Come Un Vero Chef: La Migliore Mandolina Affettaverdure

mandolina-affetta-verdure

Ogni chef domestico che si rispetti deve avere la migliore mandolina affettaverdure fra i suoi utensili della cucina. Nessun altro strumento si rivela altrettanto utile per tagliare in modo rapido e preciso la frutta e gli ortaggi, in modo da rendere ogni piatto pronto per essere fotografato.

Una mandolina affettaverdure non manca mai nella cucina di un ristorante o di casa per tagliare rapidamente, in modo preciso e molto fine i cetrioli e le carote per l’insalata e per preparare le patatine fritte o al forno.

Tutti i modelli, ad eccezione di quelli più semplici, sono dotati di lame intercambiabili in grado di affettare e tagliare in vari formati, come julienne, a fiammiferi, oppure dare l’effetto grigliato e altro ancora.

Qual è la migliore mandolina affettaverdure?

Le migliori mandoline sono molto più che semplici tagliaverdure o pelapatate. Gli chef esperti dicono che fra le loro caratteristiche più importanti vi è la facilità di pulizia, una regolazione rapida dello spessore e un dispositivo di sicurezza per la mano.

E, naturalmente, devono rivelarsi degli strumenti versatili, in grado di tagliare sottilmente la frutta e la verdura in molteplici spessori sotto forma di julienne, a cubetti, a dischi

Qui di seguito troverete i migliori modelli di mandoline attualmente disponibili. E se volete andare ancora oltre, vi suggeriamo di dare un’occhiata alla nostra guida dedicata agli spiralizzatori di verdura.

 

1. Mandolina Twinzee TW-MDL-1

La migliore per: dotazione completa

Offerta
5 in 1 Compatto e mandolino...
127 Voto

Include nove utensili da cucina da riporre in un contenitore comodo e resistente, che può essere anche utilizzato per accogliere la verdura affettata.

Con le sue affilate lame in acciaio inossidabile, questa mandolina affetta, sminuzza, grattugia, taglia a cubetti, a julienne…

Grazie alle cinque opzioni regolabili per l’affettatura, si può scegliere il taglio più idoneo a qualsiasi tipo di ricetta. Il proteggi mano tiene le dita lontane dalla lama e consente di maneggiare con sicurezza gli alimenti, mentre il tagliaverdura ha una base stabile che impedisce allo strumento di oscillare e scivolare. È garantita a vita.

 

2. Mandolina affettaverdure professionale Progressive

La migliore per: sistema di taglio integrato

Questa mandolina offre un sistema di taglio completamente integrato: affetta quindi anche la frutta e la verdura più delicata con estrema precisione e sicurezza.

È dotato di una manopola di regolazione della lama che permette di scegliere fra quattro differenti spessori.

È realizzata in plastica e acciaio inox ed è comodamente lavabile in lavastoviglie. Ha una dimensione di 15 x 35 centimetri e, una volta ripiegata, misura 12,75 centimetri

 

3. Kitchen Craft Master Class

La migliore per: carrello salvamani

Il carrello di sicurezza è ergonomico, salvamani e scorre con facilità lungo le lame, per un utilizzo semplice e veloce; il supporto è antiscivolo, all’insegna della massima stabilità e sicurezza dell’apparecchiatura.

Equipaggiata con sette lame intercambiabili con grande facilità, consente di affettare, tritare e grattugiare in modo preciso e affidabile.

È così possibile preparare insalate, carote julienne, patatine fatte in casa e molto altro ancora.

 

4. Mandolina Lacor 60356

La migliore per: tagliare senza sforzi

È un modello con 5 lame a V, una soluzione progettuale che rende meccanicamente più efficiente il taglio, richiedendo meno forza.

Frutta e verdura, inoltre, vengono tagliate con precisione e accuratezza. Lo spessore massimo di taglio è di sette millimetri.

È uno strumento solido e stabile e taglia ogni tipo di frutta e di verdura. Misura 34,3 x 15,5 x 12,7 centimetri e pesa un chilogrammo.

 

5. Börner V5 PowerLine

La migliore per: scarti minimi

Offerta
Börner, Set di Affettaverdure...
34 Voto

Oltre a proteggere le dita dalle affilatissime lame in acciaio inox, il suo dispositivo di sicurezza consente di tagliare e sminuzzare la frutta e la verdura fino alla fine, con pochissimo scarto.

Gli inserti regolabili in altezza offrono dieci tipi di taglio: si possono ottenere fette in quattro spessori, quattro varietà di strisce e due di cubetti.

È possibile sbucciare e guarnire patate, carote, cetrioli, melanzane, zucchine… rimuovere il torsolo della mela e guarnire la frutta. Lo strumento si rivela anche molto semplice da pulire.

 

6. Bernigroup cx64

La migliore per: rapporto qualità/prezzo

È un versatile modello completo di sistema salva-dita: grazie a questo accorgimento progettuale, ogni operazione può essere effettuata nella più totale sicurezza.

Molto maneggevole, questo strumento offre cinque posizioni di taglio con spessori diversi, per ottenere la verdura e la frutta a fette e a julienne.

La struttura è realizzata in ABS, mentre le lame, particolarmente affilate e di grande precisione, sono in acciaio inox.

Identikit della mandolina

La tipica mandolina ha un corpo in plastica o in metallo e lame in acciaio inox. Alcune hanno dei supporti pieghevoli che consentono di mantenerle in posizione verticale e a volte è presente un contenitore per raccogliere la verdura una volta che viene tagliata.

Vi sono mandoline con lame dritte, diagonali o a forma di V. Le ultime due garantiscono un taglio più soft, che si rivela ideale nel caso di alimenti delicati come i pomodori.

Per semplificare al massimo la pulizia, molto spesso la mandolina può essere messa comodamente in lavastoviglie.

Un suggerimento prezioso è quello di fare molta attenzione alle dita: questo strumento è molto affilato. Per evitare i piccoli incidenti domestici, alcuni modelli sono progettati con dispositivi di sicurezza.

 

Mandolina affettaverdure per fette precise?

Ti è mai capitato di affettare una verdura, un frutto o un pezzo di grana? Se la risposta è sì, sai bene come sia difficile ottenere delle fette regolari con l’aiuto di un coltello. E sai anche che le fette imprecise possono rovinare il tuo piatto, anche se hai seguito la ricetta in modo impeccabile.

Se sei un appassionato in cucina o se vuoi diventare un vero chef, non puoi fare a meno della mandolina affettaverdure. Questo versatile accessorio può porre fine alle tue frustrazioni, rendendo tutto molto più facile e… straordinariamente perfetto.

 

Che cos’è esattamente una mandolina affettaverdure?

In breve, si tratta di uno strumento da cucina dotato di una lama affilata che consente di effettuare tagli uniformi e professionali di verdure e molti altri alimenti.

Inventata nel XVIII secolo, è ideale per ottenere fette regolari, dello spessore desiderato, anche senza essere dei cuochi provetti. Inoltre richiede uno sforzo minimo, ben inferiore a quello necessario quando si taglia con un coltello.

Se non hai mai utilizzato un’affettatrice come questa, all’inizio potrebbe sembrare complicato. E invece, dopo i primi tentativi tutto diventa semplicissimo. Basta far scorrere l’alimento attraverso la lama affilata e il gioco è fatto.

 

Com’è fatta la mandolina affettaverdure?

È realizzata in plastica alimentare con lame in acciaio inossidabile parallele, anche se sul mercato puoi trovare l’affettaverdure mandolina in acciaio inox, molto robusta e a prova di ruggine.

Le lame possono esser regolate in altezza per impostare lo spessore delle fette. L’alimento viene fatto scivolare lungo la superficie regolabile (usando una protezione per le dita) finché non raggiunge la lama sulla superficie fissa che lo affetta.

La maggior parte di questi utensili sono forniti di lame aggiuntive per effettuare diversi tipi di tagli, come a cialda, a dadini e a julienne, dando a ogni preparazione un tocco di alta professionalità.

 

Perché acquistare una mandolina affettaverdure?

Il principale vantaggio di una buona affettatrice di questo tipo è che tutti i prodotti vengono affettati in modo preciso e, oltre a garantire una presentazione a regola d’arte, ogni preparazione viene cotta in modo uniforme.

Il tempo di preparazione viene ridotto, dal momento che il dispositivo consente di dimezzare i tempi di preparazione rispetto all’uso del coltello, soprattutto per quanto riguarda prodotti difficili da tagliare come patate, carote e barbabietole.

 

Mandolina affettaverdure per pomodori e cipolle?

Affettare pomodori può essere un compito noioso, soprattutto se devi gestirne una grande quantità, ma con questo dispositivo ne puoi tagliare tantissimi in un batter d’occhio. Fette di pomodori per panini, per insalate o per guarnire la pizza… per ogni preparazione puoi ottenere quelle del giusto spessore.

Quante volte hai bisogno di fette sottili di cipolla ma ti vien da piangere al solo pensiero di doverla affettare? Hamburger, tramezzini, zuppe, anelli imburrati… Metti pure via i fazzoletti, perché con una mandolina le lacrime sono solo un ricordo.

 

Mandolina affettaverdure per carote e patate?

Tagliare le carote si può rivelare un compito arduo. Al di là di come sia affilato il coltello, si finisce con il lottare strenuamente per ottenere fette sottili e uniformi per insalate e stufati. Con una mandolina puoi fare veramente in un attimo, sia che tu voglia tagliarle in tondi, ovali o a fettine lunghe e sottili.

Ti sei mai chiesto come è possibile affettare le patate tutte uguali, sottilissime, per preparare delle patatine che non hanno nulla da invidiare a quelle che compri nei sacchetti? Senza mandolina, è praticamente impossibile: mentre le cuoci, infatti, alcune tenderanno a bruciare, altre saranno perfette e altre ancora risulteranno crude.

 

Insalata e pasta di verdura con la mandolina?

Le insalate sono un must in ogni stagione. Con una mandolina puoi tagliare velocemente tutti gli ingredienti senza il minimo sforzo. E se ti occorrono delle fette perfette di limone, cetriolo o lime per i tuoi drink, con questo utensile potrai stupire anche gli invitati più esigenti. Puoi anche grattugiare le scorze degli agrumi per farcire le torte e altri contorni.

Inserendo la lama corretta e tagliando la verdura nel senso della lunghezza, puoi creare una pasta appetitosa, nutriente, cruda e vegana: ecco così un affetta verdure spaghetti. Puoi usare la mandolina anche per tagliare o grattugiare formaggio e cioccolato. Hai così in un unico strumento la versatilità di tantissimi utensili da cucina.

 

Quale mandolina affettaverdure fa per me?

Ogni cucina è unica e ha esigenze diverse. Prima di decidere quale sia la migliore affettatrice mandolina per te, ci sono alcune domande a cui dovresti rispondere.

Innanzitutto, considera come la utilizzerai. Pensi che ti servirà solo di tanto in tanto per preparare le patatine? Oppure hai una famiglia numerosa ghiotta di verdure e pensi che ne farai un impiego quotidiano? E, ancora: hai intenzione di sperimentare tutti i tipi di ricette?

 

Prezzo della mandolina affettaverdure?

Un’affettatrice mandolina non richiede un investimento rilevante e il suo valore è senza dubbio molto più elevato rispetto a quello che si spende.

Tuttavia, pensa attentamente al tuo budget. Sei disposto a spendere diverse decine di euro per uno strumento robusto e affidabile? Se non sei sicuro che una mandolina è adatta a soddisfare le tue esigenze culinarie, non lanciarti nell’acquisto. Prova a vedere i diversi tutorial che trovi nel web: potrai capire meglio le potenzialità di questo utensile.

Tieni presente che un modello troppo economico non sempre si rivela sufficientemente robusto e potresti trovarti nella necessità di sostituirlo in breve tempo, vanificando così il risparmio iniziale.

 

Quali tagli con la mandolina affettaverdure?

Grazie ai modelli regolabili e ai diversi tipi di lama, puoi scegliere il tipo di taglio che vuoi realizzare con la tua mandolina affettaverdure.

I tipi di fette che si possono ottenere sono strettamente legati al modello di affettatrice che si sceglie. Tuttavia, ne esistono alcune che sono di tipo comune e, in linea di massima, puoi realizzare con qualsiasi utensile di buona qualità.

 

Affettare con la mandolina?

La fetta è la forma più comune di taglio che è possibile realizzare con questo dispositivo scegliendo tra un’enorme varietà di spessori, in base naturalmente a quelli offerti dalla macchina

Il taglio a fetta è ideale per la preparazione di salumi, verdure, insalate, formaggi e praticamente tutti gli ingredienti che devono essere tagliati in modo uniforme.

 

Tagli increspati e a cialda con la mandolina affettaverdure?

Anche i tagli increspati sono molto popolari e ricordano le tradizionali patatine arricciate. Per realizzare questo intrigante effetto, viene effettuato un taglio a V di piccole dimensioni, andando su e giù lungo il lato dell’ingrediente che stai tagliando.

Oltre alle patatine, che sono uno dei piatti più popolari da preparare con una lama increspata, puoi tagliare anche una varietà di altri ingredienti. Si prestano a questo taglio anche verdure dure come carote, zucchine e altri alimenti di analoga consistenza.

I tagli a cialda sono simili a quelli increspati e ricordano da vicino un waffle tradizionale. Consentono di creare forme divertenti nelle patate, ma possonor tagliare praticamente qualsiasi verdura dura.

 

Tagli a julienne e fiammiferi con la mandolina affettaverdure?

Probabilmente il secondo modo più popolare per tagliare gli ingredienti con un’affettatrice mandolina è lo stile julienne. Si tratta di striscioline di verdure il cui spessore può essere regolato in base al tipo di apparecchio che si possiede.

Il taglio che affetta verdure alla julienne è ottimo per la preparazione di bastoncini di carota per salse, insalate, crudites e vari piatti di frittura. È perfetto per carote, peperoni, cetrioli, zucchine, patate, melanzane e una grande varietà di altre verdure.

I fiammiferi sono molto simili ai tagli julienne, tuttavia sono molto più sottili e corti. Come suggerisce il loro nome, assomigliano a fiammiferi e sono più comunemente usati per tagliare carote e cavoli quando preparano gustose insalate.

 

Come usare la mandolina affettaverdure?

Molti sono riluttanti a usare questo genere di affettatrici causa della loro lama affilata, ma questi pratici utensili da cucina sono di impiego estremamente semplice e, se usati correttamente, sono completamente sicuri.

Prima di tutto, dovresti sempre leggere le istruzioni del produttore. Mentre la maggior parte delle affettatrici funzionano in modo simile, tutte hanno il proprio set di caratteristiche uniche. È quindi importante conoscere queste funzionalità prima di iniziare.

Nelle istruzioni trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno, fra cui ad esempio come scegliere le lame in base al tipo di taglio desiderato, come regolare lo spessore e come pulire l’apparecchio, per mantenerlo in piena efficienza per moltissimo tempo.

 

Fai un test di prova con la mandolina affettaverdure

Ora che sai tutto sulla tua mandolina e hai preso le precauzioni necessarie, puoi iniziare a testare gli ingredienti sulla tua affettatrice. Tutto ciò che devi fare è spingere il cibo fino a quando non entra in contatto con la lama. Se è di piccole dimensioni, puoi aiutarti con l’accessorio salva-dita che viene fornito insieme al dispositivo.

Vedrai così le tue gustose fette prendere forma, una dopo l’altra, perfettamente regolari. Man mano che le tagli, si adagiano su un piatto che avrai posto sotto la mandolina. Puoii ripetere l’operazione di taglio fino a quando non avrai preparato abbastanza ingredienti per cucinare.

 

Affettare in sicurezza con la mandolina?

Anche se non è come utilizzare un coltello affilato, la mandolina è fondamentalmente una lama che viene impiegata su un piano di appoggio. L’uso di questi strumenti richiede una certa cautela, in quanto un uso improprio potrebbe causare delle lesioni.

La sicurezza non è importante solo mentre stai tagliando. Poiché la lama è esposta, è necessario prestare particolare attenzione durante la pulizia, il cambio delle lame e mentre riponi il dispositivo. Assicurati di applicare il rivestimento protettivo quando lo strumento non è in uso, soprattutto se in casa ci sono bambini piccoli o animali domestici.

 

Accessorio salva-dita della mandolina?

Quando arrivi a quell’ultimo “nocciolo” di zucchine o di patate, è il momento più rischioso: le nocche o le dita sono a rischio di taglio.

La maggior parte delle affettatrici viene fornita con un dispositivo protettivo che spinge il cibo contro la lama, salvaguardando la tua mano. Ricordati di usarlo ogni volta che devi affettare piccole parti. Puoi anche indossare un paio di guanti resistenti al taglio come precauzione aggiuntiva.

Al momento dell’acquisto valuta se l’unità viene fornita con protezioni su ciascuna lama o se invece dovrai toccare i bordi affilati. E ricorda: meglio optare per più meccanismi di sicurezza piuttosto che meno.

 

Velocità della mandolina affettaverdure?

Non c’è dubbio: un’affettatrice a di questo tipo aumenta la tua efficienza in cucina. I suoi vantaggi? Sono tutti da scoprire, a cominciare dalla velocità. Questo utensile affetta zucchini è ideale quando sei di fretta, o devi preparare una montagna di verdure per i tuoi invitati a cena.

A differenza dei tagli rapidi con un coltello, è sicuro andare veloce con la tua affettatrice. Fino a quando non raggiungi la fine della verdura che stai tagliando, puoi muoverti molto rapidamente attraverso la lama, dimezzando il tempo richiesto alla preparazione dei tuoi piatti preferiti. Ottieni cosi in modo pratico e veloce delle fette perfettamente regolari, senza il rischio di sacrificare la punta delle dita!

 

Consistenza delle fette con la mandolina?

Le operazioni di affettatura possono mettere a dura prova anche i cuochi più abili. E quando si tagliano le verdure a julienne utilizzando il coltello, è molto difficile ottenere dei filamenti a regola d’arte.Questo può creare dei problemi in fase di cottura, perché i pezzi più sottili tendono a spappolarsi, mentre quelli più spessi non sono mai pronti.

Impostando lo spessore della lama, hai la sicurezza che ogni porzione di cibo prodotta è della stessa dimensione. Questo lo rende ideale per arrostire o cuocere le verdure in gratin o qualsiasi applicazione in cui sia utile avere tutti gli alimenti della stessa dimensione. Rende anche il tuo cibo più professionale!

 

Tante funzioni con una sola mandolina

Molte mandoline affettaverdure vengono fornite con lame intercambiabili. Con un solo dispositivo puoi così realizzare fette regolari, nonché juliennes, forme increspate e altre ancora.

Sostituendo le lame, è possibile creare diversi stili di alimenti senza avere tonnellate di strumenti diversi nella tua cucina, e senza dover armeggiare con diversi tipi di coltelli. Questo può dare un tocco di alta qualità ai tuoi piatti, in poco tempo e con pochissima fatica.

 

Lama dritta della mandolina affettaverdure?

Esistono generalmente tre tipi di lame per affettatrici a mandolino: una lama diritta, una lama diagonale e una lama a forma di V.

Le lame diritte sono le più tradizionali. Consentono di tagliare fette sia sottili come un foglio di carta sia spesse, grazie alla manopola di regolazione a diversi livelli.

Questo tipo di lama è efficace per affettare verdure come patate e zucca, ma può essere difficile ottenere fette di cibi più delicati, come i pomodori.

 

Lama diagonale e a V della mandolina affettaverdure?

Una lama diagonale è posizionata ad angolo sulla struttura ed è più efficace per tagliare la frutta morbida e la verdura come pomodori e peperoni. L’angolo della lama consente di tagliare il cibo con meno forza, il che significa meno possibilità di lesioni!

 

Le lame a forma di V sono ideali per affettare ingredienti di grandi dimensioni e per effettuare particolari “disegni” sulla fetta, come ad esempio l’increspatura. Consente di tagliare con facilità anche le verdure particolarmente dure e difficili.

 

La mandolina può essere messa in lavastoviglie?

Sappiamo tutti che lo strumento migliore è quello che userai più spesso. Se un prodotto è di ottima qualità ma è difficile da pulire o richiede molto tempo per le più semplici operazioni di manutenzione, finirà in qualche armadietto a prendere polvere.

Molte mandoline possono essere messe direttamente in lavastoviglie, ottimizzando così la pulizia. Se preferisci lavarla a mano, assicurati che sia facile da pulire e che non rischi di ferirti mentre maneggi e lame.

 

Diverse impostazioni di altezza della mandolina?

Maggiore è l’altezza, più versatile sarà l’affettatrice, dal momento che ti consente di tagliare fette sottili di cetrioli o fette spesse di pomodoro. L’impostazione dello spessore (altezza della lama) dovrebbe essere facile da regolare e da bloccare saldamente in posizione.

I modelli progettati con differenti altezze preimpostate, sono più veloci da regolare ma sono meno versatili nell’utilizzo.

Chi è esperto nell’utilizzo della mandolina preferisce i qdispositivi che consentono di selezionare qualsiasi altezza di taglio e di effettuare regolazioni precise mentre si procede.

 

Vano porta lame e accessori della mandolina?

Conservare le lame e gli altri accessori in un posto separato rispetto alla mandolina rende più difficile e dispersivo gestire il tutto. E nel momento del bisogno, rischi di perdere un sacco di tempo alla ricerca dei vari componenti. Inoltre, se i vari oggetti sono conservati in un’area poco protetta e tendono a impolverarsi, potrebbe essere necessario lavarli prima di ogni utilizzo, rendendo l’impiego piuttosto scomodo.

È preferibile quindi optare per un modello progettato con un vano porta accessori, che ti consentirà di avere sempre tutto a portata di mano.

 

Esiste la mandolina elettrica?

Anche se la maggior parte delle affettatrici mandoline sono azionate manualmente e non usano elettricità, la risposta è affermativa. Se hai l’esigenza di tagliare grandi quantitativi di verdura e di altri alimenti, inclusi il formaggio e il cioccolato, un modello di mandolina affettaverdure elettrico è lo strumento che fa per te.