Le 7 Migliori Lavatrici: e la Macchia Se Ne Va

Qualche tempo fa ho acquistato una lavatrice di una nota marca. Ho optato per il modello top di gamma che mi sembrava dare la massima affidabilità.

I primi mesi tutto ok. Poi ho notato che l’apparecchio non erogava più il detersivo: infatti non solo i capi non profumavano ma anche il detersivo all’interno dell’apposita vaschetta rimaneva allo stesso livello. Ho contattato l’assistenza e un tecnico dopo essere venuto a casa mia, ha sostituito l’intero erogatore automatico.

Per alcune settimane ha ripreso a funzionare perfettamente, ma dopo un po’ è toccato all’ammorbidente: la sua vaschetta non si svuotava. Richiamo l’assistenza e il tecnico sostituisce ancora una volta – fortunatamente in garanzia – l’erogatore automatico.

Chiacchierando con il tecnico ho anche scoperto che il mio non era un caso isolato: molte altre lavatrici di quel tipo stavano dando lo stesso genere di problema. Non si tratta quindi di un prodotto “sfortunato” capitato a me, ma di un ben più serio difetto di progettazione.

Come si dice, non c’è due senza tre e adesso mi è capitato un’altra volta: la cosa è imbarazzante ma vorrei che prima che scadesse la garanzia mi offrano un’alternativa valida.




Qual è la migliore lavatrice?

Quando si parla della migliore lavatrice non si può prescindere dal budget. migliore-lavatriceI prezzi di vanno dai 200 ai 2000 euro circa. Oltre alla spesa per l’acquisto è necessario valutare i costi di esercizio, ossia l’impiego di energia elettrica, acqua e detersivo.

L’applicazione sempre più spinta dell’elettronica con sensori termici e di portata consente ottimizzano i consumi con i programmi di lavaggio già impostati. I modelli in classe energetica superiore A+/A+++ riducono il consumo di elettricità e acqua del 20% e del 35%.

È anche importante ragionare sulla capacità di carico in funzione dei componenti della famiglia e del numero di lavaggi a settimana. Lavatrici di grossa capacità arrivano anche a 8 / 12 kg, soprattutto a carica frontale.

 Sul mercato vi sono macchine sofisticate con funzioni aggiuntive come l’antipiega e lo stiro facile. Sono presenti anche cicli speciali progettati per la pulizia di tessuti specifici, dal denim agli asciugamani.

Non mancano le macchine con tecnologia smart, con timer programmabili, blocco di sicurezza e connessione wireless per il controllo a distanza.

Nella vendita online puoi trovare offerte a prezzi più convenienti e più economici.

Se non hai particolari esigenze sulla versatilità di lavaggio anche modelli a basso prezzo possono fare al caso tuo. Nei forum trovi opinioni, commenti e recensioni che ti possono aiutare nella scelta.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori lavatrici:

1. Lavatrice Haier HW60-1211N

La migliore per: trattamento antibatterico

Ciò che si fa subito apprezzare in questa lavatrice è il suo esclusivo trattamento antibatterico. Grazie a questa particolare soluzione progettuale, vengono protette le parti più “sensibili” della lavatrice, ossia il cassetto dei detersivi e la guarnizione di gomma dell’oblò.

Realizzata in classe energetica A+++, ha una capacità di lavaggio a pieno carico di 6 kg e offre 13 programmi, a garanzia della massima flessibilità di utilizzo. Molto attenta anche alle emissioni acustiche, ha un livello di rumorosità del ciclo di lavaggio di 62 dB.

Le sue caratteristiche tecniche includono il termostato programmabile, 4 livelli di temperatura selezionabili (20°C, 40°C, 50°C, 60°C e 90°C) e la funzione di extra risciacquo. L’apparecchiatura ha una dimensione di 59,5 x 85 x 45 cm (l x h x p) e pesa 60 kg. Il consumo energetico è di 151 kWh/anno.

  • Classe energetica: A+++
  • Capacità di lavaggio: 6 kg
  • Programmi: 13

2. Electrolux RWF 1495 BW FlexCare

La migliore per: regolazione automatica della durata di lavaggio

Regola automaticamente la durata dei lavaggi e il consumo di acqua ed energia. Grazie alla grande capacità di lavaggio di 9 kg, consente di lavare poco o tanto, a seconda delle necessità. Con la funzione “Termina In” è possibile impostare l’orario al quale desideri che il ciclo.

La tecnologia PowerJet di questa lavabiancheria ti aiuta a tenere pulita la vaschetta del detersivo grazie ai getti d’acqua ad alta pressione, assicurando inoltre che l’intera dose di detersivo venga rilasciata e utilizzata in modo ottimale. Il certificato Woolmark Blue garantisce inoltre una gestione e una cura quanto più delicate possibile degli indumenti in lana da lavare a mano.

Si può caricare facilmente il bucato grazie all apertura extra large. La velocità di centrifuga massima è di 1400 giri al minuto. La durata ciclo del programma rapido è di 20 minuti. La larghezza e la profondità dell’apparecchio sono pari a 60 cm, l’altezza è di 850 cm.

  • Classe energetica: A+++-20%
  • Capacità di lavaggio: 9 kg
  • Apertura XXL

3. Lavatrice Miele WKG130

La migliore per: semplifica la stiratura

La lavatrice è sviluppata con una serie di accorgimenti tecnologici all’avanguardia. Fra questi, il sistema di dosaggio automatico TwinDos, che consente di ottenere un pulito assoluto. È possibile effettuare un rimozione mirata delle macchie, selezionando una delle tre opzioni disponibili.

Con il CapDosing si ha la possibilità di dosare detersivi speciali, ammorbidente e additivo con delle monodosi. Il particolare cestello a nido d’ape riscaldato con Stiro rapido permette di avere la biancheria pronta in breve tempo: l’opzione Prestiratura distende i capi già nel cestello.

Offre l’opzione di partenza ritardata. Potente ed economico, il motore ProfiEco garantisce lavaggi intensi e silenziosi, nel massimo risparmio. Ha una capacità di carico di 8 kg ed è in classe energetica A+++.

  • Classe energetica A+++
  • Azione mirata
  • Partenza ritardata

4. Lavabiancheria AEG L7FBE841

La migliore per: si prende cura delle camicie

La tecnologia ProSteam fa in modo che le camicie rimangano in ordine più a lungo, riducendo di un terzo le pieghe. Diminuire i lavaggi, l’asciugatura e lo stiro, significa consumare meno le fibre, oltre naturalmente a risparmiare tempo, fatica ed energia elettrica.

I programmi selezionabili sono particolarmente numerosi e includono: lana woolmark blue/seta, vapore refresh, antiallergie, 20 min. – 3 kg, outdoor, piumoni, jeans. Anche le opzioni disponibili ne fanno un apparecchio molto versatile: più morbido, macchie, prelavaggio, extra risciacquo, vapore finale, partenza ritardata, eco.

La capacità di carico lavaggio è di 8 kg. L’emissione di rumore in fase di lavaggio è di 51 dB(A), quella in fase di centrifuga è di 75 dB(A).

  • Classe di efficienza energetica A+++
  • Programmi dedicati
  • Partenza ritardata

5. Lavatrice a carica frontale Samsung WW90K6414QW

La migliore per: aggiungere capi a lavaggio iniziato

Il doppio oblò di AddWash consente di aggiungere in maniera semplice e rapida capi o detergente in qualsiasi momento del lavaggio. Inoltre è possibile inserire i capi lavati a mano che necessitano solo di un risciacquo o una centrifuga.

Il sistema Smart Control permette di monitorare e gestire da remoto il lavaggio, utilizzando un’applicazione per smartphone. Quando si è fuori casa si può avviare o mettere in pausa la lavatrice con un semplice gesto e monitorare cicli, tempo rimanente e notifiche. La tecnologia Ecolavaggio assicura una pulizia efficace, anche a basse temperature.

Il detergente viene trasformato in bolle, che penetrano rapidamente nei tessuti e rimuovono facilmente lo sporco, proteggendo i materiali e risparmiando energia. Grazie alla tecnologia Ecolavaggio rapido, l’apparecchio è in grado di completare il lavaggio in soli 59 minuti. La pratica tecnologia Smacchia Tutto Plus aiuta a rimuovere anche le macchie più ostinate.

  • Classe energetica A+++
  • Controllo da remoto
  • Lavaggio rapido

6. Lavatrice Bosch WAT24429IT

La migliore per: molto silenziosa

La lavatrice è progettata con motore inverter EcoSilence Drive, estremamente silenzioso. È in classe energetica A+++ e, grazie al dispositivo EcoMeter, vengono indicati i consumi di energia in fase di selezione del programma.

La funzione VarioPerfect consente di scegliere se risparmiare fino al 65 % di tempo (opzione TurboPerfect) o fino al 50% di energia (opzione EcoPerfect), con risultati di lavaggio impeccabili. Si può anche optare per la pulizia e l’igienizzazione del cestello e del circuito idraulico della lavatrice.

Con l’avvio ritardato 24h si può scegliere quando effettuare il lavaggio: in tal modo si è certi che il ciclo finisca esattamente quando si desidera. Numerosi sono i programmi dedicati, fra cui: allergia, camicia/maglietta, cotone, delicati/seta, a mano/lana, jeans, mix, sport, sintetici. La capacità della macchina è di 9 kg.

  • Classe energetica A+++
  • Funzione igiene
  • Partenza programmabile

7. Samsung WW90K5410WW Freestanding

La migliore per: sistema di auto diagnostica

Il motore Digital Inverter garantisce un’efficienza energetica di livello superiore, una rumorosità ridotta e prestazioni prolungate.

Il motore sfrutta dei solidi magneti che consentono di ottenere i risultati desiderati in maniera più silenziosa ed efficace consumando meno energia rispetto al motore tradizionale. E, grazie all’eliminazione delle spazzole, assicura una durabilità eccellente supportata da una garanzia di 10 anni.

La tecnologia Smacchia Tutto Plus è una valida alleata nella rimozione delle macchie più ostinate. I capi vengono completamente immersi nelle bolle d’aria, che ammorbidiscono e rimuovono le impurità con maggiore efficacia. Con il doppio oblò di AddWash si possono inserire ulteriori capi durante il lavaggio.

La tecnologia Ecolavaggio garantisce i migliori risultati anche alle basse temperature. Il sistema automatico di monitoraggio Smart Check rileva e diagnostica eventuali problemi fornendo semplici soluzioni tramite un’applicazione per smartphone. In questo modo potrai risparmiare tempo ed evitare di chiamare l’assistenza.

  • Classe energetica A+++
  • Doppio oblò
  • Anti-macchia




Quali sono le tue esigenze di bucato?

Prima di acquistare una lavatrice, pensa a come la userai. Questo può aiutarti a individuare le funzioni di lavaggio che saranno più importanti per te e che ti guideranno nella scelta del modello più adatto a soddisfare le tue esigenze di bucato.

Spazio

Valutare la disponibilità di spazio è fondamentale: prendi bene le misure prima di valutare qualsiasi altra cosa. Considera anche dove andrà collocata l’apparecchiatura: sarà vicina alla zona notte o alla zona giorno? Questo aspetto è ancora più importante in caso di lavatrici a incasso, dove l’inesattezza di qualche centimetro può compromettere l’installazione.

Capacità

La capacità della lavatrice è un altro fattore chiave. Quanti siete in famiglia? Ci sono bambini? Quanti chili di bucato farai ogni settimana? La risposta a queste domande ti guiderà nella scelta del modello giusto. In commercio trovi varie capacità, dai modelli più compatti con una larghezza 45 cm, fino alle lavatrici kg 7 e addirittura lavatrici kg 10.

Considera anche che molti produttori sono soliti descrivere le dimensioni dei loro apparecchi in chiave di marketing, utilizzando espressioni come “extra large” o “super capacità”. Quando si confrontano le capacità è preferibile utilizzare la misurazione in chilogrammi per andare sul sicuro.

Le sfide del bucato

Può capitare di avere, tra gli indumenti da lavare, anche dei capi che richiedono un’attenzione particolare. Possono essere pullover in lana o cachemere, pantaloni di velluto, le tute sportive dei tuoi figli che giocano a calcio, le magliette indossate al parco… Quante volte alla settimana devi affrontare delle sfide di questo tipo? Pensa anche ai problemi di salute: qualcuno della tua famiglia ha la pelle particolarmente delicata o soffre di allergie?

Abitudini di lavaggio

Hai l’abitudine di aggiungere qualche capo a metà lavaggio? In genere lasci il bucato nella macchina per un po’ di tempo dopo che il ciclo è terminato? Anche questi fattori sono importanti per capire se è il caso di investire in apparecchiature che offrono prestazioni speciali, come ad esempio la funzione antischiuma.

Prezzo

Il budget è un fattore chiave nella scelta dell’apparecchio. Quanto pensi di spendere? A cosa potresti rinunciare se vuoi acquistare una macchina più economica? La fascia è molto ampia puoi trovare soluzioni a 300 euro e macchine evolute che costano più del doppio.

Quali funzioni ti servono veramente?

Alcune lavatrici fanno proprio tutto e, dopo aver completato il ciclo, sono addirittura in grado di asciugare il bucato. Ma sai bene che più funzioni ci sono, più devi pagare.

Che ti sei? Ti piace avere i capi non solo perfettamente puliti, ma anche igienizzati? Allora cerca una macchina con impostazioni speciali, che ti permette di affrontare ogni tipi di sporco fin nel punto più profondo dei tessuti. Oppure vuoi un apparecchio semplice, che offra le funzionalità di base? Metti a confronto i tuoi desideri e le tue esigenze per trovare la lavatrice perfetta senza pagare troppo per le funzionalità che, magari, non utilizzerai mai.

Qual è il tuo stile di vita?

Qualcuno in famiglia sta allenando una squadra di calcio? C’è un meccanico o un cuoco in famiglia? Oppure sei single? Alcune lavatrici ottengono migliori recensioni perché sono in grado di svolgere i compiti tipici di una lavanderia. Tuttavia, quelle stesse macchine potrebbero essere un po’ più aggressive sui tuoi abiti rispetto a quelle che ottengono buoni voti per la loro azione delicata, anche se non sono così efficacI in caso di sporco difficile

Pensa a quello che devi lavare e alla durata dei tuoi vestiti più utilizzati quando sei alla ricerca della lavatrice giusta.

Efficienza energetica

Norme sempre più rigide in materia di efficienza energetica e idrica stanno facendo di questo un punto controverso: ogni lavatrice deve soddisfare determinati standard per poter essere immessa sul mercato. È una buona abitudine, in fase di acquisto di un qualsiasi elettrodomestico, verificare sempre quali sono le classi energetiche di riferimento.
È vero: i modelli ad alta efficienza energetica sono anche più cari. Ma quanto ti fanno risparmiare ogni anno sulla tua bolletta?

Anche il design è importante

Non tutte le lavatrici vengono installate in angoli nascosti e accessibili solo ai componenti della famiglia. Per esigenze di spazio, spesso l’apparecchio viene installato in cucina o magari in un’abitazione open space. Se questo è il tuo caso, considera la possibilità di scegliere un modello colorato anziché il classico bianco, magari con un rivestimento in acciaio inossidabile. Alcuni apparecchi sono disponibili anche in nero, rosso o blu per dare un tocco di vivacità al tuo spazio.

Qual è il tipo che fa per te?

Ogni tipo di lavatrice ha i suoi pro e i suoi contro. Preferisci caricare il bucato dall’alto o in posizione frontale? Ti capita di dover lavare trapunte king size, piumini matrimoniali o i sacchi a pelo del campeggio? Qui di seguito puoi trovare una descrizione dei tipi più diffusi sul mercato.

Carica dall’alto

Sono in molti ad apprezzare la funzionalità di questo genere di apparecchiature. E spesso, una volta provata questa tipologia di lavatrice non la si abbandona più.

Pro

Il vantaggio della carica dall’alto si può riassumere in una sola parola: praticità. Ciò significa che puoi inserire i tuoi capi direttamente dall’alto, senza doverti piegare. E se ti accorgi di aver dimenticato di mettere qualcosa a ciclo già iniziato, puoi aprire la macchina senza doverti preoccupare della fuoriuscita di acqua.

I tempi di ciclo sono in genere più brevi e sono progettate per pulire in modo soddisfacente anche i capi particolarmente sporchi e le macchie difficili.

Contro

Non sempre garantiscono un’azione delicata sui tessuti e generalmente richiedono un maggior quantitativo di acqua. Diversi modelli hanno un livello di rumorosità non trascurabile.

Carica dall’alto ad elevata efficienza (HE)

Sei sei attento al risparmio energetico, un modello ad alta efficienza è ciò che fa per te. Ecco cosa puoi aspettarti da un apparecchio a basso consumo.

Pro

La pulizia è spesso valutata molto positivamente nelle recensioni. La capacità di carico di queste versioni è generalmente maggiore rispetto ai modelli di tipo tradizionale. Usano meno acqua e sono relativamente silenziose.

Contro

I tempi di lavaggio sono lunghi, spesso da 60 a 80 minuti utilizzando il ciclo normale. Non sempre questi apparecchi sono delicata sui tessuti. Il bucato può aggrovigliarsi a causa del basso quantitativo dell’acqua, del tempo di lavaggio più lungo e della maggiore velocità di centrifuga massima. I modelli con capacità più elevate possono avere vasche profonde, rendendo difficile per alcuni utenti raggiungere il fondo e afferrare il calzino.

Carica frontale

È il tipo più diffuso nelle nostre case. Ma conosci veramente i suoi vantaggi? Prova a metterti alla prova!

Pro

La pulizia è in genere eccellente o molto buona. Gli apparecchi sono più delicati sui tessuti e usano la minima quantità d’acqua. Se ti interessa l’abbinamento lavatrice asciugatrice, puoi posizionare le apparecchiature una sopra l’altra, risparmiando spazio.

Contro

I tempi di lavaggio sono lunghi, spesso da 60 a 120 minuti utilizzando il normale ciclo. Una volta che l’hai attivata, devi attendere il termine del lavaggio per aprire l’oblò. Alcuni modelli trasmettono vibrazioni al pavimento.

Carica frontale compatte

Sono i modelli più gettonati da chi ha problemi di spazio e dai nuclei familiari non particolarmente numerosi.

Pro

La loro larghezza di 60 cm rende questi apparecchi una valida opzione quando lo spazio è stretto. Può essere impilato con l’asciugatrice della stessa dimensione per risparmiare spazio sul pavimento.

Contro

La maggior parte dei modelli compatti sono a caricamento frontale, un fattore che finisce per limitare le possibilità di scelta. Nonostante le piccole dimensioni, sono costosi. Tendono a vibrare, alcuni più di altri.

Hai pensato a un modello combinato?

I modelli combinati accolgono in un unico apparecchio le funzioni della lavatrice e quelle dell’asciugatrice.Queste macchine sono perfette per coloro che hanno uno spazio limitato in casa per due macchine di dimensioni standard.

Le unità combinate sono disponibili solo da pochi produttori, motivo per cui esiste una selezione limitata. Tieni presente che queste unità non sono potenti i modelli standard.

Quando lo spazio è un problema

Ideale per i monolocali, una lavatrice portatile è un’opzione interessante per tenere puliti i vestiti, senza occupare molto spazio. Per azionare una lavatrice portatile, basta collegare il tubo dell’acqua a un rubinetto del lavandino e quindi posizionare il tubo di scarico in prossimità dello scarico del lavello.

Dopo aver posto correttamente i tubi di carico e di scarico, seguire le istruzioni sul display digitale e scegliere l’impostazione più adatta al carico di biancheria. Una volta che hai finito, assicurati che la lavatrice e i tubi flessibili siano completamente asciutti per prevenire la formazione di muffa.

Se non hai mai usato una lavatrice portatile, ci sono alcune cose da sapere. Si consiglia, quando è in uso, di posizionare la lavatrice portatile su una superficie perfettamente in piano. Puoi anche metterla su un tappeto, facendo attenzioneche non venga ostruito il sistema di aerazione dell’apparecchio. Le lavatrici portatili richiedono anche più energia rispetto a un modello a installazione fissa; tuttavia, puliscono gli abiti molto più rapidamente, il che ti consente di risparmiare acqua ed energia.

Cosa fare prima dell’installazione

La consegna e l’ installazione della tua nuova lavatrice saranno più semplici se hai predisposto in modo adeguato lo spazio destinato ad accoglierla. Vediamo insieme cosa è importante fare con un certo anticipo.

Punto di installazione

Per consentire una corretta circolazione dell’aria, prevedi di lasciare 2,5 centimetri di spazio su entrambi i lati della larghezza della macchina. Lascia inoltre una quindicina di centimetri di distanza dal muro per consentire il collegamento dei tubi. Prevedi anche lo spazio necessario a favorire un’agevole apertura dell’oblò.

Pavimento

Un pavimento perfettamente piatto è preferibile per l’installazione, ma altamente improbabile. Assicurati che il pavimento non abbia una pendenza superiore a un paio di centimetri. Se l’installazione viene effettuata su un piano superiore della casa, assicurarsi che il pavimento sia adeguatamente rinforzato per sostenere il peso della macchina.

Ti occorre anche un basamento?

Le lavatrici a carica frontale sono ideali per risparmiare energia e per assicurare i migliori risultati di lavaggio. Tuttavia non sono il massimo della comodità, perché è necessario chinarsi per inserire il bucato e per toglierlo a ciclo terminato. Molti produttori forniscono un piedistallo come accessorio per alzare la porta ad un’altezza più confortevole, a un costo di 30 – 50 euro.

Posso usare detersivo normale in una lavatrice ad alta efficienza?

La risposta è no. I detergenti HE appositamente sviluppati per le macchine ad alta efficienza sono un must per questo tipo di apparecchiature. L’uso di detersivo normale riduce sia l’efficienza che le prestazioni di pulizia. A lungo andare, può anche danneggiare la lavatrice.

Rivestimento della vasca

I tre materiali più comunemente utilizzati per rivestire il cestello sono la porcellana, la plastica e l’acciaio inossidabile. La porcellana può deteriorarsi se scheggia. Molti dei modelli di fascia economica e media hanno una vasca di plastica, che generalmente dura la vita della macchina. I modelli migliori hanno una vasca in acciaio inossidabile.

Livelli d’acqua

Le lavatrici dispongono di impostazioni del livello dell’acqua.  I modelli di fascia alta generalmente offrono molti più livelli per controllare la quantità idrica introdotta nella vasca. Una lavatrice che utilizza il livello ideale di acqua sarà più efficiente. I produttori raccomandano di usare solo un quantitativo di acqua sufficiente per coprire i vestiti.

Cicli

Ci sono molti cicli disponibili su una lavatrice. Scegli una macchina che ti offre tutti i cicli di cui puoi aver bisogno. Molto richiesti sono alcuni programmi speciali, come l’igienizzazione, il ciclo delicato e il risciacquo extra. Diverse combinazioni di velocità di lavaggio / centrifuga consentono di lavare più tipi di indumenti in modi più sicuri per il tessuto.

Ciclo vapore

Alcune apparecchiature più recenti offrono un ciclo vapore che può rimuovere dagli indumenti pieghe indesiderate e odori senza l’uso di detersivo. È simile a ciò che può fare un pulitore a secco, proprio come una lavanderia.

Temperatura dell’acqua

I tuoi capi si manterranno meglio e dureranno più a lungo se usi la giusta temperatura dell’acqua. Detergenti, candeggianti e ammorbidenti richiedono temperature dell’acqua specifiche per funzionare al meglio. Molte lavatrici includeranno diverse opzioni di temperatura di lavaggio e risciacquo.

Una lavatrice con regolatori di temperatura automatici farà in modo che l’acqua che viene immessa nella macchina sia la temperatura corretta. Ad esempio, in una giornata gelida, l’acqua che entra in una lavatrice standard impostata su “caldo” potrebbe non raggiungere la temperatura desiderata.

Un apparecchio progettato per regolare automaticamente la temperatura aggiungono più acqua calda se necessario per assicurarsi che il livello desiderato di gradi venga raggiunto.

Per uccidere anche i germi più resistenti, sarà necessaria una temperatura ancora più elevata. Se hai questa esigenza, cerca una lavatrice che ti consenta di aumentare la temperatura o che sia dotata di un ciclo di sterilizzazione.

Dedicata alle famiglie numerose

Se hai una grande famiglia, sai che devi fare frequenti lavaggi. Hai quindi bisogno di una macchina che non solo sia grande abbastanza per svolgere il lavoro intenso, ma che sia abbastanza avanzata per lavare i tuoi vestiti pur mantenendo l’efficienza energetica.

Fra le funzioni ad alta efficienza energetica, valuta la presenza di un controllo automatico della temperatura e del livello dell’acqua: la macchina percepirà quanti articoli di abbigliamento sono stati introdotti e utilizzerà le risorse necessarie. Ciò eliminerà i lunghi cicli di lavaggio o l’uso di più acqua del necessario. Queste unità potrebbero inizialmente costare un po ‘di più, ma a lungo termine ti faranno risparmiare sulle tue bollette energetiche.

Livello di rumore

La tua lavatrice verrà installata nel tuo scantinato o nel garage? In tal caso, potresti non preoccuparti del livello di rumore. Se invece prevedi di posizionarla in prossimità della zona notte, valuta l’acquisto di un modello progettata con più isolamento e telai rinforzati per ridurre il rumore durante il funzionamento.

Sicurezza

Mentre è possibile fermare una macchina a carica dall’alto e aggiungere quella calza mancante, i modelli a carica frontale hanno una funzione di blocco automatico sull’oblò che impedisce l’apertura della porta mentre l’apparecchio è in funzione.

Controlli digitali

I controlli e i display digitali ti consentono di programmare diverse impostazioni del ciclo, cosa che difficilmente puoi fare con le lavatrici meccaniche. Basta selezionare le tue impostazioni preferite e accedervi con la semplice pressione di un pulsante. Per un processo di lavaggio più semplice, scegli una macchina con un quadrante o pulsanti.

Dispenser di candeggina e ammorbidente

I prodotti chimici (detersivo, candeggina, ammorbidente) utilizzati sono una parte fondamentale della cura dei capi. I distributori li introducono nella vasca in modo automatico al momento giusto.



Lascia un commento