Come montare il latte con il montalatte

Bere un buon caffè alla mattina è fondamentale per iniziare la giornata con il piede giusto. Dall’espresso al caffè macchiato, la routine non è certo la stessa senza questa bevanda!

Ma a volte ci stanchiamo di prendere sempre la stessa cosa e desideriamo provare un non so che di diverso. La soluzione c’è: imparare a fare la schiuma di latte, per ravvivare la colazione e rendere più felice la mattinata!

In questa mini-guida abbiamo raccolto tutti i segreti per capire come montare il latte con il montalatte e realizzare quella schiuma cremosa da aggiungere alla tua preparazione preferita.

5 trucchi per creare la schiuma di latte perfetta

La produzione della schiuma di latte è un processo fisico che aggiunge aria alla bevanda, facendo diventare il liquido più cremoso e più denso.

Quest’aria, che viene aggiunta al latte, viene incapsulata dalle molecole proteiche – di cui è ricco questo alimento – che formano una barriera protettiva. In questo modo l’aria viene immagazzinata nel latte, formando quell’irresistibile consistenza che conosciamo bene.

Ma come si ottiene un risultato da veri barman? Eccolo spiegato in sette mosse.

1. Usa il montalatte che fa per te

trucchi-per-creare-la-schiuma-di-latte-perfetta

La prima cosa da fare è scegliere l’attrezzatura adatta. Ci sono diversi modi per fare la schiuma di latte e tutti alla fine ti consentono di ottenere una crema molto simile.

Al bar viene generalmente utilizzata la lancia vapore delle macchine per caffè espresso.

A casa puoi utilizzare la tua macchina per caffè espresso e, se non ce l’hai, puoi affidarti a degli strumenti più semplici ma altrettanto efficaci, anche per fare le decorazioni!

  • Frullino elettrico

Il frullino elettrico è diventato molto popolare in questi ultimi anni. Questo piccolo e versatile strumento può essere utilizzato per diversi scopi, come sbattere le uova o montare la panna.

Ti consente di ottenere una schiuma di latte cremosa e consistente, a patto di utilizzarlo nel modo corretto. Per far sì che la preparazione sia quella desiderata, è necessario utilizzare il dispositivo solo sulla superficie del latte.

Non devi immergerlo sul fondo della tazza, altrimenti otterrai delle bolle piuttosto grandi e disomogenee. Ci vuole circa un minuto per ottenere la giusta consistenza.

  • Frullino manuale

Anche un semplice frullino si può trasformare in un efficiente montalatte manuale che ti consente di ottenere una buona schiuma di latte montato.

Per ottenere il risultato atteso, metti in una tazza il latte freddo e inizia a montare facendo movimenti avanti e indietro. Continua così fino a quando non si è formata la crema. È un metodo semplice, economico e sorprendente!

  • Montalatte cappuccinatore

Lavazza Montalatte Elettrico MilkEasy, Macchina per...

Il montalatte elettrico è la soluzione ideale per i veri golosi! Con questo piccola macchina per cappuccino puoi infatti ottenere la schiuma con latte caldo o freddo, dalla struttura ben areata e soffice.

Puoi anche riscaldare semplicemente il latte senza schiuma. Con la tua macchina per schiuma latte puoi preparare non solo un cappuccino a regola d’arte, ma anche una squisita cioccolata.

  • Mixer ad immersione

Se non vuoi acquistare una nuova attrezzatura, il mixer ad immersione (sì, proprio quelli che utilizzi per fare i passati di verdure e le torte) è un ottimo alleato per montare il latte per cappuccino.

In questo caso, scalda la bevanda sul fornello (senza superare i 60ºC), immergi la frusta del mixer e mettilo in funzione per circa un minuto o fino a quando non raggiunge la consistenza desiderata.

Versala quindi nella tazza per un gustoso caffè con schiuma.

  • Shaker

Sì, hai letto bene. Anche se lo shaker non è un produttore di schiuma di latte in senso stretto, ti consente di preparare una soddisfacente crema. Basta mettere il latte freddo nell’attrezzatura, chiudere e agitare bene per circa 30 secondi.

Trascorso questo tempo, togli il tappo e controlla se il latte ha raggiunto la consistenza desiderata. In caso contrario, ripeti l’intero processo finché risultato non ti soddisfa pienamente.


2. Scegli il latte giusto

Come accennato in precedenza, la schiuma di latte fredda o calda si forma grazie alle proteine ​​di questo composto, quindi deve essere molto grassa.

Tuttavia, per avere successo in questa preparazione, è necessario prestare attenzione non solo al contenuto di grassi, ma anche al tipo di lavorazione che ha subito.

  • Latte intero

Per realizzare una schiuma consistente, stabile e più gustosa, il latte intero è il migliore da usare.

Evita però quello privo di lattosio. A causa del processo di pastorizzazione a cui sono sottoposti i composti privi di questa sostanza, è praticamente impossibile formare la schiuma per la preparazione cappuccino.

  • Latte scremato freddo

Per i principianti, il latte scremato freddo è un’ottima opzione poiché fa la schiuma facilmente. È importante che sia freddo, perché a temperatura ambiente è difficile da montare.

Per una schiuma consistente, stabile e più gustosa , il latte intero è il migliore da usare, ma non può essere privo di lattosio.

A causa del processo di pastorizzazione a cui sono sottoposti i composti privi di lattasi, ciò rende impossibile la formazione dello strato protettivo necessario.

  • Latte vegetale

Se è la prima volta che ti cimenti in questa tecnica, meglio evitare il latte vegetale come quello di mandorle o cocco, perché sono più difficili da montare e potrebbero darti delle delusioni.


3. Imposta la giusta temperatura

Contrariamente a quanto in genere si pensa, la schiuma non si ottiene dal latte bollente.

Al raggiungimento dei 60ºC, le proteine ​​presenti nel liquido si degradano. Per eseguire correttamente la tecnica è quindi fondamentale non superare questa temperatura.

Inoltre, è molto importante prestare attenzione al tipo di latte utilizzato. Gli scremati riescono a catturare meglio l’aria quando sono freddi, mentre se usi il latte intero è preferibile che sia ad una temperatura media di 30ºC a 50ºC.


4. Dosa la corretta quantità di latte

Dosa-la-corretta-quantita-di-latte-per-creare-la-schiuma-di-latte-perfetta

Quanto latte montare? Dipende dai tuoi gusti, dal tipo di bevanda che vuoi preparare e dai montalatte elettrici o montalatte manuali che scegli di utilizzare.

Per avere un’idea considera che, se correttamente montato, il latte dovrebbe raddoppiare di volume


5. Fai attenzione al contenitore

Un fattore da non trascurare è la scelta del contenitore in cui montare il latte. In genere, il tipo più adatto è realizzato in acciaio inox, perché mantiene più a lungo la temperatura.

Un beccuccio di dimensioni generose è un plus importante, soprattutto se vuoi dedicarti alla decorazione dei tuoi capolavori.

Prima dell’utilizzo, verifica che la brocca sia perfettamente pulita e priva di impurità.


Conclusioni

Hai mai provato a realizzare la schiuma di latte ? Questa aggiunta, oltre a dare un tocco professionale al tuo caffè, lo rene più cremoso e delizioso. E la buona notizia è che è abbastanza facile preparare, senza dover per forza acquistare la macchina per il caffè espresso,

Puoi utilizzare un apposito montalatte o un cappuccinatore, ma volendo bastano anche gli strumenti che sicuramente hai già in casa!

Fonti:

Lascia un commento