I 7 Migliori Banchi da lavoro: un Appoggio Pratico e Sicuro per il Fai da Te

Se sei un falegname, un meccanico o un amante del bricolage, sai bene che per poter realizzare in comodità e sicurezza i tuoi diversi progetti ci sono alcune cose che non possono mancare nel laboratorio o in garage.

Molto spesso si parla con grande enfasi degli attrezzi da lavoro fai da te. Eppure, il miglior banco di lavoro è altrettanto importante, così come è importante scegliere quello più adatto a soddisfare le proprie esigenze professionali o per hobbistica.

Le strutture in commercio non si differenziano solo per dimensione, peso e marca. Alcuni aspetti come il materiale costruttivo e la capacità di carico giocano un ruolo determinante. La conoscenza delle diverse caratteristiche tecniche consente quindi di indirizzare l’acquisto verso il modello giusto.

Qual è il miglior banco da lavoro?

Un banchetto da lavoro è indispensabile quando è necessario tagliare, levigare o bloccare un pezzo, ma può anche fornire un’area di lavoro per svolgere lavori di tipo artigianale e molti altri compiti.

Per rendere più facile la selezione, è necessario innanzitutto focalizzare l’attenzione sulle proprie esigenze. Per che tipi di progetti lo utilizzerai? Dovrà sopportare una grande quantità di peso ? Lo utilizzerai principalmente per la lavorazione del legno, dei metalli o di altri materiali? Hai bisogno di una struttura con morsa? Il tuo tavolo deve essere fisso o pieghevole e mobile?

La risposta a questo genere di domande è fondamentale per trovare il modello che fa per te.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori banchi da lavoro:

1. Banco da lavoro professionale Black+Decker WM825-XJ Deluxe Workmate – Elevata capacità di carico

Si tratta di un robusto banco da lavoro pieghevole, ideato per essere montato, smontato e pulito con facilità. Una volta chiuso ha una dimensione di 830 x 740 x 200 mm ed è facile da trasportare per effettuare il lavoro ovunque lo si desideri. La ganascia frontale ha tre posizioni per offrire una maggiore versatilità ed è regolabile per il bloccaggio in verticale. Tale soluzione aumenta la flessibilità e permette di bloccare anche oggetti di forma inusuale.

L’apertura delle ganasce è pari a 0-205 mm, la loro lunghezza è di 740 mm.
La doppia altezza di lavoro consente di usarlo come banco da lavoro, banco da lavoro stazionario, morsa o cavalletto.

I doppi fermi a gomito favoriscono una presa più forte, mentre il sistema avanzato di serraggio a una mano permette di adeguare i fermi separatamente o insieme. I pioli girevoli regolabili e le scanalature di ritenzione per la ganascia garantiscono versatilità di bloccaggio e presa affidabile del materiale.

La costruzione in acciaio pesante fa sì che la struttura sia in grado di supportare fino a 250 kg. È progettato con piedini in gomma anti-sdrucciolo che garantiscono versatilità di bloccaggio e presa affidabile del materiale.

  • Doppia altezza
  • Anti-sdrucciolo
  • Presa sicura del materiale

2. Banco da lavoro pieghevole Stanley Fatmax Express FMST1-75672 – Rapido posizionamento del tavolo

Grazie al suo innovativo meccanismo di apertura e chiusura, il banco da lavoro può essere posizionato velocemente premendo un bottone e tirando il maniglione di apertura. La struttura, particolarmente stabile, ha una capacità di carico di 455 kg. Le gambe sono in metallo.

Offre un’ampia superficie di lavoro e la configurazione speciale della superficie del banco consente l’uso con morsetti a barra. Molto pratico il maniglione per l’apertura e per appendere gli utensili.

Il banco aperto ha una dimensione di 85 x 60 x 80 cm e una volta chiuso occupa davvero poco spazio (85 x 60 x 10,5 cm) ed è semplice anche da trasportare: pesa solo 12 kg.

  • Stabile
  • Gambe in metallo
  • Facile trasporto

3. Banco da lavoro richiudibile Bosch PWB 600 – Lavori di levigatura

Estremamente pratico per i lavori di levigatura, questo banco è ideale per fissare in tutta sicurezza i pezzi in lavorazione e per operare con il massimo comfort. È dotato di una robusta superficie di lavoro in bambù scorrevole, robusta e idrorepellente. Offre inoltre un pratico appoggio integrato ed è indicato per molteplici applicazioni.

È diviso in due parti, così i pezzi in lavorazione si possono serrare anche al centro. La smussatura laterale delle ganasce di serraggio consente di lavorare vicino ai bordi, ad esempio durante la levigatura. Inoltre, è possibile adagiare la carta abrasiva nell’appoggio integrato nel telaio, per averla sempre a portata di mano.

Il piano del banco viene portato in posizione da due manovelle scorrevoli, regolabili in maniera indipendente: questa soluzione si adatta a un’ampia gamma di dimensioni e di applicazioni. Molto versatile, il vano porta accessori permette di tenere in perfetto ordine la dotazione di utensili.

La struttura in alluminio è pieghevole e si chiude con facilità. L’altezza di lavoro è di 834 mm, la massima profondità di fissaggio con ganci è di 525 mm, quella tra piani di bambù è di 85 mm, mentre la profondità di fissaggio è du 34 mm. Il banco ha una massima portata di 200 kg e viene fornito completo di 4 ganci di fissaggio.

  • Versatile
  • Idrorepellente
  • Vano porta accessori

4. Tavola da lavoro Keter – Professionisti in movimento

Creare una zona di lavoro professionale in qualsiasi stanza è facile grazie a questo versatile tavolo da lavoro richiudibile e pieghevole. Progettato per i professionisti in movimento, ha un sistema di installazione che richiede alcuni secondi, per offrire comfort e sicurezza in officina o in garage. Non richiede il montaggio: bastano 30 secondi per configurarlo e utilizzarlo, risparmiando tempo prezioso.

È realizzato in plastica dura ma nello stesso tempo si rivela leggero e facilmente trasportabile, grazie anche alla presenza di comode maniglie che ne ottimizzano lo spostamento. La sua robusta struttura è resistente alle condizioni atmosferiche. Le gambe in alluminio consentono di sopportare un carico fino a 453 kg.

La presenza di tre bloccaggi elimina  il rischio di apertura durante l’uso. Il set include due ganci di bloccaggio per i materiali già lavorati.  I due morsetti possono essere installati sia orizzontalmente che verticalmente, per adattarsi a molteplici tipi di lavori. Questo tavolo è dotato inoltre di un sistema a click per un facile smontaggio ed un minimo ingombro.

  • Portatile
  • Robusto
  • Sicuro

5. Worx WX051 Pegasus – Possibilità di utilizzo come cavalletto

È una stazione di lavoro versatile che si trasforma da tavolo a cavalletto in pochi secondi. Può essere unito con altri tavoli Pegasus per creare un ampio piano di lavoro e include un doppio sistema di bloccaggio per mantenere qualsiasi oggetto saldamente in posizione.

Come tavolo da lavoro, offre una superficie di 78,7 x 63,5 cm e può sostenere fino a 136 kg. Il sistema Link-Lock consente di posizionare materiali pesanti senza il rischio di cedimenti. Due morsetti su barra scorrono lungo i canali integrati sul piano e si comportano come un secondo set di mani per tenere in posizione materiali da tagliare, incollare, pitturare, verniciare e tutte le molteplici attività fai da te.

Si possono posizionare sul tavolo quattro grappe per fissare oggetti arrotondati o irregolari. È possibile rimuovere i morsetti e ripiegare i lati della struttura per ottenere un robusto cavalletto, in grado di supportare fino a 453,6 kg. In modalità cavalletto, Pegasus ha delle rientranze progettate per aiutarti a tenere salda una tavola di legno standard stabile in modo da poter lavorare in modo più sicuro e semplice.

Compatto e leggero, il tavolo si rivela facilmente trasportabile. È dotato di un ripiano inferiore per strumenti e di una multipresa di alimentazione per tenere tutto facilmente accessibile e organizzato, senza intralciare. Quando hai finito di lavorare, si ripiega occupando pochissimo spazio ed è ideale per chi ha un piccolo spazio di lavoro o garage.

  • Compatto
  • Con ripiano porta-oggetti
  • Trasportabile

6. Banco da lavoro Hardcastle – Struttura multipiano

Proposto a un prezzo molto interessante, è un banco da lavoro industriale, che si presta ad essere utilizzato in officine, magazzini, rimesse e garage. Ha una lunghezza di 1,5 m, mentre la profondità è di 60 cm e l’altezza è di 90 cm.

Al di sotto del piano di lavoro è presente un ripiano delle stesse dimensioni, che consente di tenere la dotazione di utensili sempre in perfetto ordine e a portata di mano. Il banco si caratterizza per la sua robusta struttura in acciaio.

Realizzato in colore blu, ha una finitura con rivestimento a polvere ed è completo di piedini. in plastica. Semplice da montare e regolare, ha un carico massimo di 100 kg per ciascun ripiano.

  • Struttura in acciaio
  • Pratico
  • Semplice montaggio

7. Banco da lavoro multifunzione Svelt – Struttura trasformista 4 in 1

Dedicato a chi è alla ricerca di un prodotto poliedrico per utilizzo professionale o hobbistico, è un rivoluzionario banco di lavoro trasformabile in saliscendi e in 2 tipi di carrello. Si rivela quindi una soluzione versatile, comoda da trasportare e tenere in casa o sul furgone per molteplici utilizzi.

La sua struttura trasformista è resa possibile da un ingegnoso sistema telescopico a pulsanti e braccetti. In pochi secondi dalla posizione principale può essere trasformato in carrello portatutto. È molto pratico per trasportare l’attrezzatura dal furgone al luogo di lavoro. Quattro ruote girevoli (di cui due con freno) consentono un comodo spostamento su terreno piano livellato. Inserendo una corda nell’apposita fessura, il carrello piatto può essere trainato per il trasporto di materiale voluminoso.

Può essere usato anche zoppo per lavorare su scale o in presenza di dislivelli. Il piano è in plastica rinforzata antisdrucciolo ed è aperto per lasciare cadere al suolo sabbia, cemento, calce, vernice ed altri materiali eventualmente utilizzati. Prodotto in alluminio con inserti in acciaio e pvc, include tra le sue caratteristiche tecniche piastra per martellare, contenitori differenziati, scanalatura per tubi, maniglia ergonomica estraibile, pulsanti ergonomici di chiusura.

Le dimensioni del piano di appoggio sono di 113 x 47 cm e le dimensioni di trasporto sono di 113 x 58 x 7,5 cm. L’altezze al pianoè di 58 e 80. La portata massima è di 150 kg sia per il tavolo da lavoro che per il saliscendi, mentre per il carrello è di 100 kg.

  • Ruote girevoli
  • Ergonomico
  • Multiuso

Guida all’Acquisto Banchi da lavoro

 

Quali sono i diversi tipi di tavoli da lavoro?

Poiché non tutti i progetti hanno gli stessi requisiti, ciascun miglior-banco-da-lavorobanco è realizzato per un utilizzo specifico. Come si può facilmente immaginare, meccanici, carpentieri o chi pratica lavoretti domestici per hobby hanno esigenze ben diverse.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche dei tipi più diffusi sul mercato.

Banco da carpentiere tradizionale

Un banco da lavoro in legno massello per carpenteria porta un certo non so che nel tuo laboratorio. Le sue dimensioni sono impressionanti quanto il suo peso. Una volta che hai scelto un posto per questa struttura, difficilmente ti verrà in mente di spostarla.

Assicurati di avere abbastanza spazio per lavorare con qualsiasi genere di pressa, morsetto o morsa comunemente usata per lavori di falegnameria.

Questi banchi sono spesso dotati nella parte sottostante di un ripiano di dimensioni generose (fino a 50 cm di profondità e 1,2 – 2 m di lunghezza) che può ospitare anche gli utensili più voluminosi. Una serie di vani a scomparsa con anta e con cassetti offrono una notevole capacità di stoccaggio.

Banco da lavoro del meccanico

Il banco da lavoro del meccanico è dotato di un piano di lavoro di medie dimensioni in robusto legno massello o compensato. Alcuni modelli hanno una capacità di carico di diverse centinaia di chilogrammi.

Mensole e armadietti per lo stoccaggio sono solitamente posti sotto la superficie di lavoro, come nel caso del tavolo da carpentiere. In alcune tipologie di banchi sono presenti delle scaffalature superiori per mantenere gli strumenti ben organizzati e sempre a portata di mano.

Banco con le ruote

Alcune versioni hanno una struttura in ferro fissata a un set di ruote o rotelle di grandi dimensioni. Mentre la maggior parte dei modelli offre runa coppia di ruote per agevolare lo spostamento del tavolo, ci sono alcuni modelli che sono dotati di quattro ruote, spesso con freno per boccare in modo sicuro la struttura nel punto desiderato.

La mobilità garantita da questi banchi con ruote è un grande vantaggio in ogni laboratorio, principalmente per la loro versatilità. Ad esempio, una struttura fai da te in ferro può essere utilizzata come parte estensibile per integrare un altro banco e supportare un pezzo lungo 2 metri o anche 4 metri, oppure per offrire mobilità a uno strumento come il trapano fisso.

Banco da lavoro pieghevole

I banchi pieghevoli rappresentano la soluzione ideale se non hai un laboratorio o se il tuo negozio è troppo piccolo per un modello di banco tradizionale. È il modello prediletto da chi si sposta in diversi siti di lavoro. La sua struttura metallica è leggera per una facile movimentazione e trasporto. I piedini in gomma antiscivolo lo mantengono ben saldo in posizione.

Poiché pesano solo una decina di chili, i banchi pieghevoli possono semplificarti la vita e risparmiare la schiena. Grazie alla sua forza, un modello in acciaio inox è preferibile agli altri.

Le parti mobili, come le cerniere, sono punti deboli nel telaio che limitano il peso massimo supportato da questi banchi. Il peso massimo supportato va da circa 100 kg per i modelli base fino a 250 kg per quelli di fascia alta.

Banco da lavoro con morse

Questi banchi da lavoro per morse sono un altro tipo di struttura pieghevole. Il piano di lavoro è diviso in due parti che possono essere azionate da due manovelle per funzionare come un morsetto o morsa grande. Questo ti permette di stringere i pezzi tra le sue due piastre. I mandrini possono essere inseriti nei fori su entrambe le piastre per accogliere pezzi di diverse forme e dimensioni.

Nei modelli top di gamma la superficie può essere inclinata verticalmente per lavorare con oggetti dalle forme insolite e offrire una gamma completa di movimento per qualsiasi progetto.

Banco da lavoro multifunzione

II tavolo attrezzi multiuso ha una struttura pieghevole e alzabile che può essere trasformata in vari attrezzi da officina, come ad esempio un carrello, un cavalletto o un saliscendi. Ciascuno di questi accessori è dotato con tutti i dispositivi di sicurezza previsti dalla normativa per i modelli standard, come ad esempio i freni di emergenza.

Alcuni di questi componenti sono inclusi di serie quando si acquista un banco multifunzionale. Altri possono essere acquistati separatamente in modo da sfruttare appieno la versatilità di un banco multifunzionale. Nella vendita online puoi trovarne diversi modelli, anche di tipo più economico.

Di che cos’è fatto il banco da lavoro?

Il modello che acquisti (a meno che tu non scelga di costruire un banco da lavoro) deve essere in grado di supportare il peso del tuo lavoro, resistere a qualsiasi urto e non deformarsi anche in caso di utilizzo intenso.

Per questo, è importante che la struttura sia realizzata con un materiale che soddisfi le tue esigenze di lavoro e che si faccia apprezzare per il buon rapporto qualità prezzo.

MDF

L’MDF è un materiale composito a basso prezzo ma molto stabile. Resiste alla distorsione ma non riesce a sostenere pesi particolarmente elevati. Inoltre, può rovinarsi in seguito a un forte urto.

Compensato

Il compensato è un materiale composito stabile come il MDF. La stratificazione del legno accoppiato con altre fibre lo rende più resistente agli urti. È un materiale relativamente economico, ma più costoso dell’MDF.

Legno lamellare

Il legno lamellare è un materiale molto indicato per un piano di lavoro, ma è costoso. Il principale svantaggio è che il legno si ritira man mano che si asciuga e può causare deformazione. Un banco da lavoro di buona qualità sarà fatto di legno essiccato che è stato pre-trattato per limitare il rischio di deformazioni.

Quanto peso può sostenere un banco da lavoro?

Alcuni tavoli possono supportare una quantità fenomenale di peso, altri no. La capacità di carico è uno di quegli aspetti da valutare in base alla tipologia di lavoro che si ha in programma di svolgere.

Sono disponibili banchi di lavoro che possono sostenere da 100 a 250/300 kg. Se pensi che il peso sarà notevole, scegli gambe e un telaio in acciaio robusto e un piano di lavoro di buona qualità.

Ovviamente più è massiccio, meno è facile da trasportare. Se hai bisogno di muoverlo, cerca un modello su ruote o, per una vera mobilità, un piccolo banco da lavoro pieghevole.

Può avere delle luci?

Sì, sono disponibili alcuni modelli con un sistema di luci integrate. Questo può essere davvero utile se il tuo garage è buio o lavori sul banco dopo il tramonto. Spesso i banchi con luci integrate sono dotati di ciabatte integrate.

È facile da montare?

Ogni minuto conta quando si lavora a un progetto importante o quando si hanno a che fare con scadenze rigorose. Quindi non si vuole passare molto tempo cercando di assemblare un banco da lavoro. Un buon banco da lavoro regolabile in altezza non dovrebbe essere solo semplice da montare, ma dovrebbe anche avere indicazioni e strumenti (se necessario) per l’assemblaggio.

Alcuni non richiedono nemmeno alcun assemblaggio e sono pronti per essere utilizzati non appena tolti dall’imballo.

Sono necessari i morsetti?

Sia che tu stia levigando o addirittura tagliando il tuo pezzo sul banco da lavoro, sarà necessario bloccarlo. I migliori banchi lavoro sono quelli con doppi fermi e che vengono forniti completi di alcuni morsetti in quanto eliminano la necessità di utilizzare quelli esterni e possono anche aiutare ad accelerare i tuoi compiti.

Ma, controlla anche la qualità dei morsetti e assicurati che siano facili da regolare, sicuri e che le loro dimensioni si adattino alla maggior parte dei tuoi progetti.

3 domande frequenti suo banchi da lavoro

Ancora qualche dubbio? Prova a dare un’occhiata alle domande più frequenti di coloro che stanno per acquistare un tavolo di questo tipo.

1. Dove posizionare il mio banco di lavoro?

È una risposta difficile, perché qui possono esserci tante variabili. Devi posizionare il tavolo nel garage? Se è così, potrebbe essere difficile farlo in box singolo.

Certo, se si sta davvero lottando per lo spazio, si potrebbe prendere in considerazione un banco da lavoro pieghevole di dimensioni ridotte o dotato di ruote e facilmente spostabile.

2. Di quali strumenti ho bisogno per il montaggio?

Dipende dal tipo di modello, naturalmente, ma la maggior parte di questi prodotti si assembla con i classici utensili del fai da te: un buon set di cacciaviti, un martello o due, il metro e le chiavi di misurazione funzioneranno probabilmente per la maggior parte degli assemblaggi.

3. Posso sostituire il piano di lavoro con una struttura più spessa?

Dipende da come la superficie di lavoro originale è collegata al telaio. Se è avvitato o tenuto con dadi e bulloni, è possibile sostituirlo con un compensato di dimensioni identiche ma più spesse o anche con un materiale diverso.

La soluzione migliore è però quella di acquistare un banco da lavoro già dotato del tipo di superficie che si desidera.

Lascia un commento