I 7 Migliori Tonni in Scatola sul mercato

Con la vita frenetica e i programmi intensi che susseguono di giorno in giorno, è frequente arricchire il proprio pasto con il miglior tonno in scatola. Questo tipo di alimento può essere utilizzato come ingrediente per numerose ricette veloci e gustose, come le linguine alle olive nere, pasta al forno, spaghetti al pomodoro, risotto alla marinara, polpette e pomodori farciti….

Anche se conservato in scatola, il sapore delicato del tonno si mantiene perfettamente. Tuttavia, in base alla marca il gusto potrebbe differire un po’. Questo perché le varie aziende adottano metodologie di conservazione che possono essere differenti. Alcune utilizzano acqua, altre sale, altre ancora olio d’oliva.

Qual è il miglior tonno in scatola?

Ci sono prodotti che sono particolarmente indicati per cucinare fantasiose preparazioni culinarie o Migliori-Tonni-in-Scatolache sono molto appetitosi da consumare da soli, su una fetta di pane o accompagnati da un grissino. In ogni caso, il tonno in scatola non è solo buono: è anche una fonte di nutrienti di tutto rispetto, fra cui potassio e ferro. E grazie al suo basso apporto calorico viene spesso incluso nelle diete.

Tuttavia, gli esperti ne consigliano un consumo moderato, un paio di volte alla settimana, per via del su contenuto di mercurio.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori tonni in scatola:

1. Callipo Tonno in scatola italiano in olio di oliva

Questo tonno pinna gialla è pescato nel Mar Mediterraneo nel totale rispetto dell’habitat marino. È caratterizzato da un colore rosso intenso, di buona consistenza e di gusto delizioso.

Viene lavorato fresco a Maierato (Vibo Valentia) nell’arco di un giorno, dalla selezione dei pezzi alla pulizia, dalla cottura a vapore al confezionamento, in sintonia con l’antica tradizione. Viene messo a stagionare in olio d’oliva per almeno un anno prima della vendita, in base alle dimensioni del prodotto.

  • Pinna gialla
  • Rispetta l’habitat
  • Lavorazione tradizionale

2. Il Viaggiator Goloso Tonno in Olio di Oliva

È un tonno di prima scelta lavorato in Sicilia. Viene inscatolato in grandi scaglie, ideali per la preparazione di insalate e di sughi.

Contraddistinto dal bollo CEE IT 928 CE Dolphin Safe, aderisce al programma che garantisce la pesca dei tonni senza danneggiare i delfini. Accanto all’indicazione del lotto è stampata la zona FAO di pesca corrispondente all’Oceano Pacifico, Indiano e Atlantico.

  • Prima scelta
  • Lavorato in Sicilia
  • Grandi scaglie

3. Tarantello di Tonno Rosso di Carloforte

Prodotto con il pescato delle tonnare fisse di Carloforte, Portoscuso e Porto Paglia, nel Sud Sardegna, con il sistema della “Mattanza”. È pescato in un momento particolare dell’anno, da metà aprile a metà giugno; questi giganti del mare vengono a riprodursi dopo aver corso lungo tutta la costa che dalla Spagna alla Francia arriva in Italia; in questo periodo, poco prima della deposizione delle uova, le carni sono al massimo della qualità.

Viene inscatolato a Carloforte nello stabilimento storico delle tonnare con il tradizionale sistema del suo fondatore, Pasquale Pastorino, dopo poche ore dalla pesca. È ottenuto selezionando i migliori tranci dal basso addome di tonni rossi mediterranei. Taglio versatile, lo si può servire in insalata o come condimento per una saporita pastasciutta.

  • Lavorazione tradizionale
  • Tranci dal basso addome
  • Taglio versatile

4. Donzela Tonno all’Olio di Semi

La “flotta di Donzela” è presente nei mari più pescosi del mondo, segue le stagioni e le correnti giuste per mettere a frutto tecniche di pesca moderne e razionali, ottimizzando il lavoro dei pescherecci e dimostrando che prodotto di qualità non è necessariamente un sinonimo di prodotto costoso.

La bontà del pescato, versatile da presentare in tavola e ricchissimo di proprietà nutrizionali, ne fa un marchio sicuro che si offre a consumatori sempre attenti a coniugare un’alimentazione sana e completa con una gestione equilibrata del budget familiare.

  • Gustoso
  • Piccoli tranci
  • Ricco di proprietà nutrizionali

5. Mareblu Tonno all’Olio di Oliva

Il tonno Mareblu viene lavorato direttamente sul luogo di pesca. L’origine delle carni è accuratamente controllata: viene utilizzata esclusivamente la varietà pinne gialle, che si contraddistingue per la compattezza delle carni e per il sapore delicato.

Mareblu porta sulla tua tavola un prodotto genuino e gustoso, senza additivi né conservanti.

  • Compatto
  • Pinne gialle
  • Delicato

6. Riomare tonno in scatola

Questo tonno ha un gusto unico e inconfondibile. Si contraddistingue per il suo caratteristico colore rosa e per una qualità che si mantiene costante nel tempo.

L’alta qualità è garantita dai rigorosi controlli e da un elevatissimo livello di pulitura; il tonno viene inscatolato con l’aggiunta di solo buon olio d’oliva e un pizzico di sale marino. È ideale per tutte le ricette, dai primi piatti alle insalatone fresche e golose.

  • Colore rosa
  • Accurata pulitura
  • Per tutte le ricette

7. Asdomar Tonno all’Olio di Oliva

Viene ottenuto da tonno a pinne gialle di almeno 20 kg o 1 metro di lunghezza, taglia che assicura la riproduzione e la conservazione della specie. È pescato con reti a circuizione (purse Seine) su banchi liberi, il metodo più selettivo e il meno impattante, insieme alla pesca a canna, per la cattura di questa specie.

Lavorato con passione e attenzione artigianale, da intero fino al confezionamento, tutto in giornata, nello stabilimento aziendale di Olbia, in Sardegna. Asdomar aderisce al programma Friend of the Sea, che ha come missione la promozione di prodotti da pesca ed acquacoltura sostenibile.

  • Pinne gialle
  • Attenzione artigianale
  • Produzione sostenibile

Cose da considerare prima dell’acquisto di tonno in scatola?

Ci sono alcuni aspetti che è importante prendere in considerazione per scegliere la scatoletta di tonno di migliore qualità.

Tipo di conservazione

Il tipo di conservazione è importante sapere per due ragioni; la prima è che ti consente di capire intonno-in-scatola-rio-mare anticipo che tipo di sapore avrà il tonno che stai per comprare e la seconda è che ti permette di evitare determinati ingredienti se tu o un tuo familiare soffrite di qualche intolleranza alimentare (allo stato naturale non contiene glutine).

Se vuoi mangiare il tonno direttamente dal contenitore e non hai particolari esigenze dietetiche, dovresti comprare dei tonni in scatola conservati nell’olio d’oliva. Puoi consumarli senza cucinare. Se vuoi assaporare tutto il gusto dei tonni dell’oceano, dovresti optare per i tonni conservati al naturale solo con sale marino.

Se invece stai cercando una via di mezzo, si consiglia di comprare i tonni conservati in acqua. In ogni caso, sul mercato trovi un’ampia offerta di confezioni, anche di confezione multipla per una scorta di 2 kg, in qualsiasi fascia di prezzo.

Approvvigionamento sostenibile

Sappiamo bene che se non sei una persona particolarmente attenta all’ambiente, l’approvvigionamento sostenibile potrebbe non essere una priorità per te. Nonostante ciò, ti consigliamo di esaminare questo fattore per valutare l’affidabilità del marchio.

Quando un marchio opta per metodi di approvvigionamento sostenibili, significa che offre dei prodotti di buona qualità. Questo perché se un’azienda dichiara di rispettare l’equilibrio ambientale, dev’essere trasparente nelle sue dichiarazioni in etichetta.

Apporto nutrizionale

Normalmente ogni tonno contiene una buona fonte di proteine ​​e alcuni acidi grassi essenziali. Abbiamo aggiunto questa sezione solo per renderti consapevole del fatto che l’introduzione del tonno in scatola nella tua dieta regolare è una scelta salutare per via dei suoi valori nutrizionali.

Coloro che amano mangiare carne ma hanno limitazioni dietetiche possono optare invece per il tonno in scatola. Contiene ferro, grassi sani e basse percentuali di colesterolo rispetto al pollo o alla carne ed è un alimento biologico se pescato e confezionato in sintonia con l’ambiente marino.

Gusto e consistenza

Il gusto e la consistenza non hanno nulla a che vedere con il marchio. Dipende dal tipo di tonno e dal modo in cui viene conservato. I tonni pinna gialla hanno il sapore che maggiormente richiama l’oceano. Per ottenere il gusto e consistenza originale del pesce crudo, compra quello conservato nel sale marino.

I tonni al naturale hanno un sapore delicato e una buona consistenza. I sapori vengono mantenuti quando sono conservati in acqua. Ci sono anche bambini di due anni che ne vanno matti!

Livello di mercurio

I tonni in scatola a volte possiedono contaminanti al mercurio che sono dannosi per la salute. Quando scegli un nuovo marchio, assicurarti di consultare alcune recensioni di esperti online, valutando la loro opinione sul livello di mercurio in quei tonni in scatola.

Quali tipi di tonno in scatola?

Il tonno vive in branchi nell’oceano Pacifico, Atlantico e Indiano, in acque che non scendono sotto i 10°C. In commercio trovi diverse varietà.

  • Pinna gialla

Deve il suo nome alla particolare colorazione giallastra delle sue pinne. Il suo habitat naturale è costituito dalle acque tropicali o subtropicali. Una volta adulto, raggiunge un peso medio di 40 kg.

Si tratta di una varierà molto apprezzata, per via del suo gusto delicato e della compattezza della sua carne, che si mantiene comunque tenera.

  • Tonno rosso

È una specie pregiata e anche rara, così chiamata per il tipico colore rosso della sua carne. Vive nell’oceano Pacifico, Atlantico e stagionalmente anche nel Mediterraneo.

Da adulto raggiunge una lunghezza di 3 metri e un peso di 600 kg. È molto apprezzato dai giapponesi, che lo consumano crudo in sashimi.

  • Tonno bianco

È l’unico tonno che dopo la lavorazione presenta carni bianche ed è molto apprezzato nel mercato inglese e statunitense.

  • Tonnetto striato

Così chiamato per via delle striature presenti sul su ventre, è la specie più pescata e utilizzata per la produzione ittico-conserviera. Ha una dimensione inferiore rispetto al tonno pinna gialla, e una carne più chiara.

Qual è l’apporto nutrizionale del tonno in scatola?

Il tonno in scatola è un cibo straordinario da aggiungere alla dieta. È molto ricco di acidi grassi Omega 3, a tutto vantaggio della salute cardiovascolare. È anche l’eccellente fonte di proteine ​​magre.

Se sei l’innamorato del sushi, allora puoi capire che il tonno in scatola ha un sapore particolare. È il famoso pesce dell’oceano che viene largamente utilizzato nei paesi asiatici e anche in altre aree.

  • Sistema immunitario

Il tonno in scatola aiuta a migliorare il sistema immunitario in quanto è ricco di selenio, vitamina C, manganese. Ridotto, invece, il contenuto di vitamina B12 per via della cottura prima del confezionamento.

  • Protegge dalle malattie

Aiuta a proteggere da molte malattie come l’ipertensione.

  • Perdita di peso

Puoi fare a scorta di tonno in scatola e consumarlo in qualsiasi momento, da solo o in insalata. È ideale per le persone che vogliono perdere peso in meno tempo. Aiuta a bilanciare le calorie, è ricco di sostanze nutritive e proteine ​​ed è a basso contenuto di grassi.

  • Rafforza le ossa

Include la vitamina B, che è il componente principale per rafforzare le ossa.

Domande frequenti sul tonno in scatola

Vuoi introdurre questo gustoso ingrediente nella tua routine culinaria? Ottima scelta! Dai n’occhiata alle tre domande più frequenti che i consumatori si pongono a proposito di questo salutare alimento.

Posso mangiare il tonno in scatola ogni giorno?

L’American Heart Association raccomanda di mangiare pesce ricco di omega 3, come il tonno, due volte a settimana per mantenersi in un buono stato di salute. È saggio, tuttavia, variare ciò che si mangia. Poiché il tonno è una fonte di mercurio, dovresti evitare di mangiarlo ogni giorno, specialmente le varietà che ne contengono molto.

­Quanto tonno in scatola si può mangiare settimanalmente?

Gli uomini possono consumare tranquillamente 400 grammi di tonno a settimana, mentre la quantità ideale per le donne è di circa 350 grammi (a meno che non siano in dolce attesa, nel qual caso è meglio evitare di mangiare il tonno. L’American Pregnancy Association raccomanda di limitare il consumo di tonno light a poco più di 1 kg al mese.

Meglio il tonno o il salmone in scatola?

Il salmone ha un maggior apporto di calorie e grassi mentre il tonno è più ricco di proteine. Il salmone viene considerato all’unanimità un’autentica prelibatezza, ma il tonno è più economico rispetto al salmone (soprattutto il salmone selvatico) e nella vendita online lo trovi spesso anche in offerta a basso prezzo.

Conclusioni

Per semplificare la scelta del tonno in scatola, è possibile iniziare dalla selezione dei marchi. Scegli i marchi che seguono metodi di approvvigionamento sostenibili e possiedono un basso livello di mercurio.

Quindi, restringi la ricerca focalizzandola sul tipo di tonno più adatto a te in base alle tecniche di conservazione. In questo modo, il processo di scelta diventerà molto più semplice e conveniente.


Lascia un commento