La Migliore Testa Giusta Per Il Treppiedi Fotografico

treppiedi fotografico da viaggioLa testa del treppiedi rappresenta l’elemento distintivo del cavalletto fotografico. Grazie alle sue varie tipologie di snodo, permette di montare la fotocamera e di posizionarla nel migliore di modi per inquadrare la scena.

I treppiedi vengono generalmente forniti con una testa per cavalletto già integrata del tipo a sfera; sui modelli più performanti questa può essere tolta e personalizzata con un altro tipo, come quella a tre movimenti o a cremagliera.

La tipologia a sfera è ideale per un uso generico, dispone infatti di un unico snodo che permette di muovere velocemente la fotocamera in qualsiasi direzione. Ha una sola leva che consente di bloccarla o sbloccarla. Anche se è molto versatile, richiede una certa expertise per effettuare regolazioni veramente precise.

La testa treppiedi a tre movimenti si caratterizza per un sistema che vincola il movimento della fotocamera nelle tre dimensioni cartesiane: destra o sinistra, alto o basso, con variazione dell’angolo di inclinazione.

Ciascun asse ha un movimento indipendente dall’altro, con manopole di regolazione dedicate per scegliere accuratamente l’inquadratura. Anche se il suo utilizzo è meno immediato e veloce, è idonea a ogni uso fotografico, in particolare per pose fotografiche statiche dove l’inquadratura è la priorità: paesaggi, macro, architettura.

La testa a cremagliera è forse quella più performante, anche se la più ingombrante e lenta nei movimenti. Si differenzia da quella a tre vie per la presenza di cremagliere, cioè di sistemi di regolazione e serraggio di estrema precisione. Ideale per le macro, si rivela imbattibile per le pose statiche.

La scelta della testa è anche correlata agli spostamenti che si è soliti fare. Insieme al treppiedi da viaggio per reflex trova comodamente posto in uno zaino per fotocamera. Si tenga inoltre presente che il miglior cavalletto fotografico da viaggio si trasforma all’occorrenza in un versatile monopiede per reflex: una testa fluida, in questo caso, è un must.

Le 8 migliori teste per treppiedi

La preferenza di una tipologia piuttosto che un’altra è anche strettamente correlata alle caratteristiche del cavalletto.

Un elemento da tenere in considerazione è la portata massima del treppiedi che, una volta montata la testa, deve essere superiore a quella dell’apparecchio fotografico completo di obiettivo.

Anche la presenza del meccanismo di aggancio/sgancio rapido può influire sulla scelta. Per agevolare il movimento, meglio preferire una testa poco ingombrante.

In ogni caso, per via delle continue sollecitazioni a cui è sottoposta, è fondamentale che sia solida e costruita con materiali di qualità.




1. Manfrotto 410

È un modello a cremagliera per fotocamere di medio e piccolo formato, indicato per chi ama la fotografia macro. Consente di allineare l’apparecchio su ogni asse in modo indipendente.

Il sistema di serraggio conico permette la rotazione di 360° della macchina su tutti e tre gli assi. È dotata di vite d’attacco per fotocamera da 1/4” e vite da 3/8”.

Il corpo è in alluminio e le manopole sono micrometriche per regolare la posizione con movimenti precisi; dispone di una bolla di livellamento per inquadrature perfette. La portata massima è di 5 kg.

 

2. Tarion Q02

Costruita in alluminio, è proposta a un prezzo altamente competitivo. È di tipo a sfera per treppiede fotografico con piastra di rilascio rapido a due livelli.

Dispone di un panorama di precisione di 360 gradi senza soluzione di continuità, con inclinazione di 90 gradi per le riprese verticali. Presenta due livelle a bolla per l’orientamento orizzontale e verticale. Leggera, stabile e resistente, pesa 365 g e ha una portata massima di 6 kg.

 

3. Manfrotto MVH500AH

Progettata con base piatta e una leva fissa, ha un’ampia piattaforma per alloggiare sia macchine reflex Full HD (HDSLR) sia videocamere con obiettivi intercambiabili.

È fornita di piastra di scorrimento che garantisce un giusto equilibrio anche durante le riprese molto lunghe con lenti. Assicura un preciso controllo dell’inquadratura con attrezzature fino a 5 kg.

Un nuovo sistema di blocco laterale permette l’inserimento della fotocamera in modo semplice, rapido e affidabile. Ha cartucce fluide su entrambi gli assi pan (orizzontale) e tilt (verticale) per rendere agevole ogni movimento.

 

4. Andoer 3MQ683

La sua struttura è completamente realizzata in lega di alluminio, sinonimo di elevata qualità e robustezza. Piccola e compatta, si rivela fluida nei movimenti.

Il sistema di sgancio rapido a vite permette di scollegare agilmente la fotocamera dal treppiede. Il suo attacco inferiore è da 3/8” e quello superiore per le fotocamera/videocamere è da 1/3”.

Offre una rotazione a 360 gradi ed è completa di bolla. Pesa 590 grammi e ha una dimensione molto compatta di 21 x 11 x 11 cm.

 

5. DynaSun WT010H

La testa 3D permette un sicuro e preciso posizionamento della macchina fotografica o della videocamera sul treppiede.

Così, ad esempio, è possibile effettuare scatti verticali senza dover rimuovere l’apparecchiatura. Molto fluida nei movimenti, offre una notevole precisione e flessibilità.

È possibile modificare in pochi secondi la posizione delle apparecchiature montate. I suoi tre bracci orientabili ed estraibili favoriscono un controllo accurato senza alcuno sforzo. Presenta un sistema di aggancio alla fotocamera a vite con filettatura standard da 1/4” e un collegamento al cavalletto con filettatura standard da 3/8”.

 

6. Koolehaoda KQ-88

Adatto a tutte le fotocamere reflex, consente di montare anche un teleobiettivo di grandi dimensioni: ha infatti una capacità di carico  fino a 12 kg.

Dà la possibilità di effettuare pose panoramiche a 360 gradi in orizzontale e a 180 gradi in verticale. Il suo gancio sottostante si rivela molto utile nelle situazioni di forte vento. Realizzata in lega di alluminio, include una piastra rimovibile a sgancio rapido, è dotata di attacchi 1/4″ e 3/8”.

Pesa 490 grammi (inclusa la piastra) e ha un diametro della base di 50 mm.

 

7. Neewer NW-1510

È una testa a sfera con piastra a sgancio rapido per Canon, Nikon e altre fotocamere DSLR.  Ideale per l’impiego amatoriale, ha una capacità di carico di 4 kg.

È fornita di attacchi da 1/4” e 3/8” e si presta anche al montaggio con il monopiede. Essendo realizzata in robusto materiale plastico, si rivela particolarmente leggera e maneggevole.

 

8. Video Ballhead Q5

Si fa apprezzare per la leggerezza e per la sua ampia piattaforma con piastra scorrevole, che ottimizza il bilanciamento della fotocamera.

Realizzata in alluminio pressofuso, ha un’innovativa cartuccia posta nella base monopiede che rende fluido ogni movimento. Il suo sistema di chiusura laterale semplifica le operazioni di montaggio.

È dotata di bolla per il livellamento accurato e ha una portata massima di 6 kg.