I 6 Migliori Porzionatori per Gelato: Palline Perfette per Gustose Coppette!

Quando le temperature iniziano a salire, la cosa che si desidera di più al mondo è una bella coppa di gelato. Una cosa che è però irritante e che può davvero rovinare l’umore è quando quella deliziosa prelibatezza non ne vuole sapere di uscire dalla vaschetta in cui l’ha acquistata al supermercato.

Ma c’è un modo pratico e veloce per estrarre il tuo sospirato dessert, quello cioè di utilizzare il miglior porzionatore per gelato.

I Migliori Porzionatori per Gelato

Qual è il miglior porzionatore per gelato?

È difficile, se non impossibile, creare palline di gelato uniformi e perfette con un cucchiaio normale. Un porzionatore, invece, ti consente ti creare senza sosta coppe di gelato dal look perfetto. Inoltre, a differenza di un normale cucchiaio, un dispositivo di questo tipi ti permette di effettuare ogni operazione con il minimo sforzo, senza flettersi o rompersi.

Il suo design ti aiuta a estrarre il gelato dalla vaschetta e ad arricciarlo in una pallina uniforme mentre stai per ultimare il movimento con il polso.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori porzionatori per gelato:

1. Porzionatore per gelato professionale Tescoma 420214 Presto – Il migliore per semplicità di utilizzo

Questo porzionatore di gelato da 5 cm è progettato con un particolare meccanismo che permette di liberare facilmente le palline formate.

È prodotto in acciaio inox di qualità e può essere utilizzato anche per creare piccole sfere uniformi di riso e di altri alimenti. Consente di dosare con precisione una quantità sempre uniforme di cibo.

  • Offre un dosaggio preciso e uniforme
  • Le palline si staccano con facilità
  • Consente di dosare anche il riso e altri alimenti

2. Porzionatore per gelato 4 cm Fuktsysm – Il migliore per set completo

È un kit completo di tre porzionatori da 4 cm, 5 cm e 6 cm, per soddisfare ogni esigenza. Gli strumenti si impugnano comodamente sia con la mano destra che con la sinistra. Sono realizzati in robusto acciaio inox 18/8 304 che non si scheggia e non scolorisce. Si possono lavare anche in lavastoviglie nella massima praticità.

Non affatica la mano

Il robusto acciaio garantisce una lunga durata

La finitura lucida è facile da pulire

3. Sourceton Kit Dosatori per Gelato – Il migliore per rapporto qualità prezzo

La confezione include due dosatori in acciaio inossidabile di alta qualità con sistema a leva. Utilizzabili anche per porzionare la frutta, sono facili da usare: basta premere la leva e la pallina è subito pronta, uniforme e sempre uguale. Si lava sia a mano che in lavastoviglie, rendendo le operazioni di pulizia pratiche veloci.

  • Sono utilizzabili anche per dosare la frutta
  • Le palline risultano sempre uniformi
  • Si possono lavare anche nella lavastoviglie

4. WMF Dosagelato – Il migliore per presa ergonomica

La sua impugnatura ergonomica consente un utilizzo prolungato nel tempo, senza il rischio di stancarsi. Prodotto in acciaio 18/10, il porzionatore non è soggetto a deformazione.

È resistente agli acidi e non assorbe odori e sapori. Garantisce un elevato livello di igiene e si può lavare a mano o in lavastoviglie.

  • Si può utilizzare a lungo, senza stancarsi
  • Non assorbe gli odori e i sapori
  • Ha una robusta struttura indeformabile

5. Xrten Dosatore Palline di Gelato – Il migliore versatilità

Comodo e facile da usare, ha una superficie liscia, che consente di formare con precisione le palline di gelato. Può essere utilizzato anche per porzionare l’anguria, torte, purè di patate, polpette…

L’impugnatura in materiale plastico è progettata ergonomicamente per consentire una presa confortevole. L’innovativo sistema di ingranaggi ha un sistema di sblocco che allevia lo stress su polsi e mani.

  • Si può impugnare con la mano sinistra o destra
  • L’impugnatura favorisce una presa confortevole
  • È realizzato in acciaio inox

6. Yosoo Cucchiaio per Gelato – Il migliore per dimensioni compatte

Realizzato in acciaio inossidabile di grado alimentare con manico in plastica di qualità, è sicuro e durevole da usare. Grazie alla sua leva di sgancio, consente di creare facilmente la pallina di gelato.

È leggero, ha delle dimensioni compatte e può anche essere utilizzato come un dosatore di frutta e di impasti. Può essere scelto in diversi formati.

  • Rispetta l’ambiente ed è sicuro per la salute
  • Non assorbe odori o sapori
  • È disponibile in vari formati

Come scegliere il porzionatore di gelato?

gelato

Tutti amano il gelato. Indipendentemente dall’età, c’è qualcosa nel gelato a cui le persone non possono resistere. Ma per gustarlo al meglio, è importante scegliere il porzionatore per gelato giusto. Di seguito sono riportati alcuni aspetti da prendere in considerazione al momento della scelta.

  • Materiale

È importante innanzitutto che il porzionatore sia progettato con materiale resistente e robusto. Non dimenticare che questo utensile deve essere in grado di scavare il gelato duro e congelato senza il rischio di rompersi sotto la pressione.

I modelli realizzati con strutture durevoli di alta qualità, come ad esempio il materiale acciaio inox 304, hanno maggiori probabilità di andare lontano e meno probabilità di rompersi o piegarsi mentre sei nel bel mezzo del processo di estrazione del tuo gelato preferito.

  • Struttura

Oltre ad essere robusto e resistente, lo spallinatore che scegli deve essere anche ben progettato. Non serve avere uno strumento che non è ben costruito e che ad esempio ha un’impugnatura scomoda o è troppo lungo o troppo corto. Il modello che scegli dovrebbe avere le dimensioni perfette, permettendoti di raccogliere facilmente il gelato.

  • Garanzia

Dal momento che la garanzia varia a seconda della marca, è sempre meglio scegliere quei prodotti che sono coperti da una garanzia più lunga, perché non si sa mai quando il porzionatore per gelato ti abbandonerà. Alcune delle famose marche che trovi in commercio offrono anche un rimborso o una garanzia di sostituzione gratuita in caso di rottura dell’utensile.

  • Prezzo

Come sempre, si tratta di uno dei principali fattori alla base di ogni decisione di acquisto. Quando acquisti un porzionatore di gelato, è meglio concentrarsi sulla qualità piuttosto che sul basso prezzo. Si consiglia sempre di diffidare dai marchi che offrono i loro prodotti al prezzo più economico che si possa immaginare.

Prima di scegliere il prodotto, è importante documentarsi e leggere l’opinione di chi lo ha comprato prima di te. E se acquisti il ​​prodotto nella vendita online, avrai anche la possibilità di confrontare i diversi marchi disponibili.

  • Cura e manutenzione

La cosa interessante di porzionatore per gelato è che non ha bisogno di alcuna attenzione speciale quando si tratta di cura e manutenzione. Questi strumenti sono abbastanza facili da maneggiare e lavare, ma ciò non significa che puoi semplicemente infilarli in una lavastoviglie.

Ci sono alcune marche di palette per gelato che raccomandano di non mettere il loro prodotto in lavastoviglie. Anche se non è un vero problema, dal momento che lo puoi pulire facilmente a mano con un po’ di acqua e sapone per i piatti, è comunque importante sapere se il modello che stai per acquistare è lavabile in lavastoviglie oppure no, per ovvie ragioni.

Dopotutto, non vorrai che si rompa dopo qualche volta che la utilizzi! Per non sbagliare meglio lavarla a mano!

Perché utilizzare un porzionatore?

Che cosa c’è che non va in un normale cucchiaio d dessert? Ci sono alcuni motivi per cui dovresti dotarti di un porzionatore per palline di gelato. Innanzitutto, non ti ritroverai con un cucchiaio piegato se ti capita di avere a che fare con un gelato duro. E poi, con questo utensile potrai realizzare un pallina di gelato geometricamente perfetta.

Senza contare che alcuni modelli hanno pratici meccanismi di rilascio per far sì che il tuo dessert cada senza sforzo nella coppa, creando così una porzione di gelato da vero professionista.

Quali tipi di porzionatori di gelato?

miglior-porzionatore-per-gelato

C’è una vasta gamma di porzionatori sul mercato e alcuni modelli sono indubbiamente meglio di altri. Il problema di alcuni porzionatori è che sono progettati in modo troppo sofisticati dal punto di vista del design.

Un modello be fatto ha un bordo affilato per tagliare facilmente il gelato indurito. Ha anche una parte superiore ben modellata per creare un cerchio perfetto di gelato. E, se lo utilizzi tutti i giorni nella tua gelateria, deve essere facile da pulire.

  • A mestolo

Si tratta di un modello senza pretese: è il cugino dall’aspetto semplice della fantasiosa paletta a rilascio meccanico. Ma l’aspetto può essere ingannevole: non c’è niente che questo tipo di porzionatore non possa gestire. Facilita il lavoro anche in cado di gelato completamente ghiacciato.

Questo modello è leggero e super comodo da tenere. È estremamente robusto e non si romperà quando ne avrai più bisogno. Crea palline di gelato perfettamente rotonde ed è facile da pulire.

  • Porzionatore di melone

È lo strumento giusto per impressionare i tuoi ospiti a cena. Con questo modello puoi raccogliere palline perfette molto piccole e rilasciarle facilmente sul piatto da dessert agendo sul meccanismo di rilascio. Lo puoi bene con un altro misurino più grande in modo da avere palline di gelato di diverse dimensioni.

  • Porzionatore meccanico

Il più grande vantaggio di questo strumento è il meccanismo a molla di rilascio. Per molti gelati dalla struttura cremosa come la vaniglia o il cioccolato puoi cavartela anche senza. Tuttavia, per un tipo di gelato super appiccicoso, è davvero utile per ottenere una pallina da posizionare sul cono o nella coppa.

L’unico suo limite è che non è robusto come il mestolo. Assicurati che il gelato abbia la consistenza giusta (non troppo dura) prima di utilizzarlo. Ha un design curato e consente di servire grandi quantità di gelato, anche il più appiccicoso.

  • Porzionatore a leva

Simile al modello precedente, questo tipo di porzionatore è progettato con un differente sistema di rilascio della pallina di gelato. Presenta infatti una leva laterale che offre una gestione più semplice del movimento: in questo modo, la mano si affatica meno in caso di utilizzo prolungato.

Prima dell’acquisto, leggi con attenzione le recensioni perché non tutti i modelli sono in grado di garantire un’adeguata robustezza.

  • Spatola

È la classica paletta per gelato realizzata in silicone o in plastica flessibile. Nota anche con il nome di lecca lecca, questa tipologia è disponibile in una notevole varietà di forme, che hanno però sostanzialmente lo stesso scopo.

La spatola viene generalmente utilizzata nelle gelaterie artigianali e sono adatte per servire il gelato sul cono, ma non sono in grado di formare la classica pallina per la coppa.

Se cerchi un utensile per l’utilizzo domestico, questo non è il tipo giusto per te. È pensato per le grandi vaschette da vetrina, non per la confezione da asporto da un litro.

Quali tecniche per servire il gelato?

Dedichiamo la parte che segue per illustrare alcune delle diverse tecniche che sono comunemente usate dai professionisti per servire il gelato. Traendo spunto da questi metodi, potrai stupire anche a casa parenti e amici con la tua abilità.

  • Tecnica di base

È il metodo più semplice e veloce di servire il gelato. Consiste nel praticare un solco a forma di S sulla parte superiore della vasca, procedendo quindi lungo i lati. Molti principianti fanno l’errore di effettuare un enorme buco al centro. Se invece l’operazione viene svolta in modo corretto, il gelato tende a sciogliersi leggermente nella parte esterna, in modo da assicurarti di raccogliere la pallina uniformemente.

Per un risultato da vero professionista, immergi il porzionatore in acqua calda prima di procedere e scuotilo con delicatezza prima di immergerlo nella vaschetta di gelato: questo semplice accorgimento renderà il tuo lavoro molto più semplice.

  • Quenelle

Se ti è mai capitato di assistere a uno show di gare di cucina, avrai sicuramente visto una quenelle. È un modo affascinante di aggiungere un tocco di classe per presentare il tuo gelato sul piatto. Questo metodo richiede un po ‘di pratica, ma una volta che la tecnica viene acquisita, migliorerai decisamente la presentazione del tuo dessert.

È importante che il tuo gelato abbia la giusta consistenza, altrimenti ti troverai a lottare disperatamente senza raggiungere il risultato sperato. Non può essere troppo duro, ma se il gelato diventa morbido e pastoso non manterrà la sua forma sul piatto.

Prima di procedere, devi scegliere due cucchiai della stessa misura e, fondamentalmente, passare il gelato da un cucchiaio all’altro fino a quando non crea una forma ovale con tre lati curvi. Nel web trovi diversi video che ti consentono di apprendere la tecnica passo dopo passo.

  • Rocher

Si tratta di una tecnica simile alla quenelle. La differenza è che richiede l’utilizzo di un solo cucchiaio per gelato per creare una sorta di uovo di mantecato, che si presenta più liscio. Apparentemente è un metodo semplice, ma non farti ingannare.

Creare un rocher è più difficile di quanto sembri e realizzare una presentazione a regola d’arte richiede una buona dose di pratica. Assicurati di immergere prima il cucchiaio da gelato in acqua calda. Deve essere caldo, ma non troppo caldo perché altrimenti corri il rischio di sciogliere il gelato. Il mantecato dovrebbe essere come un burro di una certa consistenza.

Procedi quindi immergendo il cucchiaio verticalmente nella vaschetta del gelato e muovilo prima a destra e poi tira a sinistra per creare il tuo rocher. Puoi usare questa tecnica anche su altri alimenti come il purè di patate. Si consiglia di guardare un video nel web per apprendere i vari passaggi.

Domande frequenti

🍨 1. Che dimensione ha una pallina del gelato?

Le dimensioni di una pallina dipendono dalla misura del porzionatore che utilizzi per servire il gelato. Le misure standard partono dal tipo più piccolo da 4 cm, per arrivare ai tipi da 5 cm e da 6 cm.

🍨 2. Che cos’è un porzionatore di gelato?

Si tratta di un utensile da cucina realizzato con una struttura “a cucchiaio”, che ti consente di servire il gelato sotto forma di palline dalla forma perfettamente sferiche. In questo modo puoi servire in modo elegante il gelato su un cono, in una coppetta, in coppa o sul piatto, per creare un dessert da vero chef.

🍨 3. Quanto pesa una pallina di gelato?

Una pallina ha un peso indicativo di 68 grammi. Tutto dipende, naturalmente, dalla dimensione del porzionatore che utilizzi. Considera che su un cono di dimensioni standard o in una coppetta da asporto puoi posizionare fino a 3 o al massimo 4 palline.

Conclusioni

La scelta del posizionatore è strettamente legata al tipo di utilizzo che ne intendi fare. La struttura di questi utensili è infatti piuttosto varia: alcuni modelli, come quello a mestolo o la spatola lecca lecca, sono più adatti per un uso professionale, mentre il classico porzionatore a cucchiaio si presta bene a realizzare le tue presentazioni casalinghe.

In ogni modo, è sempre meglio leggere le impressioni degli utenti che hanno già effettuato l’acquisto, per avere un’idea dell’effettiva robustezza dell’utensile.

Per le nostre presentazioni casalinghe abbiamo optato per il kit della Fuktsysm, che offre tre porzionatori di diverso diametro per creare fantasiose composizioni di gelato. Gli strumenti sono prodotti in acciaio inox 18/8 304, un materiale particolarmente robusto che non teme la ruggine, non si deteriora e mantiene la sua lucentezza nel tempo.

Lascia un commento