Le 5 Migliori Maschere per Viso Rimozione di Punti Neri: Magia Nera!

I punti neri, detti anche comedoni aperti, sono una formazione cutanea molto particolare caratterizzata dalla presenza di “tappi ” di cheratina che si formano all’interno dell’ostio follicolare della ghiandola sebacea.

Per rimuovere queste impurità viene in aiuto la migliore maschera per viso per rimozione punti neri.

La presenza di punti neri interessa sia i maschi che le femmine. Si tratta di un inestetismo tipico del periodo di sviluppo giovanile, legato in gran parte all’aumentata sintesi di ormoni sessuali che stimolano l’attività di crescita delle ghiandole sebacee: per questo la cute rimane più grassa e i follicoli propensi all’ostruzione per accumulo di sebo.

Prendersi cura della propria pelle significa anche detergerla quotidianamente con acqua e sapone. È bene evitare detergenti aggressivi e lavaggi frequenti ricordando che una piccola quantità di sebo è comunque importante per proteggere la pelle da fastidiose irritazioni.




Qual è la migliore maschera per viso rimozione di punti neri?

La vendita online propone un gran numero di black mask, con caratteristiche apparentemente molto simili tra loro. Si consiglia, prima dell’acquisto, di verificare la composizione del prodotto: la presenza di soli ingredienti naturali è una garanzia in più che aiuta a mettere al riparo da fastidiosi effetti collaterali.

Per quanto riguarda il prezzo, i prodotti venduti in rete sono generalmente più a buon mercato rispetto a quelli praticati dai negozi.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori maschere per viso rimozione di punti neri:

1. Maske contro punti neri Skinapeel

La migliore per: profumazione delicata

Questa maschera nera si applica sul viso in poche mosse e la si lascia agire per circa mezz’ora. Ha una consistenza equilibrata e si fa apprezzare per la sua piacevole profumazione molto delicata.

La confezione da 50 grammi è sufficiente per tre o quattro applicazioni. Rimuove impurità, brufoli, e punti neri in pochi minuti e aiuta a prevenirne la formazione.

Funziona subito sulla pelle arrossata e irritata.

  • Pratica
  • Efficace
  • Consistenza

 

2. LuckyFine Kiuzilm Mask

La migliore per: resistente

Contenuta in un tubetto da 60 millilitri, questa maschera offre una pulizia profonda anti acne, riducendo i punti neri.

Come dichiarato dal produttore, il suo uso continuato può rendere la pelle liscia come la seta, elastica e brillante. Migliora anche la circolazione del sangue sul viso.

Si asciuga efficacemente e si rivela molto resistente durante la fase finale dello strappo: non si rompe e non lascia residui sulla pelle.

  • Naturale
  • Profumata
  • Pratica

 

3. Maschera Viso One1X Black Mask

La migliore per: consistenza

La sua consistenza aiuta a stendere bene la maschera sul viso. Usata abitualmente ha un’azione anti-invecchiamento, anti-acne e anti-brufoli, favorendo l’accurata pulizia dei pori. Contribuisce anche a migliorare la circolazione.

Per ottenere il miglior risultato, si consiglia di porre sulla pelle un asciugamano caldo prima di applicare la maschera.

  • Pratica
  • Efficace
  • Gradevole

 

4. PINPOXE Maschera nera per la rimozione del comedone

La migliore per: azione rapida

È sufficiente un’applicazione della durata di dieci o quindici minuti per rimuovere le impurità e la cuticola.

Questa maschera nera aiuta a mantenere il viso liscio e morbido e contribuisce a eliminare le macchie della pelle.

Favorisce una pulizia veramente profonda e viene proposta in un pratico tubetto da 60 millilitri

  • Efficace
  • Comoda
  • Pratica

 

5. Rimuove punti neri Cherioll

La migliore per: rispetta la cute

La sua applicazione è indicata anche in caso di pelli chiare e sensibili, dal momento che la sua rimozione non provoca fastidiosi arrossamenti.

Il suo utilizzo regolare si rivela ideale per la pulizia profonda dei pori. Aiuta a combattere l’acne ed è efficace nel trattamento dell’acne.

Stimola la circolazione sanguigna del viso e lascia la pelle setosa e vellutata.

  • Azione profonda
  • Delicata
  • Efficace

 

Come nascono i punti neri?

Il comedone si può presentare chiuso o aperto. Quando è chiuso, migliori-maschere-per-viso-rimozione-di-punti-neriha un aspetto bianco e giallognolo e assomiglia a tutti gli effetti ad una vera e propria cisti che non può essere eliminata mediante spremitura (come per quello aperto).

Quando è aperto – cioè quando i bianchi si aprono sotto la spinta dilatante del loro contenuto – l’ossidazione lipidica associata a cellule ricche di melanina determina la formazione del punto nero.

Anche se la colorazione della sommità del comedone non è dovuta allo sporco, una scarsa pulizia della pelle può comunque favorirne la comparsa.

In età giovanile il comedone è la formazione progenitrice dell’acne in quanto spesso il contenuto del follicolo sebaceo si riversa all’interno provocando un’intensa reazione infiammatoria, quindi la formazione di papule e pustole.

Opinioni rimozione punti neri?

I comedoni aperti o punti neri rispondono bene ai retinoidi topici a base di vitamina A.

Molto utili sono anche i peeling superficiali, seguiti da un leggero massaggio, che rimuovono le cellule morte e stimolano la crescita di quelle nuove più sane; questo trattamento è molto utile anche per prevenire le manifestazioni più gravi dell’acne.

In alcuni casi può essere necessaria l’enucleazione chirurgica, tramite la quale il medico, con l’ausilio di un piccolo strumento metallico con punta circolare, chiamato estrattore di comedoni, favorisce l’espulsione della massa oleosa racchiusa all’interno dei punti neri.

Questo strumento si può acquistare anche in farmacia per piccole rimozioni fai da te. Tuttavia tali operazioni devono essere eseguite con materiali sterili o disinfettati, in un ambiente molto pulito.

Evitare assolutamente di schiacciare i punti neri tra le dita dato che è risaputo non essere la tecnica migliore dal momento che, se è eseguita senza le dovute accortezze può avere effetti infettivi e cicatriziali.

Per facilitare l’apertura dei pori, è importante esporre la pelle al vapore per una decina di minuti prima di iniziare il trattamento.

Cerotti per punti neri?

I punti neri sono in genere localizzati sul naso, sulla fronte e un po’ sul mento. Per facilitarne la rimozione, sul mercato si trovano appositi cerotti.

Prima di applicarli la pelle va detersa e i pori devono essere aperti, meglio quindi dopo una doccia tonificante o in mancanza di tempo con un panno impregnato di acqua tiepida e tenuto per qualche minuto sulle parti da trattare.

Una volta applicati i cerotti si lasciano agire fino a quando non si sente secco, poi vanno rimossi lentamente senza strappo.

Maschera per viso rimozione punti neri?

Il trattamento però più innovativo che si sta facendo ampiamente largo nella beauty routine di molte persone che sono affetti da questo antiestetico disturbo, riguarda l’applicazione sul viso della black mask: una maschera di bellezza che toglie i punti neri e rende la pelle luminosa e priva di impurità.

In commercio non ce ne sono di moltissimi tipi, ma attenzione che non tutte hanno lo stesso principio e alcune anzi non sono per niente attive.

Applicazione maschera rimozione punti neri?

Una volta applicata sulla pelle, questo tipo di maschera crea una pellicola nera lucida simile al latex in grado di eliminare i punti neri dalla pelle.

Il colore nero che la caratterizza è dovuto alla sua composizione, per lo più a base di carbone vegetale che è anche il principale componente attivo.

Una volta spalmata sul viso, la maschera aderisce alla pelle come se fosse miele, eliminando le impurità e lasciando la cute liscia e depurata. Questa maschera di origine orientale risulta efficace anche nell’eliminazione di sebo in eccesso ed è inoltre indicata per chi soffre di invecchiamento cutaneo della pelle dovuta a eccessiva esposizione al sole.

L’applicazione richiede circa 20-30 minuti, tempo necessario per far asciugare bene la crema.

Caratteristiche della maschera rimozione punti neri?

La particolarità di questa maschera è quella di essere peel off: una volta applicata e asciugata si strappa via dal viso come se si trattasse di una seconda pelle.

Si presenta come una normale maschera cremosa, si applica sul viso oppure solamente sui punti critici e una volta asciutta si solleva da un angolo e si rimuove completamente.

Dopo il trattamento le impurità rimangono attaccate alla maschera, permettendo così alla pelle di beneficiare di una vera e propria purificazione cutanea.

 

Opinioni sulla maschera rimozione punti neri?

C’è da dire però che la maschera crea sul viso una patina piuttosto sottile, e che quindi l’effetto a strappo potrebbe non rimuovere del tutto i punti neri quando sono abbastanza profondi, ma solamente le cellule morte e i bulbi piliferi presenti sul viso.

È ovvio però che non si tratta di un prodotto miracoloso alla prima applicazione, ma il suo impiego deve essere periodico ed è probabile che l’effetto di pulizia sulla pelle consenta nel tempo di eliminare anche i punti neri più difficili.

Cerotti o maschera viso rimozione punti neri?

La maschera è un trattamento piuttosto economico, la qual cosa non guasta. Per molti, non solo donne ma anche uomini, quella dei punti neri può diventare una vera e propria fissazione.

Ecco dunque un rimedio low cost che può sostituire o affiancare i cerottini per i punti neri, molto diffusi e sempre utili, ma la cui aderenza sulla pelle a volte non è sufficiente.

È qui che entra in gioco la black mask che, una volta spalmata sul viso, aderisce in modo completo, garantendo dopo la rimozione una pelle liscia e priva di impurità.

A differenza dei cerotti che hanno un uso localizzato, le maschere si possono utilizzare un po’ su più parti del corpo.

 

Cosa fare insieme alla maschera rimozione punti neri?

A parte l’applicazione delle black mask che sono da considerare dei trattamenti coadiuvanti, ci sono degli accorgimenti precisi che si possono adottare per prevenire i punti neri ed evitare che la pelle diventi troppo grassa: un’alimentazione e una vita più sana.

Bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno per aiutare l’organismo a depurarsi e a purificare la pelle. Bere molto rende la pelle spendente e luminosa.

Pulire regolarmente la pelle con un detergente viso specifico a seconda del tipo di cute: un detergente delicato con pH neutro è l’ideale.

Anche se i punti neri non sono in realtà causate da sporcizia, lavare delicatamente la pelle per rimuovere lo sporco in eccesso e il sebo aiuta a prevenirne la formazione.

In caso di pelle molto grassa, è consigliabile utilizzare un detergente oil-free. Allo stesso modo, se la pelle è secca, provare a utilizzare glicerina o un detergente a base di panna. Dopo il detergente bisogna applicare un tonico che serve a rimuovere eventuali residui garantendo pulizia integrale del viso. Usare acqua tiepida per lavare la pelle.

Seguire una dieta sana e avere uno stile di vita equilibrato, non solo aiuta a liberarsi dai punti neri ma anche ad assicurare uno stato di salute buono.

Infine, fare esercizio fisico è davvero importante, favorisce la circolazione del sangue e regola la funzione cardiaca. E, naturalmente, aiuta ad essere belli e in salute.

Lascia un commento