Le 7 Migliori Multicooker: come un Cuoco a Casa Tua

Mentre mia madre faceva le grandi pulizie in cantina, si è ritrovata tra le mani una multicooker: un regalo mai utilizzato di almeno una decina di anni fa.

Anche se oggi la tecnologia di questo apparecchio fa un po’ sorridere, per lei anche a quei tempi era arabo. Praticamente una funzione semplice: mescola mentre cuoce. Si può impostare la temperatura, il timer.

Nel minuscolo ricettario è indicato che si può realizzare la crema pasticcera, la polenta, il riso, lo zabaione… Sinceramente mi lascia un po’ perplessa, non so se un apparecchio di questo tipo potrebbe agevolarci nella preparazione quotidiana dei pasti.

Io lavoro tutto il giorno e torno a casa alle ore più impensabile e mia mamma comincia ad avere una certa età.

Magari esiste un ricettario più completo, che mi faccia capire cosa posso veramente preparare. E poi, anche se non è mai stata usata, funzionerà ancora?




Qual è la migliore multicooker?

Con i ritmi della vita moderna, una famiglia che lavora ha poco tempo da dedicare migliore-multicookeralla cucina. La migliore multicooker permette di risparmiare tempo prezioso. E grazie ai suoi programmi di cottura pre impostasta, consente di portare in tavola piatti diversi e pieni di gusto in modo semplice e veloce.

Si tratta di un apparecchio multifunzione dotato di serie di accessori, come buona pala mescolatrice.

Sul mercato ci sono svariati modelli prodotti da aziende di marca e specializzate, ciascuno con un qualche particolare che lo distingue.

Poiché non è sempre possibile decidere tra una cottura a fuoco lento e una cottura veloce in pentola a pressione, una multicooker fa il lavoro di entrambi. Si tratta di un’apparecchiatura completa che a partire dagli ingredienti ti regalerà deliziosi piatti pronti senza sforzo, in modo semplice e intuitivo.

Può cuocere come se fosse un forno, torte, biscotti, pasticcini, pizza. Prepara zuppe, brodi, cereali, riso, arrivando al punto di bollitura e mantenendolo per il tempo impostati.

Come friggitrice cucina piatti di carni, pollame, verdure, frutti di mare e patate fritte, ciascuno con il giusto grado di frittura. È perfetta come vaporiera per le verdure e per preparare cibi per i bambini, dopo lo svezzamento. Con la funzione termostata diventa una versatile yogurtiera.

Un fattore importante è la capacità del contenitore per cucinare in base al numero dei componenti familiari. La struttura è pesante e massiccia e il corpo base è in acciaio inox. Il rivestimento del recipiente antiaderente è generalmente in ceramica o in teflon.

La potenza, misurata in watt, determina alcuni fattori come la velocità di preparazione dei cibi. Per un utilizzo quotidiano si consiglia un apparecchio a partire da almeno 900 W.

I prodotti si differenziano per fasce prezzo, tra modelli più di base tra cui si trovano i più economici (anche se non si può parlare di basso prezzo perché il valore supera comunque le centinaia di euro) e quelli top di gamma multiaccessoriati.

Con un unico elettrodomestico se ne risparmiano parecchi, per questo per avere le idee chiare conviene farsi un’opinione tecnica più approfondita e cercare consiglio tra recensioni di coloro che hanno già queste macchine con la vendita online.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori multicooker:

1. Ariete 2945 Multicooker Twist Pentola Multifunzione 

La migliore per: 30 programmi preimpostati

Offerta
Ariete 2945 Multicooker Twist
24 Voto

Questa multicooker si dimostra una preziosa alleata per la tua tavola. Racchiude infatti in un unico elettrodomestico tanti strumenti di cottura: padella elettrica, friggitrice, vaporiera, yogurtiera, forno. Elemento distintivo del prodotto è rappresentato dalla presenza della pala mescolatrice automatica, che permette di girare i preparati senza dover mescolare manualmente il tutto; inoltre con il coperchio trasparente controlli la cottura.

Il recipiente interno è rivestito in ceramica antiaderente, è removibile ed ha manici integrati. Il range di temperatura varia da 35° a 180° gradi ed è in grado di garantire gustose fritture, ma anche freschissimi yogurt. Ha un display semplice ed intuitivo e offre ben 30 programmi di cottura preimpostati. Si possono fare cotture personalizzate, grazie al ricettario con 52 piatti della tradizione italiana.

  • Mescolatrice automatica
  • Ampio cestello
  • Programmabile

2. Instant Pot IP-DUO60 Pentola elettrica a pressione

La migliore per: funzione di mantenimento della temperatura dopo la cottura

Si tratta di una pentola elettrica a pressione che ha tutti i programmi di cottura controllati dal timer, compresa quella lenta. Puoi ritardare il tempo di inizio cottura fino a 24 ore in modo che il cibo sia pronto quando lo desideri: porridge per la colazione o cena serale, è possibile impostare manualmente il tempo di cottura: fino a 240 minuti a pressione o fino a 24 ore di cottura lenta.

Quando il vaso istantaneo ha terminato il ciclo selezionato, passa automaticamente in modalità di mantenimento alla temperatura ideale per un massimo di 10 ore consecutive. È una pentola multifunzione 7-in-1: pentola a pressione, cottura lenta, cuociriso, vaporiera, sauté, yogurtiera e scaldavivande.

Offre 14 programmi pre-impostati (zuppe, carne/ arrosto, fagioli/ chili, volatili, sauté, vapore, riso, porridge, cereali, cottura lenta, scaldavivande, yogurt, pastorizzazione e fermentazione) e per cucinare il tuo piatto preferito basterà premere un pulsante.

  • Controllo pressione e temperatura
  • Volume da 6 litri
  • Facile pulizia

3. Multicooker Redmond M4502E

La migliore per: ampia scelta di programmi

È una pentola multifunzione che offre un ventaglio di 34 programmi, suddivisi tra 16 automatici e 18 manuali, per soddisfare ogni esigenza di preparazione culinaria. La capacità del recipiente è di 5 litri ed è particolarmente indicato per un nucleo famigliare di medie dimensioni.

Il programma speciale Multi-Chef permette di impostare autonomamente il tempo e la temperatura di cottura desiderati, consentendo così di preparare qualsiasi tipo di piatto. Ha una potenza di 860 W ed è in classe di efficienza energetica A.

La confezione include un accessorio per la cottura al vapore, un cestello con maniglia per friggere nell’olio, un bicchiere di misurazione, un mestolo, un cucchiaio piatto, un reggi mestolo, un cavo di alimentazione elettrica, le istruzioni e il libretto “100 ricette”.

  • Partenza ritardata
  • Ricettario
  • Classe energetica A

4. Multicooker Aigostar Golden Lion 30HGY

La migliore per: anti-scottatura

Offerta
Aigostar Golden Lion 30HGY - Multicooker /Pentola...
90 Voto

La pentola, in acciaio inossidabile, ha una capacità di 5 litri, adatta da 3 a 10 persone. È dotata di pannello led e offre 11 funzioni programmabili: riso, fuoco lento, stufato, carne, pesce, zuppa, vapore, yogurt, porridge, pane, torta. La sua potenza è di 918 Watt.

Di semplice utilizzo, ha un timer programmabile fino 24 ore. Realizzata all’insegna della sicurezza, mantiene le sue pareti fredde al tatto ed è fornita di maniglia di apertura anti-scottatura.

Il vassoio per il riso antiaderente e resistente all’uso, è completamente rimovibile per una facile pulizia.

  • Display led
  • Potenza
  • Semplice pulizia

5. Multicooker De’Longhi FH1394/1

La migliore per: doppia resistenza

Offerta
De'Longhi FH1394/1 Multicooker e Friggitrice, colore...
106 Voto

Cuoce, frigge, sforna e griglia in modo veloce e pratico. Grazie alle doppie resistenze, superiore e inferiore, che possono funzionare in modo alternato, alla pala mescolatrice removibile e agli accessori vasca e griglia, l’apparecchio permette di realizzare tante tipologie di cottura diverse.

Si può scegliere tra i 5 programmi automatici Risotto/Spezzatino, Pizza, Patate, Torte e Barbecue o tra le 3 funzioni semi-automatiche forno, grill e padella. Con le funzioni automatiche, la ventola che favorisce una cottura omogenea e la pala interna che mescola continuamente gli alimenti, consente di risparmiare tempo.

Pochi tasti, funzioni automatiche, facilità di pulizia e un ricettario con più di 300 ricette: non si deve far altro che posizionare gli ingredienti nel cestello e scegliere la funzione di cottura. A supporto, un’app con più di 300 ricette.

  • Coperchio trasparente
  • Massima semplicità
  • Cottura rapida

6. Multicooker Redmond RMC-M90E

La migliore per: pannello azionabile al tatto

Contraddistinta da un design futuristico, accoglie una serie di soluzioni progettuali per veri intenditori. Grazie al pannello azionabile al tatto MoTouch e allo schermo lcd multi funzionale, è molto semplice controllare il processo di cottura: basta un leggero tocco del dito.

Offre una serie di particolari programmi fra cui “pane” (che riunisce i cicli di lievitazione della pasta e la cottura), “brasatura lenta” (che ricrea l’effetto di “stufa russa”), “pizza” e “dessert”. Il programma Multi-Chef consente una regolazione della temperatura fino a 170°C con 28 varianti di impostazione manuale.

Il recipiente con rivestimento di ceramica antiaderente è dotato di maniglie sicure di plastica termoresistente, per estrarre il recipiente caldo con comodità e sicurezza.

  • Design
  • Semplice utilizzo
  • Display lcd

7. Multicooker Russell Hobbs 21850-56 Cook At Home

La migliore per: coperchio anti-condensa

Offerta
Russell Hobbs 21850-56 Cook At Home Multi Cooker
8 Voto

Un solo apparecchio per molteplici preparazioni. È un apparecchio in acciaio inox compatto, con capacità pari a 5 litri, che soddisfa tutti gusti della famiglia, in modo semplice e veloce.

Grazie alle sue 11 funzioni, può essere impostato per cuocere una grande varietà di carne, pesce e verdure e per cucinare torte, tortini di riso e persino yogurt. Offre anche la funzione di mantenimento in caldo.

Si rivela facile da usare grazie al pratico display led con timer programmabile (fino a 24/h).

  • Semplice utilizzo
  • Timer
  • In acciaio inox




Che cos’è una multicooker?

La multicooker è esattamente ciò che suggerisce il nome: un dispositivo che può sostituire diversi elettrodomestici da cucina per la cottura automatica. Si inseriscono gli ingredienti all’interno della pentola e si seleziona il programma desiderato: la macchina si attiva e in genere nn richiede ulteriori interventi da parte dell’utente.

Alcuni apparecchi hanno un termostato regolabile. Oltre ai programmi di cottura, una multicooker può avere funzioni per mantenere il cibo caldo, riscaldarlo o cucinarlo in un secondo momento.

Quali sono i suoi veri benefici?

Sono molti gli aspetti vantaggiosi offerti da questa tipologia di pentola. Innanzitutto, i cibi non si bruciano e restano morbidissimi. Puoi preparare anche sughi, zuppe, brasati, spezzatini: piatti che diventano succosi e gustosi.

E poi, è semplicissima da utilizzare: una volta che hai messo tutti gli ingredienti nella pentola ti basterà schiacciare il pulsante di accensione e “dimenticarti” di quello che sta cuocendo fino a quando non è l’ora di mangiare.

Com’è fatta?

La filosofia che sta dietro questa pentola è antica anche se la tecnologia e moderna: infatti il concetto è quello dell’antico paiolo messo sopra la cucina economica a scaldare.

Il “paiolo 2.0” nelle Slow Cooker moderne è costituito da un recipiente di ceramica con una base che riscalda elettricamente, che si può programmare nelle temperature e nei tempi di esercizio.

Perché è multifunzione?

La risposta è semplice: con una multicooker fai veramente di tutto. Come suggerisce il suo nome, infatti, in una sola apparecchiature ne accoglie molte altre.

Pentola a pressione

Questa è la sua funzione primaria; non solo c’è di solito un’opzione manuale di cottura a pressione, ma la maggior parte delle operazioni di cottura sul fornello (riso, fagioli, stufati, peperoncino, ecc.) sono eseguite con tempi preimpostati e regolando i livelli di pressione e di temperatura.

Pentola elettrica

Quando il coperchio non è sigillato, la multicooker può funzionare come qualsiasi pentola, sia che tu la usi per cuocere a vapore o scottare le carni prima di stufare o brasare.

Pentola a cottura lenta

La multicooker può trattenere il suo contenuto a un calore sufficientemente basso affinché la cottura sia lenta, che è tipica del modo di cucinare di questi ultimi anni.In tal modo, quando rientri dal lavoro trovi la cena già pronta.

Macchina per lo yogurt

La macchina può essere utilizzata come un produttore a termostato per lo yogurt. Simile alla modalità di cottura a fuoco lento, la capacità della multicooker di mantenere temperature molto basse significa che può essere utilizzata anche per preparare lo yogurt.

Cosa si può fare con una pentola multicottura?

Una multicooker è quanto di più versatile si possa immaginare. Si tratta di un apparecchio di cottura a tutto tondo per cucinare molti ingredienti. Può essere utilizzato sia dai single che dalle famiglie, ed è la soluzione ideale per gruppi e comunità che si incontrano regolarmente per una cena condivisa.

Ovunque pensi di utilizzare il tuo nuovo elettrodomestico da cucina, scoprirai le molte potenzialità di questo pratico strumento. Vediamo insieme cosa si può preparare.

Pasta

Iniziamo con la funzione più classica: la cottura della pasta. L’apposita modalità mantiene una temperatura di ebollizione per un certo periodo di tempo e si ferma quando è il momento di aggiungere gli ingredienti.

Riso

Per il riso pilaf, in primo luogo porta il brodo a ebollizione. Quindi, la temperatura viene aumentata per cuocere per alcuni minuti.

Per il riso e cereali, la multicooker riscalda a ebollizione e quindi mantiene fino a quando tutto il liquido è assorbito.

Cottura a vapore

Un aspetto importante di una muticooker è la sua versatilità nella cotture al vapore. La pentola è ideale per cuocere piatti vegetariani o delicati tagli di pesce.

Stufato

Porta il cibo a ebollizione e poi continua a una temperatura di cottura leggermente inferiore per un tempo prestabilito. Ideale per spezzatino, verdure al vapore, carne e pesce.

Zuppe

Con una multicooker puoi cucinare qualsiasi tipo di minestra e piatto a base di brodo. Persino… la polenta! L’apposita modalità manterrà una temperatura di ebollizione specifica per un tempo prestabilito.

Frittura

La cottura di fritti nella multicooker consente di raggungere dei risultati di eccellenza. Si possono preparare cibi impanati come bastoncini di mozzarella, bastoncini di pesce, patate fritte.

Cottura al forno

La multicooker ti consente di preparare le classiche lasagne, oltre a biscotti, torte e pasticcini.

Altre preparazioni

I modelli premium di multicooker a volte includono anche la possibilità di fare lo yogurt, il pane e le impostazioni di cottura a pressione.

Dimensione della multicooker

Proprio come le pentole a cottura lenta e le pentole a pressione, uno degli aspetti più importanti da considerare quando si sceglie una multicooker è la sua dimensione. In generale, una capacità da 4 a 6 litri è sufficiente per una famiglia di quattro persone.

Sono disponibili opzioni sia più piccole che più grandi, ma tieni presente che i cuocitori di dimensioni più grandi richiederanno più tempo per riscaldare gli alimenti alle loro temperature di cottura necessarie.

Quale potenza scegliere?

Come la maggior parte degli elettrodomestici da cucina, le multicooker possono essere confrontate in base alla loro potenza. Questo aspetto determinerà in che modo il cibo può essere cotto in modo veloce e, in una certa misura, la durata della vita della macchina.

Se hai intenzione di utilizzare il tuo apparecchio ogni giorno, scegline da 900 watt o più. Se stai pensando a questa macchina per un uso occasionale, anche un wattaggio inferiore può essere sufficiente.

A cosa servono le impostazioni di pressione?

La modifica della pressione altera il tempo necessario per cucinare piatti diversi: maggiore è la pressione, più veloce sarà il tempo di cottura. Si noti che se si sceglie una pentola con capacità di cottura a pressione, è importante verificare che il modello abbia un coperchio di chiusura e una valvola di rilascio del vapore.

Com’è fatta all’interno?

L’’interno della multicooker è la superficie di contatto principale, quindi il suo rivestimento gioca un ruolo importante. La maggior parte di queste apparecchiature in acciaio inox hanno un rivestimento interno in materiale antiaderente.

Tuttavia, la qualità dei rivestimenti antiaderenti varia notevolmente. Cerca un rivestimento se possibile più spesso, che è spesso caratterizzato da un aspetto “marmorizzato”, per indicare una migliore resistenza.
Valuta con cura l’interno, perché deve assicurarti una pulizia rapida e semplice della pentola.

Sicurezza della multicooker

La presenza di un coperchio di blocco garantisce la massima sicurezza mentre si sta utilizzando la pentola.
Una valvola di rilascio del vapore è essenziale quando si utilizza la funzione di pentola a pressione: può essere ruotata manualmente per rilasciare il vapore verso la fine della cottura.

Un’altra caratteristica della multicooker è la capacità di riscaldare gli alimenti, anche quelli delicati come carne e pesce, senza il rischio di mantenere l’alimento in una “zona pericolosa” di temperatura per troppo tempo.

Tempi di cottura

Le modalità preimpostate per vari tipi di alimenti come arrosto, riso, popcorn o curry, rendono le cose più semplici e facili. Puoi ritardare i tempi di avvio e lasciare che il tuo fornello intelligente faccia il resto automaticamente.

Comandi e display

Le spie luminose e un interruttore di controllo di facile accesso con etichette chiare fanno una grande differenza in un’esperienza multicooker. La stessa cosa si può dire di display a LCD ampi e chiari.

La multicooker consuma tanto?

No, i consumi con la multicooker sono bassi. Si può mantenere acceso uno di questi dispositivi per un pomeriggio intero e vedere che consuma meno di una lampadina LED. Una cottura lenta non ci fa consumare tanta energia.

Come si utilizza?

Qui di seguito riportiamo alcuni suggerimenti essenziali per l’uso e la manutenzione della multicooker.
Assicurati che la valvola di pressione sia perfettamente pulita. Rimuovi e pulisci regolarmente la guarnizione in gomma siliconica.

Quando riponi la multicooker, lascia il coperchio capovolto per non rischiare di deformare la guarnizione.
Utilizza un asciugamano per aprire la valvola di rilascio della pressione e rimuovi il coperchio: è un accorgimento che può aiutare a prevenire il rischio di ustioni sulle mani.

Fai uso esclusivamente di utensili in legno o plastica, in modo da non danneggiare il rivestimento antiaderente all’interno.

Ricette e risorse per gli apparecchi multicottura

Poiché i modelli e le funzionalità di cottura delle multicooker variano notevolmente, il manuale del tuo elettrodomestico è il posto migliore per trovare suggerimenti e ricette di cucina tradizionale specifici per il tuo prodotto.

Tuttavia, una volta che hai imparato a conoscere le particolarità d’uso del tuo dispositivo, puoi dare un’occhiata ai canali di Youtube, dove puoi trovare la fonte di ispirazione per le ricette che nn hai ancora sperimentato.

Non da ultimo, iscriviti a qualche blog di cucina. Potrai attingere a un’abbondanza di ricette per multicooker, dal ripieno di salsiccia cotto a fuoco al peperoncino cotto a pressione. Per comodità, ogni ricetta elenca il tempo di cottura, la difficoltà e il numero di persone che può soddisfare quella preparazione.

Slow-Cooking: una filosofia di cottura legata all’essenziale

Questo è uno degli altri punti di forza del multi-cooker: quello di poter gestire cotture lente o meglio, con un termine più pertinente, a bassa temperatura.

Partiamo da un presupposto: la cottura a bassa temperatura non è un procedimento esclusivo per Chef e cucine professionali. Si tratta semplicemente di una tecnica che consiste nel cuocere gli alimenti a temperatura costante compresa tra i 50 e i 60° C. Con la cottura a bassa temperatura l’alimento cuoce attraverso il ricircolo del calore e non vi è dispersione di succhi, umori e principi nutritivi. Le carni sono più tenere e sugose.

Il risultato di cottura perfetto è garantito sia al centro dell’alimento che nella parte esterna: essendo la temperatura fissata e costante, la cottura non potrà mai andare oltre il grado determinato.

In sostanza, nonostante con la cottura a bassa temperatura siano necessari tempi più lunghi e una grande attenzione al calcolo esatto del tempo di preparazione, il risultato è qualcosa che merita di essere provato.

Quali sono i vantaggi della cottura a bassa temperatura?

I vantaggi della “cbt”, acronimo di cottura a bassa temperatura, sono molti. Da un punto di vista organolettico quello più interessante è senz’altro la texture, cioè la consistenza al palato dell’alimento. La temperatura controllata, abbinata talvolta al sottovuoto, garantisce ricchezza di sapori e conservazione delle sostanze nutritive.

Indubbiamente si tratta di un punto d’interesse per chi lavora in un ristorante, ma, a ben vedere, è un vantaggio anche per chi vuole ottimizzare i tempi per la cena a casa.

Lascia un commento