Solo Immagini o Realtà? Difficile Capirlo con le 5 Migliori TV 4K

La televisione, che ci piaccia o no, occupa un determinato numero di ore nella nostra vita di tutti i giorni.

Ci sono persone che la guardano solo occasionalmente, mentre altre desiderano un dispositivo che si rispetti dove guardare i loro programmi preferiti. Per questi ultimi la migliore TV 4K è un acquisto quasi obbligatorio.

La differenza tra un immagine in HD, una in Full HD ed una in 4K Ultra HD, è notevole, e cambia di molto l’esperienza dello spettatore.

Avere una TV 4K, vuol dire poter guardare film, telefilm e programmi vari, in una qualità talmente elevata da sembrare vera, lì di fronte ai vostri occhi.

Andare al cinema non sarà più necessario se equipaggerete la vostra televisione con un buon sistema audio, in grado di eguagliare la qualità delle immagini.

Nei paragrafi successivi entreremo più nel dettaglio per quanto riguarda la natura del 4K, i diversi tipi di televisori presenti sul mercato, e quali caratteristiche dovreste considerare durante la ricerca di una buona TV 4K.

Oltre tutto ciò, vi proporremo anche le 5 migliori TV 4K, che abbiamo selezionato per voi tra le centinaia di modelli disponibili online.

 




Qual è la Migliore TV 4K?

Nella seguente lista vi consiglieremo le 5 migliori TV 4K presenti sul mercato, acquistabili tramite i vari negozi di vendita online.

Includendo sia i prodotti più economici con il prezzo più basso, che quelli un po’ più costosi, le TV che vi descriveremo sono state selezionate dopo una lunga ed attenta ricerca.

Vi esortiamo anche a leggere le opinioni e le recensioni dei clienti che hanno già acquistato questi articoli, in modo da avere più elementi possibili da aggiungere alla valutazione della vostra scelta. Per farlo, vi basterà semplicemente cliccare sui link posti dopo la descrizione di ciascun prodotto.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori TV 4K:

1. SAMSUNG UE43KU6072 TV 43″ UHD 4K

Il primo prodotto che vi proponiamo in questa guida all’acquisto è la televisione 4K della Samsung.

Questa TV è dotata di uno schermo a LED UHD di 43 pollici, con una risoluzione di 3840 x 2160 Ultra HD, HDR, 1300 Hz PQI.

Il dispositivo pesa 169 Kg, e le sue dimensioni corrispondono a 120 x 65 x 14 cm.

La tecnologia di sintonizzazione è DVB-T2, ed il formato è 1.66:1.

Questa televisione è una smart TV, è quindi fornita di Wi-Fi integrato, di 3 prese HDMI, 2 entrate USB e della rete LAN.

Il prodotto della Samsung fa parte della fascia di prezzo medio-bassa considerando che si tratta di una tv 4K, e la sua classe energetica A non fa altro che renderla ancora più appetibile agli occhi di chi vuole fare un vero affare.

2. Tv Led 49″ LG 49UH603V (4K, 1200Hz)

La TV 4K della LG ha una frequenza di 1200 Hz ed uno schermo di 49 pollici.

Anche questo dispositivo è un modello smart e dispone di Wi-Fi integrato, WebOS 3.0, e della connettività smart TV.

Dotata anche del ricevitore digitale terrestre con tecnologia di sintonizzazione DVB-T2, cavo DVB-C, e ricevitore satellitare con sintonizzazione DVB-S2, questa televisione della LG è una tra le più complete sul mercato.

Sono inoltre presenti: un’entrata USB 2.0, 3 entrate HDMI, un’uscita audio digitale ottico, ed un’uscita per cuffie.

Pesante 11.7 Kg, questa TV 4K della LG ha una risoluzione Ultra HD di 3840 x 2160 pixel.

Con un prezzo simile al modello visto precedentemente, anche questo dispositivo ha un ottimo rapporto qualità – prezzo.

3. SAMSUNG TV LED Ultra HD 4K

La prossima televisione che vi consigliamo è un altro modello della Samsung, questa compagnia infatti essendo uno dei maggiori esponenti nel campo dell’elettronica, di sicuro non si lascia superare nel territorio delle TV 4K.

Con il suo schermo a LED UHD di 49 pollici, ed una risoluzione Ultra HD di 3840 x 2160 pixel, questo prodotto è dotato della massima qualità dei colori e della brillantezza, resi ancora più elegantemente dal suo modernissimo design curvato.

Essendo una smart TV, è fornita di Wi-Fi e decoder integrato DVB-T2, e di 3 connessioni HDMI, 1 component video, 1 composit video, 1 uscita audio ottica, rete LAN e di 1 entrata USB.

Tuttavia, questo modello non dispone della connessione Bluetooth.

4. Sony KD-43X8305C Televisore 4K

La Sony entra in competizione con la sua TV 4K KD-43X8305C.

Lo schermo di tecnologia LED Edge di 43 pollici (108 cm), è dotato di sintonizzatore digitale DVB-T2 e DVB-S.

La risoluzione 4K Ultra HD di 3840 x 2160 pixel, resa su un display Triluminos, garantisce immagini vivide e autentiche; inoltre, i dettagli sono sempre fluidi e nitidi grazie al Motionflow XR.

Questa TV ha un consumo energetico annuale di 117 Kilowattora basato sul consumo del televisore utilizzato 4 ore al giorno per 365 giorni; un formato di 16:9, un peso di 12.8 Kg e delle dimensioni che corrispondono a 96.1 x 18.9 x 60.4 cm.

Per quanto riguarda l’alimentazione, la potenza in uscita è di 20 watt ed il wattaggio è di 72 watt.

Sono presenti 3 porte USB e i formati standard supportati sono MP3, WAV, WMA, JPEG XR, MPO, RAW, 3GPP, AVCHD, AVI, M-JPEG, MKV, MOV, MP4, MPEG1, WEBM, WMV e XVID.

5. Sharp LC-43XUF8772ES 43″ 4K Ultra HD

L’ultimo prodotto che vi proponiamo in questa guida all’acquisto è la TV 4K LC-43XUF8772ES, della Sharp.

Con un consumo energetico di 76 kilowatt per ora, un formato di 16:9 ed uno schermo di 43 pollici con risoluzione Ultra HD di 3840 x 2160 pixel, questa televisione giustifica il suo prezzo un po’ più alto con le numerose caratteristiche di cui è dotata.

C’è però da ricordare che il consumo energetico effettivo dipende dalla modalità di utilizzo del televisore.

Grande 20.74 x 96.54 x 59.95 cm e pesante 12 Kg, la tv della Sharp è fornita di connettività Bluetooth, di un lettore di schede integrato, di un supporto Desktop, di indicatori LED, e di connettività Smart TV.

La luminosità dell’immagine è di 500 cd/m2, ed il contrasto immagine è di 1000000:1; è inoltre presente la connessione Wi-Fi integrata.

I formati audio supportati sono: AAC,AC3,EAC3,LPCM,M4A,MP3,OGG e WMA.

Il suo design estremamente piatto, pulito e moderno, rende questa televisione una valida opzione da considerare per il vostro acquisto.

 




Cos’è il 4K?

Con dei dettagli quattro volte maggiori dei televisori ad alta definizione, le TV 4K Ultra HD stanno cominciando ad essere sempre più diffuse e ad avere prezzi sempre più accessibili.

Ma vale davvero la pena comprare una TV 4K?

 

Cos’hanno di Speciale le TV 4K?

Guardando le immagini di una TV 4K, potrete vedere tutto in estrema chiarezza e nei più piccoli dettagli. Queste TV hanno un livello di dettaglio e profondità che i dispositivi HD semplicemente non possono raggiungere – a volte sembra quasi di guardare immagini in 3D.

Tutti i marchi più importanti, incluso Samsung, Panasonic, LG e Sony, ora hanno una gamma di TV 4K più ampia, che va dai modelli più basilari dal prezzo di 500€, fino ad arrivare a dei mostri dell’Ultra HD dal valore di diverse migliaia di euro.

In generale, noterete che le TV 4K sono modelli di 40 pollici o più. Questo è dovuto al fatto che, per apprezzare davvero l’alta qualità dell’immagine, dovete guardarla in una TV più larga, mentre su uno schermo piccolo gran parte dei dettagli andrebbero persi.

 

Perché Dovresti Scegliere una TV 4K Ultra HD invece di una HD

Le TV HD possono avere due risoluzioni. Alcuni set HD devono garantire una qualità dell’immagine minima di 720 pixel, e generalmente hanno una risoluzione dello schermo di 1366 x 768 pixel. Mentre, le TV Full HD hanno una risoluzione maggiore di 1920 x 1080 pixel. E’ fortemente consigliabile che non acquistiate niente meno di un Full HD.

La risoluzione Ultra HD è esattamente quattro volte maggiore di una Full HD – 3840 x 2160 pixel. Questo significa che avrete un’immagine estremamente più dettagliata, con dei contenuti che richiederanno una larghezza di banda maggiore e più spazio di archiviazione. Le TV 4K riescono ad ottenere buoni risultati nel potenziare video HD a Ultra HD, ma al momento sono presenti pochissime opzioni per guardare contenuti 4K originali.

 

Tipi di TV

Ci sono tantissimi e diversissimi tipi di schermi sul mercato, tutti che operano in modi differenti per produrre lo stesso risultato. Ogni tecnologia ha la sua forza e la sua debolezza, quindi ecco di seguito alcuni modelli basilari da prendere in considerazione:

 

TV LCD: CCFL

Fino a poco tempo fa, tutti i televisori LCD erano retroilluminati da lampade CCFL (fluorescenti a catodo freddo), sempre in funzione. Questa tecnologia ormai vecchia, è stata sostituita dal metodo LED superiore basato su set più costosi; tuttavia questo tipo di retroilluminazione può essere ancora trovato standard su alcuni modelli più economici.

 

TV LED: LED Diretto

Questi display sono retroilluminati da una serie di luci LED (diodi a emissione luminosa) direttamente da dietro lo schermo. In questo modo è possibile visualizzare più efficacemente l’oscuramento localizzato, ciò significa che aree adiacenti di luminosità e oscurità possono essere mostrate più efficacemente, cosa che migliora notevolmente il contrasto.

I televisori a LED sono anche più efficienti dal punto di vista energetico e sono in grado di ottenere una gamma di colori più ampia rispetto ai set CCFL. A causa dell’enorme costo di montaggio di queste serie di lampade, però, i televisori diretti a LED sono stati largamente sorpassati dalle TV LED Edge…

 

TV LED: LED Edge

In queste TV, i LED della retroilluminazione sono montati intorno ai bordi del pannello. Questa disposizione, oltre che a rendere lo schermo estremamente più sottile, offre anche livelli di contrasto superiori ai modelli CCFL. Le TV LED Edge però non possono ottenere la stessa qualità dell’immagine dei set LED direttamente illuminati.

Tuttavia, questi dispositivi hanno prezzi molto più economici e proprio per questo motivo la maggior parte delle TV a LED sul mercato, adesso sta utilizzando questa tecnologia.

 

TV OLED

La retroilluminazione su luci OLED (diodi organici emettitori di luce) è ottenuta attraverso il passaggio della corrente elettrica per una pellicola riflettente ed elettroluminescente. Questa tecnica produce colori di gran lunga migliori, un maggior contrasto e consente anche agli schermi di essere molto sottili e flessibili.

Con questa tecnologia è stato messo in vendita un solo televisore nel 2014. Quindi è una tecnica nuova, costosa e le marche più importanti stanno ancora cercando di metterci le mani sopra.

 

TV Plasma

Le TV PDP (Plasma display panel) usano dei pannelli di vetro contenenti milioni di piccole cellule riempite con una miscela di gas inerti. L’elettricità eccita i gas, causando l’illuminazione dei pixel sullo schermo. Il plasma, sebbene superiore al modello LCD in termini di contrasto e di precisione del colore, può essere apprezzato completamente solo su schermi grandi (42 pollici +) ed è stato abbandonato da tutti, tranne che da una manciata di produttori. Sarete fortunati se riuscirete a trovarne ancora uno disponibile nei negozi.

 

TV Curva

Alcuni produttori stanno realizzando televisori con schermi leggermente curvi. Ma a differenza dei vecchi televisori CRT, la curva è verso l’interno piuttosto che verso l’esterno. L’idea è che questo renda ogni pixel equidistante dai vostri occhi, fornendo un’immagine più soddisfacente.

Tuttavia, sono presenti degli svantaggi per quanto riguarda questo tipo di schermo: quello principale è che, se ci si siede troppo lateralmente – più di 40 gradi o giù di lì – la curva inizia chiaramente ad incidere sulla geometria dell’immagine, allargando i pixel più vicini a voi e comprimendo quelli al centro dell’immagine.




Cos’altro Dovrei Considerare?

Comprare una televisione a schermo piatto è un grande investimento che non ci si può permettere di prendere sotto gamba.

Entrare nel negozio di elettronica più vicino e comprare il primo televisore plasma o LCD che vedete non vi assicurerà di certo il miglior affare, lo schermo in grado di soddisfare le vostre necessità, o l’attrezzatura per sfruttare al meglio il vostro nuovo acquisto.

 

Le Dimensioni Contano

Molte persone tendono a scegliere la grandezza della loro tv basandosi su quanto spazio hanno a disposizione nel loro salotto, ma questa non è necessariamente una considerazione giusta da fare.

Le televisioni piatte occupano molto meno spazio di quanto possiate immaginare, quindi se la tv finisce per essere troppo distante dalla vostra posizione di visione, farà sembrare l’immagine più piccola.

 

Quali Caratteristiche Cercare in una TV 4K

Le caratteristiche di una TV 4K sono davvero troppe per essere elencate tutte in questa guida all’acquisto, tuttavia qui di seguito vi accenneremo quelle più importanti che dovreste assolutamente considerare.

Visualizzazione delle Foto:

Se avete una fotocamera digitale, vi potrebbe tornare molto utile una TV fornita di uno slot per memory card oppure di un’entrata USB per un lettore di schede. In questo modo potrete vedere le vostre foto sullo schermo.

Contrasto:

I bianchi brillanti non dovrebbero presentare nessuna traccia di grigio, rosa o blu, mentre i neri dovrebbero apparire solidi e non come dei grigi, verdi o blu scuri slavati.

Colori:

Controllate quanto luminosi e solidi sono i colori; quanto netti sono i loro bordi, e quanto appare naturale il colore della pelle, specialmente in scene scure.

Dettagli:

Quanti dettagli fornisce la texture dello schermo? Un albero sembra un blocco verde, oppure riuscite a vedere tutte le foglie?

Movimento:

Controllate che gli oggetti in movimento e gli spostamenti delle inquadrature non causino sfocature e macchie.

 

Per Quanto Riguarda il Suono?

Per fornire il miglior audio in grado di complementare le immagini, la vostra TV dovrebbe essere collegata ad un sistema audio surround, ma questa opzione purtroppo non è sempre accessibile a tutti.

Comunque sia, i bassi dovrebbero essere profondi e rotondi, la loro potenza non dovrebbe far andare gli altoparlanti in protezione, e non dovrebbero comprimere o sopraffare il resto del suono, ma espandersi quando necessario.

Le voci dovrebbero suonare aperte, ricche e chiare, non costrette, nasali o sottili.

I suoni alti dovrebbero suonare chiari, rotondi e regolari nelle scene rumorose e non dovrebbero sopraffare il resto dei suoni.

Una buona TV dovrebbe far uscire il suono ai lati del dispositivo, avanti e dietro, in modo da creare una dimensione extra a quella dello schermo, senza però perdere consistenza.




Lascia un commento