I 5 Migliori Battitappeti per un Pulito Profondo che Rispetta le Fibre

Quando hai a che fare con la pulizia di tappeti e moquette sai bene che, per quanti sforzi tu possa fare, non riuscirai mai a pulirli alla perfezione con un normale aspirapolvere.

Il miglior battitappeto è lo strumento ideale per pulire in modo efficace questo tipo di superfici. Sul mercato ne vengono proposti diversi tipi, molto più evoluti rispetto a quelli ce si potevano acquistare fino a qualche decina di anni fa.




Qual è il miglior battitappeto?

Il risultato che un battitappeto può offrire non ha eguali, quando si tratta di pulire alla perfezione le fibre di tappeti e moquette senza rischiare di rovinarle. C’è anche da dire la fascia di prezzo di questo tipo di apparecchiature è abbastanza elevata, quindi la scelta va ponderata con attenzione.

La vendita online è il canale ideale per risparmiare sul prezzo di listino, a volte anche in modo considerevole. Le opinioni e i test di chi ha già effettuato l’acquisto ti potranno dare delle preziose indicazioni per valutare le caratteristiche tecniche dei vari elettrodomestici.

E, una volta individuato il modello giusto per te, lo potrai ordinare con un semplice clic al prezzo più basso, ricevendolo poi comodamente a casa tua.

 

1.Batti Materasso Hoover MBC 500UV

Il migliore per: mobili e accessori imbottiti

Offerta
Hoover MBC 500UV Batti...
391 Voto

È un battimaterasso molto maneggevole e in grado di rimuovere polvere e sporco da tutti gli imbottiti di casa come divani, cuscini e guanciali. Si rivela ideale per chi soffre di allergie e per chi ha animali domestici che lasciano molti peli.

Ha 3 funzioni: in modalità aspirazione rimuove lo sporco e la polvere, ha una turbo spazzola che penetra nelle fibre dei tessuti per eliminare allergeni e acari della polvere e la sua lampada UV che può uccidere fino al 99,9% dei batteri.

La turbo spazzola funziona con sistema ciclonico. Il filtro in spugna è lavabile.

  • Maneggevole
  • Pratico
  • Efficace

 

2.Battitappeto Globe Hoover GL 84

Il migliore per: aspirazione differenziata in base al pelo

Dotato di tecnologia multiciclonica garantisce una forza aspirante elevata e costante. È senza sacco e occupa poco spazio grazie al manico a scomparsa.

Con la sua sua prolunga è possibile raggiungere aree difficili. Dispone di tecnologia Twist&Steer per un controllo direzionale intorno e sotto i mobili.

Consente di selezionare un trattamento differenziato in base all’altezza del pelo del tappeto da trattare, semplicemente muovendo un selettore di altezza rullo posto alla base della macchina. La dotazione include spazzola mini turbo, spazzola per parquet, tubi flessibili allungabili e altro.

  • Multicilonico
  • Senza sacco
  • Accessoriato

 

3.Hoover PU 01 Pure Power

Il migliore per: sacco extra large

Offerta
Hoover PU 01 Battitappeto Pure...
21 Voto

Il suo sacco di generosa capacità (4,2 litri) consente di ridurre sensibilmente il numero di volte in cui si deve intervenire per effettuare lo svuotamento.

Grazie a questa soluzione progettuale vengono inoltre garantite massime prestazioni di pulizia e un’estrema maneggevolezza durante l’uso. Sviluppato con sistema di filtrazione con sacco in microfibra e filtro pre-motore lavabile, l’apparecchio ha un raggio d’azione fino a 10,6 m.

Nella confezione oltre al tubo extralungo sono presenti diversi accessori. Ha una potenza massima di 700 W.

  • Versatile
  • Maneggevole
  • Accessoriato

 

4.Tron Turbotron 350

Il migliore per: trasformista

Offerta

Questo prodotto è una scopa elettrica e battiscopa, che con un semplice gesto diventa anche aspirapolvere verticale. È adatto per le piccole abitazioni dove non c’è molto spazio per i ripostigli.

Dotato di diverse prolunghe e di bocchette varie, si rivela estremamente leggero e molto maneggevole. Dispone di sacchetto di raccolta polvere di buona capacità.

Grazie al peso ridotto e al corpo in polipropilene, è maneggevole, resistente e leggero.

  • Resistente
  • Leggero
  • Accessoriato

 

5.Eolo LP40

Il migliore per: grandi superfici

Questo apparecchio di tipo professionale è la soluzione ideale per la pulizia di tappeti e moquette di ampia superficie.

Ha una potenza di 90° Watt (750 + 150 Watt) ed è dotato di filtro Hepa, che trattiene anche il pulviscolo molto sottile. La capacità del suo serbatoio è di 5,4 litri.

Viene fornito completo di un kit di accessori di serie ed è coperto da una garanzia di tre anni.

  • Potente
  • Accessoriato
  • Garanzia estesa

 




Opinioni sul battitappeto?

Molto spesso, quando si tratta di pulire un tappeto o una moquette, ci si chiede quale sia l’apparecchio più adatto da utilizzare: un aspirapolvere classico o uno ad azione ciclonica? Una scopa elettrica o un battitappeto?

Quando poi si è in presenza di macchie e di sporco profondo, l’offerta di prodotti fra cui scegliere diviene ancora più ampia. In commercio vi sono infatti anche lavamoquette, lavatappeti o lavapavimenti ibridi che associano all’aspirazione l’uso di acqua calda con detergenti o un dispositivo a vapore, con asciugatura ad aria calda.

Tuttavia, in caso di macchie non particolarmente estese è sempre possibile intervenire a mano con un’azione locale, utilizzando un prodotto specifico con l’aiuto di apposite scope pulizia.

Se ci tieni ad avere la casa sempre pulita sai anche che non esiste un apparecchio universale che abbia in sé tutte le funzioni che ti sono necessarie. Alla fine bisogna raggiungere un compromesso tra quelli che sono i principali benefici che vuoi ottenere e l’investimento che intendi sostenere.

Battitappetto o lavamoquette?

Una lavamoquette associa alla funzione aspirante un serbatoio che contiene un detersivo chimico in soluzione acquosa. Tale miscela può agire in profondità per eliminare lo sporco grasso, eventualmente associato a una spazzola rotante che svolge una funzione abrasiva.

La soluzione viene poi aspirata con tutto lo sporco e la moquette resta pulita e fresca, quasi asciutta. In altri tipi di macchine il detergente può essere eventualmente sostituito dal vapore, pertanto sarà necessario disporre in questo caso di una caldaia che lo generi.

Tuttavia se hai solo problema di polvere, una lavamoquette è del tutto superflua, anzi può essere dannosa a lungo andare sulle fibre del tuo tappeto. In questo caso è meglio affidarsi ai metodi classici di aspirazione.

Battitappeto, aspirapolvere o scopa elettrica?

Grazie al peso e alle dimensioni contenute, la scopa elettrica è un’ottima soluzione per le pulizie da effettuare tutti i giorni. La sua azione è però solo di tipo superficiale e non ha effetti troppo potenti. Inoltre non dispone di spazzole e accessori specifici per trattare il tappeto.

L’aspirapolvere, invece, grazie al gran numero di accessori di cui è dotato, può essere utilizzato per la pulizia di tutta la casa (oltre ai pavimenti, toglie lo sporco dai mobili e può servire anche per pulire cuscini e coperte) e con apposite bocchette puoi usarlo sui tappeti.

Anche la sua azione è di tipo superficiale e ti servirebbero numerosi e localizzati passaggi per aspirare la polvere un po’ più a fondo.

Battitappeto o Folletto?

Considerando che il battitappeto si distingue dall’aspirapolvere per l’accessorio spazzola rotante, una nota di merito tra gli apparecchi la ottengono quei modelli di livello professionale che offrono la possibilità di montare accessori specifici.

È il caso del Folletto della Vorwerk, uno degli elettrodomestici più diffusi in Italia, che può aggiungere al corpo centrale una specifica spazzola battitappeto. In questo modo si sfrutta la migliore efficienza aspirante di questo prodotto anche come battitappeto. Tutto questo, però, viene offerto a un prezzo tutt’altro che economico.

Potenza del battitappeto?

In base alle leggi europee e alle recenti disposizioni normative, tutti gli aspirapolvere e apparecchi similari prodotti dopo il 2014 non possono avere una potenza superiore a 900 W. Ciò non vuol dire che i nuovi modelli siano meno efficienti di quelli più vecchi, anzi lo sono di più per il design e la costruzione meccanica.

Tutti i nuovi modelli devono essere corredati di un’etichetta energetica che ne attesti l’efficienza: ne sono previste sette, dalla classe A (la più efficiente) alla G (la meno efficiente). Inoltre per essere efficace la capacità di aspirazione sui tappeti deve raggiungere minimo il 70%.

Battitappeto con o senza sacchetto?

In commercio ci sono due tipi di apparecchi: quelli con sacco e quelli senza.

I modelli senza sacchetto sembrano essere più efficienti perché si avvalgono della più moderna tecnica ciclonica.

Si chiama così poiché il flusso dell’aria nel serbatoio è a spirale, come quello di una tromba d’aria. Il dispositivo è a più elevata efficienza energetica, proprio perché il ciclone (o i cicloni, se si tratta di sofisticati modelli multiciclonici) interno al serbatoio crea un effetto risucchio che coadiuva l’aspirazione del motore, migliorando l’efficacia dell’azione aspirante.




Filtri del battitappeto?

Per quanto riguarda invece i sistemi di filtraggio, possiamo affermare che quasi tutti i modelli prevedono almeno due livelli di filtrazione:

  • un primo filtraggio, di solito effettuato per mezzo di un semplice filtro a trama fitta, che blocca i detriti più grandi quali capelli, briciole, sassolini, altri residui visibili a occhio nudo
  • un secondo filtraggio, effettuato dal sacchetto o da un secondo filtro nei serbatoi ciclonici, che blocca la polvere più sottile e ne previene la reimmissione nell’aria.

Tra i modelli di fascia più alta è possibile trovare un ulteriore filtro di elevata qualità, chiamato filtro Hepa (High-Efficiency Particulate Air), di particolare interesse per chi è affetto da allergie. Trattiene infatti la quasi totalità delle particelle dal diametro di 0,3 micron o superiore, tra le quali rientrano gli allergeni più comuni.

Anche nel valutare l’efficacia dei filtri presenti nell’aspirapolvere ci aiuta l’etichettatura europea: il grado di re-immissione della polvere, cioè la quantità di polvere che viene reimmessa nell’ambiente anziché rimanere catturata da filtri e serbatoio, è anch’esso misurato su una scala da A a G, dove A rappresenta la massima filtrazione e G quella meno efficace.

Prestazioni del battitappeto?

Per tappeti e moquette non puoi comunque accontentarti di un aspirapolvere anche se efficiente. Il battitappeto è lo strumento ideale per una pulizia efficace e specifica di questo genere di superfici.

Il battitappeto in sé associa a una potente aspirazione una spazzola rotante che svolge un’azione meccanica per rimuovere sporco e detriti dalle fibre profonde.

Il rapporto tra qualità e prezzo è un parametro di riferimento fondamentale. Non è detto che bisogna spendere un capitale per acquistare un battitappeto efficiente che ti permetta di tenere tutta la casa sempre pulita.

È importante che il battitappeto sia efficace e comodo da usare. Deve riuscire ad aspirare con rapidità e potenza polvere, sporco, detriti, anche sassolini o peli di animale con pochi gesti, senza costringere a ripassare troppe volte sulla superficie.

Può essere utile disporre di un cavo flessibile di aspirazione per pulire anche tappezzeria e tendaggi pesanti. In diversi casi si possono utilizzare anche apparecchi senza fili che funzionano a batteria di tipo ricaricabile.

Una soluzione interessante è rappresentata dai modelli manuali e più leggeri che, cioè, non si collegano alla presa elettrica e possono essere utilizzati per la pulizia di tappezzeria e come battimaterasso.

In caso di problemi di spazio, valuta sempre attentamente le dimensioni dell’apparecchio, per non rischiare di domandarti, dopo l’acquisto: e adesso dove si mette?

Accessori del battitappeto?

I battitappeti, con la giusta dotazione, diventano elettrodomestici molto versatili. Grazie all’apposita bocchetta, possono essere utilizzati per pulire e rinfrescare tutta la tappezzeria, a cominciare da divani e poltrone.

Con altre speciali spazzole, invece, si possono pulire a fondo anche i materassi. Meglio ancora se in dotazione è previsto l’apposito detergente. Alcuni modelli, infine, hanno una spazzola specifica anche per il parquet.

Battitappeto su tappeti pregiati?

Gli esperti del pulito sconsigliano l’impiego del battitappeto su tappeti pregiati. L’azione meccanica delle spazzole circolari svolge infatti un’azione abrasiva sulle fibre, rovinando il tessuto e sciogliendo i nodi del tappeto.

In questo caso è meglio utilizzare un normale aspirapolvere non impostato alla velocità massima. Per una pulizia profonda del tappeto orientale pregiato è più conveniente di tanto in tanto farlo lavare ad acqua da aziende specializzate.