Gli 8 Migliori Terrari: Un Piccolo Eden Sotto Vetro

È l’hobby del momento che sta riscuotendo l’interesse di un numero sempre più ampio di appassionati: stiamo parlando del miglior terrario, cioè la ricostruzione di un piccolo habitat naturale racchiuso in un contenitore di vetro.

Il terrario propriamente detto è costituito da soli vegetali in cui si può riprodurre un micro ambiente di piante simili. Vanno bene quelle che richiedono poche cure come le felci, i muschi, la maggior piante delle piante grasse e quelle tropicali. Per estensione si intende per terrario anche un ambiente popolato da animali terrestri come insetti e ragni, rettili e anfibi.

Gli 8 Migliori Terrari

Qual è il miglior terrario?

I contenitori migliori per creare questo angolo di paradiso sono quelli in vetro. A seconda delle dimensioni si potranno inserire piante per terrario e animali che condividono lo stesso microclima. Sarebbe impossibile infatti far coesistere ambienti che richiedono cure diverse.

È anche importante scegliere l’ambiente giusto dove collocare il terrario: se serve ricreare il microclima dovrai provvedere alla corretta illuminazione, ventilazione, umidità e temperatura. Sul mercato si trova tutto il materiale che ti serve per personalizzarlo: dal terriccio, alla ghiaia, ai sassolini.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori terrari:

1. Terrario Tartarughe Terra Exoterra Kit – Il migliore per riproduzione di un habitat con sfondo di paesaggio naturale

exoterra Kit terrario per Tartaruga terrestre 60 x...

Acquista su Amazon

Questo terrario si caratterizza per la presenza di una base solida e può contenere fino tre tartarughe. Pur non essendo un modello particolarmente grande (le dimensioni sono pari a 60 x 35 x 25 cm), garantisce comfort e spazio sufficiente. È fatto in vetro temperato ed è di facile manutenzione.

Nel kit sono presenti uno sfondo che raffigura un paesaggio naturale, per dare sicurezza e serenità alle tartarughe, e una piccola roccia studiata per accogliere i rettili nella parte superiore o per offrire loro un riparo in quella sottostante.

  • È ideale per una coppia di tartarughe
  • Si tratta di un terrario di tipo aperto
  • Può essere utilizzato anche per altre applicazioni

2. Terrario per rettili Exo Terra – Il migliore per semplice manutenzione

Exo Terra Terrario in Vetro 60X45X30 Cm Inclusa Parete...

Acquista su Amazon

È l’alloggiamento ideale per anfibi o per rettili ed è stato progettato dagli erpetologi europei. Le porte anteriori di apertura permettono l’accesso facile per la manutenzione e l’alimentazione. Una speciale serratura impedisce la fuga e le porte possono essere aperte separatamente.

La ventilazione della parte superiore permette la penetrazione degli UVB e degli infrarossi, ed è completamente smontabile. Nella parte posteriore ci sono 5 griglie richiudibili o ingressi-tubo in entrambi i lati per installare le Heat Wave Rock, cascate, sensori e così via. La parte inferiore del terrario è progettata per montare un tappetino riscaldante.

  • Lo sfondo è molto realistico
  • Ha una serratura per tenere tutto al sicuro
  • Si può montare un tappetino riscaldante

3. Terrario anfibi Exo Terra – Il migliore per possibilità di riscaldamento a pavimento

Exo Terra - Micro terrario in Vetro con ambientazione...

Acquista su Amazon

Si tratta di un piccolo terrario in vetro per rettili o anfibi, come piccoli aracnidi, gechi, mantidi religiose, piccoli camaleonti. La ventilazione avviene tramite la finestra anteriore brevettata, mentre il telaio inferiore sollevato da terra può adattarsi al riscaldamento a pavimento.

Completano le sue base impermeabile, porta con chiusura a prova di fuga per evitare evasioni, ingressi richiudibili per la gestione di cavi e/o tubi.

  • Ideale per piccoli rettili e anfibi
  • L’apertura frontale semplifica la pulizia
  • La porta è a prova di fuga

4. Terrario plastica Komodo Terrario in plastica – Il migliore per trasporto animali e habitat temporaneo

Komodo plastica terrario, 39 x 25 x 24.5 cm

Acquista su Amazon

Si tratta di una struttura particolarmente indicata per effettuare in sicurezza il trasporto di rettili e per allevare insetti in un habitat temporaneo. Accoglie in un ambiente confortevole ragni, millepiedi, lumache e piccoli anfibi. La struttura è ben ventilata e presenta delle fessure per l’areazione ai lati.

È impilabile, con aperture per cavi pop-out e piedini antiscivolo. Molto comoda la speciale porta per dar da mangiare ai piccoli ospiti. Realizzato in plastica trasparente, offre un’ampia visibilità su tutti i lati senza distorsione ottica.

  • La struttura è in plastica trasparente e favorisce l’osservazione
  • È impermeabile e può anche essere riempita d’acqua
  • Offre un’adeguata ventilazione sui lati

5. Terrario serpente Repiterra – Il migliore per efficace isolamento termico

Terrario grande terrario per rettili Terrario interno...

Acquista su Amazon

È un vivarium per rettili, gechi, camaleonti in legno che contribuisce a mantenere un elevato isolamento. I suoi pannelli da 12 mm di spessore in OSB non sono trattati con resine epossidiche o formaldeide. Il vetro frontale ad ante scorrevoli frontale ha uno spessore di 4 mm. Ha un’efficace ventilazione. Il piano terra ha un livello di riempimento di 10 cm.

Non ci sono perforazioni già predisposte con fori per cavi o simili, ma possono essere realizzati facilmente: l’OSB è un materiale molto facile da lavorare. È davvero molto grande, misura 120 cm di lunghezza, 60 cm di profondità, 60 cm di altezza

  • È in una confezione piatta da montare, completo di accessori per la costruzione
  • Il materiale è adatto per terrari asciutti
  • Ha delle dimensioni generose che favoriscono l’abitabilità

6. Tartarium 80 Teca in Vetro per rettili – Il migliore per rampe d’accesso modulari

Tartarium 80, teca in vetro per rettili, tartarughe...

Acquista su Amazon

Questa teca in vetro è dotata di supporti con rampe e una zona asciutta, realizzata in plastica bianca con finiture lucide. Ha un con coperchio in plastica per favorire il riposo delle tartarughe e per una ottimale esposizione al calore, essenziale per il benessere e la crescita degli animali.

Le rampe hanno una costruzione modulare e possono essere posizionate in due punti distinti oppure unite insieme per formare un’unica ampia struttura. Le dimensioni dell’acqua-terrario sono di 79 cm (l) x 29,7 cm (p) x 24,5 cm (h), mentre la rampa misura 22,5 cm (l) x 13 cm (p) x 15,7 cm (h).

  • Ha un design minimal curato in ogni dettaglio
  • Favorisce il riposo al sole degli animali
  • Ideale per osservare le fasi di crescita dei piccoli ospiti

7. Repiterra Terrario per serpenti e lucertole – Il migliore per facilità di montaggio

Ventilazione laterale per serpenti e lucertole, Beige,...

Acquista su Amazon

Progettato per favorire una corretta ventilazione laterale, accoglie nel massimo benessere rettili, gechi, camaleonti. La costruzione in legno contribuisce a mantenere un elevato livello di isolamento. Viene fornito senza decorazioni e tutti gli ambienti vanno realizzati da sé: questo permette una certa libertà per adattarlo a diversi tipi di animali. Il vetro frontale ad ante scorrevoli frontale è spesso 4 mm.

Il piano terra ha un livello di riempimento di 10 cm. È realizzato con pannelli da 12 mm di spessore in OSB senza trattamenti di resine epossidiche e formaldeide, già predisposti per essere montati direttamente con un cacciavite. Non ci sono perforazioni già predisposte con fori per cavi, ma possono essere realizzati facilmente: l’OSB è un materiale molto facile da lavorare. Misura 100 x 50 x 50 cm

  • Il materiale è adatto per terrari asciutti
  • Offre un notevole isolamento
  • Molto comodo il vetro frontale ad ante scorrevoli

8. Repiterra Terrario per serpenti e lucertole – Il migliore per dimensioni generose

Terrario grande rettile terrario Ventilazione interna...

Acquista su Amazon

È un ampio vivarium per rettili, gechi, camaleonti, a cui offre un’abitabilità ottimale: misura infatti 120 cm di lunghezza, 60 cm di profondità e 60 cm di altezza. La sua struttura in legno contribuisce a mantenere un elevato isolamento, mentre la ventilazione laterale aumenta il comfort. Ha due vetri frontali galleggianti ad ante scorrevoli frontali da 4 mm di spessore e due vetri piccoli fissi. Il piano terra ha un livello di riempimento di 10 cm.

È privo di perforazioni già predisposte con fori per cavi o simili, ma possono essere realizzati facilmente grazie alla malleabilità del materiale costruttivo, l’OSB di 12 mm di spessore prodotto senza trattamenti di resine epossidiche e formaldeide.

  • Garantisce un isolamento interno ottimale
  • La ventilazione laterale incrementa il comfort
  • Il materiale costruttivo non è trattato con materiali nocivi

Come realizzare il terrario per rettili?

terrario-per-rettili

Un terrario offre molte opportunità per creare e gestire un micro ambiente altamente personalizzabile. Si possono inserire solamente delle piante o realizzare ambienti per qualche piccolo animale di cui prendersi cura, facendo attenzione alle loro esigenze di crescita e di sviluppo.

Questi animali possono aggiungere un qualcosa di diverso alla routine di dare solo da mangiare al cucciolo o donare un tocco di estro ad una stanza apparentemente banale. Non è difficile realizzare l’ambiente ideale per accogliere rane, salamandre o tritoni, insetti e ragni. Particolarmente affascinanti sono anche i terrari per rettili con iguane, lucertole, tartarughe, camaleonti e molto altro ancora, senza dover adottare a tutti i costi animali pericolosi che, una volta cresciuti, non si sa come gestire.

Ci sono negozi specializzati in questo genere di allevamento dove comprare tutta l’attrezzatura, gli ambiente da riprodurre e gli animali stessi da collocare all’interno de terrario. Man mano che diventi esperto puoi trovare anche soddisfazione nell’acquisto di materiale tramite vendita online, soprattutto in termini di prodotti più economici rispetto al classico negozio per animali. Può essere interessante leggere le opinioni di chi ha già iniziato questo hobby per capire quale scegliere in base alle proprie preferenze.

Cose da considerare nell’acquisto del miglior terrario per rettili?

Prima di acquistare qualsiasi componente dovresti considerare alcuni elementi importanti ottimizzano il tuo investimento e ti garantiscono una durata nel tempo.

  • Dimensione e forma

Quando scegli un terrario per rettili, dovresti prendere in considerazione le dimensioni o come strutturare una casetta che faccia da rifugio. È importante cercare quello che si adatterà alle dimensioni del tuo animale o dei tuoi animali se sono più d’uno per consentire loro ampio movimento all’interno della struttura.

Anche in ordine al numero di animali tipo le tartarughe di terra o d’acqua, scegli qualcosa di non troppo grande e non riempirlo in modo da eccessivo per offrire a ciascun ospite un adeguato spazio vitale,

  • Ventilazione

Verifica che il terrario sia in grado di garantire la corretta ventilazione e traspirazione del tuo animale perché possa vivere in salute. Per favorire il suo benessere, la ventilazione dell’ambiente deve avere la massima priorità.

Oltre al terrario in vetro o in legno che può essere di tipo aperto o chiuso, una buona scelta per animali non pericolosi e docili può essere quella di cercare strutture con una parte frontale a rete. Inoltre scegli un terrario che sia adeguatamente illuminato e che, per quanto possibile, favorisca l’ingresso della luce naturale.

  • Durabilità

Un’altra importante considerazione è relativa alla durabilità e alla robustezza del terrario. Meglio sceglierne uno che abbia lastre in vetro spesse e dure, progettate per sostenere la pressione. Le pareti di vetro di alta qualità sono l’opzione migliori per soddisfare questo criterio.

Altri materiali come il legno potrebbero andare bene per strutture di terra in microclima asciutto, ma in questo caso si pone il problema di come pulirlo dalle deiezioni degli animali che potrebbero a lungo andare intaccare la struttura. In questo caso, si consiglia di optare per una struttura impermeabile.

  • Sicurezza

Sicurezza e protezione sono due elementi importanti che dovresti prendere in esame con attenzione. Un’ottima scelta per questo sono quei tipi di strutture che hanno una grande serratura, meccanismi a prova di fuga in grado di mantenere intatto lo sportello per evitare che il tuo animale domestico esca e se ne vada in giro in casa.

Fa eccezione il terrario per tartarughe di piccole dimensioni, che puoi anche acquistare aperto. Questi animaletti non sono infatti in grado di scavalcare la parete liscia del vetro.


Guida al riscaldamento, all’illuminazione e all’umidità del terrario?

miglior-terrario

Se vuoi allevare un animaletto nel tuo terrario, non importa se si tratta di una rana, di un serpente, di una lucertola o di una tartaruga, devi assicurargli le condizioni ottimali per vivere. Ciò significa che devi riprodurre lo stesso habitat specifico che si torva in natura.

Si consiglia di acquistarne uno grande in modo che l’animale possa avere sufficiente spazio per muoversi liberamente. Dopo aver sistemato la casa dell’animaletto, assicurati di prendere in considerazione i seguenti aspetti.

  • Riscaldamento

Il calore è un fattore cruciale per questo tipo di animali domestici e se non gliene offri a sufficienza, la loro salute potrebbe essere compromessa. Molti di questi animali hanno bisogno di una lampada per mantenere una temperatura calda. Per alcuni di essi è sufficiente una lampada normale, ma per altri potrebbe essere necessario un sistema di tipo UVB.

Si possono anche trovare tappetini riscaldati da posizionare sul fondo della vasca, rocce riscaldate o altri accessori di che emanano calore. Assicurati sempre che i cavi siano posti nel modo corretto e non a vista dell’animale.

  • Umidità

Anche l’umidità va presa in considerazione con la dovuta attenzione. Con l’aiuto di un igrometro sarai in grado di misurarne i valori nell’aria. Sappiamo tutti che i rettili sono diversi e hanno bisogno della propria temperatura.

Per alcuni di essi è sufficiente un basso livello di umidità, mentre altri hanno bisogno di maggiore umidità. Questo strumento ti aiuterà a monitorare il livello necessario in base al tipo di animale.

  • Temperatura

Per determinare la temperatura del terrario dovresti dotarti di una serie di termometri. Si consiglia di utilizzare due o tre strumenti posizionati in punti diversi, per ottenere una media della temperatura all’interno della struttura. I rettili possono essere molto sensibili alle variazioni di temperatura e l’uso di diversi termometri ti aiuterà a garantire loro il comfort necessario.

  • Tipo di terreno

Senza un terreno appropriato il tuo animale domestico non si sentirà a suo agio. Esistono molti tipi di materiali che possono essere posizionati nei terrari come piani, gusci di cocco, terra e muschio. Controlla bene le confezioni e le diciture che riportano le diverse caratteristiche dell’articolo perché anche se trovi scritto che è adatto a tutti i rettili, potrebbero non esserlo realmente: una terra per tartarughe potrebbe non essere ideale per un geco e viceversa.

Alcuni rettili hanno bisogno di muoversi in un terreno asciutto che richiama il deserto e altri hanno la necessità di un substrato umido come il muschio. Quindi fai attenzione quando scegli il tipo di terreno perché l’animale potrebbe non apprezzarlo.

  • Design

Rendere piacevole la struttura non significa solo creare un ambiente visibilmente attraente ed elegante. Vuol dire anche fornire nascondigli per il tuo piccolo ospite. Alcuni animaletti hanno l’esigenza di arrampicarsi mentre altri sentono la necessità di nascondersi in buche, grotte e altre strutture in grado di offrire un buon livello di sicurezza.

Prima di progettare il tuo terrario, pensa alle necessità dell’animale e non a ciò che ti sembra bello da vedere.

Conclusioni

I terrari sono habitat artificiali perfetti per rettili o anfibi in quanto possono fornire muri sicuri e protetti per evitare la loro fuga in casa. All’interno del terrario, questi rifugi hanno forme e design diversi, oltre a funzioni che si adattano alle preferenze e agli stili di vita dell’animale.

Dal momento che è consigliato scegliere una struttura adeguatamente grande per garantire ai piccoli ospiti un adeguato benessere, abbiamo scelto il modello Side VentRepiterra per serpenti e lucertole. Si tratta di un ampio vivarium per rettili, gechi, camaleonti che misura 120 x 60 x 60 cm (l x p x h).

È realizzato in legno non trattato con resine epossidiche e formaldeide e contribuisce a mantenere un elevato isolamento. Da segnalare anche la buona ventilazione laterale progettata per incrementare il comfort.


Domande frequenti

🐍 1. Quali animali possono vivere nei terrari?

Ogni terrario accoglie un habitat vivente o ecosistema. Questo habitat potrebbe includere piante, funghi, licheni, insetti (come formiche, ragni, grilli), lombrichi, anfibi (come le salamandre), anfibi (come le tartarughe), e altro ancora. Prima di iniziare però devi avere una certezza: avere un terrario è una responsabilità, devi tenere conto che ogni ecosistema richiede attenzioni particolari.

🐍 2. Qual è la differenza tra un terrarium e un vivarium?

Anche se terrario si intende in senso lato qualcosa di diverso da un acquario, c’è una differenza tra questi due termini? A rigor di logica sì: un terrario infatti è un contenitore trasparente in cui si curano principalmente le piante, ciascuna secondo il proprio tipo di habitat: non puoi certo far crescere insieme felci e muschi che richiedono un ambiente umido con piante grasse che prediligono un clima secco.

Un vivario può contenere invece sia animali che piante. Quindi, anche un “paludarium” è un tipo di vivarium che consiste in un micro ambiente di elementi sia terrestri che acquatici.

🐍 3. Un terrario è un ecosistema?

Un terrario è un ecosistema in miniatura che è un sistema complesso di relazioni tra organismi e risorse di diversi tipi. Gli organismi predominanti nel tuo ecosistema terrario sono le piante e i microrganismi nel suolo. Le principali risorse sono acqua, luce solare e suolo.

🐍 4. Quali sono le caratteristiche dei diversi tipi di terrari?

Esistono due tipi principali di terrari: aperto e chiuso. La differenza, come si può facilmente immaginare, consiste nel fatto che il contenitore abbia una chiusura o meno. I terrari aperti sono migliori per le piante secche come cactus e piante grasse che devono essere umidificate con acqua nebulizzata poche volte al mese e per animali che non sono in grado di risalire le pareti verticali della teca per evadere.

🐍 5. Si può far vivere insieme animali diversi?

Determinate lucertole (draghi barbuti, camaleonti, gechi) e speci cheloniane (tartarughe e testuggini) possono vivere insieme con successo se sistemate correttamente in vasche con animali della stessa specie. I serpenti, tuttavia, sono meglio alloggiati singolarmente e generalmente non dovrebbero essere messi nella stessa teca, anche se appartengono alla stessa specie.

🐍 6. Posso mettere piante vive con il mio pitone a palla?

Le piante sono particolarmente utili per i pitoni a palla perché forniscono sicurezza e copertura, trame naturali e opportunità di fare esercizio. I pitoni a palla sembrano riconoscere e rispondere bene alle piante vive. Si consiglia però di inserire delle piante in grado di resistere al peso e al livello di attività del serpente.

Lascia un commento