I 7 Migliori Monitor per PC da 27 Pollici: Per Vedere Alla Grande!

Gli apparati elettronici di grandi dimensioni sono oggi alla portata di un pubblico migliori-Monitor-per-PC-da-27-Pollicisempre più vasto, grazie alla diminuzione dei loro costi.

Tra i prodotti più richiesti si trovano i migliori monitor per PC da 27 pollici, particolarmente adatti non solo per il gaming e la grafica professionale, ma anche per vedere film e per lavorare in modo molto confortevole.

Sono numerosi coloro che abbandonano il loro “piccolo” schermo, magari anche di bassa qualità, per orientarsi verso proposte tecnologicamente più sofisticate e… grandi.

È vero che gli schermi entry level si possono trovare a un prezzo irrisorio, ma non si può certo pretendere che offrano un’esperienza video coinvolgente. Hanno infatti colori più poveri, immagini meno nitide, risposte meno immediate che possono peggiorare la fruizione dei giochi maggiormente all’avanguardia.

Non permettono neppure di visualizzare i più piccoli dettagli delle immagini, con il rischio di pregiudicare seriamente il risultato finale dei lavori realizzati dai professionisti della grafica.

Per non parlare dell’impossibilità di evolversi costantemente attraverso gli aggiornamenti software. E così, in breve tempo, diviene obsoleto.

Non da ultimo, non è certo l’ideale neppure per la salute. L’utilizzo di un monitor mediocre può infatti causare affaticamento e bruciore agli occhi.



I migliori monitor per pc da 27 pollici

I monitor da 27 pollici sono molto ampi e offrono una sensazione diversa da tutte le altre tipologie di display. Ti fanno immergere completamente in ciò che stai guardando e riducono ogni possibilità di distrazione.

Attualmente i prezzi si sono notevolmente abbassati rispetto a qualche anno fa e oggi averne uno in casa o nello studio non costa più una cifra esorbitante. Anche i migliori brand offrono ormai monitor di qualità per pc a un prezzo concorrenziale.

Per avere una panoramica completa dei migliori monitor per computer da 27 pollici, basta dare un’occhiata alla nostra guida all’acquisto. Qui puoi trovare la descrizione dei più affidabili monitor di qualità per pc, insieme alla proposta della migliore marca di monitor per pc e anche del tipo più economico sul mercato.

Anche i numerosi forum sull’argomento offrono preziosi consigli, opinioni test e comparazioni sui monitor pc da 27 pollici, perché anche a basso prezzo si possono trovare prodotti interessanti.

 

#1 Samsung S27F350FH 

Il migliore per: molto sottile

Questo monitor Full HD da 27” ha un profilo molto sottile, pari a soli 10 millimetri. Elegante e ricercato, ha una base circolare e un retro dal design pulito.

Grazie alla sincronizzazione dinamica della frequenza di aggiornamento dello schermo con quella dei fotogrammi dei contenuti, la tecnologia AMD FreeSync riduce al minimo le interruzioni e i ritardi, per giocare al meglio delle proprie possibilità.

La modalità Eye Saver diminuisce l’affaticamento degli occhi e assicura un’esperienza visiva più confortevole, mentre la tecnologia Flicker Free limita lo sfarfallio consentendo di lavorare o giocare più a lungo con il massimo comfort.

 

#2 Asus VX279H 

Il migliore per: ampio angolo di visione

È dotato di un pannello AH-IPS A+ frameless con retroilluminazione a led e angolo di visione ultra wide di 178°, per offrire immagini di alta qualità.

La tecnologia Vividpixel migliora la saturazione, il contorno, la nitidezza e il colore delle immagini e dei video. Asus Spendid Video Intelligence assicura tinte vivide e immagini dettagliate grazie all’ottimizzazione intelligente del contrasto di colore, definizione e luminosità.

Con la funzione di scala virtuale QuickFit si può visualizzare l’anteprima di foto e documenti nella loro dimensione reale.

#3 Philips 273V5LHSB V-Line 

Il migliore per: notevole luminosità

La tecnologia SmartContrast analizza i contenuti visualizzati regolando automaticamente i colori e controllando l’intensità della retroilluminazione.

Vengono così potenziati i contrasti in modo dinamico e sono garantiti video e immagini digitali ottimali, oltre a migliorare la riproduzione delle tonalità scure dei videogiochi.

Con la modalità Economy, il contrasto viene regolato e la retroilluminazione ottimizzata per una corretta visualizzazione delle applicazioni per ufficio con un ridotto consumo energetico. Il tempo di risposta del monitor è di 1 ms.

#4 Hp Z27S 

Il migliore per: elevata risoluzione

Offre uno schermo extra-large con presentazione UHD/4K e funzionalità flessibili per la connettività e il comfort. Ha una risoluzione da 3840 x 2160 e fornisce la gamma di colore sRGB e 1,07 miliardi di colori per immagini digitali molto dettagliate.

L’ampio angolo di visuale consente una fruizione ottimale da parte di uno o più utenti.

È possibile collegare il monitor a workstation, PC e a un’ampia gamma di dispositivi video digitali con quattro porte USB 3.0, mini DisplayPort, HDMI e DisplayPort.

 

#5 BenQ Italia Zowie XL2730 

Il migliore per: giochi e-Sport PC

Progettato per dare il meglio delle sue prestazioni in giochi e-Sport PC, garantisce una fruizione del videogame molto fluida e reattiva, con immagini nitidissime ideali per la competizione.

La tecnologia Black eQualizer aumenta la visibilità nelle scene scure senza sovraesporre le aree luminose. Il controller S Switch è stato concepito per poter accedere senza difficoltà alle impostazioni e passare da una modalità salvata all’altra.

Il monitor è regolabile in altezza per ottenere la miglior visualizzazione, mentre la sua cornice è progettata per ridurre al minimo le distrazioni visive.

 

#6 Acer KA270H 

Il migliore per: montaggio a parete

Può essere montato sulla parete, con uno spazio dedicato al blocco Kensington per una maggiore sicurezza. I pulsanti di regolazione sono posti sulla parte frontale del monitor, in modo da renderne più agevole l’accesso.

Il display non crea disturbi alla vista, offre tempi di risposta bassi ed è sviluppato con tecnologia per la riduzione dei riflessi e della luce blu.

Le opzioni di regolazione semplice e l’ampio angolo di visualizzazione consentono di trovare sempre la posizione ideale.

 

#7 Samsung LC27F396FHUXEN 

Il migliore per: notevole curvatura

Si tratta di un monitor Full HD che presenta un’elevata curvatura per un’esperienza molto coinvolgente.

Avvolgendo il campo visivo come in un cinema iMax, lo schermo (dotato di raggio di curvatura pari a 1800R) amplia il campo visivo incrementando la percezione di profondità; in questo modo l’utente può immergersi completamente nei contenuti multimediali.

Permette inoltre agli occhi di visualizzare l’intero display in maniere uniforme, affaticando meno la vista. La modalità Eye Saver riduce le emissioni di luce blu.




Cosa significa lcd, led e oled?

In questi ultimi anni, i monitor si sono evoluti velocemente passando dalla tecnologia a lcd a quella led. Quest’ultima migliora i tempi di risposta e consente di reagire adeguatamente agli impulsi dei computer più all’avanguardia.

Anche se non si può affermare che sia una vera tecnologia a sé stante, la caratteristica di miglioramento sta nel fatto che lo schermo a cristalli liquidi è retroilluminato da led invece che dalle tradizionali lampade a fluorescenza. Grazie proprio a questa particolare progettazione la qualità dei colori e la luminosità sono particolarmente elevate.

Al momento della sostituzione di un pc, è quindi bene valutare se anche lo schermo non vada cambiato per godere appieno dell’esperienza multimediale e lavorativa senza dover spendere un occhio della testa. Inoltre, quando si è appassionati di gaming molto potenti e all’avanguardia, che senso può avere associare al computer un monitor che non sia degno e che non riesca a esprimere il meglio della grafica e delle immagini?

Anche perché l’evoluzione tecnologica non si arresta mai. E proprio come per i tv, anche nel mondo dell’informatica si sta aprendo un nuovo mondo da esplorare, grazie all’avvento dei pannelli con tecnologia oled (Organic Light-Emitting Diode).

I pannelli oled non hanno bisogno di un sistema di retroilluminazione per creare l’immagine, dal momento che emettono loro stessi una luce quando sono attraversati dalla corrente elettrica.

Questo si potrà tradurre in schermi estremamente sottili e flessibili, come il modello curvo, che sono impossibili da realizzare con altre tecnologie. Al momento però i costi dell’oled sono ancora piuttosto elevati, anche se, nelle previsioni degli esperti, sono destinati a scendere.

Quali sono le caratteristiche dei monitor pc da 27”?

Quando dobbiamo valutare l’acquisto del miglior monitor dobbiamo prendere in considerazione alcune specifiche tecniche, che determineranno l’orientamento verso il prodotto migliore in base alle nostre esigenze.

Risoluzione e dimensioni dello schermo sono fra i primi parametri da considerare.

La quasi totalità dei monitor attualmente in commercio è di tipo lcd (con retroilluminazione a led o a fluorescenza).

I monitor Full HD 1920 x 1080 pixel rappresentano attualmente la migliore soluzione in termini di rapporto qualità-prezzo: essendo un’applicazione ormai matura, i suoi costi sono molto contenuti. Vanno benissimo per i pc gaming degli ultimi tre anni. Le dimensioni consigliate per questo tipo di display vanno dai 24 ai 27 pollici.

Per i lavori di foto e videografica sono particolarmente indicati i monitor 2K con risoluzione da 2560 x 1440 pixel. In questo caso, si consiglia una dimensione dello schermo di almeno 27 pollici.

Coloro che sia nel gaming sia in ambito professionale non accettano compromessi, possono orientare la propria scelta a un monitor 4K o UltraHD da 3840 × 2160 pixel, il massimo disponibile oggi sul mercato.

In questo caso, però, per ottenere una resa adeguata è fondamentale disporre di un computer dotato di una scheda video molto evoluta, altrimenti si compromettono le prestazioni, soprattutto nel gioco: la fluidità dell’immagine ne può infatti risentire. Le dimensioni consigliate per questo tipo di monitor devono essere di almeno 27 pollici.

Un monitor con più pixel mostrerà un’immagine più nitida, ma il testo e le icone avranno dimensioni minori, a meno di configurare il sistema operativo per ingrandirle. In termini di costi, alcuni nuovi monitor 4K e 2K rientrano in quelli accessibili mentre il Full HD diventa una tecnologia sempre più economica.




Cos’è il tempo di risposta?

Questo dato rappresenta il numero di millisecondi che un pixel impiega per cambiare il suo stato sullo schermo. È un parametro fondamentale nel gioco e, naturalmente, dev’essere il più basso possibile.

Il framerate denota invece la fluidità dell’immagine per secondo, definito dalla scheda grafica: più elevato è, meglio è.

 

Come scegliere il pannello per il monitor pc?

Fra i pannelli utilizzati nei monitor a lcd, vi sono tipi Twisted-nematic (noti anche con l’acronimo TN), che si contraddistinguono per rapidi tempi di risposta, fino a 1 ms.

Disponibili a un prezzo contenuto, si prestano a soddisfare le esigenze degli amanti dei giochi d’azione, con immagini in movimento, e sono ideali per la visualizzazione di contenuti in 3D.

Più performanti (ma anche più costosi), i tipi In Plane Switching (IPS) offrono una migliore riproduzione dei colori e angoli di visione più ampi. Sono perfetti per qualsiasi lavoro di fotografia, grafica video e lettura e sono generalmente più rilassanti da usare di un display TN.

Hanno però tempi di risposta non particolarmente bassi, il che non li rende i migliori monitor da gaming.



Schermo lucido o opaco?

La scelta dipende naturalmente dalle singole esigenze di utilizzo del pc e dalle preferenze personali. Lo schermo lucido si fa apprezzare per i suoi colori vivaci e sgargianti, che rendono la visione molto coinvolgente. Lo schermo opaco non è soggetto a fastidiosi riflessi e tende ad affaticare meno gli occhi.

In linea di massima è meglio orientarsi verso un monitor con un rapporto di contrasto più elevato possibile, in modo da ottenere un’immagine ben definita.

 

Qualche consiglio sulle connessioni e cavi?

Il monitor deve avere gli ingressi corrispondenti alle uscite del pc. La maggior parte dispone di uscite HDMI che sono fortemente consigliate al posto della vecchia VGA e DVI.

È meglio però sempre controllare la piena compatibilità con le uscite video del pc, perché le porte HDMI hanno versioni differenti per quello che riguarda la profondità dei colori e la risoluzione massima supportata. E in caso di carenza delle porte, si può sempre ricorrere a un hub usb.

Infine se si utilizza come sistema operativo per il PC Windows, nelle versioni 8/8.1 e 10, si può prendere in considerazione un display touch-enabled. Molti ultrabook sono già provvisti di questa funzionalità, mentre per i monitor esterni è ancora una caratteristica poco diffusa.

 

Quali sono le altre caratteristiche di un monitor per pc?

La regolazione in altezza è un aspetto da sottovalutare, in quanto permette di trovare la posizione perfetta del monitor. Ciò consente di ottimizzare la postura e aiuta a stancarsi di meno nelle lunghe sessioni di lavoro o di gioco.

La presenza di casse audio integrate è utile qualora non si disponga di un impianto audio dedicato. Tuttavia poiché è difficile trovare monitor con buoni altoparlanti, per il gaming se ne consiglia l’acquisto separato per aumentare il rendimento degli effetti sonori.

Per giocare e lavorare in tranquillità e senza arrecare alcun disturbo può essere utile la presenza di una presa per le cuffie.

Cos’è lo standard Vesa?

Vesa è un sistema standard di montaggio del monitor e prevedere una serie misure, che corrispondono alla distanza dei fori di fissaggio. I monitor che sono compatibili con questo sistema consentono di sostituire il supporto di base del monitor con un particolare braccio, a tutto vantaggio dell’ergonomia.

È una soluzione molto pratica che permette di avere molto più spazio sul tavolo e di regolare facilmente l’altezza e la posizione dello schermo.