I 5 Migliori Bilancieri Per Essere Sempre in Forma

Il bilanciere è uno di quegli strumenti fitness che si possono tranquillamente utilizzare per allenarsi in casa, proprio come i manubri con i pesi, la panca e il tapis roulant. Si tratta infatti di un attrezzo che aiuta chi non ha tempo per andare in palestra o vuole integrare l’allenamento in sala pesi con delle sessioni domestiche.

Ecco dunque che nell’allestimento di un piccolo angolo dedicato al benessere del corpo in casa, i bilancieri non possono proprio mancare. Un bilanciere consiste in un’asta in acciaio lunga tra i 130 e i 200 cm su cui si inseriscono dei dischi di vario peso bloccati con bulloni e molle.

La struttura dell’attrezzo fitness è senza dubbio molto semplice e per lo più c’è solo un grande dettaglio da tenere in considerazione prima di acquistare un bilanciere, ossia l’acciaio in cui è stata realizzata l’asta e la conseguente capacità di sollevamento possibile senza incorrere in inconvenienti di piegatura dell’asta.



I migliori bilancieri

Qual è il miglior bilanciere sul mercato?

E’ possibile comprare degli ottimi bilancieri in vendita online, in linea di massima oltre a miglior-bilanciereguardare qual è il bilanciere più economico si consiglia di considerare attentamente anche la qualità dei cilindri e la loro capacità di ruotare senza sforzo grazie agli appositi cuscinetti che possono essere in bronzo nei modelli più a buon prezzo e a sfera o aghi nei bilancieri più costosi.

Esistono molti buoni bilancieri, ma i più professionali sono senza dubbio i bilancieri olimpici che indicano quegli attrezzi con cilindri per piastre di 50 mm e compatibili con ogni tipologia di piastra olimpica dai fori di 51 mm per diametro. Il bilanciere olimpico si distingue per l’assenza del knurl centrale per evitare che il corpo venga graffiato durante le fasi di sollevamento.

Alcuni invece, come il bilanciere da powerlifting hanno la zona centrale del knurl per supportare la sospensione del bilanciere sulla schiena quando si fanno gli squat. Sempre più persone scelgono di acquistare bilancieri con doppie marcature, ideali per chi si affaccia al mondo del sollevamento peso per la prima volta o non vuole specializzarsi solo in uno specifico esercizio. Questi bilancieri possono infatti essere utilizzati sia per i sollevamenti olimpici, sia per esercizi più lenti e pesanti.

Ecco una lista dei migliori bilancieri sul mercato.

 

#1 Set Bilanciere Outsunny: Il più economico

Il set bilanciere Outsunny è perfetto per chi si impegna quotidianamente nel training muscolare a livello professionale. Il rivestimento in plastica dei dischi per bilancieri permette delle ottime sessioni di allenamento senza rumori e i dischi sono disegnati in modo da segnare con graffi e non rumoroso, inoltre i dischi non lasciano graffi sul pavimento.

L’area interna è riempita con cemento solidificato e i chilogrammi sono chiaramente scritti sulla superficie di ogni disco, il cui foro ha un foro pari di 25 mm. E’ una linea di bilancieri massicci e interamente cromati che offre un’ottima presa grazie alle comode maniglie antiscivolo dalla zigrinatura incrociata. Con i bilancieri è incluso un set di 6 pratiche chiusure a vite realizzate in acciaio accompagnate dalle rispettive guarnizioni.

Dischi inclusi nel set:

  • 1,25 kg
  • 2,5 kg
  • 5 kg
  • 10 kg

 

#2 Kit Bilanciere + Manubri Victoria: Il più apprezzato dagli utenti

Il Kit bilanciere + manubri + 52 Kg Victoria è uno dei più apprezzati stando a quanto è riportato nei feedback degli utenti. Si tratta di un set completo di 2 dischi da 10 Kg, 4 dischi da 5 Kg, 4 dischi da 2 Kg e 4 dischi da 1 Kg. Il manubrio è dotati di due comode maniglie antiscivolo che permettono una presa migliore grazie all’implemento delle caratteristiche tecniche per mezzo del disegno zigrinato.

Si tratta di una linea di attrezzi fitness dal bilanciamento impeccabile che si presta in modo ottimale alle sessioni di allenamento professionale in casa con il massimo del confort e della stabilità.

 

#3 Bilanciere VidaXL con dischi set 60Kg: Il più tecnico

Questo bilanciere con dischi in set da 60 Kg VidaXL è un eccellente strumento fitness che si adatta perfettamente alle esigenze di chi sostiene quotidianamente allenamenti in casa o di chi ha bisogno di fornire la palestra di attrezzatura di qualità e facile da usare. Il set è uno dei dispositivi più sicuri e viene apprezzato dai consumatori per la resistenza e la sua lunga durata.

I pesi sono semplicemente combinabili tra loro per ottenere vari pesi. Nella confezione sono presenti 4 dischi da 10Kg, 2 dischi da 5Kg e 2 dischi da 2 Kg. Interessante la soluzione studiata per le viti di chiusura dalla forma a stella che riescono a garantire un eccellente bloccaggio dell’intera struttura asta + disco del peso. L’asta è lunga 165 cm ed è possibile abbinarlo perfettamente ad altri set di manubri della stessa linea VidaXL.

  • impugnature con struttura ottimizzata per la presa
  • rivestimento in plastica dei pesi per ridurre il rumore

 

#4 Bilanciere Bell 50 mm per pesi piatti

Il Bilanciere Bell 50 mm per pesi piatti  è un ottimo esempio di barra per bilanciere olimpico e viene apprezzata per la stabilità e l’alta qualità di realizzazione. Il bilanciere ha una lunghezza di 220 cm e piatti di 50 mm e consente un peso massimo di carico pari a 250 Kg.

Realizzato in solido acciaio cromato, molti consumatori hanno apprezzato l’eccellente rapporto qualità-prezzo. Infatti anche se il prodotto appartiene alla fascia economica medio-bassa consente comunque di conseguire ottime performances grazie alla struttura stabile e bilanciata. Le prese con disegno zigrinato permettono di realizzare delle sessioni di allenamento che nonostante non possa essere definito professionale è pienamento supportato da uno dei migliori attrezzi fitness di questa fascia di prezzo.

 

#5 Physionics Barra bilanciere: Il più delicato

Questo bilanciere Physionics è un bilanciere dalla struttura ergonomica che grazie alla comoda impugnatura antiscivolo è un ottimo strumento per un allenamento completo in ambienti domestici. il set consiste in tre pezzi che oltre alla barra cromata e zigrinata dell’asta bilanciere prevede i pesi in gomma e le chiusure a vite con anelli di gomma per fermare i pesi in modo sicuro alla barra stessa.

Il bilanciere è provvisto di confortevoli impugnature con disegno zigrinato a croce per evitare spiacevoli fenomeni di scivolamento durante le sessioni di allenamento, ognuna delle quali è lunga 24 cm. I pesi sono rivestiti in gomma resistente che ha un delicato tocco sul pavimento per degli allenamenti silenziosi che non graffiano le superfici che toccano.




Che cos’è esattamente?

Un bilanciere è un attrezzo fitness che viene utilizzato nell’allenamento con i pesi, culturismo e powerlifting. È costituito da una lunga barra, solitamente con pesi attaccati a ciascuna estremità.

La sua lunghezza varia da 1,2 metri a oltre 2,4 metri. I modelli che superano i 2,2 metri non sono molto diffusi e sono utilizzati principalmente dai powerlifter. La porzione centrale della barra ha un diametro variabile da 25 millimetri a 50 mm ed è spesso incisa con un motivo a tratteggio incrociato per aiutare gli utenti a mantenere una presa solida. I piatti di peso scorrono sulle parti esterne della barra per aumentare o diminuire il peso totale desiderato.

È meglio del manubrio?

La scelta di bilancieri e manubri pesi rappresenta un argomento comune di discussione tra chi si allena. È meglio utilizzare il bilanciere o il manubrio?

Con i manubri, puoi muovere ciascun lato in modo indipendente, e ciò significa che il tuo corpo non è forzato ad assumere una determinata posizione. Il movimento è più naturale, confortevole e sicuro. Quando si tratta di alcuni tipi di esercizi per le gambe, è spesso molto più facile e sicuro avere in mano i manubri piuttosto che un bilanciere sulla schiena, specialmente se si è dei principiante.

Ciò è principalmente vero nel caso di esercizi con una sola gamba come lo squat e gli affondi in cui l’equilibrio è spesso il problema maggiore.

Come migliorare la forza?

I manubri possono aiutare a migliorare la forza e a prevenire gli squilibri muscolari. Con un manubrio in ogni mano, hai la certezza che ogni parte alzerà una quantità uguale di peso lo stesso numero di volte.

Con un bilanciere, non è infrequente che il lato più forte subentri in una certa misura in determinati esercizi senza accorgersene. Se ciò accade spesso, può causare vari squilibri nella forza o nella dimensione dei muscoli.

L’importanza della progressione

La chiave per l’allenamento con i pesi è la progressione, e una delle chiavi per una progressione coerente sta nel progredire con piccoli incrementi.

La maggior parte delle palestre dispone di pesi regolabili da 1 kg da inserire su entrambe le estremità della barra, il che significa che puoi progredire con incrementi di 2 kg.

I manubri offrono generalmente incrementi di 2 kg per ogni parte, il che significa che sei costretto ad aumentare di 4 kg quando si è pronti a progredire. Quindi, in termini di progressione, gli esercizi con bilanciere sono quasi sempre migliori degli esercizi con manubri.

Facilità d’uso

Quando il peso aumenta notevolmente, i bilancieri si rivelano più facili da utilizzare rispetto ai manubri, soprattutto in caso di esercizi con la panca e la pressa inclinata.

Nelle fasi iniziali e intermedie, di solito non si hanno grossi problemi. Ma cosa succede quando i manubri si fanno via via più pesanti e superano i 50kg? A volte diventa una vera e propria impresa anche solo cercare di portarli da terra a sopra la testa.

Certo, si può chiedere un aiuto a qualcuno per sollevarli e metterli in posizione, ma può richiedere uno sforzo che non si presenta con un bilanciere, che è già posizionato su un rack: basta solo afferrare la barra, toglierla dal supporto e iniziare subito ad allenarsi.

Quali tipi ci sono sul mercato?

Quando si tratta di allenamento per sviluppare la forza, il bilanciere regna incontrastato su tutti gli altri strumenti. In commercio ne trovi di diverso tipo, alcuni di forma strana e di uso non comune, che difficilmente puoi trovare anche se frequenti una palestra. Vediamo brevemente insieme quali son i modelli disponibili.

Bilanciere standard

Si tratta del tipo classico. il bar a cui sei abituato. Le barre di alimentazione sono il tipo più comune di bilanciere. Sono in genere lunghi poco più di due metri e hanno una struttura rigida, anche se tendono a flettersi un po’ quando sono molto carichi. La maggior parte è realizzata in acciaio. È presente una parte scanalata o “zigrinata” che consente di ottenere una presa migliore.

Queste barre sono le migliori per esercizi tradizionali di forza e potenza come la panca, lo squat, lo stacco da terra, la stampa aerea, lo stacco da terra rumeno o la fila piegata. La maggior parte delle barre di potenza può gestire da 270 a 540 kg. Hanno un prezzo che parte da 40 euro, per la sola barra, e può superare i 500 euro in caso di kit completi. e $ 1.000.

Bilanciere squat

Questa barra ha sempre una zigrinatura per impedire che scivoli. Le barre senza la zigrinatura centrale non sono le migliori per il sollevamento da terra in posizione accovacciata. Le barre squat tendono ad avere un diametro più spesso e non si flettono.

Bilanciere deadlift

È la barra ideale per lo stacco da terra. Tende a flettersi un po’ di più rispetto ai precedenti modelli, per poterla “liberare” agilmente prima di sollevarla, ottimizzando così la velocità del movimento.

Questo tipo tende ad avere un diametro leggermente più stretto con zigrinatura più accentuata per offrire una presa ottimale.

Bilanciere da panca

Questa barra è tendenzialmente rigida e ha un diametro lievemente maggiore per consentire di tenerla in modo saldo e confortevole tra le mani. Ha un peso indicativo compreso tra i 20 e i 25kg.

Che cos’è il bilanciere olimpico?

È un modello progettato per il sollevamento pesi olimpico che consente di incrementare le prestazioni e di ridurre i rischi di infortuni.

Realizzato in acciaio speciale, offre una maggiore flessione, rendendo più semplice la fase di sollevamento. Appositi cuscinetti di precisioni posti alle estremità aiutano a prevenire le lesioni al polso e al braccio. Molte barre di questo tipo non hanno zigrinatura. Il peso indicativo è di 20kg.

Trap bar o safe bar?

La sua forma trapezoidale o esagonale della trap bar consente di posizionarsi nel baricentro di gravità per gli esercizi di stacco. Grazie al posizionamento delle maniglie, è più facile assumere la postura corretta per lo stacco da terra quando si solleva un peso elevato. Il tipo da 20 kg è il più comune.

La barra di sicurezza è una barra di specialità, che in genere ha “braccia” sporgenti ed è coperta da una spessa imbottitura. Stimo l’allenamento dei muscoli posteriori ed è ideale per coloro che hanno scarsa mobilità della spalla o sentono dolore durante lo squat. Pesa circa 30 kg.

Vantaggi della barra ad arco?

Una barra ad arco è un’altra opzione che sfida i tuoi muscoli posteriori. Mette in gioco anche la tua stabilità quando i pesi oscillano e ti costringono ad assumere una posizione più “stretta” mentre ti accovacci.

È una barra impegnativa, raccomandata agli atleti più esperti. Il suo peso è di circa 25 kg.

Swiss bar o curl bar?

La barra svizzera viene utilizzata per esercizi tradizionali della parte superiore del corpo come ad esempio la pressatura o l’allungamento del tricipite. È indicata ottimi per chi ha problemi alle spalle e per la riabilitazione. Pesa indicativamente 15 kg.

Il tipo curl è progettata per allenare i bicipiti e sviluppare la massa muscolare in modo confortevole, senza sforzare i polsi.