I 5 Migliori Monopattini Che Si Adattano Alle Esigenze Della Vita di Tutti i Giorni, Per Tutti.

Perché acquistare il migliore monopattino se si dispone già monopattinodi innumerevoli mezzi di locomozione? Del resto azioni quotidiane come camminare, correre, andare in bici e guidare permettono di muoverti e spostarsi così facilmente da luogo a luogo…

Eppure, ci sono così tanto buoni motivi per possederlo. Sia per bambini, che per adulti. In mercato ci sono così tanti modelli che tutti e dico proprio tutti possono trovare l’opzione perfetta per loro. I monopattini sono un ottimo modo per convincere il vostro bambino, o bimba che sia, di giocare all’esterno, bagnarsi d’acqua in estate, divertirsi all’aria aperta, sviluppando un’eccellente qualità di equilibrio e coordinazione.

A partire dai 3 anni d’età, tutti i piccoli possono utilizzare un monopattino, sentendosi in groppa ad una Ferrari, in completa sicurezza sotto gli occhi vigili di un adulto. Con freno o con sedile, cingolato o con motore omologato è inoltre anche un buon sistema per tenersi in forma e per far divertire i bambini in famiglia poiché può essere usato da entrambi, grandi e piccini.



I 5 Migliori monopattini

Rimanendo nell’ambito più gettonato e cioè quello cittadino, il vantaggio che offre questo professionale veicolo è di evitare lo stress del traffico e del parcheggio sempre difficile da trovare. Nel mercato la varietà è davvero illimitata, le caratteristiche delle varie offerte sono vaste ed articolate, così da adattarsi perfettamente a tutti i tipi di personalità ed esigenze. Come una bicicletta, questi monopattini richiedono un po ‘di pratica per abituarsi: non importa quale sia il tuo modello, nessuno è nato maestro.

Ma vediamo nello specifico qual è la storia e come si è creato questo mito nel tempo. Nei monopattini d’epoca la costruzione era tutta legno, con ruote da 75-100 mm e con cuscinetti a sfera in acciaio. Il rumore era davvero forte, ricordando il rombo di un veicolo “reale”.

Prima che le biciclette a pedali diventassero popolari tra i bambini, i monopattini in acciaio a due ruote erano i veicoli più divertenti per i momenti di gioco quotidiani. Il successivo sviluppo della kickbike in Finlandia ha poi cambiato il modo in cui vengono visualizzati i monopattini. La kickbike ha una grande ruota anteriore di bicicletta e una ruota posteriore molto più piccola, consentendo una corsa molto più veloce.

Il monopattino a motore ha visto la sua evoluzione nel monopattino elettrico dei giorni nostri. I primi modelli vedono l’utilizzo di motori a scoppio a presa doppia alimentati con benzina.

Poi il motore elettrico si è presentato al mondo, generalmente, alimentato a batteria che sta gradualmente migliorando rendendo questa forma di trasporto più pratica. Il monopattino puro invece ha prodotto due tipi di monopattino: il cosiddetto micro scooter e quello sportivo e competitivo definito con un termine più internazionale footbike.

Il micro pattino è un monopattino a spinta umana caratterizzato da ridotte dimensioni da materiali leggeri come alluminio o carbonio, pieghevole, con le ruote piccole o micro ruote (da cui il nome), simili a quelle dei pattini. Il micro pattino è usato prevalentemente dai ragazzi come mezzo di trasporto, ma anche nel mondo del freestyle, per fare acrobazie in un modo simile a quello che avviene con lo skateboard o con la BMX. Curioso è il fatto che il monopattino è usato anche come mezzo “da neve” per la pratica del Cane-Scootering, ovvero la versione “estiva” della slitta trainata da cani.

Nel mercato ci sono anche monopattini a tre ruote, come i tricicli, prodotti principalmente per i bambini piccoli. Questa caratteristica
conferisce in sé una maggiore stabilità rispetto allo standard due ruote. I primi monopattini realizzati con pattini a rotelle, erano a quattro ruote, come gli skateboard ma poi questi si sono ingranditi modificando la dimensione delle ruote per garantire più stabilità.

Molto usati sono anche quelli elettrici, che vengono propulsi da un motore elettrico senza l’ausilio della spinta umana. Alcuni modelli possono anche essere dotati di giroscopio che avverte la rotazione attorno all’asse ed è in grado di misurarne la velocità.

Il monopattino ruote grandi è un’altra evoluzione del mezzo molto apprezzata. Si tratta di un prodotto che resta fedele a quella che è la struttura del monopattino, ma che però monta delle ruote di grandi dimensioni riducendo sensibilmente il rischio cadute. I freni non sono più gestiti tramite la pressione del piede, ma vengono azionati da apposite leve posizionate sul manubrio. È disponibile in varianti sia per adulti che per bambini.

Il monopattino attualmente viene considerato come un “acceleratore di andatura“ ed è sottoposto alle leggi del Codice della strada;  a tale mezzo è quindi vietata la circolazione sulla carreggiata stradale, negli spazi riservati ai pedoni dove può creare pericoli per gli altri utenti, e persino sulle piste ciclabili che sono riservate esclusivamente ai velocipedi.

Pertanto, per non incorrere nella sanzione amministrativa la circolazione dei monopattini è legale soltanto all’interno di aree private o sentieri di montagna.

L’offerta sul mercato è  talmente vasta che si rischia letteralmente di perdersi. Niente di meglio, allora, che affidarsi al servizio  di vendita online, un ottimo consiglio da un grande amico!

L’acquisto nel web ti offrirà la possibilità di ordinare il miglior monopattino al prezzo più basso. Qualitá perfetta ad un costo abbordabile!

Qui di seguito ti presentiamo i migliori monopattini:

1. Monopattino Big Wheel GS 205 Hudora

Il migliore per: adatto a tutta la famiglia e pratico per il trasporto

Questo monopattino HUDORA 14695 è uno dei monopattini a spinta più venduti su amazon. Grazie al manubrio regolabile in altezza da 79 cm fino a 104 cm e un peso supportato massimo fino a 100 KG questo modello è ottimo per tutta la famiglia adattandosi ad adulti e bambini (consigliato a partire dai 5 anni d’età).

E’ un monopattino robusto e molto leggero grazie al suo materiale di costruzione, l’alluminio. È dotato di riflettori e freno a frizione posteriore. Le ruote sono veramente grandi, misurando un diametro di 205 millimetri, e quindi adatte anche a situazioni di superfici irregolari.

La qualità tedesca si fa sentire e anche dopo un considerevole utilizzo nel tempo, questo modello non dà alcun segno di cedimento. La sua lunghezza è di 88 cm e il peso ridotto lo rendono facile da usare, maneggevole e anche facilmente trasportabile. E’ ripiegabile quindi comodamente trasportabile in spalla grazie alla tracolla regolabile che viene inclusa nel pacchetto.

Ovviamente NON E’ UN MONOPATTINO ELETTRICO ma sicuramente farà divertire grandi e piccini. Grazie alla possibilità di regolare in altezza il manubrio sicuramente è adatto a bimbi di tutte le età.

Unica nota dolente, come è stato già segnalato da altri, i bordi delle manopole si staccano facilmente, ciò non ne pregiudica l’utilizzo ma risulta a volte fastidioso.

  • Regolabile per tutta la famiglia
  • Ripieghevole
  • Facilmente trasportabile

2. Monopattino Kick Head 205

Il migliore per: muoversi nelle aree urbane quotidianamente

Questo prodotto Head è un Monopattino perfetto per tutti coloro che necessitano di muoversi in aree urbane quotidianamente. Lo stile moderno e raffinato rende questo monopattino un modello alla moda: i suoi colori nero e lime lo faranno notare agli occhi di tutti coloro che vi circondano.

L’invidia è garantita. Richiudibile grazie ad una pratica chiusura a gancio risulta facile da spostare da luogo a luogo. Adatto sopratutti per gli adulti, non è escluso l’utilizzo a bambini che misurano almeno 91 cm di altezza.

La struttura di alluminio di alta qualità 6061 è robusta e facilmente regolabile in altezza. Il manubrio può essere esteso fino ad 1 metro e si adatta a tutti gli adulti fino ad essere utilizzato da persone alte più di 1 metro e 85 cm. La portata di peso massima è di 110 kg e le ruote sono di tipo pieno in gomma speciale nera,molto resistenti. Il freno è di tipo posteriore.

Purtroppo questo modello non è dotato di ammortizzatori. Si consiglia, per tale motivo, di utilizzarlo su strade lisce e regolari. Anche la borsa per il trasporto non è inclusa nel pacchetto ma questo modello risulta comunque comodo da trasportare grazie al suo peso non sostenuto.

  • Muoversi in città
  • Leggero
  • Pratica chiusura

3. Monopattino per Bambini pieghevole Fascol

Il migliore per: sicuro e facile per i principianti

Il Fascol è un monopattino per bambini con la sua esteticamente accattivante e attrattiva per i più piccoli.  Un monopattino pieghevole a 3 ruote davvero ben realizzato che accompagnerà sicuramente le allegre scorrazzate dei vostri bambini. Ha un design molto moderno ma pratico, ed inoltre ha una caratteristica molto carina ovvero: le ruote all’interno sono realizzate con delle luci LED che si illuminano mentre girano.

Questo modello, come già detto, è dotato di 3 ruote,  le 2 anteriori (sterzabili) e una posteriore dal diametro di 12 cm. Il manubrio realizzato in alluminio può essere regolato in altezza con escursione da 77 a 86 cm. Dotato anche di freno posteriore azionabile direttamente appoggiando il piede sulla leva posteriore. Lunghezza 55 cm., larghezza 22 cm. e piano d’appoggio di dimensione 33 x 11,5 cm circa.

Questo modello è  interamente realizzato in alluminio di media qualità, solido e durevole. Le ruote nonostante siano ricoperte da una gomma per consentire una facile aderenza ed una buona resistenza, potrebbero rompersi con pesi eccessivi o comunque superiori alla norma, pertanto, è consigliabile l’uso seguendo le indicazioni d’uso previste. Nonostante si illuminano al buio è sconsigliabile l’utilizzo in ambienti privi di luce.

Se deciderete di acquistare questa opzione Fascol, una volta ricevuto il pacco, per prima cosa dovrete assemblarlo. Nella confezione troverete il monopattino ben sigillato sia per il manubrio che per il corpo e le ruote, un manuale di istruzioni e tutto il necessario per assemblarlo in pochissimo tempo, inoltre troverete delle protezioni per le ginocchia e i gomiti del bimbo.

È possibile utilizzare il manuale in dotazione per montare il monopattino, non impiegherete molto tempo in quanto si tratta semplicemente di agganciare la parte superiore a quella inferiore e regolare l’altezza e la lunghezza del prodotto, che consente un peso di massimo 60 Kg, per cui non esagerate.

Eccezionale è il fatto che nella confezione si trova anche una comodissimo kit di protezioni per proteggere i più piccini durante le prime esperienze composto da 6 pezzi per la coprire i polsi, le ginocchia e gomiti. Il materiale utilizzato per le protezioni è plastica all’esterno,  nylon e spugna all’interno.

Abbastanza comodi da usare grazie agli elastici di cui sono forniti e le chiusure in velcro, offrono massima protezione con il minimo sforzo.

La polsiera inoltre è fornita di un piccolo tutore così da evitare eventuali slogature.
Il monopattino, consente di risparmiare spazio prezioso in casa, in quanto è ripiegabile e ciò consente di riporlo sotto il letto o un mobile rialzato. E’ consigliabile l’utilizzo solo su superfici lisce, possibilmente in casa se avete lunghi corridoi o grandi spazi. Non essendo motorizzato il bimbo si ritroverà a spingere con il piede come gli antichi monopattini per muoversi.

  • Perfetto per i più piccoli durante la crescita
  • Kit di protezione
  • Chiudibile

4. Monopattino per bambini Twist & Roll

Il migliore per: adattabile durante la crescita del bambino.

Questo è un monopattino prodotto da Mondo, è pieghevole ad ha 3 ruote, davvero ben realizzato, sarà in grado di accompagnare sicuramente i divertenti pomeriggi estivi dei vostri bambini. Ha un design molto moderno ma pratico ed inoltre ha una caratteristica molto carina: le ruote all’interno sono realizzate con delle luci LED che si illuminano mentre girano.

La base è antiscivolo ed è realizzata in plastica colorata, il manubrio è in acciaio ed i manici sono ricoperti di gomma sempre colorata antiscivolo.

Non adatto a bambini di età inferiore ai 3 anni perchè alcune piccole parti potrebbero essere ingerite ha una portata massima consigliata dal produttore di 70 Kg. Per tutti i bimbi dai 3 ai 17 anni. Il freno è sul parafango posteriore.

Il monopattino è semplice da trasportare in quanto è completamente pieghevole, basta regolare e svitare il gancio posto nella parte inferiore del manubrio. All’arrivo è piegato, ma basta un attimo ed è subito pronto per l’uso. E’ davvero un articolo resistente, pratico da manovrare (grazie agli ammortizzatori anteriori che permettono di cambiare direzione con facilità) e divertentissimo per trascorrere ore in allegria! Consigliabile l’utilizzo sono per uso domestico, o al parco e sempre sotto la supervisione di un adulto.

  • Perfetto per la crescita del bambino
  • Luci a Led
  • Pieghevole

5. Scooter Razor A125

Il migliore per:leggero e divertente in famiglia

L’ultimo prodotto che vi presentiamo è quello di Razor. Il modello A 125 dà decisamente idea di praticità. Costruito interamente in alluminio aeronautico, pesa solamente 2.3 kg e è pieghevole; questo monopattino ha ruote della grandezza giusta, sistema frenante brevettato negli Stati Uniti, ottimo (bisogna premere con il piede sul copriruota posteriore, dotato di molla).

Per viaggiare tranquilli basta prenderci un po’ la mano ma questo modello ha un manubrio facilmente regolabile che raggiunge un’estensione massima di 85 cm. Si adatta a bambini di 6-13 anni, ed anche ad adulti… si consiglia di non utilizzare questo modello se si è piu alti di 170 cm o si pesa più di 100 kg.

La praticità di questo divertente modello verrà notata sin dal primo istante. Nessun montaggio è richiesto e dispone di un facile meccanismo di chiusura altrettanto brevettato negli Stati Uniti d’America.

  • Facile da usare
  • Leggero da trasportare
  • Regolabile in altezza

 




Che cosa è un monopattino?

Il monopattino è un veicolo a due ruote, il cui movimento è determinato dalla spinta umana tramite gli arti inferiori. È costituito da una pedana, sulla quale si poggiano i piedi, da un manubrio, imperniato sulla pedana, che si usa per cambiare direzione

C’è anche la presenza di un freno, questo, solitamente è collocato posteriormente affinché blocchi la ruota posteriore e quindi rallenti conseguentemente il veicolo; oppure, come i classici freni da bicicletta, più essere vicino al poggiamani sul manubrio.

 

Confronto con la bicicletta

Uno scooter pieghevole, o monopattino è una bicicletta di utilità. A differenza di un monopattino a spinta, una bicicletta è dotata di un sedile e una stabilità di guida, che la rendono così più veloce, costosa e grande in dimensione.

Uno scooter pieghevole può essere trasportato più facilmente che una bicicletta richiudibile o portatile ma anche se lo scooter non è pieghevole, guidare tra gli ostacoli della città, risulta più comodo, in quanto non ci sono pedali sporgenti nei lati.

Così, se un ciclista ha il vantaggio di poter compiere viaggi più lunghi in spazi aperti, uno scooter a spinta è perfetto per percorsi più brevi in ambientazioni più affollate. I monopattini raramente sono dotati di un portabagagli, quindi, di solito, il pilota usufruisce di un zaino in groppa, sulla loro schiena, per trasportare i dettagli necessari per la vita di ogni giorno.

Come tutti avremo provato e testato, andare ad una lenta andatura in bicicletta è un pochino difficile. La pedalata è difficile da controllare, ed è proprio per questo motivo che i ciclisti a volte decidono di avventurarsi sulla strada, attraverso traffico denso o in altre condizioni in cui la velocità e l’ingombro della macchina non recano alcun vantaggio al conducente, con la bici.

Grazie alla stabilità, anche nelle più basse velocità, di uno scooter a calcio consente un pratico utilizzo su molti sentieri o in tutte quelle aree in cui è vietata la guida di una bicicletta.

Poiché i piedi sono più vicini al suolo, è più facile andare avanti e indietro con un monopattino che con una bicicletta a telaio passante. Il pilota, quindi può alternare l’andatura, camminando con il monopattino al fianco o spingendo su di esso, seguendo le necessità dettate dal percorso.

I monopattini di grandi dimensioni garantiscono un allenamento fisico più completo rispetto alle biciclette in quanto tutto il corpo è impegnato nello sforzo durante il motto del calcio per la spinta.

Spingere o calciare un grande scooter pone meno stress sulle articolazioni del ginocchio rispetto alla pedalata di una bicicletta, per cui è spesso preferito da persone con problemi alle ginocchia. Anche se la bicicletta è un mezzo di locomozione molto più efficace ed efficiente per i viaggi da una lunga distanza, nel 2001 Jim Delzer ha viaggiato su un monopattino a calcio tutti negli Stati Uniti.

A parte questi fattori, una bicicletta è indubbiamente un veicolo più adatto per terreni accidentati o lunghe strade perché il monopattino è più difficile da manovrare e controllare su una superficie irregolare.

Ciò si traduce capendo come l’utilizzo di biciclette è più comune al di fuori della situazione della città, mentre nelle aree urbane, naturalmente, le tendenze influenzano il modo e la moda ha la meglio sulla praticità vedendo il monopattino come il nuovo gadget delle persone più cool del momento.



Ecco le principali caratteristiche e i dettagli a cui prestare particolare attenzione quando si compra un monopattino:

  • Capacità di peso e altezza.
  • Dimensione delle ruote.
  • Stabilità.
  • Sistema di frenata.

Capacità di peso e altezza

In primo luogo, è bene considerare la capacità di peso e l’altezza sopportati dal modello del monopattino. Soprattutto gli scooters più piccoli hanno limiti di peso piuttosto bassi e manubri dove solo un bambino di 4-5 anni può accedere.

Se sei un genitore saprai bene come un bambino cresca in modo veloce, per questo motivo é bene assicurarsi di acquistare un prodotto con una capacità di peso di almeno 9 kg maggiore del peso del tuo bambino ed, inoltre, un manubrio regolabile in altezza sarebbe eccellente per accompagnare il monopattino durante la crescita del bimbo.

Dimensione delle ruote

In secondo luogo, è molto importante considerare la dimensione della ruote, ovvero il loro diametro. Più grandi sono le ruote, soprattutto quelle anteriori, più versatile sarà lo scooter su terreni irregolari in presenza di piccoli ciottoli o crepe sulla strada.

Se si acquista un monopattino dalle ruote più piccole si correrà il rischio di inciampare in situazioni in cui il bambino si troverà a percorrere un tragitto intralciato da un ciottolo o crepa e lo scooter si arresterà improvvisamente, creando una brusca scossa e magari spedendo il bambino in avanti.

Stabilità

In terzo luogo, parlando della stabilità di un monopattino è bene considerare diversi fattori che la possono influenzare.

Abbiamo già notato come la dimensione delle ruote sia importante per la stabilità dello scooter ed ora andremo ad aggiungere la larghezza della piattaforma dei piedi. In generale la stabilità è maggiore quando il divario tra le due ruote anteriori è più grande, così da assicurare una più ampia piattaforma per l’appoggio dei piedi.

Sistema di frenata

In quarto luogo, un sistema di frenatura è un’ottima opzione per il vostro monopattino e,nella maggior parte dei casi, i freno sono abbastanza facili da usare. Sebbene la maggior parte degli scooter siano dotati di un freno push-down nel paraurti posteriore, alcuni non sono dotati di alcun sistema frenante.

Consigliamo vivamente di considerare un modello dotato di freno, specialmente se si vive o viaggia in luoghi caratterizzati da ripide discese, così da poter rallentare a piacere in caso di necessità e sicurezza.

Analizzando le recensioni degli utenti è , abbiamo scoperto che un freno funziona meglio quando è ampio e robusto. Alcuni freni sono sottili e di alluminio, quelli con queste caratteristiche non funzionano molto bene soprattutto quando la ruota diventa un pò bagnata e l’attrito si riduce.



Quanti anni dovrebbe essere un bambino prima di utilizzare uno scooter?

Molti modelli sono appropriati per i bambini di età superiore ai 12 mesi, ma la maggior parte dei modelli disponibili nel mercato di adattano a bambini di età superiore ai 3 anni. Tutti i bambini dovrebbero indossare caschi e le adeguate protezioni quando si guida uno scooter, soprattutto all’aperto.

È bene controllare e seguire le regole più importanti per insegnare al bambino come usare il loro monopattino in modo sicuro. Sicuramente ricorderete quando avete imparato ad andare in bici, bene è proprio lo stesso meccanismo per un monopattino.

 

Scooter a 2 ruote VS scooter 3 ruote

Nel mercato sono disponibili scooter a 2 ruote o a 3 ruote. Qual’è la differenza, perchè devo preoccuparmi?
La grande differenza è che i modelli a 3 ruote sono stabili e si sorreggono “in piedi” da soli, mentre gli scooter a 2 ruote non possono stare in equilibrio senza essere sorretti.

Il direttore di ricerca e sviluppo Bob Hadley ha dichiarato che i bambini di oltre 5 anni possono solitamente gestire lo sterzo e mantenere l’equilibrio su un monopattino a 2 ruote, mentre per tutti coloro che stanno imparando a coordinare il loro corpo un’opzione a 3 ruote risulta come la migliore.

Gli studi suggeriscono che i bambini all’età di 3 anni hanno il coordinamento necessario per utilizzare un volante o un manubrio, potendo sicuramente utilizzare uno scooter a tre ruote, ma resta in dubbio il fatto che abbiano già sviluppato l’equilibrio necessario per l’utilizzo di uno scooter a 2 ruote.

Questa capacità dovrebbe svilupparsi con la crescita e l’esperienza in cui, nella maggior parte dei casi, all’età di 5 anni si ha acquisito un equilibrio e una coordinazione adatta per la sicurezza dell’utilizzo di scooter a 2 ruote. A questo proposito, la pratica di un monopattino a tre ruote è riconosciuto come un fantastico sviluppatore di competenze e di fiducia.



È meglio avere 2 ruote davanti o dietro la piattaforma dei piedi?

L’esperto Maureen Wiltshire ha spiegato che la differenza tra avere due ruote nella parte anteriore o posteriore del monopattino è tutta nell’operazione di sterzo.

Gli esperti in materia dichiarano che i bambini istintivamente tendono a spostare il loro peso corporeo nella direzione in cui vogliono andare; avere 2 ruote nella parte anteriore rende questo processo intuitivo senza soluzione di continuità.

Al contrario, avere 2 ruote nella parte posteriore, rende la guida più manuale e meno istintiva: si intende che basta solo ruotare il manubrio nella direzione in cui si desidera andare per seguire la direzione desiderata, invece di pendere o oscillare a destra o sinistra. Essendo questo stile di guida più tecnico e meno spontaneo può essere più difficile per i più piccoli da padroneggiare.

 

Monopattino a spinta e crescita del tuo bambino

I monopattini sono un tipo di giocattolo da corsa dove l’equilibrio e il coordinamento sono alla base per il corretto funzionamento, soprattutto tra i piloti principianti. Un movimento sbagliato e il tuo piccolo potrebbe cadere dallo scooter; magari se la potrebbe cavare con qualche graffio o livido, ma, nei casi peggiori, si possono causare addirittura fratture o rotture delle ossa nel processo di caduta.

Questo è il motivo per cui se si intende acquistare qualsiasi tipo di scooter per il tuo bambino, è sempre necessario usufruire di adeguati sistemi di sicurezza come un casco, gomitiere e ginocchiere.
Sicurezza a parte, i monopattino sono uno dei migliori metodi di divertimento per un senso di percezione nel bambino.

Il cervello si deve allenare ed abituare  a stabilire la posizione del corpo rispetto ai suoi dintorni.
La coordinazione del piccolo diventa la base per il miglioramento del senso di equilibrio del bambino agevolando anche nella realizzazione di altre attività fisiche dove è necessaria una concentrazione assoluta di stabilità.

Per esempio in ginnastica: i ginnasti devono rafforzare i loro muscoli del torace, così come i muscoli delle gambe, per mantenere l’equilibrio per periodi significativamente lunghi. Guidare un monopattino sin da bambini può aiutare in questo aspetto.

Ora, è essenziale che lo scooter sia di tipo a spinta e non elettronico. Gli scooter elettrici non richiedono la propulsione del piede, quindi non c’è modo che i bambini potranno rafforzare i muscoli delle gambe o addestrare il loro coordinamento tra movimenti del corpo inferiore e contra le azioni delle loro mani dipendentemente da ciò che gli occhi vedono.

In un monopattino elettronico, il bambino sarà più concentrato nel mantenimento dell’equilibrio. Risulta assolutamente ovvio pensare invece che uno scooter a calcio svilupperà di sicuro un senso di coordinamento muscolare nel bambino in quanto un piede calcia e l’altro deve stabilizzare il resto del corpo sulla piattaforma dello scooter, mantenendo nel frattempo anche l’equilibrio. Inoltre, la velocità dello scooter dipenderà interamente dalla potenza del calcio.

Guidare un monopattino non solo sviluppa le abilità psicomotorie dei ragazzi, ma anche le loro abilità cognitive, in particolare la loro intelligenza spaziale e la comprensione delle relazioni causali. L’esecuzione di specifici combinazioni con un monopattino a calcio richiede un estremamente rapida elaborazione di informazioni che partono dal cervello. Queste devono essere poi completamente completamente elaborate e tradotte integrate nei vari movimenti corporei.

Inoltre, guidare e gestire un monopattino aiuta i bambini a sentirsi felici, soprattutto quando sono in grado di eseguire combinazioni sempre più complicate. Ciò aiuta a migliorare la loro autostima e aumenta anche la fiducia in se stessi. Questo diventa un ottimo incentivo che insegna come l’impegno e lo sforzo portano al successo e compimento dei propri goals. Ma non è tutto, la padronanza di un monopattino a calcio può anche aiutare un bambino a socializzare con i suoi coetanei in un modo più positivo, aprendo la strada a relazioni sociali più sane.

Monopattino elettrico:come funziona

In un modello elettrico, il manubrio del monopattino viene utilizzato per cambiare direzione. Nella maggioranza dei modelli per adulti, sul manubrio stesso potete trovare il freno e la manopola dell’acceleratore invece, sui modelli per bambini, quest’ultima si trova solitamente sulla pedana. La funzione di accelerazione è azionata tramite la pressione del piede su questo “pedale”. Alcuni modelli dispongono di una sella simile a quella delle biciclette, che fornirà comfort per viaggi più lunghi.

I modelli più moderni sono leggeri e possono essere piegati, in modo da poterli portare tranquillamente sui mezzi pubblici senza occupare troppo spazio. La velocità di punta può raggiungere i 40 km/h, mentre i modelli per bambini assicurano la loro sicurezza senza andare oltre gli 8 km/h. A seconda della qualità e del materiale utilizzato i vari modelli hanno prezzi differenti, a partire da 50 fino a 200€, dipendentemente anche dalle varie caratteristiche incluse. È bene prestare particolare attenzione alle ruote che possono essere di silicone o di gomma ,simile a quella dei pneumatici delle auto.



Caratteristiche speciali da considerare in un monopattino

Per stabilire quale monopattino comprare, però, occorre prestare attenzione a diversi aspetti che non vanno sottovalutati, altrimenti si rischia di fare un investimento di cui ci si potrebbe pentire. Ecco quali sono le principali opzioni da preferire quando si considera l’acquisto di un monopattino:

  • Regolabile
  • Trasportabile

Regolabile

Prima di acquistare un monopattino bisognerebbe stabilire da chi verrà usato. Un conto è che venga adoperato da bambini e un altro è che debba essere utilizzato da uno o più adulti.

Nel primo caso è consigliabile un monopattino con freno sulla ruota posteriore perché, pur essendo meno potente, offre maggiori garanzie in termini di sicurezza. Inoltre un monopattino per bambini costa meno per cui se sei sicuro che verrà utilizzato solamente da tuo figlio potrai anche ottenere un significativo risparmio sul prezzo.

Bisogna poi considerare che il bambino di sicuro cresce in altezza o che magari in casa sono presenti più bambini, di sicuro tutti eccitati per provare il nuovo regalo dei genitori. In tal caso è importante controllare che il monopattino sia dotato di un manubrio regolabile (non tutti ce l’hanno) perché solo in questo modo si ottiene il beneficio di un utilizzo versatile, non solo per i bambini, ma perché no? anche per i genitori.

Per i brevi spostamenti in città, quelli inferiori ai 5 km, il mezzo di locomozione più veloce, insieme alla bicicletta, è proprio il monopattino.

Trasportabile

Per capire come scegliere un buon monopattino è importante individuare il più chiaramente possibile quali potranno essere le proprie necessità e cosa ci si aspetta da un mezzo del genere.

Analizzando i punti di vista di tanti consumatori, emergono due esigenze forti: la prima riguarda l’interesse mostrato dai figli ai quali si vuole fare un bel regalo, e la seconda è molto più pratica perché si cerca il sistema per migliorare la propria mobilità quotidiana.

Chi vive in una grande città e tutti i giorni si sposta in macchina o sui mezzi pubblici per recarsi al lavoro, può trovare più comodo, salutare e conveniente affidarsi al monopattino. In quest’ultimo caso quello che ti serve è un monopattino leggero, non ingombrante, con le ruote al massimo di 30 cm e soprattutto pieghevole.

Il vantaggio è di poterlo riporre in una borsa e di portarlo comodamente sui mezzi pubblici o in auto, parcheggiare e percorrere gli ultimi chilometri col monopattino.

Lascia un commento