbricata in Germania, si rivela maneggevole e leggera e viene offerta con una garanzia di 5 anni.

2. Babyliss ST495E Piastra in Ceramica per Capelli

Si tratta di una piastra con funzione ionica. È progettata con un rivestimento interno in ceramica e generatore di micro-vaporizzazione per capelli idratati e lucenti. Ha un pettine districante integrato e presenta tasti con attivazione a LED.

Il riscaldamento avviene rapidamente in soli 15 secondi ed è possibile regolare 5 valori di temperatura 150 e 230°C. Piastra per curve riscaldate fino a 110°C. Viene fornita completa di pochette e tappetino di appoggio termoresistente.

3. Piastra per capelli L’Oréal Expert Steam Pod

Offerta
L'Oréal Expert Piastra, Steampod Styler, 200 gr
271 Voto

È un modello a vapore che consente di beneficiare anche a casa delle elevate prestazioni di tipo professionali. Adatto a tutti i tipi di capelli, anche quelli corti, li liscia perfettamente lasciandoli morbidissimi a lungo.

E avvolgendoli intorno alla piastra è possibile ottenere un effetto ondulato. I tasti di accensione e di regolazione della temperatura, insieme al display, sono tutti posizionati all’interno, sotto le lamelle, ben protetti e sempre pronti all’uso.

4. Ghd V Gold Classic Styler

Le sue lussuose lamelle dorate, levigate e sagomate, scivolano agevolmente sui capelli e li modellano con cura, donando una finitura ultra-brillante.

È progettata con piastre in ceramica e, grazie al fusto arrotondato, consente di creare qualsiasi stile senza imperfezioni: ricci, onde, mossi o perfettamente lisci. Pratica e leggera, raggiunge la temperatura ottimale in pochi secondi. Con la modalità sleep mode, si spegne automaticamente se non viene utilizzata per 30 minuti.

5. Piastra per capelli Remington Pearl

Il suo rivestimento con doppio strato di ceramica offre una maggiore scorrevolezza su tutti i tipi di capelli. Inoltre, questa soluzione costruttiva assicura la massima durata dell’apparecchiatura, che è coperta da una garanzia di ben 5 anni.

È progettata con piastre oscillanti di 11 cm di lunghezza e presenta un display digitale che permette di regolare la temperatura in un range compreso fra 150ºC e 235ºC.

La funzione Turbo Boost fa raggiunge velocemente la massima temperatura, che viene poi bloccata per evitare cambi accidentali. Con il riscaldamento ultra rapido è pronta all’uso in appena 10 secondi.

6. Philips HPS930 Ionica

Offerta
Philips HPS930/00 Piastra per Capelli in Titanio...
233 Voto

Le piastre flessibili in titanio favoriscono un convogliamento ottimale del calore per lisciare i capelli con una pressione sempre ottimale.

Tale soluzione tecnologica protegge inoltre il fusto dei capelli, impedendo che si spezzino. Il tempo di riscaldamento è di 10 secondi per un effetto lisciante immediato. La temperatura, con controllo digitale, raggiunge i 230°C.

L’apparecchio è dotato di un pratico cavo girevole che ha una lunghezza di 2,5 m e favorisce così la massima libertà di movimento.

7. Remington S8590

Offerta
Remington S8590 Piastra Keratin Therapy Pro,...
1.249 Voto

La piastra Keratin Therapy si prende cura dei capelli, trattandoli con delicatezza e, nello stesso tempo, con notevole efficacia.

Il sensore di protezione dal calore rileva il livello di idratazione dei capelli e ottimizza la temperatura, rendendoli più forti e tutelandoli da danni e rotture.

È possibile scegliere fra cinque differenti impostazioni, da 160° a 230°C. Il riscaldamento rapido rende pronta all’uso l’apparecchiatura in 15 secondi, avvisando con un indicatore sonoro. Completano le sue prestazioni la funzione Turbo Boost, il blocco della temperatura, il sensore Heat Protection.

Caratteristiche di base asciugacapelli

La struttura di un ferro arricciacapelli si compone essenzialmente ferro arricciacapellidi una sorta di pinza in metallo dotata di un’impugnatura.

Il rivestimento è il più delle volte in ceramica. Questo materiale garantisce un’azione meno aggressiva sul capello e lo rende nello stesso tempo più soffice.

Un altro fattore da prendere in considerazione è la grandezza della piastra: è meglio sceglierne una lunga o più corta? larga o più stretta? Tutto dipende dalla quantità di capelli da trattare e dalla loro dimensione.

Molti modelli offrono la possibilità di regolare la temperatura di utilizzo. Si può così selezionare il livello di calore più idoneo ad ottenere la piega desiderata, anche in base allo specifico tipo di capello. 

Si tenga presente, in fase di acquisto, che alcuni apparecchi possono essere impiegati sulla chioma ancora bagnata, riducendo sensibilmente i tempi necessari ad effettuare la piega. In questo modo, a volte non è neanche necessario utilizzare l’asciugacapelli.

Si può anche dire addio alla miriade di prodotti impiegati fino ad oggi per modellare la piega, come il gel o la cera per capelli, perché il risultato ottenuto rimane perfetto per molto, molto tempo. Anche rispetto a una piastra ad onde, la piega si mantiene intatta più a lungo.

Da non trascurare, naturalmente, il tema della sicurezza. Una funzione particolarmente utile è rappresentata dallo spegnimento automatico, che interviene ogni volta che l’apparecchiatura viene lasciata inattiva per alcuni minuti.

E, non da ultimo, il consumo di energetico. Oltre alla potenza, va tenuto in considerazione il tempo che l’apparecchio impiega a raggiungere la temperatura desiderata: più è rapido, più si risparmia.

Perché dovresti iniziare a usarne una

Nel bene o nel male, oggi siamo sempre molto occupate. Dobbiamo correre da una riunione all’altra, andare a prendere i figli a scuola dopo il tempo pieno per portarli all’allenamento del calcio, non c’è da meravigliarsi che spesso poniamo noi stesse in fondo alla nostra lista di priorità quotidiana. Di solito questa mentalità si ripercuote su come ci presentiamo in pubblico e spiega perché sempre più donne cerchino strumenti di bellezza che possano aiutarle ad essere se stesse.

Un primo aspetto che influenza il modo in cui ci presentiamo in pubblico è rappresentato capelli, specie se non abbiamo tempo e denaro per passare ogni tre giorni dalla parrucchiera. Basta invece avere a disposizione una piastra, che non è difficile da maneggiare, per fare tutto da sole.

Cosa puoi ottenere?

Questo piccolo, elegante dispositivo ti consente di ottenere i capelli lisci come quelli di una diva cinematografica in ogni momento della giornata, ma può anche essere utile per creare capelli mossi o ricci! Quindi, apri il tuo armadietto beauty e ricomincia a metterti quel trucco che avevi abbandonato in un angolo, o quel profumo che tuo marito si è dimenticato di comprarti per San Valentino l’anno scorso, perché una piastra per capelli di qualità professionale ti consentirà di creare il look che hai sempre desiderato.

Sia che i tuoi capelli siano naturalmente ricci o dritti, una piastra per capelli ti consentirà di trarre un gran beneficio nella normale routine di cura della tua chioma. Le piastre per capelli moderne possono lasciare lucide e rinfrescate le tue lucenti ciocche, il tutto preservando il volume e l’aspetto mosso per una piega perfetta.

Che stile scegli?

Un paio di passaggi con una piastra professionale può rifinire una coda alta, ridare vita alle doppie punte e dare ai tuoi riccioli naturali un aspetto rilassato per una notte o due. Non importa quale sia il tuo tipo di capelli naturale, c’è una piastra per capelli unica come le ciocche meravigliose sulla tua testa! Ecco alcune delle acconciature che possono essere ottenute utilizzando una piastra per capelli professionale.

Stile elegante tipo long bob o lob

Rappresenta la variante più lunga del classico caschetto e può poggiare leggermente al di sopra o al di sotto delle spalle. È il taglio di moltissime “celebrities” che scelgono uno stile versatile e raffinato, come Kim Kardashian, Emma Stone, Cameron Diaz.

È ideale per chiunque abbia un viso rotondo o a forma di cuore e distoglie l’attenzione dalle spalle e dagli occhi. La lunghezza è ideale sia per un capello perfettamente dritto, da portare magari con una riga centrale, sia per uno morbidamente mosso, con riga di lato e ciuffo.

Coda di cavallo alta

In questa acconciatura i capelli sono legati in alto nella parte posteriore della testa in modo che pendano giù come una coda di cavallo. È lo stile di una donna sempre in movimento!

Con uno sforzo praticamente nullo e un buon taglio di capelli, puoi passare in breve temo da uno stile anonimo a un look da passerella. Puoi completare il tutto raddrizzando le punte della coda di cavallo per un stile ogni volta raffinato.

Mezzo su, mezzo giù

Si tratta di un look con un mezzo chinon realizzato nella parte alta dei capelli, tenuto insieme da una clip o delle forcine, e di una mezza coda elegante, lasciata libera o legata che cade sulla schiena. È uno stile ideale sia che ti stia preparando a una giornata importante, sia per una serata fuori con le amiche. Liscia per bene i capelli e sei a posto!

Lungo e dritto

Non si sbaglia mai con uno styling lungo e dritto ispirato a Cher. Metti i capelli al centro per un look retrò classico, oppure opta per una parte laterale se ti senti più rilassata.

Capelli ondulati

Non tutte sanno che con la piastra per capelli si possono ottenere anche dei capelli ondulati. Sia che tu stia cercando un look mosso tipo onde da spiaggia, sia che tu voglia creare delle onde appena accennate, la tua piastra onde larghe professionale può dare un aspetto intrigante, una via di mezzo tra il curato e lo sbarazzino.

Quali tipi di piastre ci sono?

Esistono tre tipi principali di piastre: quelle in ceramica, quelle di titanio e le piastre di tormalina. A queste si aggiungono la piastra per capelli a vapore e la piastra conica per capelli.

Prima dell’acquisto, è importante conoscere nel dettagli quali sono le caratteristiche di ciascuna versione, per poter individuare immediatamente il modello più adatto alle proprie esigenze di stile e al tipo di capello. Prendiamo brevemente in esame ciascuna di queste tipologie.

Piastre in ceramica

Le piastre di questo tipo si riscaldano rapidamente poiché la ceramica è un buon conduttore di calore. Hanno anche una buona distribuzione del calore e quindi meno possibilità di bruciarti i capelli o di avere capelli crespi in seguito. Provocano meno attrito e quindi meno danni ai capelli.

Quando prendi in esame un modello in ceramica accertati che il materiale sia di buona qualità, altrimenti col tempo si corre il rischio che inizi a staccarsi.

Piastre in titanio

I ferri in titanio sono perfetti per capelli spessi e ruvidi. Si riscaldano ancora meglio delle piastre in ceramica e mantengono le temperature ad un livello costante per consentire un raddrizzamento uniforme. È un materiale leggero che ha anche una carica ionica; questo rende i capelli lucidi e levigati. Se hai i capelli radi sparsi, è meglio evitare questo perché il calore elevato può essere dannoso.

Piastre placcate alla tormalina

La tormalina è un materiale cristallino che si trova in natura. Queste piastre rendono i capelli più levigati, lucenti e meno crespi eliminando ogni effetto statico.

Dimensioni della piastra

Le piastre per capelli sono disponibili in diverse dimensioni. Prima di acquistare qualsiasi modello, è importante capire qual è la misura che meglio soddisfa i tuoi capelli.

Piastre strette

Hanno una larghezza di circa 13 mm e sono molto piccole e facili da trasportare. Sono indicate per coloro che hanno tagli di capelli piuttosto corti, frange o ciuffi da dover sistemare ogni volta prima di uscire.

Piastre da 25 mm

Sono le migliori per capelli sottili e corti. Se hai i capelli fini che sono lunghi fino alle spalle, questa piastra per capelli soddisferà ogni tua esigenza di acconciatura.

Piastre da 30 mm

Sono ideali per chi ha capelli spessi e lunghi fino alle spalle. Può essere facilmente utilizzata su sezioni più grandi, ma più corte e per realizzare i boccoli capelli.

Piastre da 40 mm

Sono adatte se hai i capelli spessi, ricci e ruvidi lunghi fin sotto le spalle.

Piastre da circa 50 mm

Sono perfette per chi ha i capelli lunghi e folti. Le dimensioni possono raddrizzare efficacemente i capelli spessi e ruvidi. Consentono di non stressare troppo la chioma, in quanto il procedimento risulterà più veloce e indolore per i capelli.

8 consigli per scegliere la piastra per capelli

Una piastra per capelli versatile può essere utilizzata come un ferro lisciante, piastra arricciacapelli e anche come volumizzatore. Per questo, una buona piastra per capelli è un investimento, non un oggetto usa e getta da sostituire dopo pochi mesi. Quindi ecco alcuni consigli per acquistare lo strumento adatto alle tue specifiche esigenze di acconciatura.

1. Scegli la forma giusta

Potresti pensare che un ferro piatto vada semplicemente bene. Eppure i bordi di questi strumenti per capelli possono influenzare la loro versatilità. Se le piastre e i bordi esterni del ferro sono leggermente arrotondati, sarà più facile usare la piastra in funzione di arricciacapelli. Un ferro piatto con spigoli vivi è meno adattabile ma potrebbe darti capelli un po’ più dritti.

2. Considera la larghezza della piastra

Più le piastre sono larghe, più rapidamente sarai in grado di raddrizzare i tuoi capelli. Ovviamente, se pensi di utilizzare spesso l’apparecchio mentre sei in viaggio, meglio optare per piastre leggermente più strette che possano facilmente entrare nella tua borsa. Le donne con i capelli fini possono anche riscontrare che le piastre larghe producono troppo calore, danneggiando il fusto dei capelli.

3. Valuta il materiale

Le piastre per capelli sono costituite da una varietà di metalli. Non esiste una scelta “giusta” per il materiale della piastra. Lastre di alta qualità composte da alluminio, ceramica o titanio eliminano il rischio di bruciare le ciocche indipendentemente dalla loro temperatura massima. Invece, considera le esigenze dei tuoi capelli: una distribuzione uniforme del calore attraverso questi materiali ha dimostrato di asciugare i punti più ostinati, lasciando una scia di lucentezza splendente.

Le piastre ceramiche uniscono valore ed efficacia, offrendo calore uniforme per la maggior parte delle ciocche di capelli. Alcuni modelli, tuttavia, sono solo rivestiti in ceramica. Nel tempo, questo materiale si consuma, lasciando un ferro che distribuisce il calore in modo non uniforme o che non funziona affatto.

Le piastre di titanio si riscaldano rapidamente, applicando temperature più alte in modo uniforme. Questi apparecchi tendono ad essere più costosi, ma se non hai capelli molto ricci e ruvidi puoi non aver bisogno di una piastra in questo materiale.

Le piastre di tormalina sono ottime per i capelli danneggiati. Talvolta chiamate “piastre ioniche “, queste tipologie producono più ioni negativi di quelli positivi, riducendo l’effetto crespo e rinforzando il fusto del capello.

4. Pensa alla temperatura

Un calore elevato si traduce in un raddrizzamento più rapido e più efficace, ma non tutti i tipi di capelli richiedono alte temperature. Per ridurre i danni ai tuoi capelli, prendi in considerazione un ferro che offre impostazioni di calore regolabili, quindi applica l’impostazione di calore più bassa per ottenere i risultati desiderati.

Le piastre a basso costo a volte si riscaldano in modo non uniforme, causando una distribuzione irregolare e potenzialmente bruciando anche le sezioni dei capelli. L’acconciatore di tipo professionale ha invece sensori intelligenti in ogni piastra, garantendo che il ferro sia abbastanza caldo per modellare i capelli senza surriscaldarsi.

5. Fai una distinzione tra prezzo e valore

È facile navigare nel web e comprare il primo apparecchio economico che vedi. Se lo fai, probabilmente ti ritroverai a fare la stessa cosa ancora qualche mese dopo. Ma i tuoi capelli potrebbero essere in uno stato peggiore rispetto a quando avevi acquistato l’ultimo apparecchio.

Il problema con i modelli economici è che tendono a rompersi più velocemente. Possono anche danneggiare i capelli, poiché le piastre di scarsa qualità possono applicare in modo non uniforme calore, intrappolare i capelli e persino surriscaldarsi.

I ferri più costosi offrono un valore maggiore. Il tuo strumento durerà per anni, e non dovrai sborsare soldi con costosi trattamenti per capelli per rimediare ai danni causati da una piastra economica. Con il passare del tempo, potresti persino risparmiare denaro, dal momento che non dovrai sostituire costantemente i ferri rotti.

6. Meglio rapida e potente

È forse il fattore principale per risparmiare tempo ed è fondamentale per ottenere capelli lisci e setosi con un solo passaggio e su qualsiasi tipo di capello. La capacità di riscaldamento determina se la mattina ti troverai a passare in fretta e furia solo la spazzola lisciante oppure se avrai il tempo per prepararti e goderti una sensazione fresca e favolosa senza fretta e senza dover lottare contro il tempo.

7. Preferisci la tecnologia a infrarossi e ionica

Queste funzionalità avanzate assicurano che la qualità dei capelli migliori effettivamente ogni volta che li raddrizzi. Piuttosto che danneggiare o friggere i capelli, in sistema con infrarossi riscalda ogni ciocca dall’interno verso l’esterno che aiuta a trattenere l’idratazione e mantiene i capelli migliori a lungo termine. Mentre la tecnologia ionica neutralizza l’elettricità statica ed elimina l’effetto crespo.

8. Assicurati che sia leggera e facile da usare

Ti innamorerai del tuo nuovo raddrizzatore e lo vorrai portare con te ovunque tu sia, quindi è assolutamente d’obbligo controllare il peso di questi strumenti. Le piastre piatte e leggere sono più facilmente trasportabili e rendono divertente l’intero processo di raddrizzamento anche se sei altrove o in vacanza.

Piastre per capelli fini o diradati

Se hai i capelli fini o sottili, ricorda una semplice regola: meno è meglio. La struttura naturalmente debole del tuo tipo di capelli è particolarmente soggetta a danni, quindi ti consigliamo di evitare il surriscaldamento e temperature particolarmente elevate. Meglio preferire delle impostazioni di calore tra 120 e 180°C. Controlla anche la presenza di una funzione di spegnimento automatico per evitare il surriscaldamento.

Piastre per capelli naturalmente ricci

Chiunque abbia i capelli naturalmente ricci sa che il trucco per mantenere i riccioli più belli riguarda l’umidità. Sia che tu speri di sfoggiare uno stile semplice per una sera o due, o vuoi lucidare i tuoi ricci esistenti, lo strumento che fa per te può aiutarti a ottenere il look che hai sempre desiderato senza causare danni permanenti ai tuoi preziosi riccioli.

Quando acquisti la piastra, ti consigliamo di tenere presente quanto segue: usa una piastra di tormalina o infuso alla cheratina per bloccare l’umidità; imposta una temperatura regolabile di almeno 205-210°C per domare i riccioli più ostinati; usa piastre in ceramica per ottenere una maggiore brillantezza e volume.

Piastre per capelli danneggiati

Sappiamo quanto sia importante preservare l’integrità naturale dei capelli durante lo styling. Tuttavia, questo non è sempre stato il caso. Se hai mai fatto una permanente negli anni ’80 o hai trattato i tuoi capelli corti o lunghi che siano con la piastra negli anni ’90, è probabile che i tuoi capelli abbiano subito un po’ di danni.

Lo stesso si può dire se si colorano i capelli regolarmente o di recente sei passata dal colore brunastro naturale a una bionda platino brillante. Indipendentemente da come è stato causato il danno, ci sono alcune caratteristiche che è bene tenere in considerazione quando selezioni la piastra per capelli ideale per il tuo tipo di capelli: piastre in ceramica consentono di ripristinare la lucentezza che si perde durante la colorazione o lo styling estremo; un apparecchio con piastre girevoli permette di raddrizzare anche i punti più difficili da raggiungere.

Piastre per capelli naturalmente lisci

Solo perché hai la fortuna di avere dei capelli naturalmente lisci, non significa che le piastre non facciano per te. Questi apparecchi sono un ottimo modo per affrontare il problema delle doppie punte che è molto comune con i capelli lisci e possono anche dare ai capelli una curva dall’aspetto naturale per il volume aggiunto!

Quando acquisti la migliore piastra per capelli per i tuoi capelli naturalmente lisci, è consigliato cercare quanto segue: impostazioni di calore medio per ottenere risultati senza danni (in modo ottimale tra 190 e 210°C): piastre infuse con cheratina per bloccare l’umidità senza all’opposto avere un capello unto.

Piastre per capelli grossi o spessi

I capelli spessi possono essere particolarmente difficili da lavorare quando stai cercando di raddrizzarli perché i ferri piatti tendono a rimanere intrappolati nelle ciocche. Fortunatamente per te, ci sono piastre per capelli progettate per affrontare anche il più ampio volume di capelli, hai solo bisogno di sapere cosa acquistare.I ferri piatti più piccoli (con larghezza di circa 35-38 mm) riducono la probabilità di grovigli.

Le impostazioni di calore elevato (oltre i 210°C) sono i grado di domare i capelli spessi senza passare ore a trattare l’intera testa. Le piastre in ceramica o tormalina preservano la lucentezza e l’aspetto sano dei capelli.

Come si utilizza la piastra in modo corretto?

Se sei alle prime armi con una piastra che raddrizza i capelli, potresti essere un po’ intimidita all’inizio. Queste sensazioni sono del tutto normali (dopotutto, stai mettendo 150°C di calore proprio vicino al cuoio capelluto!), Ma non c’è bisogno di preoccuparsi. Tutto quello che devi fare è seguire questi semplici passaggi e avrai i capelli splendidi e fluenti che hai sempre sognato in pochissimo tempo!

Difendi i capelli spruzzando uno spray protettivo di tua scelta per prevenire danni da calore e rotture inutili. Non utilizzarla sui capelli bagnati. Prendi una ciocca alla volta in poche sezioni (meno se hai bisogno di correre fuori dalla porta in pochi minuti, di più se hai tempo da dedicare a questa operazione) usando clip o fermagli per capelli.

A partire dalla radice della sezione, fissa la piastra per capelli sulla parte di capelli desiderata.
Mantenendo il raddrizzatore chiuso e ben saldo nella mano, trascina lentamente il dispositivo verso la punta dei capelli facendo una pausa in qualsiasi area particolarmente riccia o rotta.
Ripeti l’operazione se necessario.

Continua a passare su tutta la testa procedendo sezione per sezione.
Con un po’ di pratica, diventerai una professionista per la stiratura dei capelli in pochissimo tempo.

Lascia un commento