Il Miglior Set Di Coltelli Da Cucina Per Un Taglio Da Chef

miglior-set-coltelli-da-cucina

Stanchi di avere fra le mani strumenti che non tagliano? La soluzione è l’acquisto del miglior set di coltelli da cucina. In un’unica struttura, potete disporre di tutto ciò che occorre per preparare qualsiasi piatto a regola d’arte, senza fatica e nella massima sicurezza.

Si tratta di uno strumento di lavoro indispensabile che non deve mancare nel corredo di qualsiasi cuoco, dal principiante al professionista. Si rivela un must anche quando si sta allestendo una nuova cucina, piccola o grande che sia, o come regalo di nozze molto apprezzato.

E se si dispone di coltelli che fanno fatica a mantenere un filo tagliente o che hanno manici rotti, è probabilmente arrivato il momento di sostituirli.

 

I 7 migliori set di coltelli da cucina

Un set di coltelli semplifica al massimo le operazioni di acquisto. È generalmente accolto in un ceppo in legno oppure in una pratica custodia da viaggio. Naturalmente più il contenitore è grande, maggiore è il numero di coltelli contenuti e, di conseguenza, aumenta la spesa.

Proponiamo qui di seguito quelli che a nostro giudizio sono i migliori set attualmente acquistabili online: oggetti di grande funzionalità, da regalarsi o da regalare.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori set di coltelli da cucina:

1. Set coltelli Wüsthof Classic

Il migliore per: manici ergonomici

Offerta
Wüsthof 9844 - Ceppo portacoltelli
13 Voto

Coltelli sono forgiati con manici ergonomici per favorire la migliore maneggevolezza. Il set include nove pezzi accolti in un blocco in legno di faggio selezionato: due spelucchini (da 9 e da 12 centimetri) un coltello salame, un coltello pane, un forchettone, un acciaino da 23 centimetri, un coltello prosciutto, un coltello da cuoco e un paio di forbici da cucina. Su ogni lama è posto un sigillo di qualità.

2. Ross Henery Professional Eclipse

Il migliore per: gli chef in viaggio

Forniti di guaine, i coltelli sono custoditi in un astuccio resistente provvisto di cerniera, ideale per il trasporto. Grazie alla lama fucinata da un unico pezzo di acciaio inox a tripla tempratura, che elimina i residui di cibo e impurità, vengono garantiti i più elevati standard in termini di sicurezza e igiene.

Il set è così composto: un coltello chef da 36 cm, un coltello intagliatore da 36 cm, un coltello multiuso da 32 cm, uno spelucchino da 20 cm, un coltello disossatore da 20 cm, un coltello pane da 34 cm, un acciaino da 30 cm, un mannerino e un forchettone.

3. Coltelli da cucina Victorinox

Il migliore per: rapporto qualità/prezzo

Offerta
Victorinox Messerblock - knives
16 Voto

È un ceppo completo di nove pezzi destinato a soddisfare le più elevate esigenze degli appassionati di cucina. Proposto a un prezzo particolarmente interessante, include un coltello da chef da 20 cm, un coltello per il pane, un forchettone, un acciaino, due spelucchini, un coltello da bistecca, un coltello da casa e una forbice.

Progettati con un’impugnatura ergonomica, sono dotati di lame molto affilate, per consentire di effettuare tagli precisi senza fatica.

4. Zwilling Twin Gourmet

Il migliore per: chef esordienti

Grazie a questi coltelli, anche chi è alle prime armi riesce a cucinare nella massima semplicità. La lama inox Friodur è costituita da una fusione speciale realizzata dall’azienda, mentre il manico, realizzato in materiale plastico, si rivela molto maneggevole.

Fanno parte del set un coltello universale da 13 cm, uno per decorare da 10 cm, uno da carne da 16 cm, uno da cuoco da 20 cm, uno per il pane da 20 cm, un affilatoio da 23 cm, un forchettone da carne, un paio di forbici multiuso.

5. Kai DM-0781EU67

Il migliore per: sistema di fissaggio sicuro

L’intero set di cinque coltelli viene riposto in una pratica custodia con maniglia. All’interno sono fissati in modo sicuro attraverso un sistema a velcro, così da non scivolare.

Hanno una dimensione di 10 cm, 15 cm, 16,5 cm, 20 cm e 23 cm. La lama, su entrambi i lati è in acciaio lucidato di alta qualità, con durezza 58 ± 1 HRC.

Il materiale del manico nero è costituito da una combinazione di bambù e polipropilene antisettico. L’impugnatura avvolge completamente la lama, per tenere lontano lo sporco.

6. Ausker KNF-C-005-WR

Il migliore per: lame in ceramica

I quattro coltelli del kit hanno lame in ceramica ad alta densità, ottenuta tramite il processo di pressatura isostatica a freddo: si rivelano quindi particolarmente robusti e non hanno bisogno di essere affilati.

Hanno una dimensione di 8 cm, 13 cm, 15 cm e 20 cm. Sono ideali per tagliare frutta e verdura; il modello più grande si presta anche ad affettare carne cruda e formaggi. I manici ergonomici sono dotati di impugnature solide per assicurare il massimo grip.

7. Set di 6 coltelli Ross Henery

Il migliore per: lama resistente alle smussature

Custoditi in un ceppo in rovere massello, i coltelli hanno una lama realizzata in acciaio inox 5Cr15MoV ad alto tenore di carbonio di qualità premium.

Ciò la rende più resistente alle smussature e ne mantiene inalterata l’affilatura. I manici sono in acciaio inox scolpito per una presa ottimale.

Il set si compone così: un acciaino da 19 cm, un coltello chef da 20 cm, un coltello pane da 20 cm, un coltello da trancio da 20 cm, un coltello multiuso da 11,5 cm e uno spelucchino da 9 cm.




I fantastici quattro

Una cucina ben attrezzata dovrebbe disporre di almeno quattro tipi di coltelli: uno da chef, uno per affettare, uno multiuso e uno spelucchino.

Ciascuno serve per una specifica operazione, che può essere così velocizzata consentendo di compiere senza sforzo i diversi movimenti richiesti. È importante scegliere i coltelli con attenzione, non solo per la loro funzione, ma tenendo conto di alcune caratteristiche fondamentali.




Come scegliere il kit giusto

Il presupposto di base è che i soldi investiti per un buon set di coltelli da cucina non sono buttati al vento: vale la pena spendere un po’ di più per avere dei prodotti migliori. Devono infatti durare a lungo, diventando dei fedeli alleati nella preparazione dei piatti.

Come linea di principio generale, è meglio diffidare da quei prodotti troppo economici e male assemblati: vuol dire che i materiali con i quali sono realizzati sono scadenti o poco robusti.

Il materiale costruttivo della lama è generalmente l’acciaio inox, che si rivela duraturo e garantisce una buona maneggevolezza. Inoltre non arrugginisce e assicura la totale igiene. A volte si possono trovare leghe trattate con percentuali diverse di carbonio in funzione di una maggior durata.

La lama deve essere forgiata in un unico pezzo d’acciaio per offrire la giusta robustezza e garantire nel tempo il filo di taglio, da rinnovare solo di tanto in tanto con l’affilacoltelli.

Tra le migliori lame vanno menzionate anche quelle in ceramica, materiale molto più affilato dell’acciaio anche se più delicato: è ideale per tagliare le verdure, la frutta e la carne senz’osso.

L’impugnatura di ogni coltello deve essere perfetta, molto maneggevole. Durante ogni movimento deve mantenersi ben bilanciata nella mano, senza affaticarla.

Il manico in materiale plastico atossico si fa apprezzare per la sua robustezza e per il fatto di essere facilmente lavabile, per la massima igiene. Al momento dell’acquisto, controllare con cura gli innesti della lama nel manico: non devono esserci spazi in cui si possano infilare residui di alimenti.

Se si è alle prime armi con questo genere di strumenti, è bene equipaggiarsi anche di un paio di guanti anti taglio, per eseguire ogni operazione in piena sicurezza.

 

La dotazione di base

Per avere a disposizione tutto ciò che serve a preparare piatti di ogni tipo, dall’antipasto al dolce, è importante acquistare gli strumenti giusti. Vediamoli brevemente.

Il coltello da cucina trinciante, non di rado detto da chef, è quello che si usa per la maggior parte delle operazioni. In genere ha una lama lunga dai 15 ai 20 cm, a forma triangolare, abbastanza massiccio da reggere l’impatto con il tagliere. È in grado di trinciare, sminuzzare, ridurre a cubetti, affettare carni e ortaggi.

Per la carne si utilizza un coltello per disossare, che permette di arrivare fino all’osso e di rimuoverlo senza danneggiare i tessuti muscolari. Deve essere molto affilato e con lama appuntita, lungo tra i 10 e i 16 cm. Per le carni rosse la lama deve essere un po’ rigida, per pollo e pesce invece un po’ più flessibile.

La dotazione include generalmente anche un coltello semirigido per arrosti, uno per prosciutti e salumi e uno per il pane, tutti lunghi indicativamente 24 cm.

Non piò mancare nel set di base uno spelucchino con lunghezza della lama di circa 10 cm, ideale per tagliare e mondare verdura e frutta.

In aggiunta si possono trovare una falcetta o mannaia, un coltello a lama flessibile per sfilettare il pesce, un acciaino per affilare i coltelli.




 

Lascia un commento