Migliore Mini Lavastoviglie del 2019

Lavare i piatti a mano è un enorme spreco di acqua e tempo. Ma cosa dovresti fare se il tuo appartamento in affitto non viene fornito con una lavastoviglie, o se la tua cucina è troppo piccola per accogliere un modello di dimensioni standard? Nessun problema: basta equipaggiarsi con la migliore mini lavastoviglie.

Queste apparecchiature sono estremamente comode: richiedono solo acqua e detersivo e al resto… pensano a tutto loro!

Qui di seguito ti presentiamo le migliori mini lavastoviglie:

Le 7 Migliori Mini Lavastoviglie

1. Mini lavastoviglie Klarstein Amazonia 8 CLASSE A+ 1620 Watt – La migliore per lavare fino a 8 coperti

È un’apparecchiatura mini a posizionamento libero con una potenza massima di 1620 Watt per pulire fino a 8 coperti, che tronano a brillare entro 150 minuti per il pasto successivo. Consente di scegliere fra sei differenti programmi: intensivo, normale, eco, vetro, 90 minuti, rapido. Semplice da gestire grazie alla simbologia particolarmente intuitiva, include 2 ripiani per le posate.

Le sue caratteristiche continuano numerose, e comprendono: sportello con vani per la presa, sistema filtrante parzialmente smontabile e tubo di afflusso Aquastop. Facile da pulire, la mini lavastoviglie è in classe energetica A+, rivelandosi così molto attenta ai consumi di elettricità. Anche dal punto di vista del risparmio idrico è decisamente virtuosa, oltre ad essere molto silenziosa.

Con i suoi 55 cm di larghezza, trova facilmente posto anche in spazi ridotti. L’elegante frontale in look acciaio inox, con pannello di controllo a 3 tasti, dona un tocco di classe a ogni ambiente. I piedini regolabili in altezza consentono di collocarla perfettamente in piano su pavimenti irregolari. In dotazione viene fornito l’imbuto per il sale. Grazie a tutte queste prestazioni, l’apparecchio rappresenta l’assistente ideale per la cucina di single, per la casa delle vacanze o per il fine settimana.

  • Utilizzo intuitivo
  • Curata nei dettagli
  • Semplice manutenzione

2. Mini lavastoviglie Candy EvoSpace CDCP 6/E-S – La migliore per flessibilità operativa

Se si desidera cucinare per gli amici e la famiglia e mostrare le proprie abilità è necessaria una lavastoviglie pronta a tutto. Questo modello mini da tavolo, che può essere facilmente utilizzato in piccolo spazi, unisce flessibilità nel carico con elevate performance di lavaggio. Si riesce a sistemare tutto e non ci si deve più preoccupare del prelavaggio né di lavare a mano quello che non è entrato in lavastoviglie.
È in classe energetica A+ ed è progettata per accogliere fino a 6 coperti. Offre 6 programmi di lavaggio con 5 diversi livelli di temperatura e solo 7 litri di consumo d’acqua a ciclo. Il più performante in termini di energia e consumo idrico è il ciclo Eco, studiato per risparmiare acqua e denaro assicurando comunque risultati di lavaggio e asciugatura impeccabili.

Anche dal punto di vista della silenziosità l’apparecchiatura garantisce elevate prestazioni: le sue emissioni acustiche sono pari a 51 dBA. Facile da utilizzare, è completa di display led. Le sue dimensioni sono di 43,5 x 55 x 50 cm (h x l x p).

  • Silenziosa
  • Bassi consumi idrici
  • Per piccoli spazi

3. Mini lavastoviglie Bosch SKS50E32EU – La migliore per regolazione del grado di durezza dell’acqua

Si installa sul piano di lavoro ed è pronta ad accogliere 6 coperti, a cui dedica 5 programmi per soddisfare ogni esigenza di lavaggio. Poiché l’acqua dolce causa corrosione del vetro, questa apparecchiatura regola il grado di durezza. In questo modo viene ottimizzata la protezione dei bicchieri e della delicata porcellana.

La funzione LoadSensor consente di risparmiare acqua ed energia quando lavi meno piatti. Carichi più piccoli, infatti, richiedono una quantità di acqua inferiore. I sensori lo rilevano e regolano il livello idrico di conseguenza. L’innovativa tecnologia di risciacquo ActiveWater ottimizza l’efficienza e garantisce un risciacquo rispettoso dell’ambiente per elevati risultati di pulizia. La risorsa idrica e l’energia vengono ottimizzate attraverso una distribuzione mirata dell’acqua, una tecnologia di filtraggio ottimizzata, un riscaldamento più rapido e prestazioni della pompa più elevate per una maggiore circolazione dell’acqua.

Mantenere pulita la casa può essere difficile, mantenerla tranquilla a volte può sembrare impossibile. La lavastoviglie mini è progettata con tecnologia EcoSilence Drive che offre una pulizia ad alte prestazioni con basse emissioni acustiche. Equipaggiata con un motore brushless a risparmio energetico, riduce sensibilmente il rumore di frizione, assicurando un funzionamento più fluido e silenzioso.

  • Anche per piccoli carichi
  • Riscaldamento rapido
  • Basse emissioni acustiche

4. Bomann Tsg 708 – La migliore per possibilità di impostare l’avvio ritardato

Studiata per accogliere fino a 6 coperti, la lavastoviglie mini ha un design compatto, che trova facilmente posto su un piano di lavoro. Il pannello di controllo con display a led offre 6 impostazioni, con controllo elettronico del programma.

La temperatura di pulizia può essere impostata a 40°C e a 70°C. Con la funzione di risciacquo intensivo ogni residuo viene eliminato in modo efficace. È anche disponibile un programma Eco e un programma ammollo. Molto utile, ai fini della sicurezza di utilizzo, il sistema Aquastop.

Grazie al pratico portatazze e al cestello posate ogni stoviglia trova la sua giusta collocazione. Sul pannello viene visualizzato l’avviso di mancanza brillantante, per tenere tutto sotto controllo nella massima facilità. Per ottimizzare ulteriormente il consumo energetico facendo funzionare l’apparecchio nelle ore serali, è possibile impostare l’avvio ritardato da 2 a 8 ore. L’apparecchio è in classe di efficienza energetica A+ e ha ridotte emissioni acustiche, pari a 51 dBA.

  • Compatta
  • Controllo elettronico
  • Portatazze

5. Siemens SK26E821EU Mini – La migliore per basse emissioni acustiche

Garantisce un minore consumo di energia con prestazioni identiche, tempi di programma brevi con risultati ottimali e risultati ottimali indipendentemente dal programma selezionato. Tutto questo, grazie al suo esclusivo motore iQdrive, che non è soggetto a una particolare usura anche in caso di un utilizzo intenso.

Dopo aver premuto il pulsante AutoProgramme, aquaSensor controlla quanto è sporca l’acqua e verifica quando e quanta acqua pulita viene aggiunta, oltre alla temperatura di lavaggio. Il nuovo programma Extra Dry, inoltre, utilizza temperature più elevate durante il processo di asciugatura, consentendo di estrarre dalla lavastoviglie i piatti subito pronti all’uso.

Durante il lavaggio, il sistema glassCare si prende massima cura degli oggetti più delicati: è infatti sviluppato con una tecnologia di protezione del vetro, uno speciale programma delicato e uno scambiatore di calore.

Una particolare attenzione è stata posta al tema della silenziosità. L’apparecchio mini ha infatti un livello di emissioni acustiche pari a 48 dBA, per funzionare anche nelle ore serali senza disturbare nessuno. Il sistema di sicurezza aquaStop previene danni all’acqua di qualsiasi tipo, sia nel tubo di alimentazione che in caso di perdite nella macchina. L’apparecchio, progettato per 6 coperti, è in classe di efficienza energetica A +.

  • Impostazione automatica di lavaggio
  • Asciugatura completa
  • Programma vetro

6. Indesit ICD 661 S EU – La migliore per estetica argento

Elegante con il suo raffinato colore argento, è un modello mini a libera installazione in classe di efficienza energetica A, sia in lavaggio che in asciugatura. La capacità di carico è di 6 coperti, per consentire di soddisfare ogni esigenza di pulizia delle stoviglie.

I suoi programmi includono i seguenti cicli: normale, Eco 50, Eco, Express, Vetro, prelavaggio e intensivo a 65°C. Il programma Eco 50° è il ciclo di lavaggio standard, adatto al lavaggio di stoviglie normalmente sporche ed è il ciclo più efficiente in termini di consumo combinato di energia ed acqua.

Il consumo energetico annuale dell’apparecchio è pari a 187 kWh, un dato basato su 280 cicli di lavaggi standard con attacco all’acqua fredda ed in modalità a basso consumo energetico. Il consumo di acqua è stimato a 2492 litri annui, in rapporto a 280 cicli di lavaggi standard. Il livello di emissioni acustiche è di 55 dBA. Particolarmente compatta, misura 44 x 55 x 52 cm (h x l x p).

  • Ampia disponibilità di cicli
  • Silenziosa
  • Dimensioni contenute

7. Peivor Intelligent Automatic Lavastoviglie – La migliore per struttura anti-perdita

Ciò che colpisce immediatamente in questo elettrodomestico mini è il suo design. La struttura a forma di conchiglia favorisce un comodo accesso alle stoviglie ed è a prova di tenuta: non c’è il rischio di alcun tipo di perdita. Ha una finestra prospettica in vetro temperato, che consente di tenere sotto controllo ogni fase di lavaggio. La porta si alza verticalmente per accedere con comodità all’interno.

Ogni dettaglio è stato pensato per consentire un’interazione immediata con l’apparecchio: il funzionamento, ad esempio, è regolato attraverso un solo pulsante. In caso di stoviglie particolarmente sporche, è possibile impostare la temperatura a 70°C e selezionare una maggiore pressione dell’acqua.

Con la funzione di essiccazione dell’aria a condensazione, utilizzando il calore residuo viene rimossa l’umidità delle stoviglie. È anche possibile igienizzare l’interno dell’apparecchio grazie alla modalità di pulizia ad alta temperatura. La struttura è realizzato in robusto polipropilene alimentare e abs. Le sue dimensioni sono rispettivamente 45 cm (larghezza) x 44 cm altezza x 40 cm (profondità) e il peso è di 8 chilogrammi.

  • Design
  • Funzione igienizzante
  • Compattezza

Guida all’acquisto della mini lavastoviglie

Le mini lavastoviglie, come suggerisce il nome, sono macchine portatili per la pulizia dei piatti . migliore-mini-lavastovigliePuoi lavare facilmente anche le pentole senza dover fare alcuno sforzo manuale.

Ma come scegliere l’apparecchio mini giusto che soddisfa le tue esigenze? Qui puoi trovare qualche spunto per valutare le caratteristiche di questo versatile piccolo elettrodomestico.

Di che materiali sono fatte?

Al momento della scelta, uno dei fattori che dovrebbero essere considerati sono i materiali costruttivi dei vari componenti. Possono sopportare un uso regolare e intenso? Possono resistere alla corrosione e alla ruggine? Sono leggeri?

La qualità del prodotto include anche la composizione interna. Questo è un fattore cruciale da considerare perché la composizione interna dice molto delle tue esigenze. Ad esempio, se stai cercando un’apparecchiatura mini duratura, dovresti optare per il prodotto con interni in acciaio inossidabile. Questo è più durevole e duraturo rispetto a una marca che ha interni in plastica.

Quali dimensioni stai cercando?

L’aspetto delle dimensioni è fondamentale in quanto dovrebbe corrispondere alla quantità di spazio che si pensa di dedicare all’apparecchio mini. Con tutta probabilità, stai cercando una lavastoviglie piccola con misure ridotte perché non hai spazio per una full size. Quindi non vuoi un modello ingombrante che rischia di darti fastidio ogni volta che ti muovi nella tua cucina.

Allo stesso modo, non puoi rischiare di acquistarne uno troppo piccolo, magari di 40 cm di profondità, che non sia in grado di soddisfare le tue esigenze di pulizia dei piatti. Assicurati di prendere le misure e scegli una lavastoviglie che vada bene a te e al tuo ambiente.

Mini lavastoviglie da appoggio o a ruote?

Le funzionalità del prodotto includono anche le versioni disponibili oggi sul mercato.Mini-lavastoviglie-da-appoggio Queste sono il tipo da appoggio e quello a ruote.

Il modello da appoggio è simile al forno a microonde, ed è destinato ad essere posizionato su un piano da lavoro, sul tavolo, sottopiano o sottolavello. Si rivela adatto a lavare da un minimo di 2 coperti o 4 coperti fino a un massimo di 6 coperti e offre la possibilità di scegliere fra una gamma di cinque o sei programmi regolabili, incluso quello eco e di lavaggio rapido.

La maggior parte dei modelli è attenta ai consumi idrici ed elettrici ed è spesso classificata A+ per la sua efficienza energetica. In alcuni casi la puoi installare anche come lavastoviglie incasso, in versione pannellabile.

Il tipo a ruote freestanding è più capiente e riesce a soddisfare le esigenze di lavaggi anche di 8 coperti, incluse pentole e padelle di dimensione standard. Anche in questo caso l’attenzione dei produttori è rivolta al basso consumo d’acqua e di elettricità, con soluzioni progettuali che prevedono anche l’avvio ritardato per il lavaggio notturno.

Com’è fatta la vasca?

La vasca delle lavastoviglie mini in commercio è di solito prodotta in acciaio inossidabile o in plastica abs.
I tipi di plastica sono resistenti e hanno solitamente un prezzo più abbordabile. Ad alcuni utenti non piacciono le vaschette di plastica perché spesso accumulano residui di detersivo. Può anche accadere che trattengano l’odore dei piatti sporchi.

Anche se costa un po’ di più, l’acciaio inossidabile è più robusto e non assorbe gli odori. Inoltre, trasferisce il calore più velocemente e non si macchia con facilità.

Capacità della mini lavastoviglie?

Un altro fattore importante da valutare con attenzione è la capacità dell’elettrodomestico, vale a dire alla quantità di carico che puoi posizionare nella lavastoviglie. Come già accennato, la maggior parte dei modelli da appoggio è progettato per accogliere sei coperchi, anche se dipende dalla marca e dal modello del prodotto.

La tendenza è quella di acquistare un apparecchio mini che sia in grado di svolgere tutto il lavoro (senza lasciare nulla nel lavandino!) nel più breve tempo possibile. Tuttavia, un’unità con maggiore capacità è un più costosa.

C’è anche da dire, però, che un apparecchio con maggiore capacità, anche se di altezza ridotta, è in grado di ospitare i piatti di grandi dimensioni. In alcuni modelli, il cestello è progettato con denti più stretti per ospitare un maggior numero di piatti. Allo stesso modo, ci sono modelli realizzato con denti molto distanti per ospitare piatti di maggior spessore, come quelli in gres.

Trovi anche dispositivi mini con rack superiore che può essere abbassato o rialzato in base alle esigenze di lavaggio.

A cosa servono i sensori della mini lavastoviglie?

Oltre agli elementi già menzionati, si consiglia di cercare altri dettagli prima di prendere la decisione finale. Ciò include molteplici funzionalità del prodotto, come ad esempio la presenza di un blocco di sicurezza, il sensore di lavaggio, la protezione contro le perdite. Queste caratteristiche, il più delle volte, sono la ragione che rende il prodotto più costoso.

La funzione di rilevamento anti-perdite prevede la presenza di un sensore destinato a rilevare il livello dell’acqua nel prodotto. Il sensore del detersivo, invece, ti aiuta a evitare l’uso di troppi detergenti nella pulizia di piatti e stoviglie. Il sensore di lavaggio, infine, ti indica il livello di sporcizia delle stoviglie poste all’interno della lavastoviglie e, di conseguenza, regola il livello dell’acqua, la quantità di detersivo che occorre e il tempo necessario per lavare i piatti.

Quali cicli di lavaggio sono disponibili?

La maggior parte delle lavastoviglie portatili offre un programma normale, uno veloce e uno intensivo. Se pensi di dover lavare i bicchieri più fragili, cerca il modello che prevede anche un lavaggio delicato. E se sei il tipo di utente interessato all’abbattimento del consumo energetico e di acqua, puoi scegliere il modello che offre Air Dry o Eco Dry nelle sue impostazioni. Prima dell’acquisto, comunque, verifica sempre la classe di efficienza energetica dell’apparecchio mini, oltre ad accertarti che sia a bassa emissione di rumori.

Per soddisfare le esigenze di coloro che usano la lavastoviglie prima che sia completamente carica, sono disponibili apparecchi mini con funzione di mezzo carico.

Oltre alle impostazioni di più fasi di lavaggio, un altro fattore da considerare è la capacità di asciugatura dell’unità. Questo aspetto è particolarmente importante quando si devono asciugare oggetti in plastica. Anche se sono disponibili prodotti liquidi per migliorare la capacità di asciugatura, la maggior parte degli utenti non vuole aggiungere altri costi al lavaggio.

Quanto costa la mini lavastoviglie?

Il tuo budget è un’altra cosa da non sottovalutare. Se pensi di fare un utilizzo sporadico dell’apparecchio mini, magari perché lo usi solo nella casa delle vacanze o come supporto da campeggio, si può optare per un modello a basso prezzo che trovi nella vendita online a circa 200 euro.

Se invece pensi di usare l’apparecchio tutti i giorni, meglio optare per un elettrodomestico top di gamma super-accessoriato, che ha un costo di circa 300 euro.

Come funziona una lavastoviglie?

Una lavastoviglie lava i piatti spruzzandoli con acqua calda. Questa acqua calda può essere compresa tra 45 gradi e 75°C. Viene invece utilizzata acqua a bassa temperatura di lavaggio in caso di stoviglie delicate. All’interno della macchina sono presenti dei bracci spruzzatori meccanici.

Dopo aver prodotto una miscela di acqua e detergente, questi bracci iniziano a ruotare e a spruzzare acqua calda sulle stoviglie. Il cesto superiori viene generalmente utilizzato per piatti e stoviglie, quello inferiore per le pentole e le posate.

Una volta che ha pulito i piatti, la lavastoviglie inizia ad asciugarli. Questo processo di essiccazione può consistere di diversi cicli.

Conclusioni

La mini lavastoviglie rappresenta la soluzione ideale per single o per tutti coloro che vivono in coppia e non hanno spazio sufficiente per posizionare in cucina un modello di dimensioni standard. Si rivela un aiuto prezioso anche in vacanza, magari come lavastoviglie da campeggio. dal momento che, grazie alle sue dimensioni compatte, la puoi trasportare facilmente dove vuoi.

Perciò se sei stanco di lavare i piatti ogni giorno, magari dopo ore e ore stressanti trascorse in ufficio, la cosa migliore è scegliere n elettrodomestico che ti dia una mano in un compito così gravoso e noioso. Nella scelta, poni la massima attenzione su fattori come le dimensioni dell’apparecchio, i materiali costruttivi, i cicli di lavaggio e sulla presenza di eventuali funzioni optional, come il programma dedicato alla pulizia dei bicchieri.

Tutto chiaro? Allora, non resta che navigare nel web, alla ricerca del modello che fa per te!


Lascia un commento