La Migliore Battuta (Tennistica) Della Tua Vita Con Delle Racchette Per Tutte Le Mani

racchette-tennis-prezziLa migliore racchetta da tennis non esiste: tutto dipende dal tuo livello di gioco, dalla vibrazione delle corde, dal materiale e dall’incordatura personalizzata. Ma prima di tutto dipende da te: io sono un grande sportivo e mi sono avvicinato al tennis da pochi anni.

E quand, per la prima volta sono entrato nei vari negozi per scegliere la racchetta perfetta per giocare a tennis ero già pronto a cercare il graal del tennista:  volevo comprare il migliore kit del tennista con inclusa una delle borse porta racchette, le palline e, chiaramente, una buona racchetta da tennis.  Ma come scegliere una racchetta da tennis?

In base alla lunghezza, il tipo di racchetta e dai materiali utilizzati. Nel mio caso, infatti, la racchetta era troppo buona per la mia mano ed ho dovuto cambiarla e, per evitare anche a voi perdite di tempo ho creato questa lista. Spero vi aiuti come mi avrebbe aiutato al tempo. Andiamo al punto!




Le 3 migliori racchette da tennis per professionisti

Con fibre di alta qualità e dal controllo elevato, la racchetta da professionista ha normalmente un piatto corde molto piccolo ed è leggermente più pesante. Le racchette sono dal controllo elevato ed il materiale utilizzato è normalmente Boro o Kevlar.

1. WILSON Pro Staff RF 97

Per chi ha un grande potenziale

Basterebbe dire che è stata utilizzata spesso da Federer. È chiaramente un attrezzo complesso e bisogna capire come usarlo e Il bilanciamento è molto sul manico mentre il piatto della racchetta è leggero e dev’essere utilizzato lasciando andare con velocità e va assolutamente lasciata andare con velocità.

È fatto di un material tra la grafite e il Kevlar, 68.50 cm questo mostro è perfetto per uno Swing ad altissima velocità. La presa è Wilson Premium Leather ed il bilanciamento è perfetto per allenare palle pesanti. Fantastico.

 

2. HEAD YouTek Graphene Speed Pro

Per chi si vuole allenare duramente

Head è normalmente una garanzia nel campo delle racchette (sia da pro che da principianti). Di 69 cm, peso di 332 grammi, fatto in Grafene ed una sensibilità del 68%, questa racchetta  rigida e leggera è perfetta anche per tennisti di livello intermedio visto la sua ottima prestazione neci colpi basi, la facilità nel gesto e la precisione di tiro.

È un po’ complicata nei colpi tagliati (questo dipende anche dall’incordatura effettuata). Da notare che questa racchetta ha trasmette davvero pochissime vibrazione. Piccola nota personale: sarebbe perfetta con una presa in pelle.

 

3. Babolat Pure Drive Lite GT

Per l’esperto del tennis che gioca saltuariamente

La Babolat Pure Drive Lite GT è una racchetta abbastanza flessibile, ottimo bilanciamento, buona leggerezza e fantastica manegevolezza. Io la consiglio specialmente per allenarsi senza esagerare e visto che permette anche di allenarsi senza sforzare troppo il polso.

La racchetta incorda pesa 305 grammi, meno della precedente HEAD.Questa è una racchetta per chi già conosce il gioco, ma che, proprio per la sua leggerezza, non è consigliata per giochi ad alto livello. Un po’ di dettagli tecnici: il piatto della racchetta è di 645 cm2, 67% di flessibilità e la racchetta è fatta di Grafite. Secondo me la perfetta racchetta per chi ha fatto del tennis il suo hobby

 

Le 3 migliori racchette da tennis per principianti

La racchetta da tennis per principante è normalmente di tue tipi: Potente o Tweener. È fatta di materiali meno costosi, come l’alluminio e fibra di vetro, ed arriva già incordata ( a differenza delle racchette precedenti). Vediamo 3 buonissime racchette.




1. Wilson Roger Federer 27

Per gli ex-principianti

Dopo un mesetto hai deciso che la racchetta che ti sei fatto prestare dal tuo amico non va bene e vuoi alzare il tuo livello di gioco?

Allora la Wilson è una buona opzione. La rachetta non richiede molta finezza o tecnica ed è di facile utilizzo. Inoltre è leggera e solida.

Della Marca Wilson, profilo di 23mm, 16-20 corde ed un peso di 295g è la racchetta per chi cerca qualcosa per incominciare ad allenarsi leggermente di più ed è un buon regalo per quel nipotino che voleva iniziare a giocare a tennis seriamente.

 

2. Racchetta da Tennis HEAD Radical

Per chi sta iniziando

Inutile girarci attorno, questa racchetta ha un ottimo rapporto qualità/prezzo: costa veramente una miseria ma risulta essere pratica e solida.

È vero che si nota, giocando con questa racchetta da 27’’ in alluminio, che i colpi partono un pochino lenti e che si nota la vibrazione, ma, come dicevo, il prezzo denota che la racchetta nasce per permettere a chi si avvicina allo sport per la prima volta e vuole iniziare a tenere una racchetta in mano di non spendere un occhio della testa con una racchetta regolamentare. Io la consiglio anche a chi invita gli amici per una ‘prima partita’.

 

3. Dunlop Blaze Tour G2

La racchetta antivibrazione

La Dunlop è una buona marca: la prova è che anche le racchette più economiche di questa marca arrivano con la custodia che, tra l’altro, permette d’inserire anche la confezione di palline.

L’impugnatura è comoda e la racchetta è leggera. Le cordo sono buone e ben teste, permettendo di non vibrare all’impatto con la pallina e dare un buon controllo.

Di piatto molto largo, anche questa racchetta è perfetta per chi vuole cominciare. Dulcis in Fundo, arriva anche con aintivibrazione. Piccola nota, se volete giocarci al lungo sarebbe una buona idea comprare un grip visto che la base della racchetta è un pochino stretta.

 




  • Voto:
4.9