Come Scegliere Il Miglior Cavalletto Fotografico

prezzo--ed-offertaLa scelta del miglior cavalletto fotografico non è una cosa semplice.

Bisogna innanzitutto chiedersi quanto pesa l’attrezzatura da montare e per quale tipo di fotografia si intende utilizzare questo accessorio. Se si desidera fotografare la fauna selvatica con una macchina con corpo e obiettivo pesante, è necessario impiegare un treppiede molto diverso da quello destinato a una piccola macchina compatta.

È importante anche tenere conto dell’utilizzo primario che se ne vuole fare, in particolare se si lavora in interno o in esterno. Il fotografo ritrattista che opera in studio non ha la necessità di acquistare un cavalletto fotografico particolarmente compatto e maneggevole; al contrario, il suo treppiedi dovrà essere molto stabile e robusto.

Il discorso cambia per chi effettua frequenti spostamenti. In questo caso, si dovrà orientare la scelta verso un treppiedi da viaggio, caratterizzato da grande maneggevolezza, dimensioni compatte, peso contenuto.

Il miglior cavalletto fotografico da viaggio ha gambe telescopiche a diverse sezioni e offre elevate prestazioni grazie alla sua testa treppiede fluida. E, all’occorrenza, si trasforma in un versatile monopiede per reflex.

 

Gli 8 migliori cavalletti fotografici

L’utilizzo di un treppiedi permette di ottenere in ogni circostanza fotografie assolutamente nitide. Collocando la fotocamera su un cavalletto, si impedisce infatti che le micro vibrazioni della mano possano in qualche modo compromettere la qualità finale dell’immagine, sia da fermi che in movimento.

Questo accessorio si rivela indispensabile quando si effettuano esposizioni a bassa velocità o se si utilizzano lenti di estrema lunghezza focale, i cui tempi di scatto sono molto veloci.

Il treppiedi è un aiuto insostituibile non solo quando l’illuminazione è scarsa, ma anche in condizioni di luce normale. Si rivela utile anche per inquadrare meglio un’immagine o quando si tratta di ripetere più immagini della stessa scena in tempi diversi.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori cavalletti fotografici:




1. Cullmann Alpha 2500

È una soluzione completa, con struttura in alluminio, offerta a un prezzo vantaggioso. Molto stabile e facile da montare/smontare, è fornito di testa orientabile a 3 vie e di sistema di sgancio rapido. I piedini in gomma garantiscono una perfetta aderenza al suolo.

Pesa 1,3 kg è ha un ingombro ridotto di 66 x 5,1 x 67 cm. La colonna centrale, che si eleva con una manovella, ha una robusta maniglia di trasporto. Dispone di un gancio per porre una borsa come contrappeso, assicurando la stabilità quando il treppiede è esteso alla massima altezza. Nella confezione è inclusa una borsa per il trasporto.

2. Hama Star 700

Particolarmente leggero (621 g) è ideale per chi viaggia. Si presta a supportare sia fotocamere che videocamere. Raggiunge un’altezza di 125 cm (42,5 cm quando è chiuso), dispone di una livella a bolla incorporata e consente di fissare l’apparecchio tramite morsetti a vite, lasciando ampia libertà di movimento.

È facile da trasportare grazie alla robusta custodia in dotazione. È un accessorio adatto sia al professionista che al fotografo amatoriale, dal momento che offre nello stesso tempo praticità e semplicità di utilizzo.

3. Treppiede AmazonBasics

Realizzato in alluminio, ha gambe estensibili e piedini in gomma antiscivolo. Le gambe si estendono da circa 51 cm a 122 cm e, utilizzando la struttura centrale, si raggiunge un’altezza di 152 cm.

Pesa circa 1,4 kg e consente di montate apparecchiature fotografiche fino a un peso massimo di 3 kg.

Una livella a bolla posta sopra le gambe aiuta a stabilire quando la base è perfettamente orizzontale; una seconda livella posizionata sulla piastra di supporto della fotocamera permette di verificarne il corretto posizionamento. La testina è a tre vie e la piastra dispone di un rilascio rapido. Può essere portato sempre con sé nella sua custodia.

4. Blulux.it ST-3540

Dal design originale, presenta il cilindro colorato di un azzurro fluo. È leggero e adatto alla maggior parte delle fotocamera standard con peso massimo di 3 kg.

Le gambe sono telescopiche ed estendibili da un minimo di 60 cm a un massimo di 158 cm. Scorrono con rapidità permettendo di raggiungere in pochi secondi l’altezza desiderata.

La testa è snodabile a 3 vie e può essere staccata per facilitare la rimozione della telecamera. Il materiale di costruzione è in alluminio leggero, il cilindro centrale dispone di una maniglia per il trasporto e in dotazione viene fornito un pratico sacco.

5. Tripod Walimex

Robusto, molto stabile, è sviluppato con una testa dal design essenziale ma che nell’uso si dimostra molto pratica. Le gambe sono dotate di fermi che lo rendono sicuro per ogni tipo di scatto.

È progettato con una levetta di bloccaggio con un sistema a molla che rende molto fluido il suo utilizzo. Ha una dimensione di 68 x 68 x 73 cm, pesa 4,4 kg e raggiunge un’altezza massima di 138 cm.

6. Sony VCTR100.AE

Leggero, non ingombrante, è anche solido e molto stabile. È quindi l’ideale per chi effettua frequenti spostamenti e ricerca un accessorio compatto e facilmente trasportabile nella sua custodia. La sua altezza è di 100 cm con baionetta alzata (35,5 cm piegato) e pesa 660 g.

È un modello creato per Cyber-shot serie P, W e T e Handycam, che si presta ad essere utilizzato anche con altre bridge o compatte, grazie al suo attacco standard a vite. Viene proposto a un prezzo accessibile a un’ampia fascia di utenza.

7. Mantona Pro Makro II

Contraddistinto da un’elevata qualità, particolarmente solido e robusto, è indicato per la fotografia macro. Consente di abbassarsi fino al livello del suolo, aprendo completamente le gambe e sfilando la colonna centrale: la testa a sfera viene avvitata  sull’apposito supporto corto.

Il componente per le macro nell’uso normale è fissato all’estremo inferiore della colonna centrale, dove funge da fermo corsa. Il treppiedi viene fornito con borsa di trasporto e chiave di fissaggio per le regolazioni. L’altezza massima estensibile è di 151 cm, l’altezza minima è di circa 17 cm e il peso è di 2,5 kg; la sua massima capacita di carico è di 6 kg.

8. Manfrotto MKCOMPACTACN-BK

È rivolto, in particolare, ai possessori di reflex digitali entry level con obiettivi standard, che amano scattare molte fotografie e realizzare filmati. Ha una comoda impugnatura e una testa joystick molto intuitiva, dotata di meccanismo di bloccaggio a rotella.

La sua esclusiva piastra rapida circolare favorisce il fissaggio della fotocamera a mano, senza l’utilizzo di strumenti. È inoltre progettato con rotellina di regolazione che, insieme alla piastra a sgancio rapido, consente di regolare in modo ottimale la fotocamera al treppiede, garantendo una totale stabilità.

È costruito in alluminio e pesa 1,2 kg. Da chiuso ha una lunghezza di 45,3 cm, mentre la sua altezza operativa è compresa fra 44 e 155 cm.




Lascia un commento