Il Migliore Bici Pieghevole Rapporto Qualità Prezzo

La bici pieghevole è a tutti gli effetti una bicicletta ma possiede delle caratteristiche che la rendono molto più particolare.

In primo luogo la bici pieghevole è dotata di piccole ruote e di alcuni elementi come, ad esempio: attacchi, dispositivi di chiusura e cerniere che permettono alla bici di essere chiusa, di essere piegata e portata in giro come se fosse un bagaglio. La bici pieghevole è molto comoda per tutti coloro che non avendo un mezzo di trasporto quale auto, motorino o scooter usano la bicicletta ma anche per tutte le persone che vivono in una grande città e che non posso usufruire soltanto della bicicletta per spostarsi. Con una bici pieghevole si può salire su un autobus, su una metropolitana e poi aprire la bicicletta all’occorrenza, per fare altri tratti di strada.

L’inventore della bicicletta pieghevole fu l’inglese William Grout. Si trattava di una bicicletta alta con degli pneumatici pieni e la ruota anteriore si poteva smontare in quattro parti differenti che potevano essere riposizionate nel telaio piegato in una valigia triangolare. Poi, successivamente, è stata brevettata un’altra bicicletta pieghevole chiamata “Faun”, che rispecchiava di più quelle che siamo soliti vedere oggi, con il classico telaio “a diamante”.

Dal 1878, data in cui è stata brevettata la prima bicicletta pieghevole, si è avuta una grande evoluzione nella loro costruzione. Basti pensare che oggi le migliori bici pieghevoli sono quelle adatte a persone che hanno  stature differenti, che sono più alte o più basse. Sono robuste, solide, adatte alla percorrenza di qualunque tipo di strada. Inoltre, il sistema con il quale questo tipo di bici viene costruita garantisce la massima sicurezza. La bici, grazie alle apposite sicurezze non si aprirà mai accidentalmente. L’ultima creazione nell’ambito delle bici pieghevoli è Mobiky e possiede un innovativo sistema di piegatura.

Sommario

Le migliori bici pieghevoli

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Moma Bikes, Bicicletta... Moma Bikes, Bicicletta... 37 Voto 300,00 EUR 175,68 EUR
2 FREJUS Norwich bicicletta... FREJUS Norwich bicicletta... 62 Voto 131,54 EUR
3 Coppi Folding, Pieghevole... Coppi Folding, Pieghevole... 10 Voto 200,00 EUR 141,11 EUR
4 Frejus Leeds Pieghevole con... Frejus Leeds Pieghevole con... 21 Voto 175,00 EUR 139,99 EUR
5 Moma Bikes, Bicicletta... Moma Bikes, Bicicletta... 39 Voto 175,68 EUR
6 StillCool Bicicletta... StillCool Bicicletta... 5 Voto 19,99 EUR 17,99 EUR
7 Moma Bikes Folding Park 20,... Moma Bikes Folding Park 20,... Nessuna recensione 168,96 EUR

Qual è la migliore bicicletta pieghevole?

Le bici pieghevoli stanno diventando sempre di più un must soprattutto per le persone che vivono in una grande città ed hanno la necessità di spostarsi velocemente da un posto all’altro, magari anche utilizzando prima un mezzo pubblico e poi la bicicletta.

Sono perfette per essere trasportate in metro, sull’autobus e in macchina. Non sarà più difficile trasportare una bici per fare una gita fuori porta con gli amici e nemmeno trovargli un posto in casa.

Stowabike Terreno Pieghevole

Stowabike Bicicletta Terreno...
53 Voto

La Stowabike è una bicicletta pieghevole dotata di telaio di 66 cm, corpo a lega con molla, catena Z33, il fremo in resina acciaio v-brake, dal peso di 18.3 kg.

Ciò ti piacerà
  • È molto robusta
  • Si piega velocemente
  • Ha un bellissimo design ed ha un’ottima prestazione
Ciò che non ti piacerà
  • Pesa di 18 kg e non è leggerissima da trasportare
  • Se non viene acquistata in un negozio ma online è un pò difficile da montare

KS Cycling 20 Zoll Toulouse RH

La bicicletta pieghevole 20 Zoll Toulouse RH è adatta a tutti i tipi di strade, può essere utilizzata in città ma anche in campagna ed in montagna. Facile da collocare in macchina, in casa, in un armadio ed anche semplice da aprire e richiudere. Anche il sellino, così come tutti gli altri componenti sono molto semplici da aprire e richiudere.

Ciò che ti piacerà
  • Facile da aprire e richiudere
  • Ottime le cerniere con blocco di sicurezza
  • Piccola e maneggevole, facile tra trasportare
Ciò che non ti piacerà
  • Un pò più costosa delle altre bici pieghevoli che ci sono sul mercato

 

MBM Safari 20

MBM SAFARI 20'' BICICLETTA...
1 Voto

La Folding Bike Nero 6S è una mini-bici pieghevole, facile da trasportare e con le ruote un po’ più piccole rispetto alle altre bici pieghevoli. Adatta per chi deve fare brevi tragitti, soprattutto in città.

Ciò che ti piacerà
  • Facile da trasportare
  • Facile da aprire e chiudere
Ciò che non ti piacerà
  • Il sellino non è regolabile

 

MBM ANGELA

MBM ANGELA 20'' BICICLETTA...
2 Voto

La bicicletta pieghevole 20 Zoll Toulouse RH è ottima per essere utilizzata sia per sport che durante il tempo libero. Molto bella esteticamente e facile da usare, aprire, ripiegare e trasportare.

Ciò che ti piacerà
  • Molto bella nel design
  • Economica
Ciò che non ti piacerà
  • Più adatta alla città e a brevi tragitti

 

Bicicletta pieghevole Moma Bikes First Class 20

Offerta
Moma Bikes, Bicicletta...
37 Voto

Ha un design urbano e innovativo, con telaio e cerchi in alluminio. Un tocco elegante è dato dalle manopole e dalla sella in similpelle. Progettata con manubrio e pedali pieghevoli, la bici è dotata di ruote da 20″, cambio Shimano TZ-50 e leve cambio Shimano Revoshift RS35. Ultraleggera, viene fornita completa di parafanghi e portapacchi. Una volta piegata, le sue dimensioni sono di 77 x 64 x 35 cm.

Ciò che ti piacerà
  • Buon rapporto qualità e prezzo
  • Ultraleggera
Ciò che non ti piacerà
  • Poco indicata su percorsi impegnativi

 




Bici pieghevole: guida all’acquisto

migliore-bicicletta-pieghevole

Cosa c’è da sapere prima di acquistare una bici pieghevole

Con l’aumentare del traffico e anche del costo dei parcheggi in città, la bici pieghevole è diventata un ottimo mezzo di trasporto per tutti coloro che abitando in una grande città e non avendo un mezzo di trasporto come l’auto o il motorino devono spostarsi per lavoro o per piacere da un capo all’altro della metropoli.

La cosa più importante da sapere per quanto riguarda una bici pieghevole è la sua portabilità, la sua comodità in fatto di trasporto. Infatti, può essere portata su un qualunque mezzo, come metro o autobus, come se fosse un bagaglio a mano.

Non è molto pesante e non è ingombrante. Il sistema con il quale una bici pieghevole viene costruita permette la massima sicurezza sia a colui che la usa sia a coloro che si trovano accanto ad una bici pieghevole su un mezzo di trasporto. Non si aprirà all’improvviso ed è calibrata per qualunque tipo di persona, qualunque statura o peso.

Tipologie  di Bici pieghevoli

Mini-bici pieghevoli con ruote da 40 cm

Questa tipologia rientra nelle classiche bici pieghevoli dalle ruote piccole, sono adatte a qualunque tipo di terreno ma non si riescono a fare tantissimi chilometri.

Bici pieghevole con ruote da 50 cm

Questa tipologia rientra nella bici pieghevole classica ma ha 10 cm in più sulla grandezza delle ruote, questo permette di poter fare qualche chilometro in più, in quanto la differenza con la bici pieghevole con le ruote da 40 cm si avverte facilmente.

Bici pieghevole elettrica

bici-pieghevole-elettrica

Sicuramente la bici pieghevole elettrica è più costosa delle altre precedentemente elencate ma rientra sempre nelle opzioni che ci sono quando si vuole acquistare una bicicletta richiudibile. Le biciclette elettriche pieghevoli sono più delicate e non sono fatte per essere utilizzate ogni giorno e per essere aperte e chiuse con grande frequenza.

Quindi nel momento in cui si opta per questo tipo di bicicletta pieghevole bisogna tenere a mente che è un oggetto più rischioso e complicato rispetto alle altre bici ripiegabili. Anche perché sostanzialmente una bici pieghevole è fatta per essere portata sui mezzi pubblici e quella elettrica è abbastanza sensibile agli urti e potrebbe rompersi facilmente.

Criteri per la valutazione di una bici pieghevole

Una buona bici pieghevole deve avere il giusto meccanismo di chiusura.

  • Sistema di ripiegamento del sellino e del manubrio
  • Sistema che permette alla bici di essere ripiegata su se stessa ( dalla parte posteriore in avanti)
  • Ripiegamento interno del telaio a parallelogramma o a forma di schermo
  • Possibilità di ripiegare il telaio, più o meno alla sua metà
  • Presenza della cerniera con asse verticale ( parzialmente verticale) più o meno nel mezzo del telaio
  • Possibilità di spostare selle e tubi per sellini

Valutazione economica di una bici pieghevole

Quando si parla di bici pieghevoli il prezzo può variare di molto perché dipende dal modello che preferisci scegliere, dalla marca che decidi di comprare e dall’uso che ne devi fare. I prezzi oscillano dai 500 euro ( costo di una bici pieghevole semplice, utile, con tutte le caratteristiche al posto giusto) ai 2000 euro ( prezzo di una bici pieghevole griffata, magari elettrica, essendo la bici pieghevole elettrica la più cara sul mercato ma anche la più delicata).

Solitamente chi sceglie di comprare una bici pieghevole è perché non possiede un auto o una moto o semplicemente perché vuole risparmiare sull’uso della benzina o dei mezzi pubblici. Per questo motivo è sempre meglio scegliere quella più economica che però ha pur sempre tutte le caratteristiche necessarie per il corretto utilizzo.

Caratteristiche comuni delle bici pieghevoli

Tutte e tre le tipologie di bici pieghevoli hanno in comune la praticità nell’utilizzo di questo mezzo di trasporto. Tutte e tre possiedono un sistema di chiusura che permette di ripiegare le bici e di portarle come se fossero un bagaglio. Nessuna è molto leggera, si aggirano sempre sui 16-18 kg e tutte sono dotate di ruote piccole, non grandi come le bici normali.

Da tenere a mente

Quando scegli la bici pieghevole da comprare ricordati dell’uso che ne devi fare. Oltre ad essere più costosa la bici pieghevole elettrica è anche molto più delicata, aprirla e chiuderla quotidianamente per salire e scendere dai mezzi pubblici potrebbe provocare una rottura precoce della bici. La mini-bici pieghevole è più adatta a spostamenti inferiori rispetto a quelli che si possono fare con la classica bici pieghevole.

Perché comprare una bici pieghevole?

comprare-una-bici-pieghevole

L’aumentare del traffico, del costo dei parcheggi ed il diminuire dello spazio che si possiede in casa, nel luogo in cui si vive, ha portato all’uso sempre più frequente delle biciclette pieghevoli. Non occupano molto spazio, possono essere tenute comodamente in casa, anche in un armadio.

Possono essere trasportate nel porta bagagliaio di una macchina, su un mezzo pubblico, metro o autobus, e permettono di risparmiare sulla benzina e danno anche la possibilità di fare attività fisica, magari andando a lavoro o durante una mattinata trascorsa in compagnia della famiglia. La bici pieghevole è comoda e pratica.

Quali sono le caratteristiche che fanno una buona bici pieghevole?

Una buona bici pieghevole deve possedere un ottimo sistema di chiusura con cerniera e deve essere prodotta con materiali robusti ed affidabili, acciaio ed alluminio, anche se rendono la bici più pesante ne garantiscono la sicurezza e la solidità.

Vantaggi di una  mini-bici pieghevole

Con una mini-bici pieghevole avrai la possibilità di avere delle ruote più piccole che comunque renderanno stabile  e solido il tuo mezzo di trasporto. Sicuramente la mini-bici pieghevole permette degli spostamenti ancora più rapidi, per esempio in mezzo al traffico della città. Sono ancora più piccole e puoi portarle in giro per la città sui mezzi pubblici, in macchina e collocarla ovunque tu voglia in casa.

Come scegliere la migliore bici pieghevole?

Le bici pieghevoli sono tutto un compromesso. Il principale compromesso è tra le prestazioni della pedalata e la comodità di poter piegare la struttura. In generale, più è piccola e compatta è la bici, meno è adatta per il ciclismo su lunghe distanze. Ad esempio, le biciclette pieghevoli da 16” divengono veramente compatte, ma dopo un’ora di pedalata rischiano di rivelarsi un po’ noiose.

 

Prestazioni delle bici pieghevoli?

Le bici pieghevoli più performanti da 20” si sentono rigide lateralmente come una bici normale, e questo le rende un piacere assoluto da guidareCiò è dovuto ad alcuni fattori: la posizione sulla bicicletta, i rapporti del cambio, la rigidità del telaio / del manubrio e le dimensioni della ruota anteriore e posteriore.

Il peso non è particolarmente importante quando ci si deve spostare per turismo, ma una volta piegata, una bici pieghevole leggera è sicuramente più piacevole da trasportare.

 

Regolazione della bici pieghevole?

Non è semplice trovare delle bici pieghevoli regolabili in altezza. Questo è ottimo se sei di altezza media e non sei particolarmente esigente, altrimenti dovrai scendere a compromessi.

L’importanza dell’adattabilità della bici dipende dal modo in cui si prevede di utilizzare il veicolo. Se vuoi coprire lunghe distanze, vorrai qualcosa che si adatti bene. Se vai a spasso per le città e percorri brevi distanze, l’adattamento è in gran parte irrilevante (ad eccezione dell’altezza della sella) poiché il corpo riesce a scendere a compromessi, per brevi periodi.

 

Dimensioni delle ruote della bici pieghevole?

Le biciclette pieghevoli sono generalmente dotate di ruote da 16, 20, 24, 26 e 27,5″. È meglio selezionare le dimensioni della ruota in base a come si prevede di utilizzare la bici. Se utilizzi regolarmente i mezzi pubblici, meglio un veicolo piccolo e più compatto. Se cerchi prestazioni a lunga distanza, vorrai qualcosa con ruote più grandi e una gamma di marcia più ampia.

 

Rapporti di trasmissione della bici pieghevole?

Le bici pieghevoli tendono ad avere meno marce di una bici normale. Prendi in considerazione questo aspetto in base al tipo di guida che farai. Poiché non tutti i posti sono pianeggianti, la tua bici con cambio dovrebbe avere delle marce abbastanza basse da aiutarti a risalire le colline. Una marcia bassa di circa 25 pollici consente di coprire la maggior parte dei gradienti. Una marcia superiore di circa 70 pollici va bene per la città, ma vorrai più di 100 pollici per una bici pieghevole più performante.

 

Bici pieghevole con mozzi a innesto interno?

Un ottimo modo per semplificare la trasmissione di una bicicletta pieghevole è quello di utilizzare un mozzo con ingranaggio interno. Gli ingranaggi posizionati all’interno della ruota posteriore sono meno soggetti a danni e richiedono meno manutenzione. Lo svantaggio è che ci sono divari più grandi tra gli ingranaggi e aggiungeranno circa un chilogrammo alla tua bici.

 

Pneumatici della bici pieghevole?

Per migliorare le prestazioni della tua bici pieghevole e trasportabile, focalizza la tua attenzione sulle gomme. Se scegli un tipo resistente alle forature, probabilmente riesci a viaggiare senza pensieri ovunque tu scelga di andare.

 

Quali meccanismi per piegare la bici?

Ci sono tre tipi principali di meccanismo di piegatura della bici e ciascuno ha diversi pro e contro. Il più diffusi è la piegatura a metà, anche se alcuni ciclisti temono che questo design possa mettere sotto stress il telaio con un uso intenso. Anche le biciclette a cerniera a triangolo verticale sono sempre più diffuse, dal momento che eliminano il problema dei punti di stress e spesso sono dotate di sospensioni incorporate. La varietà meno comune è la piega girevole.

 

Peso della bici pieghevole?

Questo aspetto consente di determinare lo sforzo necessario per guidare e trasportare la bici. La chiave è sceglierla in base al tipo di utilizzo che ne intendi fare e alla tua capacità fisica. Ci sono modelli superleggeri, ma non si può dire altrettanto del loro prezzo.

 

Sospensioni delle bici pieghevoli?

La maggior parte delle bici sono realizzate in alluminio o in lega, quindi non assorbono gli urti come i tradizionali telai in acciaio. Alcune non offrono alcuna ammortizzazione, altre hanno sospensioni anteriori o posteriori incorporate nel loro meccanismo di chiusura, altre ancora le presentano entrambe. Se hai intenzione di guidare su terreni accidentati, una bici pieghevole ammortizzata e dotata di buone sospensioni sarà sicuramente importante.

 

10 motivi per cui la bici pieghevole è il miglior mezzo da pendolare

Motivo n.1: è difficile che te la rubino

Con una bici pieghevole ci sono meno possibilità che venga rubata, dal momento che la tieni sempre con te.

Ma anche se la devi lasciare chiusa da qualche parte, non devi preoccuparti: le biciclette pieghevoli sono ancora un prodotto di nicchia che non è di nessun interesse per un ladro.

È bello non dover guardare continuamente dalla finestra solo per controllare che la tua bici sia ancora dove l’hai lasciata, perché tutto quello che devi fare è guardare nell’angolo del tuo ufficio. Inoltre, passa praticamente inosservata: i tuoi colleghi non si accorgeranno della sua presenza se la metti sotto o di fianco alla tua scrivania. È anche bello non dover trascinare con te una catena da 30 chilogrammi.

Motivo n.2: ti fa sembrare cool

L’ultima cosa che si vorresti quando vai al lavoro a bordo della tua due ruote è di sembrare… un fenomeno da circo in giacca e cravatta! Ma non preoccuparti: non accadrà mai. Da una pate, infatti, le bici di questo tipo sono sempre più diffuse e vengono proposte con un design elegante, curato nei minimi dettagli.

Una volta che sai come piegare la tua bici a gli occhi chiusi, sembrerai un boss anche quando riesci a compattarla in meno di 20 secondi, la sollevi ed entri in ufficio, scansando rapidamente gli altri ciclisti che stanno lottando con le loro catene e lucchetti e smantellando selle e ruote per essere sicuri che nessuno le rubi.

Motivo n.3: fai degli scatti da centometrista

È solo una questione di fisica. La maggior parte delle bici pieghevoli ha delle ruote più piccole rispetto alle loro controparti standard. Ciò significa che con le pedalate giuste puoi decollare come se stessi entrando nell’iperspazio.

Se le ruote sono le piccole, ci vuole meno sforzo per andare sempre più in fretta. E lasciare tutti gli altri alle tue spalle.

Motivo n.4: ti fa risparmiare un sacco di tempo…

Se la utilizzi tutti i giorni per andare al lavoro, puoi andare in bici fino alla fermata dell’autobus, caricare la tua bici con il minimo sforzo e, una volta giunto alla tua ultima fermata puoi scendere e pedalare fino all’ufficio. E arriverai a tempo di record.

Motivo n.5: … e di spazio!

Le bici pieghevoli consentono di risparmiare spazio, indipendentemente da dove tu abiti. La maggior parte dei modelli si compatta al punto tale da poter essere inseriti nel bagagliaio di un’auto. E in casa la puoi mettere sotto il letto, di fianco a un armadio, in un angolo o appesa a un supporto a cinghia.

Alcuni modelli prevedono la possibilità di fissaggio con seggiolino, ma prima di trasportare il tuo piccolo verifica con attenzione le condizioni di sicurezza del tuo veicolo.

Motivo n.6: hai bassi costi di manutenzione

Assicurati che le tue gomme siano gonfie, le luci funzionino e la catena sia oliata: questo è sufficiente per prendersi cura di una bici pieghevole.

Motivo n.7: è salutare

Se pratichi il pendolarismo per andare a lavorare, ti accorgerai che l’utilizzo di una bici pieghevole è molto più salutare per i tuoi polmoni che non stare seduti in macchina, anche nelle ore di punta.

Questo è anche un fatto scientifico. Le auto e gli autobus non sono chiusi ermeticamente e, specialmente nel traffico, incorporano molta aria inquinata. Alcuni studi hanno dimostrato che i conducenti e i passeggeri sono soggetti a un maggiore inquinamento atmosferico rispetto a ciclisti e pedoni: respirano infatti i gas di scarico delle macchine davanti e intorno a loro.

 

Motivo n.8: stimola la conversazione

La gente che ti vede con la tua bici pieghevole penserà che hai scelto un nuovo stile di vita, equilibrato, salutare, all’insegna del benessere. Vorrà saperne di più e non perderà occasione per intavolare un discorso. Il risultato? Non ti annoi mai.

E se scegli un bici pieghevole elettrica o un modello ibrido e con pedalata assistita, la curiosità che suscita il tuo avveniristico mezzo sarà a dir poco incontenibile!

Motivo n.9: ti mantiene in forma

Il pendolarismo in bici ti aiuta a stare in forma: molto meglio che andare in palestra. Non è necessario leggere gli studi scientifici per scoprirlo. Non hai nemmeno bisogno di una bicicletta pieghevole, basta solo una bici. Anzi: devi solo essere attivo.

Il tempo di attività fisica raccomandato per gli adulti è di 90 minuti al giorno. Passare dalla tua scrivania alla macchina del caffè in ufficio non conta!

Questo è uno dei reali vantaggi del pendolarismo in bici, che richiede un minimo di riflessione da parte tua. Una volta che fa parte della tua routine, non ti accorgerai nemmeno più di pedalare.

Motivo n.10: non si svaluta nel tempo

È proprio vero: le biciclette pieghevoli non perdono di valore man mano che passa il tempo. In questo modo le puoi rivendere a un prezzo per te molto vantaggioso. Quindi, a differenza di una bici normale, non perdi i tuoi soldi.

Le nostre opinioni : migliori bici pieghevoli

Se una volta eravamo abituati a sentir parlare solo della cyclette pieghevole da usare in casa e riporre facilmente dietro l’armadio o nello stanzino, oggi abbiamo preso in considerazione anche le tante bici pieghevoli che servono per muoversi facilmente in città.

Semplici da trasportare, da aprire e richiudere, ottime per essere portate in macchina ma anche sui mezzi pubblici, le biciclette pieghevoli ( normali, mini o anche elettriche) sono diventate un must della nuova generazione, un ottimo modo per poter anche mantenersi in forma, magari andando a lavoro.

Analizzando le opinioni delle utenti reali che hanno utilizzato le biciclette pieghevoli sopra elencate abbiamo notato che la migliore tra tutte, come caratteristiche e prestazioni e di conseguenza quella che acquisteremmo è la 20 Zoll Toulouse RH. Può essere utilizzata sia in città che in campagna, è facile da aprire e richiudere e da trasportare. Gli utenti che hanno comprato ed utilizzato questa bici pieghevole hanno sottolineato l’importanza di un buon sistema di chiusura, una cerniera con blocco di sicurezza che permette la tranquillità del trasporto della bici pieghevole anche sui mezzi di trasporto pubblico.

È molto importante la solidità e la sicurezza di una bici pieghevole sia per se stessi che per le altre persone che potrebbero essere esposte al contatto con una bici pieghevole. Anche il design di una bici pieghevole è importante. Sicuramente non è molto bella da vedere una bici pieghevole ma l’importante è quando viene aperta ed usata. Un altro fattore importante che che la Zoll Toulouse RH possiede è la praticità nell’essere trasportata, fattore importantissimo e da prendere in considerazione al momento dell’acquisto di questo mezzo di trasporto.