I 5 Migliori Collari Antipulci per Cani e Gatti: Basta Scrat Scrat!

Chi ha un animale domestico sa bene come sia importante proteggerlo adeguatamente contro pulci e insetti, che non solo possono essere fastidiosi ma anche dannosi. Il miglior collare antipulci risolve ogni problema di questo tipo. Ma attenzione: deve essere di buona qualità.

Se si acquista un tipo extra-economico, ci si illude di proteggerlo quando non è così.

Inoltre, è importante scegliere un tipo che vada bene per la sua taglia e che sia impermeabile. In questo modo, l’effetto non viene meno in caso di una passeggiata sotto la pioggia o di un tuffo in uno pecchio d’acqua, al mare o in un laghetto di montagna.



I migliori collari antipulci per cani

Qual è il miglior collare antipulci?

Il problema delle zecche e delle pulci su cani e gatti è uno dei problemi più impellenti che si deve affrontare per vivere in serenità con i nostri piccoli amici. Tieni presente, però, che la maggior parte dei collari sono un strumento di prevenzione per animali che non soffrono di un’infestazione esistente di parassiti.

Sul mercato si trovano molti tipo di collari antipulci e questo può rendere la decisione d’acquisto molto più difficile di quanto si possa inizialmente credere. Tuttavia, sarai in grado di ridurre il ventaglio di offerte prendendo in considerazione alcune caratteristiche specifiche.

La migliore marca di prodotto di solito è quella che offre un prodotto con le qualità migliori. Anche il prezzo può essere una discriminante. Si consiglia di tenere in considerazione le opinioni d’acquisto che gli utenti pubblicano regolarmente nei forum e nei commenti ai prodotti della vendita online. Ricordiamo a questo proposito che il web offre spesso prodotti più economici e anche in promozione e a basso prezzo.

 

Scalibor Protector Band

Specifico per cani, offre una protezione antiparassitaria a lungo termine, della durata di circa 5-6 mesi. È utilizzabile anche per prevenire la comparsa e la diffusione della leshmaniosi nell’animale: la deltametrina, il principio attivo del collare, ha il compito di proteggere il cane da punture indesiderate in modo efficace e duraturo.

Agisce in tutta sicurezza e non costituisce un pericolo per la salute del cane o delle persone. Questa versione misura 65 cm ed è adatta a cani di grossa taglia.

  • Durata: circa 6 mesi
  • Azione preventiva
  • Sicuro
  • Per grosse taglie

 

Collare antipulci cane Seresto

È realizzato con una combinazione innovativa di materiali che permette di rilasciare in modo controllato dosi basse dei principi attivi fino a 8 mesi. Questo offre un’elevata protezione che non è limitata alla sola uccisione di pulci e zecche, ma agisce anche repellendole prima che possano pungere.

Ciò facilita la protezione dell’animale contro le malattie trasmesse da questi parassiti. La sua efficacia contro larve, ninfe e zecche adulte inizia immediatamente dopo l’applicazione. Resistente all’acqua, è inodore

  • Durata: fino a 8 mesi
  • Azione repellente
  • Inodore

 

Fretod

È realizzato con un sistema di chiusura regolabile che consente di adattarlo a tutte le taglie di animali e si rivela quindi adatto anche per gatti.

Si indossa in modo facile e veloce e consente di respingere le larve, i pidocchi, le zecche, le pulci e le zanzare. Ha una durata di 8 mesi. Resiste all’acqua, può essere portato in mare e sotto la pioggia.

  • Durata: fino a 8 mesi
  • Pratico
  • Per cani e gatti

 

U-pick’s

A base di oli naturali, è anallergico e uccide pulci e zecche nelle prime 24 ore. Ha un design resistente all’acqua e può essere fatto indossare al cane mentre nuota o gioca sotto la pioggia. In regalo viene fornito anche un pettine per pulci per rimuovere le larve e le uova.

È regolabile, lungo e flessibile, per adattarsi a qualsiasi taglia di cani e gatti. Ha una durata di 6 mesi.

  • Durata: fino a 6 mesi
  • Impermeabile
  • Per cani e gatti

 

ProHomer

Progettato con tecnologia a rilascio prolungato, libera continuamente ingredienti attivi fino a 8 mesi. Fornisce una protezione multipla, grazie a una nuova composizione di oli naturali che aiuta a scacciare pulci, zecche, pidocchi, larve e zanzare in modo efficace.

Non perde il suo effetto anche se viene bagnato. Inoltre, è anallergico e protegge la pelle del cane. Il cinturino regolabile aiuta a fissarlo comodamente e la lunghezza in eccesso può essere semplicemente tagliata.

  • Durata: fino a 8 mesi
  • Impermeabile
  • Anallergico




Come funziona?

Il collare antipulci e zecche può avere due effetti distinti. Il primo è repellentemiglior-collare-antipulci-per-cani e si basa sull’emissione di gas e sostanze che respingono i parassiti. Il secondo ha un effetto pesticida e contiene un principio attivo farmacologico che penetra nello strato di grasso sulla pelle dei cani. Può anche essere costituito da sostanze attive che si diffondono sfruttando le secrezioni naturali della pelle del cane.

Quando viene usato il tipo repellente, il parassita viene ucciso solo se morde il cane o il gatto. Nel secondo tipo, invece, vengono emessi dei principi attivi che uccidono pulci e zecche al contatto, prima che mordano.

Vi sono collari che agiscono sia come repellente sia come trattamento pesticida. Occorre leggere attentamente la confezione per assicurarsi di ottenere ciò di cui si ha bisogno.

Cosa sono le pulci e le zecche?

Si tratta di due degli ecto­parassiti più comuni, più resistenti e più difficili da combattere. Purtroppo, molti dei microrganismi portatori di malattie ospitati da questi parassiti sono anche trasmessi agli esseri umani. Ci sono farmaci che puoi somministrare al tuo animale o anche da applicare sulla schiena. Tuttavia, questi non sempre sono sufficientemente efficaci. Inoltre, gli effetti collaterali potenzialmente dannosi delle formulazioni topiche applicate e ingerite anti­pulci e anti­zecca possono creare serie preoccupazioni.

Possono essere tossici per gli altri animali domestici?

I collari antipulci contengono sostanze tossiche per i parassiti. È quindi comprensibile che i proprietari di animali domestici esprimano preoccupazioni sulla sicurezza di questi prodotti.

A differenza dei farmaci convenzionali che vengono assorbiti nel flusso sanguigno, molti collari medicali emettono sostanze che rimangono in superficie, con il rischio che vengano leccati dall’animale.

È vero che la maggior parte dei principi attivi utilizzati in questi prodotti non sono particolarmente non tossici per i cani, tuttavia possono esserlo per altri animali domestici. Ad esempio, i prodotti che contengono oli essenziali come limone, lavanda, eucalipto, geranio, possono mettere a repentaglio la salute dei gatti, causando irritazione della pelle o qualche forma di reazione allergica.

Ci sono rischi per l’uomo?

Dato che alcuni collari antipulci diffondono l’ingrediente attivo attraverso i secreti naturali dell’animale, è probabile che la sostanza possa essere strofinata su superfici come tappeti, cuscini, mobili e persino vestiti. Per la maggior parte di noi, questo non è davvero un problema. Tuttavia, se si ha qualcuno in famiglia che è particolarmente vulnerabile a tali sostanze o ha allergie a tali ingredienti, allora si possono verificare reazioni di ipersensibilità, tra cui arrossamento della pelle e prurito, decolorazione della pelle e persino l’innesco di asma.

Possono agire senza sostanze attive?

Sì, la tecnologia ha fatto passi da gigante anche in questo campo. Se si desidera un prodotto veramente sicuro, si possono considerare i collari a ultrasuoni poiché utilizzano suoni ad alta frequenza per disorientare le pulci e le zecche. L’unico inconveniente è che non li uccide.

Puoi quindi usare questo tipo di collare in combinazione con altri prodotti per il controllo dei parassiti: in questo modo hai la certezza di tenere lontano questi parassiti con maggior sicurezza.

Possono essere indossati da tutti gli animali?

I collari antipulci per cani sono un modo sicuro ed efficace per controllare i parassiti. Tuttavia, non tutti i cani e i gatti possono beneficiare di questi prodotti per una serie di motivi. Ad esempio, sono controindicati se ancora troppo piccoli o sono già anziani, oppure ancora in caso di gravidanza e allattamento. Analizziamo brevemente i vari casi.

Perché non sono adatti ai cuccioli?

I cuccioli di età inferiore a 8 settimane hanno un sistema immunitario immaturo, il che significa che non hanno la capacità necessaria per combattere le tossine presenti in tali prodotti. Potrebbero già avere delle difese corporee, ma queste potrebbero non essere sufficienti per proteggerle dalle sostanze chimiche aggressive presenti nei collari pensati per funzionare su cagnolini adulti. Inoltre, il loro fegato, che è una delle chiavi per rendere inefficace le tossine nel corpo, potrebbe non raggiungere ancora la sua piena funzionalità poiché molti dei tessuti di questo organo sono ancora in via di sviluppo. Per sicurezza, chiedi qualche consiglio al tuo veterinario di fiducia.

Si possono mettere agli animali anziani?

Se, da una parte, i cuccioli hanno un sistema immunitario non completamente formato, i cani anziani potrebbero averlo non perfettamente funzionante. Questo è strettamente associato al processo di invecchiamento che diminuisce l’efficienza e l’efficacia dei vari organi per eliminare le sostanze chimiche tossiche. In particolare, il fegato e i reni possono già mostrare un funzionamento ridotto che l’aggiunta di sostanze chimiche, anche se di natura topica, può ulteriormente peggiorare e portare a un deterioramento più rapido.

Possono essere dannosi in caso di gravidanza?

Anche se non vi sono studi specifici, gli esperti animali raccomandano di non introdurre alcuna sostanza in una femmina gravida. Gli effetti sui cuccioli non ancora nati sono sconosciuti, anche se alcuni prodotti che contengono interferenti endocrini possono potenzialmente influenzare il loro metabolismo.

È inoltre sconsigliano l’uso di antipulci e anti zecche durante l’allattamento, sebbene non ci siano prove che le tossine o le sostanze chimiche aggressive possano passare nel sangue e nel latte.

Può essere messo a contatto con l’acqua?

Una domanda frequente è: il collare antipulci si puo bagnare? In effetti, molti collari antipulci e antizecche cane sono ideati per resistere all’acqua. Tuttavia, questo non va confuso con l’impermeabilità. Un oggetto resistente all’acqua non viene danneggiato da spruzzi o immersioni occasionali se ci tuffa in un lago o al mare. Ma se il tuo animale domestico ama l’acqua al punto di trascorrere gran parte della giornata nuotando o immerso nella tua piscina, allora è meglio toglierlo. Infatti, anche se permane la sua capacità di respingere e uccidere i parassiti, il contatto prolungato con l’acqua ne diminuisce la durata nel tempo.

Non bisogna inoltre trascurare il fatto che, se usato in mare o in un corso d’acqua, il collare può essere tossico per i pesci e per quegli animali che vengono a contatto con l’acqua.

Ogni quanto tempo va sostituito?

Tutto dipende dalle raccomandazioni del produttore e altri fattori che potrebbero influire sulla sua durata. Innanzitutto, abbiamo appena visto che il contatto prolungato con l’acqua può renderlo meno efficace nel corso del tempo. E anche se un prodotto è stato progettato per esercitare la sua azione per ben 8 mesi, in questi casi la durata potrebbe ridursi a 5 o 6 mesi.

Per maggiori informazioni, si raccomanda di leggere le linee guida del produttore.

Come utilizzarlo al meglio?

Ci sono una serie di accorgimenti che possono aiutarti ad ottenere il massimo effetto da questi collari, prolungandone la durata.

Se ad esempio il tuo animale passa la maggior parte del tempo in un ambiente protetto e decidi di fargli fare una passeggiata nei pressi di uno stagno, fagli indossare il collare solo per quel pomeriggio. Quindi toglilo e conservalo in un contenitore ermetico (anche una busta di plastica) per usarlo la volta successiva.

Se il tuo cane prende per via orale una compressa antiparassitaria o è sottoposto a qualsiasi altro tipo di terapia antipulci, ricordati di togliere il collare. La maggior parte delle sostanze attive nei farmaci contro le pulci e le zecche possono avere effetti indesiderati in caso di sovradosaggio.

Cosa fare se i parassiti sono in casa?

Se, in caso di un’infestazione domestica, scegli di usare l’aspirapolvere per eliminare gli insetti e i parassiti, è buona norma mettere un collare antipulci cane (o un collare antipulci gatto se lo stai utilizzando per il tuo micetto) all’interno del sacco a vuoto dell’elettrodomestico. In questo modo, quando aspiri gli animaletti o le uova, il collare all’interno del sacco li ucciderà!

Che ingredienti contengono?

La Deltametrina è classificata come uno degli insetticidi più sicuri in circolazione. È un piretroide sintetico, il che significa che è un derivato sintetico di un pesticida naturale chiamato Piretrina, presente nell’estratto di fiori di crisantemo. “Più sicuro” si riferisce agli umani e ai mammiferi domestici, non ai pesci!

L’Amitraz è un principio attivo per molti versi ancora da studiare in ambito scientifico. Sta di fatto che si fa apprezzare per la sua notevole efficacia.

Il Pyriproxifen è specifico per le uova e le larve delle pulci. Sterilizza essenzialmente i parassiti, rendendoli incapaci di maturare e, quindi, di riprodursi.

Il Propoxur danneggia rapidamente il sistema nervoso di pulci e zecche, uccidendoli nell’arco delle ventiquattr’ore. Può essere altamente tossico per gli esseri umani, quindi fai attenzione quando togli il collare e lavati subito le mani. Non permettere ai bambini di avvicinarsi al cane mentre indossa un collare barriera a base di questa sostanza.

Sono davvero efficaci?

Nel corso degli anni, il collare antipulci e zecche per cani ha perso parte della sua popolarità. Sempre più consumatori stanno facendo il passaggio a trattamenti mirati e persino a farmaci per le pulci da assumere oralmente. Alcuni consumatori credono erroneamente che questi collari potrebbero non essere un trattamento efficace contro le pulci dei cani.

In realtà, il miglior collare antipulci e zecche funziona ancora molto bene. Questi prodotti possono essere leggermente meno convenienti rispetto alle alternative, ma possono fornire risultati più duraturi. Se scegli il collare giusto, puoi stare tranquillo sapendo che otterrai i risultati desiderati.

9 suggerimenti per il corretto utilizzo

Ora che hai trovato il miglior collare per pulci per il tuo piccolo amico, ecco alcuni suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo nuovo dispositivo di controllo delle pulci!

Evita che venga morso

Quando fai indossare il collare, anche a un cane di taglia grande, assicurati che non sia troppo largo, altrimenti il tuo animale potrebbe mordicchiarlo: l’ultima cosa che desideri è che ingerisca gli insetticidi dannosi!

Lascialo all’aria per qualche giorno

È una buona norma togliere dalla confezione il nuovo collare per alcuni giorni prima di legarlo al cane. In questo modo contribuisci a ridurre il rischio di potenziali effetti collaterali dovuti alla potenza di un collare appena attivato.

Non utilizzarlo se è ancora cucciolo

I collari antipulci contengono pesticidi che possono essere dannosi per cuccioli. La maggior parte dei collari non è adatta a cani di età inferiore a tre mesi. Allo stesso modo, non sono adatti ad essere indossati da animali vulnerabili: cani e gatti anziani, femmine in gravidanza o in allattamento e animali malati con un sistema immunitario abbassato.

Tienilo sempre d’occhio

Proprio come verificheresti i potenziali effetti collaterali in caso di assunzione di u nuovo farmaco, si consiglia di tenere d’occhio il tuo cane per vedere come reagiscono al collare. Controlla la sua pelle attorno al colletto e osserva molto attentamente il suo comportamento nei primi giorni per valutare eventuali effetti collaterali negativi.

Se non serve, toglilo

Un collare antipulci non deve rimanere sempre indossato, giorno e notte. Quindi usalo solo quando ne hai bisogno, cioè per le passeggiate nel bosco o in un giardino con l’erba alta. Quando sei a casa, puoi rimuoverlo e tenerlo in un contenitore ermetico o in un sacchetto finché non sarà necessario utilizzarlo nuovamente.

Evita l’uso promiscuo

Quando si tratta di collari antipulci, la condivisione di collari per cani con i gatti non è una buona idea. Ingredienti e dosaggi che sono sicuri per i cani possono essere dannosi per i gatti, quindi se si hanno altri animali domestici in casa, effettuare un trattamento delle pulci specifico per ciascuno di loro.

Attenzione al sovradosaggio

Se decidi di somministrare al tuo cane medicine per le pulci, non combinarle con il colletto. Gli ingredienti attivi nei trattamenti delle pulci sono sicuri in piccole dosi, ma l’ultima cosa che vuoi è quella di intossicare il tuo cane con pesticidi.

Lavati le mani

Sia che si tratti di un cane di razza, sia che sia un bastardino, maneggia sempre i collari antipulci con cura e tienili lontani dai bambini. Non dimenticarti di lavarti le mani dopo aver toccato il collare o il cane che lo indossa.

Smaltiscilo correttamente

A meno che non si tratti di un collare biodegradabile, leggi sempre con cura le istruzioni sulla confezione per verificare qual è il metodo di smaltimento più sicuro per l’ambiente.

  • Voto:
4.9