Come pulire la spazzola lisciante

Pulire la tua spazzola lisciante per capelli… un lavoro che probabilmente continui a rimandare (o che non hai mai fatto!).

Allora, È ARRIVATO IL MOMENTO DI AGIRE!

Con tutta probabilità usi la tua spazzola per capelli elettrica con una certa regolarità. Ma hai dato un’occhiata a cosa si nasconde tra le setole?

Capelli, residui di styling, cellule morte della pelle, polvere…

La pulizia della spazzola va fatta con una certa meticolosità. Non è solo una questione di igiene: ne va del tuo look! Infatti, se te ne prendi cura giorno dopo giorno, evirerai che le impurità si depositino sulle tue ciocche, rendendole opache e grasse.

Sei pronta a scoprire con noi come pulire la spazzola lisciante?

Spazzola lisciante pulita in 7 passaggi

La maggior parte delle donne non ha quasi il tempo per respirare in un mondo così frenetico, ma a una cosa non è disposta a rinunciare: avere dei capelli morbidi, lucenti e degni di un salone.

Ecco perché una spazzola lisciante, come una piastra per capelli, è un vero must, in particolare per tutte coloro che amano la chioma liscia e sempre in perfetto ordine.

Uno dei modi migliori per preservare questi accessori è trattarli come tesori inestimabili.

Ci sono alcuni passaggi che è importante compiere se vuoi che il tuo strumento duri il più a lungo possibile, per continuare a dare alla tua pettinatura tutta l’attenzione che merita.

Molti passaggi sono gli stessi da effettuare quando ti chiedi come pulire la piastra per capelli.

1. Scollega la spazzola

Spazzola-lisciante-pulita

Il primo passo dovrebbe essere ovvio, ricordati comunque sempre di scollegare la spazzola prima di iniziare qualsiasi programma di pulizia.

È vero, puoi utilizzare la spazzola lisciante sui capelli bagnati, ma i cavi elettrici non devono mai entrare in contatto con l’acqua.

2. Lasciala raffreddare

Una volta che hai staccato il cavo di alimentazione, lascia raffreddare completamente la spazzola elettrica per capelli su un piano.

Non cercare di accelerare questo processo perché hai fretta di pulirla per poi poterti dedicare ad altre attività: qualsiasi tentativo di raffreddamento “forzato” rischia di danneggiare irrimediabilmente il tuo prezioso accessorio.

Assicurati che sia completamente fredda al tatto prima di iniziare il processo di pulizia: non vorrai mica scottarti!

3. Rimuovi i capelli

Il primo passaggio della routine di pulizia consiste nel togliere i capelli che trovi aggrovigliati nelle setole. Ed è anche la cosa più fastidiosa. Con il passare del tempo, questi si attorciglieranno sempre più saldamente attorno alle setole della spazzola, rendendo difficile la rimozione.

Pertanto, prendi l’abitudine di rimuoverli dopo ogni utilizzo: risparmierai un sacco di lavoro in seguito!

Intendiamo TUTTI i capelli: anche quelli che si sono infilati all’interno delle fessure. Tra l’altro, nei punti più remoti della spazzola troverai anche molti residui oleosi lasciati dalla spazzolatura.

SUGGERIMENTI

  • Per la rimozione, puoi utilizzare le dita o, in alternativa, puoi utilizzare un pettine da passare tra le setole.
  • Man mano che togli i capelli, depositali in un foglio di giornale. A lavoro ultimato, accartoccialo e buttalo nei rifiuti. Evita di smaltirli nel lavandino, per evitare di intasalo.

4. Prendi un panno umido

Tutto ciò di cui hai bisogno è un panno inumidito con acqua tiepida (strizzalo a fondo, non deve perdere nemmeno qualche goccia). Assicurati che il tessuto sia fatto di un materiale morbido e che non lasci pelucchi. L’ideale è un panno in microfibra, che è antistatico e tende ad attrarre lo sporco.

Fai particolare attenzione alla scelta del panno, perché se è inadatto potrebbe danneggiare l’apparecchio ed è sicuramente l’ultima cosa che vorresti.

5. Pulisci la spazzola

Pulisci-la-spazzola

Ecco quindi come lavare le spazzole liscianti.

Con movimenti delicati, passa il panno in tutte le parti dello strumento. Se ti accorgi che nella tua spazzola ci sono molti residui oleosi, puoi prendere in considerazione l’opzione di utilizzare una soluzione detergente delicata.

Assicurati solo che non sia un prodotto corrosivo e che sia formulato proprio per questo scopo.

Sei una fan dei rimedi della nonna? Allora bicarbonato di sodio e aceto bianco sono due alleati perfetti per la pulizia di (quasi) ogni superficie.

6. Asciugala

Una volta che hai ultimato la pulizia, asciuga con cura il dispositivo in tutte le sue parti. Anche in questo caso è consigliato l’utilizzo di un panno morbido in microfibra.

7. Riponila al sicuro

Anche se si usa la spazzola lisciante tutti i giorni, meglio non lasciarla senza protezione. La cosa migliore è riporla nella sua scatola originale.

Se hai spazio, puoi anche lasciarla in un cassetto, al riparo dall’umidità.

Cosa evitare durante la pulizia della spazzola lisciante

Se segui i passaggi che ti abbiamo appena illustrato, la tua spazzola si manterrà sempre in perfetto stato.

Non è necessario fare altro, e in particolare:

  • evita di utilizzare oggetti appuntiti (come le pinzette o una forchetta) per rimuovere le impurità
  • anche se hai lasciato raffreddare completamento lo strumento, prima di iniziare la manutenzione accertati che sia scollegato dalla rete elettrica
  • se usi un prodotto per rimuovere le impurità, rimuovilo poi completamente, altrimenti ti finirà sui capelli la prossima volta che utilizzerai la spazzola. Non vorrai mica dei capelli danneggiati per una piccola disattenzione!

Ogni quanto pulire la spazzola lisciante?

L’ideale sarebbe pulire la spazzola lisciante dopo ogni utilizzo. Se non hai tempo, prova a farlo almeno una volta alla settimana, scegliendo magari un giorno in cui non hai la necessità di utilizzarla.

Il giorno successivo, quando sei pronta per lisciare i capelli, attendi qualche minuto in più per consentire alla spazzola di riscaldarsi a fondo. Il calore aiuta a rimuovere eventuali soluzioni detergenti residue che potrebbero essere state accidentalmente lasciate durante la pulizia.

Ricorda che le soluzioni detergenti utilizzate per pulire le spazzole liscianti vanno bene per questi accessori, ma non per i tuoi capelli.

Perché una spazzola pulita fa bene ai tuoi capelli

Un accumulo di impurità sulla spazzola può depositarsi facilmente sui capelli durante l’utilizzo, facendoli sembrare spenti e senza vita.

Inoltre, non dimenticare che i prodotti sul mercato per la pulizia tendono ad accumularsi sulle setole mentre il tuo strumento fa un massaggio delicatamente ai tuoi capelli: allora sì che la spazzola lisciante rovina i capelli!

La tua cura dei capelli non deve prescindere dalla pulizia dello strumento che usi per lo styling: solo così aiuti i tuoi capelli a rimanere sani e pieni e pieni di vitalità.

Conclusioni

Dal momento che è usata spesso, la tua spazzola lisciante diviene un ricettacolo di impurità di tutti i tipi.

Pensa, ad esempio, ai capelli che vengono rimossi dal cuoio capelluto ogni volta che la passi tra le ciocche. Oppure ai residui dei prodotti di styling che usi per rendere perfetta la tua acconciatura.

Ecco perché è bene pulire a fondo la spazzola lisciante dopo ogni utilizzo o, almeno, una volta alla settimana se la usi tutti i giorni.

Lascia un commento