Quale La Migliore Macchina Per Il Pane ?

Il sapore e l’odore del pane fresco potrebbero essere inseriti di diritto tra i maggiori piaceri della vita che si possano sperimentare.migliore-macchina-per-il-pane-2016 Purtroppo, tuttavia, non sempre è possibile acquistare del pane appena sfornato. La vita purtroppo tende ad essere movimentata, e non tutti hanno il tempo di passare quotidianamente dal fornaio. Il pane confezionato può risultare buono, ma parliamoci chiaro… non è la stessa cosa, purtroppo.

La soluzione potrebbe essere prepararlo da sé, ma, altrettanto, prenderebbe un sacco di tempo, e purtroppo non tutti possiedono la manualità adatta. Cosa fare, allora? Rinunciarvi?

Ovviamente no! Esistono, per nostra fortuna, dei macchinari speciali che consentono di preparare il pane senza il minimo sforzo e in pochissimo tempo. Si tratta delle, appunto, macchine per il pane. Lo sappiamo: pensate siano strumenti troppo complicati da usare, troppo macchinosi, troppo costosi…

E se vi dicessimo che non è così? Il funzionamento delle macchine per il pane è estremamente semplice e intuitivo – letteralmente, anche un bambino potrebbe riuscire a metterle in funzione. Spesso è necessario inserire nel cestello gli ingredienti, selezionare un programma, e il macchinario farà tutto da solo, avvertendovi quando la vostra pagnotta sarà pronta. Non solo: sarete in grado di preparare sfiziosi dolci e antipasti salati.

Ancora non siete convinti? Siamo qui per questo. Abbiamo provato diverse macchine per il pane, e siamo pronti non solo ad elencarvi quelli che, secondo noi, sono i cinque migliori modelli attualmente in circolazione, ma anche ad illustrarvi al meglio questo tipo di macchinario. Parleremo delle varie funzioni, delle differenze tra modello e modello, dei prezzi, delle piccole chicche, in modo da farvi avere un quadro generale ma quanto più preciso possibile.

Siamo sicuri che, al termine dell’articolo, scalpiterete per acquistarne una tutta vostra!




Le Cinque Migliori Macchine per il Pane di Oggi

Immagini
MarcheOfferte
macchina-del-pane-moulinexMoulinexPrezzo su Amazon
home-bread-baguetteMoulinexPrezzo su Amazon
macchina-del-pane-arieteArietePrezzo su Amazon
kenwood-BM450-macchina-per-il-pane-a-cottura-ventilataKenwoodPrezzo su Amazon
macchina-per-fare-il-pane-unoldUnoldPrezzo su Amazon
macchina-per-il-pane-650-wattArietePrezzo su Amazon
macchina-per-fare-il-pane-600-wattPrincessPrezzo su Amazon
Imetec-ZERO-GLU-macchina-del-paneImetecPrezzo su Amazon
macchina-per-il-pane-a-cottura-ventilataKenwoodPrezzo su Amazon
panasonic-SD-ZB2502BXE-macchina-per-il-panePanasonicPrezzo su Amazon
moulinex-OW311E-nutribreadMoulinexPrezzo su Amazon

 

Scegliere la Migliore Macchina per il Pane

Ovviamente la scelta di una macchina per il pane che faccia per voi è influenzata da diversi fattori oggettivi.

Ogni macchina è diversa dalle altre, sia in dimensioni, che in opzioni di utilizzo. A seconda delle vostre necessità potreste preferire rivolgervi ad un certo prodotto rispetto che ad un altro. Vediamo insieme, quindi quali sono i fattori principali da prendere in considerazione quando si vuole scegliere e acquistare una macchina per il pane.

Grandezza del Pane

Non tutte le macchine consentono di ottenere una pagnotta delle stesse dimensioni. Generalmente si va da piccole pagnotte da circa mezzo chilo, a filoncini da circa due chili, talvolta persino di più. Ovviamente la scelta sta a voi: quanto pane desiderate produrre? Magari chi possiede una famiglia numerosa saranno più interessati a comprare una macchina che produca più pane con una sola cottura, mentre i single e le coppie si farebbero “bastare” una pagnotta di piccole dimensioni. Alcuni macchinari, per ovviare al “problema” consentono di utilizzare diversi cestelli, per preparare filoncini di diverse dimensioni e, di conseguenza, di diverso peso. SI tratta ovviamente dei macchinari più versatili, generalmente un poco più costosi.




Forma del Pane

Altrettanto, vi sono macchinari che vi consentono di preparare pagnotte di diverse dimensioni: generalmente tonde, rettangolari o quadrate. Anche qui, dipende da macchinario a macchinario: alcuni, come vedremo, non danno la possibilità di cambiare la teglia con una diversa, altre invece sì. Cambiando la teglia con una di forma diversa, ovviamente, otterrete diverse forme di pane.

 

Teglia per il Pane

Le teglie per il pane possono essere rimovibili o fisse. Generalmente è meglio scegliere macchinari che danno la possibilità di sfilare e reinserire la teglia, sia per un fattore di versatilità, per cambiarle con teglie di diverse dimensioni e di diverse forme, sia soprattutto per una questione di praticità: sono più semplici da lavare, e soprattutto è possibile sostituirle senza problemi in caso si rompano o danneggino.

 

Ritardo del Timer

Alcune macchine per il pane consentono di inserire gli ingredienti e far partire le funzioni con un certo “ritardo” a scelta dell’utente. In questo modo, volendo, l’utente può decidere di inserire gli ingredienti nel cestello e programmare il macchinario perché al mattino, al momento del risveglio, gli faccia trovare del pane appena pronto e sfornato. Ovviamente non si tratta di una funzione indispensabile, ma è senz’altro molto comoda.

 

Programmi Veloci

Esattamente come la funzione appena descritta: non indispensabili ma molto comodi. Alcuni macchinari consentono di preparare del pane in un arco di tempo minore rispetto al normale. Può essere molto utile in caso di emergenza, ad esempio per via dell’arrivo di ospiti inattesi.

I programmi veloci tuttavia non si limitano a questo. Spesso le macchine per il pane sono in grado di memorizzare determinati programmi, in modo che l’utente possa avviarli, dopo aver inserito tutti gli ingredienti, mediante la pressione di un singolo pulsante, senza dover seguire la “ricetta” passo passo.

Si tratta di funzioni indubbiamente molto comode per chi non ha la pazienza, la voglia o il tempo di seguire la ricetta ogni volta. Ormai quasi tutte le macchine per il pane moderne consentono di sfruttarle.

Le 5 migliori macchine per il pane economiche

 

Le Migliori Recensioni

Ovviamente, la cosa migliore che possiate fare è spulciarvi le varie recensioni sul web. Attenzione, però! A seconda delle esigenze, gli utenti possono dare opinioni diverse. Sappiate “scremarle” con cura, e prenderle con la dovuta distanza.

Usare una Macchina per il Pane

Utilizzare una macchina del pane è molto semplice, ma è comunque necessario prendere dei piccoli accorgimenti e seguire determinate procedure. Di seguito, trovate alcune piccole dritte sul corretto utilizzo di una macchina del pane, per ottenere una pagnotta morbida e gustosa e, soprattutto, non danneggiare il macchinario.




Seguite le istruzioni scrupolosamente

Si tratta di un passaggio estremamente importante. Molte persone credono (a torto) di poter apportare variazioni alle ricette e, in generale, alle istruzioni per l’utilizzo del macchinario.

Non è così. Anche solo una piccola variazione nella ricetta potrebbe rovinare non soltanto il cibo, ma anche il macchinario. Attenetevi scrupolosamente sia alle istruzioni di utilizzo che alle indicazioni del ricettario, senza prendere iniziative vostre e/o particolari. D’altra parte, se vi vengono date determinate indicazioni ci sarà un motivo, no? Non avrete nulla da temere!

 

Prima di usarla, pulitela

Soprattutto, e obbligatoriamente, prima del primo utilizzo. Non è raro che nel cestello si depositino residui o pulviscolo, che ovviamente in caso di mancata pulitura andrebbero a finire direttamente nel vostro pane e poi… nel vostro stomaco.

Scommettiamo non siate particolarmente allettati all’idea, giusto? I metodi di pulitura sono variabili da macchina a macchina, qualcuna consente perfino di utilizzare un programma apposito, previo inserimento di acqua nel cestello.

Anche in questo caso, attenetevi con scrupolosità alle indicazioni date dal manuale di istruzioni, per evitare problemi a voi stessi e, soprattutto, per evitare di danneggiare la macchina con procedure errate.

Assicuratevi che gli ingredienti siano a temperatura ambiente

Non tutti ci fanno caso, ma anche questo è un passaggio estremamente importante: gli ingredienti, prima di far partire la macchina, devono obbligatoriamente essere a temperatura ambiente.

Alcuni macchinari, generalmente i più moderni, possiedono un tempo di attesa prima di cominciare la ricetta proprio per consentire il raggiungimento della temperatura adatta a tutti gli ingredienti. Tuttavia, le macchine che ne sono sprovviste potrebbero rimanere danneggiate.

Non solo: ovviamente il vostro pane verrebbe… una vera schifezza! Dunque, cercate di fare attenzione, e fate raggiungere la temperatura della stanza agli ingredienti prima di cominciare la vostra ricetta.




Rimuovete le lame

Questo, invece, non è un passaggio obbligato, ma un consiglio rivolto a chi lo volesse seguire. Il cestello del pane possiede delle lame alla base, per spezzettare e mescolare gli ingredienti. Lasciare queste lame dopo la cottura causano un “buco” alla base della pagnotta. rimuovete-le-lameNon si tratta di nulla di grave, è semplicemente antiestetico. Se la cosa vi dà fastidio, e la macchina possiede delle lame rimovibili, potete rimuoverle poco prima dell’inizio del processo di cottura.

Anche qui, le macchine che vi consentono di fare ciò possiedono ovviamente delle istruzioni apposite per poterlo fare senza danneggiare il macchinario e senza farvi male… seguitele! Purtroppo non tutti i macchinari consentono di farlo, tenetelo a mente. Alcuni possiedono delle lame “fisse” che, purtroppo, non possono essere rimosse. In quel caso, dovrete “sopportare” la vista del buco.

 

Fate raffreddare immediatamente il pane

Anche questo è, più che altro, un consiglio di cottura. Se possibile, non lasciate il pane dentro la macchina anche dopo il termine della cottura.

La motivazione è molto semplice: molte macchine possiedono un sistema di raffreddamento, è vero, ma altrettanto vero è che restano comunque calde per un periodo più o meno lungo. A cottura ultimata, se lasciato dentro la macchina, il pane potrebbe “stracuocere” e bruciacchiarsi lievemente.

Parliamoci chiaro: non si tratta di un problema grave. Tuttavia, se siete nei paraggi e ne avete la possibilità, vi consigliamo di estrarre il pane al termine del processo di cottura, senza lasciarlo nella macchina ulteriori minuti.
Attenzione!

Fin quando non si sarà completamente raffreddato, evitate di tagliarlo! Ne rovinerebbe la consistenza!

 

Pulite la teglia a mano

Evitate nel modo più assoluto, anche se ne avete la possibilità, di infilare la teglia in lavastoviglie per pulirla. Pulitela sempre a mano, utilizzando una spazzola dalle setole delicate o una spugnetta.

Nella lavastoviglie rischiereste non soltanto di ammaccarla, ma di danneggiarne il rivestimento antiaderente.

In questo modo, una volta rimessa in funzione la macchina, l’impasto del pane si attaccherebbe alle pareti, spesso bruciacchiandosi e divenendo difficile da rimuovere una volta cotto.

Quindi bando alla pigrizia, e affidatevi all’olio di gomito! Inoltre, prima di rimontarla nel macchinario, assicuratevi che si sia asciugata per bene, per evitare problemi di sorta.

Perché dovrei comprare una Macchina per il Pane?

Se ancora non siete convinti, ricapitoliamo i motivi per i quali dovreste comprare una macchina per il pane. Anzitutto, comodità e praticità di utilizzo.

Tutto ciò che dovrete fare, nella maggior parte dei casi, sarà infilare gli ingredienti nel macchinario e aspettare che la vostra pagnotta cuocia, intervenendo pochissime volte e in maniera semplice e veloce.

Non si parla, però, di un risparmio solamente in termini di tempo, ma anche in termini di denaro. Acquistare pane fresco tutti i giorni può non essere agevole (per chi, ad esempio, abita lontano da forni e panetterie), ma può anche risultare relativamente più costoso rispetto al farsi il pane in casa.

Si tratta di uno strumento a prova di principiante. Potrete ottenere dell’ottimo pane casereccio anche se non possedete la manualità adatta per cuocere ed impastare “da soli”. Il rischio di commettere errori è ovviamente ridotto al minimo, proprio perché con il macchinario vengono fornite delle istruzioni estremamente dettagliate anche per seguire tutte le ricette.

Inoltre, generalmente occupano veramente poco spazio, in modo che perfino nelle cucine più piccole sia agevole trovare un posticino per sistemarle, senza che costituiscano un ingombro inutile o un fastidio.
Ulteriore punto a favore, la versatilità di questo tipo di dispositivi.

Non si limitano, infatti, semplicemente al “fare il pane”, ma vi consentono di cuocere anche dolci, antipasti, torte salate e molto altro! Cambiano solamente, ovviamente, gli ingredienti da inserire nel cestello e i tempi di cottura.

Generalmente in ogni ricettario fornito con la vostra macchina del pane troverete delle sezioni dedicate proprio a queste tipologie di cibo. Potrete sbizzarrire la vostra creatività, sbizzarrire i vostri ospiti con cibi gustosi e sfiziosi ed essere in grado di prepararli in pochissimo tempo e con pochissima fatica da parte vostra.